Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 25-03-2014, 14.49.18   #31
oroboros
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-01-2008
Messaggi: 175
Riferimento: Storiella sufi.

cito quotando:

"Con Dio non esistono i controsensi, ma i paradossi, fenomeni fuori dalla logica comune, eventi che a l'intelletto non è concesso decifrare e capire (altrimenti che Mistero sarebbe!?!?), e deve farsi da parte per far agire la fede.
E come già per altre discussioni quando la parola è in mano alla Fede, ognuno è libero d'illudersi come meglio desidera."

È sempre necessario dare ai termini usati la giusta loro accezione, per evitare confusione e fraintendimenti.
Paradossale significa contraddittorio, e dicesi paradosso di una contraddizione irriducibile, perché costituita da un'opposizione ai princìpi non riconducibile all'unità della quale gli stessi princìpi sono un'espressione.
Un paradosso è, quindi, anche un controsenso che nega la logica nella quale vorrebbe introdursi.
Il Mistero non è affatto contraddittorio, ma è misterioso a causa del suo essere oltre a tutte le possibili determinazioni che tentano di circoscriverne l'ampiezza priva di limiti. Per questa sua indeterminazione il Mistero non è riducibile a uno schema né lo sarebbe facendolo rientrare in un sistema di pensiero, o di valori squisitamente morali. Il Mistero assoluto è incomunicabile proprio perché l'assoluto non può essere circoscritto dal relativo.
Se l'intelligenza individuale non ha i mezzi per conoscere i princìpi universali, che sono i moduli normativi dell'esistenza irradiati dall'Assoluto, l'Intelligenza universale li conosce attraverso l'immediatezza del suo intuire superiore, perché spirituale, che l'uomo chiama "Ispirazione spirituale".
oroboros is offline  
Vecchio 25-03-2014, 19.31.45   #32
Duc in altum!
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-11-2012
Messaggi: 919
Riferimento: Storiella sufi.

** scritto da orobos:


Citazione:
Un paradosso è, quindi, anche un controsenso che nega la logica nella quale vorrebbe introdursi.


Giusta la tua spiegazione (non voleva essere, il mio commento, un ribaltamento del significato di controsenso, anzi), ma preferisco paradosso per definire l'assurdo di Dio che diviene realtà, controsenso è, secondo me, più terrestre.
Duc in altum! is offline  
Vecchio 26-03-2014, 18.55.48   #33
SinceroPan
Ospite
 
L'avatar di SinceroPan
 
Data registrazione: 27-08-2008
Messaggi: 135
Riferimento: Storiella sufi.

.

se Dio esiste.. siamo noi che abitiamo con Lui in Lui per Noi..

se Dio nn esiste (o esiste solo come vago concetto/speranza).. è lui che abita in Noi..

.
SinceroPan is offline  
Vecchio 26-03-2014, 19.33.27   #34
maral
Moderatore
 
L'avatar di maral
 
Data registrazione: 03-02-2013
Messaggi: 1,314
Riferimento: Storiella sufi.

Citazione:
Originalmente inviato da SinceroPan
.

se Dio esiste.. siamo noi che abitiamo con Lui in Lui per Noi..

se Dio nn esiste (o esiste solo come vago concetto/speranza).. è lui che abita in Noi..

.
Ma questo lascerebbe intendere la presenza di un confine preciso tra noi ove sta solo ciò che vogliamo illudendoci di volerlo e il mondo ove stanno le cose che stanno. Forse il confine non è così netto e nella zona sfumata ove io e mondo costantemente si incontrano Dio esiste e non esiste.
maral is offline  
Vecchio 26-03-2014, 19.50.09   #35
oroboros
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-01-2008
Messaggi: 175
Riferimento: Storiella sufi.

Detto Sufi

Quando si parla dell'Uno diventano molti...
oroboros is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it