Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 17-09-2007, 17.38.19   #11
vero
Ospite abituale
 
L'avatar di vero
 
Data registrazione: 29-08-2007
Messaggi: 89
Riferimento: Datemi un consiglio [la conoscenza è un dono o un problema?]

x Crono
dipende..c'è anche gente che "fa" filosofia,sai..come si fa scienza o altro,come se fosse solo da studiare con la mente,le corrente di pesnieri,i filosofi,ecc...ma che non sentono nulla dentro il loro profondo...
credimi,ce ne sono...e talvolta sono anche poco tolleranti...
ma certo non è il moto che ti anima...si sente fino qui...
vero is offline  
Vecchio 17-09-2007, 17.42.53   #12
FFlegend
Ospite
 
Data registrazione: 17-09-2007
Messaggi: 3
Riferimento: Datemi un consiglio [la conoscenza è un dono o un problema?]

Penso che la via che hai scelto porta per forza a un po' di frustrazione, solitudine... però penso che tu abbia ben poche possibilità di sceltà in realtà... cioé se tu arrivi a questo ragionamento non penso che puoi scegliere la strada del "lasciarsi andare" come hai detto tu, perché penseresti sempre a ciò che cerchi di lasciar al passato, di dimenticare.
D'altra parte poi pensa che forse ne vale la pena di fare questa ricerca, sempre meglio che l'ignoranza. (non sempre la felicità è ignoranza, però nei giovani mia pare sia una cosa molto diffusa...)
Poi vabé io non ti posso parlare al passato, da un punto di vista... come dire... "maturo"... perché sono ancora un ragazzino, ho 15 anni.

Ciao!
FFlegend is offline  
Vecchio 17-09-2007, 19.24.12   #13
Horus_il_falco
Nuovo iscritto
 
Data registrazione: 19-08-2007
Messaggi: 148
Riferimento: Datemi un consiglio [la conoscenza è un dono o un problema?]

Tutte e due, penso che si deve cominciare a pensare non solo con la logica del "o è così o è cosà" ma anche nella logica così e anche cosà.
spiegato meglio per giustificare la mia risposta alla domanda del tema che è: "tutte e due".
la logica del aut aut
la logica del et et
la secondo è al 99% sempre quella giusta.
La logica che unisce e non divide è una logica non da applicare ciecamente, ma con sapienza e grazia o anche con romanticismo come per esempio "Guns and Rose".
Horus_il_falco is offline  
Vecchio 17-09-2007, 20.42.53   #14
TheDruid
Ospite abituale
 
L'avatar di TheDruid
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 105
Riferimento: Datemi un consiglio [la conoscenza è un dono o un problema?]

Discordo su ogni risposta che venga data per lui, il dono o la condanna non è una scelta ma una cosa che si manifesterà in conseguenza di quel che lui è.
E nessuno meglio di lui può saper come è fatto, e cercare di prevedere cosa diventerà per lui. Io, che continuo a voler raccontare unicamente la mia esperienza, incappai in problemi di vita sociale,(che in futuro andarono via via risolvendosi) per via della mia propensione quasi estrema alla critica, coadiuvata ad un carattere a dir poco nevrastenico.
La filosofia in se non può essere valutata ed usata per previsioni, ma lui può provare a giudicare l'influsso che questa potrebbe avere sul futuro, trasformandola o in condanna o dono, e valutando la certa metamorfosi che in lui avverrà. Tuttavia ripeto che uno che si fa questa domanda, a mio avviso, ha già un piede nella fossa, filosofica si intende.
TheDruid is offline  
Vecchio 18-09-2007, 01.39.28   #15
kraMer
Ospite abituale
 
L'avatar di kraMer
 
Data registrazione: 28-07-2005
Messaggi: 80
Riferimento: Datemi un consiglio [la conoscenza è un dono o un problema?]

Citazione:
Originalmente inviato da vero
x Kramer
si puo' benissimo vivere senza "filosofia" nel modo in cui te sembri sentirla..
la vita è...comunque..e non ha bisogno di maestro di vita..spirituale,politico o religioso per fluire...secondo me,si puo' sentire cio' che ci appaga,senza lasciarci per forza guidare da una "guida" esterna..semplicemente essendo in accordo con la nostra anima,o il nostro spirito...che non appartiene a nessuna scuola...ma solo...a noi stessi...
dove c'è appagamento non c'è delusione,perché il voler essere condiviso è già un moto della mente,dell'ego..che cerca approvazione...
bisogna saper apprezzare la compagnia di se stessi...la felicità non è la meta da raggiungere..bensi da trovare in noi...e allora potremo stare bene anche con chi ci circonda...

ps:vedi,io non faccio affatto filosofia...srcivo unicamente cio' che sento..

Beh, si, ma la filosofia è ciò che sentiamo, altrimenti sarebbe falsa e incoerente.

Del resto non credo che l'evidente limite dell'uomo nell'avere il quadro completo della verità possa essere reso sostenibile dall'accordo fra l'uomo e la sua anima..
kraMer is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it