Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 26-08-2007, 20.23.18   #21
Crono80
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-05-2007
Messaggi: 189
Riferimento: Domanda semplice semplice :D [sulla realtà]

Citazione:
Originalmente inviato da renzananda
Così la mente umana non esce mai dal "sistema di cose" se non per osservare null'altro che sempre e solo se stessa.

caro renz., qllo ke dici, se ho compreso, puo' essere vero, e forse lo è d sicuro...

All'atto pratico cmq qnd stabiliamo le proprietà della realtà facciamo sempre riferimento a eventi già noti ecc...e tutto cio' ke sappiamo ovviamente è sempre qllo ke "percepiamo"....mai la natura "oggettiva" se ha poi senso parlarne, della realtà delle cose percepite.

MA tanto alla fine della fiera se poi cmq le ns percezioni c permettono d creaer modelli ke alla fine funzionano "bene" e le cui conclusioni portano a fenomeni che se raffrontati a qsta cosa oscura ke è al realtà, nn sn altro ke altre percezioni in linea cn qnto stabilito a priori da noi....alla fine cmq abbiamo imbrigliato nelle maglie della conoscenza un "qualcosa" no?

qsto qualcosa forse è la sola cosa che c è data sapere...ma ke importa se alla fine essa sia reale o solo una "percezione-del reale"? se poi tutto funziona...nn c dobbiamo preoccupare...


Insomma nn sapremo mai la vera realtà forse ma cmq sappiamo la realtà vista come dici bene tu "da dentro" ...ma tanto poi è qlla alla fine che conta e che cmq percepiamo sempre...qndi....nn vedo il problema! anzi accantonerei cme metafisica la ricerca dell'intima natura ultima delle cose e vedo anzi opportuno affidarci alla consocenza mediata, che ripeto essere l'unica possibile.

scusa se forse nn ho colto davvero qllo ke volevi comunciare....cmq x spiegazioni e tirate d'orecchi sn qui
ciao Renzananda
Crono80 is offline  
Vecchio 27-08-2007, 01.25.59   #22
renzananda
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 22-08-2007
Messaggi: 152
Riferimento: Domanda semplice semplice :D [sulla realtà]

Citazione:
Originalmente inviato da Crono80
caro renz., qllo ke dici, se ho compreso, puo' essere vero, e forse lo è d sicuro...

All'atto pratico cmq qnd stabiliamo le proprietà della realtà facciamo sempre riferimento a eventi già noti ecc...e tutto cio' ke sappiamo ovviamente è sempre qllo ke "percepiamo"....mai la natura "oggettiva" se ha poi senso parlarne, della realtà delle cose percepite.

MA tanto alla fine della fiera se poi cmq le ns percezioni c permettono d creaer modelli ke alla fine funzionano "bene" e le cui conclusioni portano a fenomeni che se raffrontati a qsta cosa oscura ke è al realtà, nn sn altro ke altre percezioni in linea cn qnto stabilito a priori da noi....alla fine cmq abbiamo imbrigliato nelle maglie della conoscenza un "qualcosa" no?

qsto qualcosa forse è la sola cosa che c è data sapere...ma ke importa se alla fine essa sia reale o solo una "percezione-del reale"? se poi tutto funziona...nn c dobbiamo preoccupare...


Insomma nn sapremo mai la vera realtà forse ma cmq sappiamo la realtà vista come dici bene tu "da dentro" ...ma tanto poi è qlla alla fine che conta e che cmq percepiamo sempre...qndi....nn vedo il problema! anzi accantonerei cme metafisica la ricerca dell'intima natura ultima delle cose e vedo anzi opportuno affidarci alla consocenza mediata, che ripeto essere l'unica possibile.

scusa se forse nn ho colto davvero qllo ke volevi comunciare....cmq x spiegazioni e tirate d'orecchi sn qui
ciao Renzananda


Perfetto, ci mancherebbe non fossimo soddisfatti, ce la cantiamo e ce la suoniamo, ci (ri)chiediamo ed ascoltiamo nell'eco svuoto del reale la nostra canzoncina e la canzoncina del "noi"
renzananda is offline  
Vecchio 27-08-2007, 11.25.55   #23
Crono80
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-05-2007
Messaggi: 189
Riferimento: Domanda semplice semplice :D [sulla realtà]

e si esatto. qsto è vero

ma alla fine le "note" delle ns "canzoncine" sono poi qlle ke cmq emergono da ciò ke percepiamo come realtà o ke kiamiamo tale!

xqsto c'è da exere soddisfatti! nn già x un sentimento d vuoto orgoglio o superbia, ma per un fattore d mera utilità

Insomma cme spesso s dice la natura mostra la sua eleganza e noi riusciamo a carpirla...il perchè d qsto forse c sarà sempre precluso capirlo...ma resta il fatto ke fino ad oggi (e ragionevolmente x gli anni a venire) qsto è quanto possiamo sperimentare

ciao Rez.
Crono80 is offline  
Vecchio 27-08-2007, 12.27.26   #24
illusion
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-01-2007
Messaggi: 53
Riferimento: Domanda semplice semplice :D [sulla realtà]

Se tutto ciò che noi percepiamo è realtà significa che se io sono nato sordo e non percepisco i suoni significa che il suono per me che sono sordo non è reale?
illusion is offline  
Vecchio 27-08-2007, 12.59.14   #25
renzananda
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 22-08-2007
Messaggi: 152
Riferimento: Domanda semplice semplice :D [sulla realtà]

Citazione:
Originalmente inviato da Crono80
e si esatto. qsto è vero

ma alla fine le "note" delle ns "canzoncine" sono poi qlle ke cmq emergono da ciò ke percepiamo come realtà o ke kiamiamo tale!

xqsto c'è da exere soddisfatti! nn già x un sentimento d vuoto orgoglio o superbia, ma per un fattore d mera utilità

Insomma cme spesso s dice la natura mostra la sua eleganza e noi riusciamo a carpirla...il perchè d qsto forse c sarà sempre precluso capirlo...ma resta il fatto ke fino ad oggi (e ragionevolmente x gli anni a venire) qsto è quanto possiamo sperimentare

ciao Rez.


Giusto Crono, diciamo che le note delle canzoncine non emergono dalla realtà ma da quanto quel "quid" inconoscibile che de-finiamo realtà ci restituisce in eco, in ego. Se poi ci piace non ci resta che ballare....
renzananda is offline  
Vecchio 28-08-2007, 10.34.38   #26
Crono80
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-05-2007
Messaggi: 189
Riferimento: Domanda semplice semplice :D [sulla realtà]

Citazione:
illusion:
Se tutto ciò che noi percepiamo è realtà significa che se io sono nato sordo e non percepisco i suoni significa che il suono per me che sono sordo non è reale?

no...ma se l'umanità nn avesse il senso dell'udito, probabilmente nn immaginerebbe nemmeno l'esistenza d esso a livello "percettivo" ovviamente.
Ma a livello fisico avrebbe cmq scoperto ke onde meccaniche che s propagano in mezzi elastici (suono) esistono!

Se poi nn avessimo altri sensi ecc...scopriremmo ben poco...è vero. Saremmo fatti d realtà (che cmq esisterebbe) ma nn ne sapremmo nulla!
A parte forse qlke categoria innata che la mente ha in se' x strutturare le sensazioni, cmq saremmo all'oscuro d tutto. Ma qsto nn significa ke il "tutto" nn esiste! solo ke in modo sicuro (alias scientifico) nn potremmo inferire alcun chè su d esso!
Per converso qsto c fa capire un'altra cosa: attenzione ad aver la pretesa d aver capito tutto! potrebbe esistere certo qlke realtà ke cmq mai potremmo capire e sperimentare e che magari nemmeno manifesta i suoi effetti indirettamente sulla realtà sensibile e sperimentabile...se cio' fosse essa sarebbe SOLO x noi irreale, ma ontologicamente esisterebbe....ma l'importante è rendersi conto ke in qsto caso:
1) nn potremmo dire alcun chè d sicuro su essa, se nn immaginare tutto e il contrario d tutto...qndi potremmo sl fare "meta"-fisica.
2) ecco xkè la scienza è la ns migliore arma conoscitiva, xkè s limita ai fatti fenomenici in qlke modo (anke indiretto) "osservabili" e non alla fantastcheria.







Citazione:
Renzananda:
diciamo che le note delle canzoncine non emergono dalla realtà ma da quanto quel "quid" inconoscibile che de-finiamo realtà ci restituisce in eco, in ego. Se poi ci piace non ci resta che ballare....

si m piace qsta definizione "emergono in eco"

ciao
Crono80 is offline  
Vecchio 28-08-2007, 13.15.16   #27
renzananda
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 22-08-2007
Messaggi: 152
Riferimento: Domanda semplice semplice :D [sulla realtà]

Anche la scienza è fantasia che mai attinge la realtà ma quanto di quel "quid" de-finito "realtà" viene consegnato al metodo d'indagine, alle modalità di interrogazione su di esso pre-disposte dal metodo, ottenendo così in cambio niente altro che la domanda e mai la risposta. Che poi "verità" sia una menzogna condivisa dai più e dunque appartenente più al dominio della forza e della volontà che da quello veritativo è cosa nota, Schopenauer e Nietzsche, sia pure con esiti opposti, ci avevano avvisati...
renzananda is offline  
Vecchio 28-08-2007, 16.46.42   #28
illusion
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-01-2007
Messaggi: 53
Riferimento: Domanda semplice semplice :D [sulla realtà]

Quindi (secondo me) per realtà sarebbe più corretto dare questa definizione: Reale è tutto ciò che NOI (questo noi è fondamentale) percepiamo, tuttavia ci sono eventi che seppur non percepiti esistono (caso del sordo o del cieco). Ma quì mi chiedo: Perchè se un sordo non percepisce suoni e quindi una porzione di realtà (es. se gli parlo logicamente non sente, macchinette acustiche a parte! ovvio!) nessuno si scandalizza, mentre viceversa, se per es. uno ha apparizioni di Madonne o Santi viene quasi fucilato? Al pari del sordo che non percepisce uno spicchio di realtà, non è possibile che il viosionario percepisca uno spicchio in più di realtà?
illusion is offline  
Vecchio 29-08-2007, 10.59.50   #29
Crono80
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-05-2007
Messaggi: 189
Riferimento: Domanda semplice semplice :D [sulla realtà]

Citazione:
renzananda:
la scienza è fantasia che mai attinge la realtà ma quanto di quel "quid" de-finito "realtà" viene consegnato al metodo d'indagine, alle modalità di interrogazione su di esso pre-disposte dal metodo, ottenendo così in cambio niente altro che la domanda e mai la risposta.

torniamo al discorso della canzoncina...che essa suoni note ke sono solo un pallido eco della vera sinfonia in cui siamo immersi (e qsto x il limiti consocitivi umani) sn anke d’accordo, però scnd me dire ke le risposte che otteniamo, che qsto eco, altro nn sia ke un rimando della nostra domanda nn è corretto, infatti se la scienza la s vede anche solo come fanno gli strumentalisti, ebbene essa comunque ci porta informazioni nuove circa i fenomeni che c permettono di controllarli e prevederli!
Ke poi ripeto, le stesse previsioni dei fenomeni si manifestino sotto forma delle soliti “echi” (d’altra parte cosa davvero c’è sotto nn lo sapremo mai e nemmeno importa x la scienza, dato ke è conscia dei suoi limiti) qsto è naturale xnoi e nn dobbiamo stupircene  l’importante ripeto è ke alla fine i nostri modelli funzionino in termini d qsti echi che sono l’unica cosa d cui abbiamo esperienza.
Nessuno puo’ dire ke i ns modelli funzionino anke x altri aspetti ontologici del reale…ma qsto nemmeno c importa poi.
Insomma noi percepiamo “echi” e cn la scienza sappiamo cmq catalogarli, descriverli e alla fine addirittura prevedere le loro dinamiche. Il resto è solo speculazione e nn c deve preoccupare piu’ d tanto 

Quindi x dire ke la scienza è fantasia se i suoi modelli li si interpreta in senso ontologico…ma non è certo fantasia xle risposte che c fornisce, le uniche davvero almeno provvisoriamente sicure xl’uomo!


Citazione:
illusion:
Reale è tutto ciò che NOI (questo noi è fondamentale) percepiamo, tuttavia ci sono eventi che seppur non percepiti esistono (caso del sordo o del cieco). Ma quì mi chiedo: Perchè se un sordo non percepisce suoni e quindi una porzione di realtà (es. se gli parlo logicamente non sente, macchinette acustiche a parte! ovvio!) nessuno si scandalizza, mentre viceversa, se per es. uno ha apparizioni di Madonne o Santi viene quasi fucilato?

Si esatto. Scnd me è una questione d implicazione ma non d equivalenza logica tra le due proposizioni. M spiego: tutto cio’ che è fisicamente percepibile dai sensi in qlke modo esiste!
Non vale il viceversa! Nel senso ke alcune realtà potrebbero esistere ma nn essere percepite da sensi ke nemmeno abbiamo! Ma qsto d certo nn toglie che esistano! A meno che s neghi a priori lo status d realtà a cio’ che l’uomo non contempla o che s creda al solipsimo o al fatto ceh cmq è l’uomo a creare tutto in qlke modo…ecc…

Poi, logicamente, sn pienamente d’accordo! Guai a fucilare ki dice d vedere la Madonna! E’ solo ke spesso in luogo del rigore s utilizza il “buon senso” …ecco xkè tutte qste esecuzioni al muro 

Cmq si, lo ribadiamo tutti m pare, sulla metafisica è tutto una questione d gusti e nessuna idea a priori (xkè sono tutte a priori in quell’ambito!) vale piu d un’altra! Quindi scientificamente nn s puo’ negare l’esperienza d ki ha visto qlcosa d trascendente se nn c sn spiegazioni piu’ che valide che dimostrino il contrario…e stanti i limiti noti già detti, tali spiegazioni raramente c sono…qndi…nessuna fucilazione

Ciao!
Crono80 is offline  
Vecchio 29-08-2007, 12.54.57   #30
illusion
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-01-2007
Messaggi: 53
Riferimento: Domanda semplice semplice :D [sulla realtà]

Allora siamo d'accordo: non percepisco quindi non credo non per forza implica non percepisco quindi non esiste.
illusion is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it