Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 27-09-2002, 19.04.29   #1
POISON
 
Messaggi: n/a
la RESPONSABILITA' del proprio divenire....

scelta e responsabilita'.penso che l'uomo abbia davantia se' il nulla.penso che l'uomo abbia dentro di se il nulla.questa condizione di sterilita' e' l'unica possibilita' che ha di considerarsi libero.LIBERO DI SCRIVERE LA SUA storia,libero discrivere se stesso scegliendo dal nulla:diviene libero quando sceglie la propria responsabilita'.scegliere responsabilmente significa scegliere senza sapere su ke base effettuare questa scela.la scelta assoluta:scegliere dal nulla significa scegliere nella piena responsabilita' di chi si riconosce unica causa del proprio determinarsi.


poison aut-aut
 
Vecchio 27-09-2002, 19.35.14   #2
ely
Ospite abituale
 
L'avatar di ely
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 134
bhe se fosse come dici tu che l'uomo fosse sterile una scelta non diventa per forza responsabile solo per questo,
una scelta è responsabile nel momento in cui non nuoce ne agli altri ne a se stesso.
Ma secondo te davvero l'uomo è sterile?
ely is offline  
Vecchio 27-09-2002, 21.00.06   #3
Catharsis
 
Messaggi: n/a
Il Nichilismo e la Scelta

Dio non esiste.La causa prima non esiste.Questa realtà non ha ne capo ne coda.L'universo,il mondo,l'umanità non hanno un fine,uno scopo a cui tendere se non la stessa VITA in sè.Anche se, a quanto pare, ultimamente l'umanità fa fatica a sopravvivere anche a se stessa...Se questo è il Nulla che intendi allora sono d'accordo.
L'uomo non ha "scelta" poichè libero arbitrio e volontà non esistono(in quanto noi siamo il risultato di un intricatissima "equazione" a quasi infinito numero di variabili).L'unica parvenza di libertà può essere quella di essere consapevole di tutto ciò(cosa che cmq non dipende ovviamente da noi,ma dalle infinite variabili di cui sopra),ovvero sapere che "volontà" e "scelta" sono parole vuote,fondamentalmente sbagliate(come tante altre...):
Citazione:
scegliere dal nulla significa scegliere nella piena responsabilita' di chi si riconosce unica causa del proprio determinarsi.
Giusto."Scegliere"(avere consapevolezza)del nulla(del non-scopo,della non-volontà delle nostre esistenze)significa scegliere nella piena "responsabilità" di chi si riconosce unica causa del proprio determinarsi(o meglio...di chi si riconosce come "oggetto plasmato" dalla volontà della vita di autodeterminarsi...dalla volontà di potenza...)
 
Vecchio 27-09-2002, 22.23.50   #4
salice
Ospite abituale
 
L'avatar di salice
 
Data registrazione: 31-03-2002
Messaggi: 164
Penso, che in certo senso – la “bellezza” e la “ bruttezza” del mondo si annullano. Come la vita e la morte. L’universo si crea e si “collassa”, come fanno certe stelle. Ma proprio per questo “carpe diem” è lo slogan da seguire. La vita è breve e con tutto quello che è possibile dire su di essa – è l’unica cosa che abbiamo, prima di precipitare verso il “nulla” che ci attende. Bisogna viverla nel modo “giusto”. Mi sembra che era Carlos Castaneda che ha scritto che “ nel mondo in cui la morte è il cacciatore – non ci sono scelte piccole o grandi ma solo scelte che si prendono guardandola in faccia”. (l’ho letto molti anni fa e in un'altra lingua, e questo doveva essere il significato della frase )
salice is offline  
Vecchio 28-09-2002, 07.29.52   #5
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Citazione:
penso che l'uomo abbia davantia se' il nulla.penso che l'uomo abbia dentro di se il nulla.questa condizione di sterilita' e' l'unica possibilita' che ha di considerarsi libero.


Ne sei proprio sicuro?

L'uomo è nulla, tutto è nulla...
Proviene dal nulla, ma quel nulla fa parte di qualcosa di non manifesto che manifestandosi ha dato origine alla vita...
Scegliere è il dilemma dell'uomo...un antico testo dice.....
L'iniziativa e l'astuzia dell'uomo portano allo studio e all'intuizione che unite al'intelligenza, la comprensione e alla forza interiore, la stabilità, la modestia, clemenza, pazienza...permettono di giungere al bivio, la prova ...ove superata...sarà possible salire sul carro del vincitore... (molto stingato.. )
deirdre is offline  
Vecchio 01-10-2002, 22.48.35   #6
LADYVAMPIRIE
Ospite
 
L'avatar di LADYVAMPIRIE
 
Data registrazione: 22-09-2002
Messaggi: 25
non ricordo chi

disse:
"nulla è più reale del nulla"
LADYVAMPIRIE is offline  
Vecchio 02-10-2002, 09.17.36   #7
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
il nulla è non manifesto...
deirdre is offline  
Vecchio 02-10-2002, 11.38.10   #8
schieppwaters
 
Messaggi: n/a
il nulla e' ovunque, e' per le strade che urlano solo di traffico, e' nei locali incasinati al punto tale che non si sentono piu' neanche le proprie parole, e' nella testa della gente ottusa che non ragiona ma tira semplicemente dritto, senza mai guardarsi attorno....

il nulla sono io, siete voi


nulla, volevo solo dare aria ai denti...un altro po' di nulla aggiunto al nulla
 
Vecchio 02-10-2002, 19.29.23   #9
Kya
Ospite abituale
 
L'avatar di Kya
 
Data registrazione: 18-09-2002
Messaggi: 63
concordo sul fatto che siamo noi a decidere della nostra vita, a scegliere come viverla e cosa fare di essa.
ma che dentro di me e davanti a me ci sia il nulla non lo credo proprio, per il mio pensiero, il mio modo di vedere l'esistenza, per quello che sento, per quello che ho vissuto fin'ora.
..............
un fiore per voi
Kya is offline  
Vecchio 05-10-2002, 12.34.55   #10
Catharsis
 
Messaggi: n/a
Decidere la nostra vita?Mmmm...avrei i miei dubbi che la penseresti allo stesso modo se fossi nata in Somalia da una copia di neri con 20 figli da sfamare...La volontà è solo un illusione!Tutte le nostre scelte sono influenzate dall'ambiente in cui siamo nati e vissuti e dal periodo storico.
Io non sarei così se non avessi avuto la famiglia che ho avuto alle spalle,se non avessi avuto le stesse amicizie,se non avessi fatto gli stessi studi che ho fatto,le stesse esperienze,ecc...Ma anche i 2000 e più anni di storia che mi precedono (che cmq sono solo una piccola parte) mi hanno portato a essere quello che sono.Per esempio,che ne sai cosa sarei se 50anni fa avesse vinto il nazi-fascismo.Ora probabilmente sarei un giovane balilla adoratore del duce...La volontà...perchè non posso respirare sott'acqua o spiccare il volo?...dov'è la mia volontà???
 

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it