Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 09-10-2003, 01.59.09   #1
NowHere
Ospite
 
L'avatar di NowHere
 
Data registrazione: 07-10-2003
Messaggi: 5
Question Il non-agire

Conoscete il Wu-wei, il non-agire proposto dal grande saggio Lao Tze mgliaia di anni fa?

Vorrei parlarne con chi si interessa a tale argomento.
NowHere is offline  
Vecchio 20-10-2003, 13.35.34   #2
osho
iscrizione annullata
 
L'avatar di osho
 
Data registrazione: 09-03-2003
Messaggi: 246
a me interessa molto la wu-wei, perchè mi affascina il tao.
E' l'azione attraverso la non-azione, muoversi ma rimanere fermi e
centrati, stare nel centro del ciclone dove tutto è in qiuete, uscire
dal cerchio dello spazio/tempo e sfuggire dalla legge causa/effetto
E' la meta di ogni pratica spirituale....
osho is offline  
Vecchio 20-10-2003, 14.01.18   #3
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Smile beh...

a dire il vero
io non ne avevo mai sentito parlare
comunque
noto con piacere
che è esattamente
la tattica che adotto
per sopravvivere
agli uragani della vita
...mi rintano
ed aspetto che passi
. . .
e ci vuole molta più forza
a far questo
che a roteare i pugni
contro il vento feroce della realtà

wahankh .
dawoR(k) is offline  
Vecchio 20-10-2003, 22.27.00   #4
ripley
Ospite
 
Data registrazione: 10-09-2003
Messaggi: 17
Non conosco il wu-wei ma mi sembrerebbe strano che si possa limitare ad invitare alla non-azione per la soluzione di ogni problema.
Trovo che la non azione sia comunque un intervento attivo nella propria realtà e che di conseguenza ne comporti un particolare stato di cui il soggetto è responsabile.
La componente attiva, e quindi responsabile, della non-azione consiste nella decisione di non intervenire, accettando le cose così come stanno, considerando preferibile lo stato attuale rispetto agli altri stati possibili in funzione dei diversi tipi di intervento operabili dal soggetto.
Attendere il corso degli eventi è esattamente come intervenire per modificarli: l' unica differenza consiste nel tipo di conseguenze di cui il soggetto dovrà ritenersi responsabile.
ripley is offline  
Vecchio 21-10-2003, 01.42.33   #5
osho
iscrizione annullata
 
L'avatar di osho
 
Data registrazione: 09-03-2003
Messaggi: 246
a ripley

guarda che hai frainteso......non azione non significa non fare
niente, lasciandosi andare all'ozio....
rileggi meglio cio che ho scritto...
osho is offline  
Vecchio 21-10-2003, 19.38.44   #6
ripley
Ospite
 
Data registrazione: 10-09-2003
Messaggi: 17
Spiegami allora cosa intendi, Osho, per stare " al centro del ciclone"
ripley is offline  
Vecchio 21-10-2003, 21.23.03   #7
osho
iscrizione annullata
 
L'avatar di osho
 
Data registrazione: 09-03-2003
Messaggi: 246
Citazione:
Messaggio originale inviato da ripley
Spiegami allora cosa intendi, Osho, per stare " al centro del ciclone"

L'ho già spiegato, rileggi....
osho is offline  
Vecchio 22-10-2003, 21.24.24   #8
ripley
Ospite
 
Data registrazione: 10-09-2003
Messaggi: 17
"...mi rintano
ed aspetto che passi"

Più chiaro di così !
ripley is offline  
Vecchio 22-10-2003, 22.52.50   #9
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Smile sì ma...

tutt'intorno
ho nel frattempo
piazzato le mie mine

chiaro così ?

wahankh
dawoR(k) is offline  
Vecchio 23-10-2003, 20.58.24   #10
ripley
Ospite
 
Data registrazione: 10-09-2003
Messaggi: 17
....quindi hai agito prima ed il non agire va a farsi benedire.
ripley is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it