Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 20-11-2004, 17.35.09   #11
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
Rispondo a Maurizia.

Maurizia,
ti rispondo in qualità di discepolo del Cosmo.
La prima precisazione da fare è:"Chi è che dovrebbe avere certezze?"oppure:"Chi ha fatto questa domanda?"
Questa domanda è stata fatta dalla menterima certezza.
La mente è un prodotto del cervello o è preesistente a esso?
Prima viene la mente e poi,in 9 mesi di lavoro,la mente crea il corpo,compreso il cervello:seconda certezza.
Allora,prima di essere Maurizia,tu eri mente e dopo che sarai morta,continuerai a essere mente:terza certezza.
Ma,nell'intervallo fra nascita e morte,Maurizia vorrebbe certezze.
Bene,qualunque sia la tua domanda,chiedi la risposta alla Mente perchè,se la mente è tanto brava da creare un corpo e un cervello,tanto più sarà capace di rispondere alle tue domande:quarta certezza.
Ma attenzione!Non fare domande al cervello tuo o di chiunque altro,fai le domande alla Mente,a colei che ha fatto il cervello di maurizia,non al cervello stesso perchè lui non ha certezze,tranne la vita e la morte.
Seconda attenzione:se vuoi chiamare la Mente col nome di Iside,Osiride,Horus,Gesù,Maome tto,Krishna,Annapurna o Shiva fallo pure tanto.....un nome vale l'altro.
E,come dice Ramana Maharshi:"Eccoti tutti i segreti della vita in un guscio di noce."
Buona meditazione.

Kantaishi.
kantaishi is offline  
Vecchio 16-12-2004, 15.11.20   #12
giovanni
Ospite abituale
 
Data registrazione: 29-08-2004
Messaggi: 464
Purché si abbia ben presente quanto sia buona la mente a mentire. Altra certezza che rende instabile qualsiasi edificio di certezze si tenti di costruire (di solido basandosi sul solidissimo terreno dell'ignoranza).
Auguri, Giovanni (ma non ne sono poi così certo)
giovanni is offline  
Vecchio 27-12-2004, 12.03.04   #13
Rocco
Ospite abituale
 
L'avatar di Rocco
 
Data registrazione: 14-05-2004
Messaggi: 301
Talking .......non sono certo....

Maurizia.........a proposito di certezze.......

Ma lo sai che NOn sono certo di averti ben compreso ??

Puoi esternare meglio ciò che intendi dire ?

Abbi pazienza ! stà storia mi interessa.....


Grazie !



Rocco
Rocco is offline  
Vecchio 28-12-2004, 11.23.34   #14
Maurizia
Ospite
 
Data registrazione: 06-11-2004
Messaggi: 23
Per Rocco

Caro Rocco. grazie per avermi fatto una domanda così semplice, ne avevo bisogno.
Ti spiego...

la mia fu un riflessione di diverso tempo fa dopo aver constatato che non avevano fondamenta alcune mie certezze ..Ci rimasi male...molto male e senza entrare in particolari che riguardano la mia sfera personale ci soffrii . A quel punto feci un'analisi.
Quando si èi giovani ti credi immortale quindi le domande te le poni ma poche ... vivi .e basta .. e negli anni della mia giovinezza potevi ancora vivere bene.
Ora mi sembra tutto più difficile... Col passare degli anni le risposte alle mie domande le feci con l'esperienza di vita a volte brutale, Agggiungo che il risultato (in negativo, nel mio caso) fu ancora più diffiicile da accettare in quanto le risposte non mi quadrarono con ciò che mi aspettavo.
Oddio, poi sta nella capacità di ognuno di noi nel raccogliere ciò che di buono e di costruttivo ci possa essere in quel breve e/o lungo tempo , appunto non rimanendo immobili del tutto nella speranza di averne sempre.


Grazie

Maurizia
Maurizia is offline  
Vecchio 28-12-2004, 11.48.28   #15
Rocco
Ospite abituale
 
L'avatar di Rocco
 
Data registrazione: 14-05-2004
Messaggi: 301
Wink .certezze e...legittimi dubbi.

Ciao Maurizia e grazie per l'intervento.

Credo di averti capito molto meglio ora .

Concordo con ciò che dici e ..certezze a parte , mi vien da dirti una cosa che lessi tempo fa e mi confortò .....

" Il dubbio , quando è legittimo , apre le porte della saggezza "

..è ovvio che il dubbio portato all'esasperazione può far più danni che altro , ma il fatto di avere poche certezze non deve assillarci nè tormentarci più di tanto.

Una cosa di ciò che dici condivido e mi ha colpito molto , in quanto mi ci rifletto parecchio anch'io :

Citazione:
Quando si è giovani ti credi immortale quindi le domande te le poni ma poche ... vivi .e basta .. e negli anni della mia giovinezza potevi ancora vivere bene.


Davvero null'altro da aggiungere per ora e ......chissà....

forse più delle certezze credo che si debba provare a porre maggiore attenzione alla intima percezione del sè......


A presto !


Rocco
Rocco is offline  
Vecchio 28-12-2004, 12.10.45   #16
herzog
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-12-2004
Messaggi: 404
Talking dubbio

L'unica certezza che ho sempre avuto è quella di non averne, coltivare, appunto, il dubbio, come disciplina di riflessione e...di vita...certo, qualcosa in più, ce l'ho, a volte, qualche sensazione che si avvicina alla certezza...ma, bene che vada, lo saprò forse alla fine della mia vita...sempre e mai sono cose difficili da sostenere, a differenza dell'adolescenza, che costituisce, appunto, l'età del sempre e del mai, delle cose definitive, delle certezze granitiche (e ingenue, anche se belle per quello)...
In fondo, nel mio modo di vivere, non ho bisogno di certezze, se non quelle minime...mi sento simile ad un agricoltore che l'unica certezza che può avere è che da uno tra i semi che pianterà dovrebbe nascere un fiore, un frutto, una pianta...ma non è detto...intanto, però, semino....
Herzog
herzog is offline  
Vecchio 28-12-2004, 12.57.28   #17
brunika
Utente bannato
 
Data registrazione: 21-11-2004
Messaggi: 165
credo che

l'importante sia essere ben consapevoli
che nessuna delle nostre certezze
possa definirsi indistruttibile
al 100%

percezione emotiva e costante rinnovamento
: queste le uniche regole
per poter convivere con le "certezze"

B.*
brunika is offline  
Vecchio 28-12-2004, 16.52.11   #18
herzog
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-12-2004
Messaggi: 404
Talking ok

Sottoscrivo quanto detto da te, bruny...mentre non sottoscrivo quanto detto (motivando con, a mio giudizio, alcune petizioni di principio) da kantaishi...e ribadisco la mia agnostica posizione della certezza dell'incertezza e del dubbio...
Herzog
herzog is offline  
Vecchio 28-12-2004, 23.47.10   #19
synt
Ospite
 
Data registrazione: 21-11-2004
Messaggi: 15
Un tempo, quando ero più giovane, mi pareva che non esistessero certezze. In realtà molte certezze avevo e ne ho davanti tutt'ora sottoforma di eventi che mi giungono alla coscienza.

A questo punto l'unica cosa non certa è sapere se continueranno a giungere alla coscienza e il modo in cui giungeranno... già, perché ho capito che le certezze sono gli eventi, ad essere incerta è la relazione tra gli eventi, non tanto nel fatto della relazione in sé, ma del modo in cui questa relazione si manifesta... ma questo è il mondo, se non fosse così, sarebbe un'altra cosa.

Voglio dire: viviamo, pensiamo, muoriamo, non sono certezze da poco, ma non è colpa nostra se non le vogliamo tenerle in computo... dopotutto pensare è davvero ogni cosa, ed ogni cosa è certa, da questo punto di vista: ripeto, sono incerte le relazioni.

Ultima modifica di synt : 28-12-2004 alle ore 23.51.40.
synt is offline  
Vecchio 30-12-2004, 15.50.07   #20
AM3
Ospite abituale
 
Data registrazione: 28-12-2004
Messaggi: 75
Non esistono secondo me delle certezze nella vita , sono del parere che la verità suprema non esista ( Gorgia insegna ) e che la verità vari da persona a persona ( Protagora ) .
Però ritengo anche che farsi delle domande nella vita sia fondamentale al fine di non essere solo un corpo ma anche qualcosa d'altro .
Pensare molte volte ci libera dai problemi , anche se alle volte le domande ( se troppo intense ) possono ucciderci e renderci schiavi delle nostre paure .

Saluti
AM3 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it