Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 18-07-2005, 16.23.14   #1
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Credere nel Cristianesimo significa innanzitutto "credere ad altri uomini"

Al di là della assurdità(per chi vuole tenere i piedi per terra) di credere in una religione/mitologia, e al di delle varie discussioni teologiche che possono nascere sulla razionalità (o meno) di ciò che è scritto nella bibbia, un buon motivo per non credervi ciecamente è:
Credere nel Cristianesimo significa innanzitutto "credere ad altri uomini".

Questo è uno dei massimi motivi per cui non credo nel Cristianesimo.

La dimostrazione di quella frase, è semplice ed evidente: Ogni conoscenza divina che abbiamo è data da documenti, scritti, racconti tramandati... tutto materiale Umano.
Ad esempio la bibbia è scritta da "uomini ispirati", ma non si può sapere se erano veramente ispirati, o se credevano di esserlo, o se erano truffatori.

Qualche credente potrebbe dire: "la natura stessa, esistendo, è prova dell'esistenza del Dio cristiano".
Questa ultima frase, è falsa, perchè la natura non ci dice nulla di quello speciico "Dio cristiano". Ad esempio sarebbe già più vera la frase : "la natura stessa, esistendo, è prova dell'esistenza di un Dio".

E allora, qual è il punto focale di questo thread? Che non ci si può fidare degli altri uomini, specialmente quando ti chiedono di fare un atto di fede (di credere e basta, senza prove).

Apprezzerei già di più un Anselmo d'Aosta o un Abelardo, che nel medio-evo si ipegnavano nel rendere inutile l'atto di fede, perchè volevano dimostrare il Dio cristiano con la logica, logica accettabile anche dagli atei.

Saluti
Dunadan is offline  
Vecchio 22-07-2005, 17.10.27   #2
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Re: Credere nel Cristianesimo significa innanzitutto "credere ad altri uomini"

Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
Al di là della assurdità(per chi vuole tenere i piedi per terra) di credere in una religione/mitologia, e al di delle varie discussioni teologiche che possono nascere sulla razionalità (o meno) di ciò che è scritto nella bibbia, un buon motivo per non credervi ciecamente è:
Credere nel Cristianesimo significa innanzitutto "credere ad altri uomini".
Spesso il silenzio ai 3d è sinonimo di assenso.
Ciò che hai scritto è chiaro, semplice e lineare e mi sento di condividerlo in toto.

VanLag is offline  
Vecchio 23-07-2005, 12.23.12   #3
alessandro62
Ospite
 
Data registrazione: 21-07-2005
Messaggi: 8
" da sempre l'uomo se si è posto un ideale, cioè un segno maggiore di se verso cui tendere, ha mirato a diventare divino. Volersi umani è confessare di non esserlo" Elémire Zolla
alessandro
alessandro62 is offline  
Vecchio 30-07-2005, 00.39.44   #4
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Perchè ti preoccupi di dimostrarlo?
non ci credi punto.....
Uno is offline  
Vecchio 06-08-2005, 15.14.35   #5
viandanteinattuale
Ospite abituale
 
L'avatar di viandanteinattuale
 
Data registrazione: 15-07-2003
Messaggi: 131
ehehehe

ciao dunadan!! ti ricordi di me?? da tanto tempo non ti leggevo ma, devo ammettere, non sei cambiato per niente!
nietzsche diceva che nella vita è naturale cambiare ma invece tu, imperterrito, tiri diritto! eheheh vorrei replicare al tuo post ma adesso non ho tempo...domani ci provo!
spero che tutto ti vada bene...fammi sapere (magari in privato!) ti ho ritrovato con vero piacere! a presto, ciao.
viandanteinattuale is offline  
Vecchio 21-08-2005, 14.29.41   #6
Tornelius
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-01-2005
Messaggi: 134
perfavore dunudan, stai ingannando solo te stesso. di prove per credere nel cristianesimo ce ne sono a iosa, basta solo cercarle. mi sembra invece che tu voglia solo convincerti dell'inconsistenza del cristianesimo. il punto non è nemmeno questo perchè tu in fondo in fondo credi in Dio. il punto è che vorresti convincere qualcun altro nel non credere in modo da ottenere compagnia nell'oscura via dell'ateismo; come se già non ne avessi abbastanza...
che poi a dirla tutta è l'intero sistema a reggersi sulla paura del giudizio causata dal cor inquietum rapportato alle perfette risposte cristiane.
ah, quasi dimenticavo la cosa più importante: il cristianesimo puro, quello vissuto intensamente, quello composto dai cristiani eletti in quanto santificati, non si basa sulla credenza di materiale umano ma si basa sull'incontro personale con Dio. però è meglio non parlare di queste cose perchè possono incrementare la paura di chi scappa dalla verità...
edit: ti ricordi quando quello scienziato smontò la tua cieca fede nella teoria dell'evoluzione? abbiamo aperto un altro topic sul confronto evoluzione-creazione, mi farebbe piacere se ci partecipassi anche tu.

Ultima modifica di Tornelius : 21-08-2005 alle ore 14.33.36.
Tornelius is offline  
Vecchio 21-08-2005, 16.44.17   #7
Gest O
Ospite abituale
 
Data registrazione: 07-11-2003
Messaggi: 125
vorrei chiedere all'iperattivo tornelius se le(peraltro legittime)critiche all'evoluzionismo darwiniano abbiano minimamente a che fare con le altrettanto legittime posizioni avanzate da dunadan in questo thread..

a parte ciò non apprezzo affatto il tuo tono apocalittico e a volte quasi offensivo(chi é che ha paura!?).Le risposte cristiane saranno perfette per te..
Gest O is offline  
Vecchio 21-08-2005, 17.05.55   #8
Tornelius
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-01-2005
Messaggi: 134
Citazione:
Messaggio originale inviato da Gest O
vorrei chiedere all'iperattivo tornelius se le(peraltro legittime)critiche all'evoluzionismo darwiniano abbiano minimamente a che fare con le altrettanto legittime posizioni avanzate da dunadan in questo thread..

a parte ciò non apprezzo affatto il tuo tono apocalittico e a volte quasi offensivo(chi é che ha paura!?).Le risposte cristiane saranno perfette per te..
caro gest o, secondo me le risposte cristiane potrebbero andare bene per tutti, basterebbe solo conoscerle con mente aperta senza mettere in ballo tanti luoghi comuni. poi non essere così pignolo sul mio riferimento al darwinismo, l'ho messo solo a fine post, il centro delle mie parole volevano essere altro. visti avatar e firma di dunadan l'ho semplicemente invitato a partecipare ad un altra discussione
Tornelius is offline  
Vecchio 21-08-2005, 17.14.51   #9
Gest O
Ospite abituale
 
Data registrazione: 07-11-2003
Messaggi: 125
sono assolutamente convinto della validità del contenuto sapienziale presente nel cristianesimo(così come lo sono per quel che riguarda animismo,buddismo,taoismo..sen za hegeliani ordini di priorità)
solo penso che fare professione di cristianesimo al giorno d'oggi sia sotto più di un riguardo disonestà intellettuale che cela troppo spesso finalità empiriche ben diverse dalla salvezza dell'anima(cfr.Marcello Pera).Sono per un più sobrio "cristianismo"
Gest O is offline  
Vecchio 22-08-2005, 14.31.35   #10
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
magari divergo sulla sostanza, ma condivido in pieno le idee metafilosofiche di Gest 0: sono importanti le argomentazioni delle tesi, più che le tesi stesse. Non è tanto importante credere - magari 'accidentalmente' o fondandosi su qualche autorità - in qualche teoria, ma avere buone argomentazioni per le teorie che si condividono.


epicurus
epicurus is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it