Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 30-04-2002, 11.51.57   #11
trafficante
Ospite
 
Data registrazione: 29-04-2002
Messaggi: 5
x schiepp

Sei davvero convinto che MORTE=FINE?
Che comunque vada, ciò per cui ti sei sbattuto non abbia senso?

Tutto quello che facciamo ha senso per il fatto stesso che lo facciamo...
non è il fine che conta, è il mezzo.
non è la meta che conta, ma la strada

"....per la ragione stessa dell viaggio, viaggiare..." F.De Andre
trafficante is offline  
Vecchio 30-04-2002, 11.52.00   #12
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Ni

In genere non penso al futuro e la morte in questo senso è un’ipotesi proiettata in qualche anfratto dello spazio e del tempo.

Non molto tempo fa però quando ho “carambolato” in tangenziale nell’ora di punta finendo a ruote all’aria ed ho sentito l’alito della morte soffiarmi sul collo ho avuto paura ed ho desiderato di non morire, almeno non ancora….
VanLag is offline  
Vecchio 30-04-2002, 12.30.20   #13
scultore
 
Messaggi: n/a
non ho paura di morire

"Perchè"

Finche' mi ricorderanno, io continuero' a vivere, nel cuore di
tutti quelli che mi hanno conosciuto e amato. Per questo non ho paura di
morire.
Finche' ci saranno loro ,e ci credo fermamente. io ci sarò sempre.
Purtroppo o per fortuna la vita va avanti, superando il dolore, sarò sempre al loro fianco, solo in modo diverso.

 
Vecchio 30-04-2002, 12.49.44   #14
schieppwaters
 
Messaggi: n/a
X trafficante

non ho dettoi che morte =fine , ho detto che ho paura della morte in quanto temo sia la fine....e' diverso

X scultore.
senza offesa....mi pare la solita gran palla che tutti dicono ma in cui nessuno crede....
 
Vecchio 30-04-2002, 14.07.45   #15
ely
Ospite abituale
 
L'avatar di ely
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 134
ho risposto di si...
come si fa a 20 anni a non aver paura della morte?devo ancora costruire niente nella mia vita, in questo momento la temo non mi sento tranquilla se ci penso spero che un giorno possa dire l'incontrario
ely is offline  
Vecchio 30-04-2002, 15.32.09   #16
Gigi
Ospite abituale
 
L'avatar di Gigi
 
Data registrazione: 11-04-2002
Messaggi: 91
Intanto cosa si intende per paura?
Paura dell'ignoto? Allora morire fà paura per definizione.
O forse la paura è la proiezione di una negatività che vorremmo evitare?
E chi l'ha detto che la morte è una negatività?
Non esistono certezze al proposito....
Può essere paura di dover rinunciare alla materialità della vita terrena? Dover perdere il "mio mondo"? Le "mie" cose? I "miei" affetti?
Alla fine voto SI, ma non la chiamerei proprio paura...
Gigi is offline  
Vecchio 30-04-2002, 21.00.54   #17
Armonia
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 250
Nell'uomo la paura della morte ha radice nel desiderio di fuggire i pericoli e di conservarsi in vista della conservazione della specie.


Ho votato NO,

Concordo con Piè e Tammy, Ma a loro chiedo, è vero, voi non avete paura della morte, in quanto evento naturale, ma non è forse vero che avete paura di morire ora che i vostri figli sono ancora piccoli?
Paura di lasciarli senza la guida di una madre?
IO si in questo ho paura, paura di non vederli crescere.
Armonia is offline  
Vecchio 30-04-2002, 21.24.19   #18
schieppwaters
 
Messaggi: n/a
tutti hanno paura di morire, soprattutto da giovani.....secondo me avete risposto in modo molto affrettato...dite che non avete paura di morire solo perchè è un problema che non ci tocca, per ora....siamo giovani abbiamo tutta la vita davanti, non ci sono cecchini che ci sparano addosso...la morte è l'ultimo dei problemi
Ma vorrei tanto vedere l'espressione sul vostro volto se vi puntassi una pistola alla tempia con una esspressione da invasato sulla faccia
 
Vecchio 30-04-2002, 22.09.59   #19
Pie'oh'pah
 
Messaggi: n/a
x Armonia e Schieppolo

Dunque...io ho detto che non ho paura della morte in se.

Cioè della "trasformazione", del "dopo", del "cambiamento di stato", della "nuova vita" se vogliamo, ma anche del "non essere più"...ecco. di tutto questo e quant'altro volete io non ho paura!

So che succederà, che potrebbe succedere anche domani e bon, me ne sono fatta una ragione...è come sapere che prima o poi mi verrà la febbre o il mal di pancia. Solo che l'effetto è a lungo termine!

Per quanto riguarda le cause che portano alla morte e le conseguenze che potrebbe avere, me ne preoccupo eccome!
Da bambina mi angosciavo spesso perchè temevo che da "grande" sarei potuta morire con paura...cioè, in una situazione spaventosa, in cui avrei avuto paura di qualcuno o di qualcosa, e davvero pregavo (anche se non so bene CHI pregavo) che mi fosse risparmiata la paura...lo so lo so, ero psicotica già da bimba...

E poi...ci penso mille volte al giorno al mio bambino senza di me, ma non ho paura per me, per il fatto che mi si esauriscano le batterie. quanto per lui, per il suo futuro, perchè vorrei essergli utile sempre..insomma, sono un essere umano anch'io!

Una volta il pensiero che mio figlio mi avrebbe potuto vedere morta mi ha distolto da idee malsane...ma solo quello...



Pie
 
Vecchio 30-04-2002, 23.44.04   #20
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
a volte

la morte può essere liberazione per qualcuno, fine di sofferenze, rassegnazione o impossibilità di scelta.
Per gli altri rappresenteremo "il ricordo" di quello che siamo stati nel bene e nel male.
Azz.! Anch'io nn voglio morire oggi perchè ritengo di avere ancora un mucchio di cose da fare quindi.....sono prudente: nel non guidare a 200 all'ora sull'autostrada, nel fumare e nel bere. Cerco di avere, nel mio piccolo, una vita quantomeno "sana",non all'esasperazione. A vent'anni si ha paura della morte perchè vediamo la ns. vita ancora da compiere, le nostre scelte ancora da realizzare e....aggiungo "non è giusto" non è giusto morire a vent'anni, ma è un evento naturale della vita. Un traguardo? Io non lo sò, ma lo spero, poichè ritengo la vita un "passaggio", durante questo percorso credo ci debba essere un punto di arrivo, ma non fine a se stesso. Io scrivo, rispondo, ma in realtà metto in luce i mie pensieri e di questo vi ringrazio, non ho paura della morte perchè la vivo come evento naturale della vita e ad oggi mi ritengo anche fortunata ad averla vissuta in maniera appagante sotto tutti gli aspetti, ed ancora, ritengo di esserne protagonista, attrice. Non ho paura per i miei figli nè per chi mi circonda: anche senza di me continueranno a vivere (o quantomeno a respirare!) Mi sento protagonista della mia vita, ma non essenziale o indispensabile alla vita degli altri. mi spiacerebbe, certo, non vedere la mia prole "sistemata", ma la mia morte sarebbe solo un evento "sfortunato" nella loro vita che li aiuterebbe sicuramente a crescere e a maturare precocemente.
L'importante per me è non finire a "cantare tra le nuvolette " sono stonata!

Ultima modifica di tammy : 30-04-2002 alle ore 23.46.52.
tammy is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it