Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 07-04-2006, 02.18.21   #11
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
(purtroppo non ricordo dove l'ha detto, quindi cito a memoria: se qualcuno mi rinfrescasse la memoria ne sarei grato, infatti ci terrei a rintracciare la frase autentica ) wittgenstein avrebbe detto: "'questo' e 'quello' sono i nostri paradigmi per l'esistenza".

tento (!!) di abbozzare un'interpretazione. noi ci impegnano nell'esistenza di cose (eventi, situazioni, oggetti) implicitamente quando parliamo. noi prima impariamo a riferirci alle cose che ci interessano, e poi usiamo 'esistere' (o 'esiste'). da qui l'idea che vi sono svariati usi di 'esistere'.
il paradigma di esistenza che ci viene basilmente fornito è quello concernente gli alberi, le persone, i sassi, ...
epicurus is offline  
Vecchio 07-04-2006, 13.40.13   #12
and1972rea
Moderatore
 
Data registrazione: 12-09-2004
Messaggi: 781
Secondo me, l’ Esistenza e’ il presupposto incomprensibile di tutto cio’ che crediamo di poter comprendere
Saluti
and1972rea is offline  
Vecchio 07-04-2006, 15.16.42   #13
justinian
Avanti è la vita
 
Data registrazione: 06-04-2006
Messaggi: 129
ciao per me esistenza e essere sono 2 concetti alquanto simili ma
essere significa esistere ma esistere avendo conoscenza di se in quanto individuo o membro di una determinata società ad esempio un oggetto esiste in quanto effetivamente è presente nella realtà ma non "è" ovvero non ha l'essere,non ha coscienza di se l'esere è come uno stodio successivo della esistenza che invece è tutto ciò che ci circonda senziento o meno tutto ciò che è reale
ciao
justinian is offline  
Vecchio 09-04-2006, 02.48.23   #14
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
Esistere

Citazione:
Messaggio originale inviato da Ateo
So che c'è gia un'altra discussione a riguardo, ma rispondetemi comunque.

-Cosa vuol dire esistere?

-Potrebbe esistere un linguaggio senza questo concetto?

-Per dire che qualcosa non esiste basta non avere prove della sua esistenza, oppure ci vogliono prove della sua non esistenza?


Esistere significa: risultare constatabile, osservabile, definibile come "evento", dentro un sistema di riferimento, le cui coordinate l'osservatore ritenga, validamente, suffragabili e credibili.
Essere significa: ciò che della realtà di ciascun fenomeno risulti oggetto di una "ricerca", al di là di quello stesso sistema di coordinate, da parte dello stesso osservatore, validamente, ritenute credibili e dimostrabili.
"Validamente" significa: disponibile ad ogni uomo di buona volontà come evidenza prodotta dalla sua intelligenza.
Weyl is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it