Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 14-05-2004, 11.30.32   #11
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
... finalmente ...
Marco_532 is offline  
Vecchio 14-05-2004, 13.43.39   #12
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Smile Visto Kitry ?

ne ha fatto di rumore
il tuo albero...

wahankh .
dawoR(k) is offline  
Vecchio 14-05-2004, 14.08.04   #13
basil
Ospite abituale
 
L'avatar di basil
 
Data registrazione: 16-08-2003
Messaggi: 242
"Fa più rumore un albero che cade, che una foresta che cresce"... Ah, no, scusate, quella è un'altra storia.
basil is offline  
Vecchio 14-05-2004, 17.36.14   #14
Knacker
Epicurus' very son
 
L'avatar di Knacker
 
Data registrazione: 26-12-2003
Messaggi: 375
Molti hanno risposto Sì (e così direi anch'io) perché si concentravano sul percepire/non percepire un rumore che effettivamente veniva prodotto, ma vediamola da questo punto di vista:
chi ha risposto Sì lo dice conscio del principio di causa-effetto (l'albero cadendo <causa> fa rumore <effetto>) ed è sicuro che ogni volta che si ripresenti la causa (la caduta dell'albero) si ripresenterà anche l'effetto (il tonfo) anche se non dovesse esserci nessuno ad ascoltare.
MA il signor Hume ci chiede: chi può dire che il principio causa.effetto sia valido sempre? Solo l'abitudine. Ma se noi prendiamo un uomo (supponiamo Adamo subito dopo essere stato creato [non centra niente la religione, è solo un esempio])che non ha mai avuto "esperienza sensibile" della caduta di un albero (e di nessuna altra caduta) [Hume faceva l'esempio con l'urto tra palle da biliardo] e lo poniamo di fronte al fenomeno in questione, lui non sarà in grado di dire se l'albero farà rumore o meno.
Hume dimostra la non universalità del principio di causa-effetto che sarebbe basato solo sull'abitudine. [purtroppo, aggiungerei ]
Knacker is offline  
Vecchio 14-05-2004, 17.58.02   #15
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
... condivido il tuo post, ma lo trovo "superficiale" ... ...
Marco_532 is offline  
Vecchio 14-05-2004, 18.14.55   #16
Knacker
Epicurus' very son
 
L'avatar di Knacker
 
Data registrazione: 26-12-2003
Messaggi: 375
Citazione:
Messaggio originale inviato da Marco_532
... condivido il tuo post, ma lo trovo "superficiale" ... ...
In che senso? Potresti aiutarmi a dare una risposta al mio stesso post e, così facendo, dare un fondamento ad altri miei ragionamenti?
Knacker is offline  
Vecchio 14-05-2004, 18.27.09   #17
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
... nel senso che quello che hai scritto dovrebbe essere solo un passaggio logico per arrivare a dire che al di là dell'esperienza dobbiamo solo tacere ... e allo stesso tempo accettare l'esperienza e non negare la sua oggettività universale, perchè la veridicità di un'oggettività universale è al di là dell'esperienza e quindi non può essere dimostrata ... ...

Ciao, Marco.
Marco_532 is offline  
Vecchio 14-05-2004, 18.30.37   #18
Knacker
Epicurus' very son
 
L'avatar di Knacker
 
Data registrazione: 26-12-2003
Messaggi: 375
In parole povere intendi: il principio di causa-effetto è assunto come assioma, dunque ogni dimostrazione che muove correttamnete da questo è valida?
Knacker is offline  
Vecchio 14-05-2004, 19.16.42   #19
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
... no ...
Marco_532 is offline  
Vecchio 14-05-2004, 20.00.05   #20
Knacker
Epicurus' very son
 
L'avatar di Knacker
 
Data registrazione: 26-12-2003
Messaggi: 375
e allora non capisco
Knacker is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it