Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 27-05-2007, 20.06.57   #1
esteta_edonista
Ospite abituale
 
L'avatar di esteta_edonista
 
Data registrazione: 26-05-2007
Messaggi: 57
Lightbulb un errore nella filosofia di Schopenhauer

Schopenhauer afferma che tutto ciò che accade, è grazie al noumeno, ovvero alla volontà di vivere, e che l'amore è l'istinto umano ingannatore per eccellenza poichè è una spinta verso la procreazione di vita, e quindi al dolore.

Per Schopenhauer quindi l'unica via di fuga sarebbe l'ascesi... (che se tutti la mettessero in pratica finirebbe l'umanità, il dolore, forse il suo fine utopico).

Ma nel caso dell'omosessualità? Come può spiegarlo questo istinto Schopenhauer, dato che non è finalizzato alla procreazione?
Con questo particolare crollerebbe la sua filosofia?
esteta_edonista is offline  
Vecchio 28-05-2007, 12.00.05   #2
c&Nt0s
Ospite
 
L'avatar di c&Nt0s
 
Data registrazione: 18-04-2007
Messaggi: 29
Riferimento: un errore nella filosofia di Schopenhauer

Mah..in realtà non è un problema così irrisolvibile, e di certo non mette in crisi la filosofia del buon vecchio Schopi..
Insomma l'omosessualità sarebbe un annichilimentgo dell'amore in quanto procreativo..semplicemente un altra forma d'amore..
Insomma non definirei un errore della filosofia schopenhaueriana ma semplicemente un omissione esplicita..lasciando al lettore la capacità interpretativa e la libertà di pensare a ciò che legge..
c&Nt0s is offline  
Vecchio 28-05-2007, 16.15.40   #3
esteta_edonista
Ospite abituale
 
L'avatar di esteta_edonista
 
Data registrazione: 26-05-2007
Messaggi: 57
Riferimento: un errore nella filosofia di Schopenhauer

Citazione:
Originalmente inviato da c&Nt0s
Mah..in realtà non è un problema così irrisolvibile, e di certo non mette in crisi la filosofia del buon vecchio Schopi..
Insomma l'omosessualità sarebbe un annichilimento dell'amore in quanto procreativo..semplicemente un altra forma d'amore..
Insomma non definirei un errore della filosofia schopenhaueriana ma semplicemente un omissione esplicita..lasciando al lettore la capacità interpretativa e la libertà di pensare a ciò che legge..

ok, infatti l'omosessualità è un'altra forma d'amore e sono pienamente d'accordo con te...

Ma allora Schopenhauer come fa a dire che l'amore è l'aspetto più evidente della volontà di vivere e di riproduzione di dolore? ( e lui parla di amore in generale).
Un omosessuale se fa quelle cose per istinto, non può tendere assolutamente alla procreazione, quindi l'attrazione omosessuale o era considerata da lui una malattia, o comunque una sola eccezzione come questa potrebbe far cadere il suo sistema di pensiero, che non può essere ,a mio parere, omessa.
esteta_edonista is offline  
Vecchio 29-05-2007, 18.33.24   #4
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: un errore nella filosofia di Schopenhauer

Non vedo una vera contradizione, Schopenhauer afferma che la volontà di vivere agisce atrraverso l'eros (non amore, bada bene, lui distingue eros e pietà, solo quest'ultima è vero amore), dando piacere nell'atto sessuale quindi incentivando la riproduzione.

Schopenhauer non nega che ci possano essere delle anormalità, come può essere considerata (in questo caso, non sono mofobico eh ) l'omosessualità.
S.B. is offline  
Vecchio 29-05-2007, 19.39.25   #5
esteta_edonista
Ospite abituale
 
L'avatar di esteta_edonista
 
Data registrazione: 26-05-2007
Messaggi: 57
Riferimento: un errore nella filosofia di Schopenhauer

Citazione:
Originalmente inviato da S.B.
Non vedo una vera contradizione, Schopenhauer afferma che la volontà di vivere agisce atrraverso l'eros (non amore, bada bene, lui distingue eros e pietà, solo quest'ultima è vero amore), dando piacere nell'atto sessuale quindi incentivando la riproduzione.

Schopenhauer non nega che ci possano essere delle anormalità, come può essere considerata (in questo caso, non sono mofobico eh ) l'omosessualità.


è questo il problema!l'omosessualità non incentiva la riproduzione nel dare piacere nell'atto sessuale
esteta_edonista is offline  
Vecchio 29-05-2007, 22.47.36   #6
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: un errore nella filosofia di Schopenhauer

Citazione:
Originalmente inviato da esteta_edonista
è questo il problema!l'omosessualità non incentiva la riproduzione nel dare piacere nell'atto sessuale

Infatti può essere considerata come un'eccezione, una anormalità, non è certo la regola.
Come la pazzia può sottrarti allaa voluntas magari l'omosessualità ha una funzione vagamente simile, anche se non penso sia così.
In più l'eros non è l'unico modo in cui si può esprimere la volontà di vita.
S.B. is offline  
Vecchio 30-05-2007, 10.22.04   #7
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: un errore nella filosofia di Schopenhauer

Citazione:
Originalmente inviato da esteta_edonista
Schopenhauer afferma che tutto ciò che accade, è grazie al noumeno, ovvero alla volontà di vivere, e che l'amore è l'istinto umano ingannatore per eccellenza poichè è una spinta verso la procreazione di vita, e quindi al dolore.

Per Schopenhauer quindi l'unica via di fuga sarebbe l'ascesi... (che se tutti la mettessero in pratica finirebbe l'umanità, il dolore, forse il suo fine utopico).

Ma nel caso dell'omosessualità? Come può spiegarlo questo istinto Schopenhauer, dato che non è finalizzato alla procreazione?
Con questo particolare crollerebbe la sua filosofia?

Purtroppo non crollerebbe ma sarebbe la massima espressione di “nolontà” descritta da Schopenhauer.
Il celebre filosofo è stato preso come esempio spessissime volte a sostegno della causa gay ma la filosofia di Schopenhauer è intrisa di un pessimismo unico nei confronti della vita. Seguendo nella sua parte peggiore il buddhismo egli descrive l’insensatezza della nostra esistenza che risulta essere per lui esclusivamente sofferenza e noia.
Mi chiedo ancora una volta cosa spinga il mondo omosessuale a farsi del male cercando speculazioni in loro favore tratte da simili filosofie.

maxim is offline  
Vecchio 30-05-2007, 13.53.37   #8
bside
Ospite abituale
 
L'avatar di bside
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 383
Riferimento: un errore nella filosofia di Schopenhauer


Il pensiero di Schopenhauer preso a sostegno della causa gay? Io non ho mai letto e sentito da nessuna parte questo accostamento.
In che modo scusa il suo pensiero pessimista sarebbe di sostegno alla causa?

bside is offline  
Vecchio 30-05-2007, 14.38.53   #9
esteta_edonista
Ospite abituale
 
L'avatar di esteta_edonista
 
Data registrazione: 26-05-2007
Messaggi: 57
Riferimento: un errore nella filosofia di Schopenhauer

Citazione:
Originalmente inviato da S.B.
Infatti può essere considerata come un'eccezione, una anormalità, non è certo la regola.
Come la pazzia può sottrarti allaa voluntas magari l'omosessualità ha una funzione vagamente simile, anche se non penso sia così.
In più l'eros non è l'unico modo in cui si può esprimere la volontà di vita.

so benissimo che l'eros non è l'unico modo per esprimere la vita, ma è quello più importante.

Secondo schopenhauer anche tutte le manifestazioni fisiche e scientifiche dipendono dalla volontà, ovvero dal noumeno... Ma non avvengono razionalmente-

Adesso, come è possibile parlare dell'omosessualità come un modo per raggiungere la noluntas, se la noluntas è voluta dall'individuo (la noluntas non è un istinto).

L'arte e l'ascesi sono scelte, l'omosessualità non è una scelta, quindi non può essere un modo per raggiungere la noluntas...essa è un istinto che non dovrebbe esistere per il filosofo, non avendola presa minimamente in considerazione... Ma noi tutti sappiamo che esiste.
esteta_edonista is offline  
Vecchio 30-05-2007, 15.07.07   #10
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: un errore nella filosofia di Schopenhauer

esteta Edonista
Citazione:
Schopenhauer afferma che tutto ciò che accade, è grazie al noumeno, ovvero alla volontà di vivere, e che l'amore è l'istinto umano ingannatore per eccellenza poichè è una spinta verso la procreazione di vita, e quindi al dolore.
katerpillar
Voleva semplicemente affermare che il fine giustifica il mezzo "ingannatore", poiché l'amore, alla fine, portava, se tutto andava bene, alla procreazione.

Non credo che quella semplice affermazione avesse il significato che gli hai dato tu. In ogni caso alcuni pensieri di schopenhaur andrebbero presi con le pinze, anche quando affermava che le teorie filosofiche andavano elaborate fuori dalle università, perché se costruite al suo interno sarebbero andate a ricalcare i pensieri dei potenti di turno.

Poi si viene a conoscenza, che lo stesso era stato forzatamente tenuto fuori dalle università per ben cinque anni, e quando gi hanno aperto le porte vi è entrato di corsa.

Credo sia importante l'analisi del tempo e delle situazioni in cui è stato elaborato il pensiero, perché i filosofi hanno tutte le peculiarità degli altri mortali, non ultima: quella di mangiare tutte le sere un piatto di minestra calda e, per quelli moderni, anche una bistecca al vitello cortisonico.
Citazione:
Adesso, come è possibile parlare dell'omosessualità come un modo per raggiungere la noluntas, se la noluntas è voluta dall'individuo (la noluntas non è un istinto).
Se vogliamo, anche l'omosessualità è un inganno e, quindi, dolore, proprio perché fine a se stessa.

Ciao.

Ultima modifica di katerpillar : 30-05-2007 alle ore 20.44.36. Motivo: nome errato, periodo saltato.
katerpillar is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it