Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 12-10-2005, 17.30.05   #11
iudichetta
Ospite abituale
 
L'avatar di iudichetta
 
Data registrazione: 09-10-2005
Messaggi: 223
Fede E Raziocinio

IO SONO CATTOLICA, NO PERCHE' MI E' STATA IMPOSTA,SONO IO CHE VOGLI PRATICARLA. QUINDI MI RITENGO LIBERA.
iudichetta is offline  
Vecchio 13-10-2005, 11.49.47   #12
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
Brava... e dunque?
nexus6 is offline  
Vecchio 13-10-2005, 16.20.18   #13
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
sì potrei essere libero di agire in quanto ciò che prevedo certamente, come dici tu, non l'ho deciso io... non c'è scopo, non c'è causa necessaria...

no nexus, ti ho chiesto se saresti libero di scegliere, non di agire. Anche gli animali agiscono ma agiscono nel modo di reagire. Se tu conoscessi tutte le variabili, cosa sceglieresti? La situazione piu' vantaggiosa per te?

Il dubbio rimane fondamentale nella scelta. Se tutti sapessimo che Dio esiste e che se non fai tal cosa vai all'inferno, noi non faremmo mai e poi mai tal cosa, giusto? Comuqnue stacchiamoci per favore dal concetto limitato e limitante del Dio abramitico.

In quanto alla situazione in cui Dio sarebbe vincolato agli uomini in virtu' della loro liberta'. Che senso ha dunque il sacrificio di Cristo se la Fede arriva solamente sempre e comunque a chi vuole Dio? E se realmente l'uomo fosse vincolante nei confronti di Dio, fosse il punto in cui l'infinito diventa limite?
SebastianoTV83 is offline  
Vecchio 13-10-2005, 17.37.21   #14
nonimportachi
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-11-2004
Messaggi: 1,010
e cosa mai ti spinge verso cotanta religione?
nonimportachi is offline  
Vecchio 14-10-2005, 01.20.22   #15
Alessandro D'Angelo
dnamercurio
 
L'avatar di Alessandro D'Angelo
 
Data registrazione: 14-11-2004
Messaggi: 563
Gentili amici,

dalla lettura dei messaggi di NEXUS6, sono stato spinto a riflettere e ad avanzare l’idea che forse ogni forma di religione, compresa quella d’essere ateo è già catalogata nel DNA, quindi nel genoma.
Questa, più che un’ipotesi, diventa certezza alla luce delle conoscenze biochimiche, bioelettriche e bio-neuronali. E’ indubbio che nella mappa genetica, che conferirà occhi più o meno azzurri, capelli più o meno neri; oltre ad un tipo specifico di potenziale intelligenza, sarà presente anche una forma di spiritualità che il nato manifesterà nella vita.
Certamente tale spiritualità potrà cambiare attraverso le tipologie culturali, ma si può affermare che la “Base” animico-spirituale che scaturisce da un preciso genoma rimarrà per sempre quella eredita.

Alessandro D’Angelo. alessandro.dangelo@fastwbnet.i t
Alessandro D'Angelo is offline  
Vecchio 14-10-2005, 01.25.54   #16
Alessandro D'Angelo
dnamercurio
 
L'avatar di Alessandro D'Angelo
 
Data registrazione: 14-11-2004
Messaggi: 563
Cara Maria,

Se in genere ogni essere umano che nasce in un paese con una cultura religiosa specifica di quel paese , l'abbraccia, che significa
Significa che sono tutte uguali
Non credo. Perchè il cristianesimo è migliore del buddhismo quando hanno moltissime cose in comune considerando le loro essenze???
Auspico una tua breve risposta
Cari saluti
Alessandro D'Angelo is offline  
Vecchio 14-10-2005, 12.31.13   #17
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
Citazione:
Messaggio originale inviato da Alessandro D'Angelo
[b]
Questa, più che un’ipotesi, diventa certezza alla luce delle conoscenze biochimiche, bioelettriche e bio-neuronali. E’ indubbio che nella mappa genetica, che conferirà occhi più o meno azzurri, capelli più o meno neri; oltre ad un tipo specifico di potenziale intelligenza, sarà presente anche una forma di spiritualità che il nato manifesterà nella vita.
Certamente tale spiritualità potrà cambiare attraverso le tipologie culturali, ma si può affermare che la “Base” animico-spirituale che scaturisce da un preciso genoma rimarrà per sempre quella eredita.
boh... in effetti ci potrebbe essere una predisposizione genetica alla religiosità, che poi però dovrebbe fare i conti con le influenze ambientali. Mi domando però: abbiamo in comune, con alcuni primati, mi pare più del 95% di DNA...; come mai gli scimpanzè non sono "religiosi"?
nexus6 is offline  
Vecchio 14-10-2005, 12.44.39   #18
Alessandro D'Angelo
dnamercurio
 
L'avatar di Alessandro D'Angelo
 
Data registrazione: 14-11-2004
Messaggi: 563
Cari amici,

PREMETTO:

NON vorrei dire una grossa BESTEMMIA. ma..
Si potrebbe ipotizzare che anche gli animali abbiano una loro religione.
Certamente CONSONA alla loro animalità.
E' chiaro nessun elefante sa costruire cattedrali!
Gli animali nella loro semplicità forse sono più vicini all'Altissimo.
Il perchè è chiaro. Sono meno "luciferini".
Ricordate quando il Cristo porge un bimbo fra la folla e dice chi è più puro di lui?
Gli animali forse dico forse, sono simili ad un bimbo appena nato
Saluti a Tutti
Alessandro D'Angelo
Alessandro D'Angelo is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it