Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 25-12-2006, 21.44.30   #1
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
quando mettere la parola fine

....alla propria vita.
per sopravvenuta solitudine, per debiti, per carenze affettive, fallimenti familiari o cos'altro?.... e come? e dove? anche il posto ha la sua importanza........
tammy is offline  
Vecchio 26-12-2006, 20.59.48   #2
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: quando mettere la parola fine

Citazione:
Originalmente inviato da tammy
....alla propria vita.
per sopravvenuta solitudine, per debiti, per carenze affettive, fallimenti familiari o cos'altro?.... e come? e dove? anche il posto ha la sua importanza........


Dipende da quanta importanza abbia la propria vita.

E' ragionevole temere che i suicidi siano persone che questa valutazione non abbiano saputo farla, e non siano riusiti a rispondersi, in propria coscienza alla domanda: "Quanto veramente vale la mia vita, per me?"

il come, dove, quando e perché probabilmente è abbastanza secondario.
Lucio Musto is offline  
Vecchio 26-12-2006, 23.12.22   #3
cielosereno52
Ospite abituale
 
L'avatar di cielosereno52
 
Data registrazione: 21-05-2006
Messaggi: 211
Riferimento: quando mettere la parola fine

Citazione:
Originalmente inviato da tammy
....alla propria vita.
per sopravvenuta solitudine, per debiti, per carenze affettive, fallimenti familiari o cos'altro?.... e come? e dove? anche il posto ha la sua importanza........



E' un pò sconvolgente quello che scrivi... come se avessimo il diritto di scegliere..

Sono stato spesso sfiorato dalla parola fine... per non capirne il profondo significato e averne paura.

Possiamo scegliere gli stili di vita... le aspettative...i bisogni...
Le strade brevi di stili di vita insani...
Le strade di chi si aspetta il massimo e non accetta la debolezza...
Le strade del bisogno... a causa del bisogno di lavorare ho visto la fine di un mio compagno sotto un rotolo di lamiera...

Credo che giocare con il nostro senso della fine... sia poi rispecchiare quello che pensiamo degli altri... quasi un giudicare come e dove...stabilendo le regole del gioco..

Cmq.. grazie per la domanda.. mi ha fatto riflettere
cielosereno52 is offline  
Vecchio 28-12-2006, 12.24.42   #4
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Riferimento: quando mettere la parola fine

Citazione:
Originalmente inviato da tammy
....alla propria vita.
per sopravvenuta solitudine, per debiti, per carenze affettive, fallimenti familiari o cos'altro?.... e come? e dove? anche il posto ha la sua importanza........

Dico una cosa scontata, ma è un comune denominatore che ho riscontrato.
In genere chi pone fine alla propia vita ha la percezione (a volte corretta) che non ci siano assolutamente vie di uscita; la morte diventa allora l'unico modo per cavarsela e risolvere una situazione disperata, senza speranza.

Il modo e il luogo hanno la loro importanza in quanto sono "l'ultimo messaggio" (conscio o inconscio) che la persona lascia di sè.

In genere comunque i suicidi riusciti sono percentualmente molto inferiori rispetto ai "gesti suicidi"; questi ultimi hanno un forte significato, sono invocazioni di aiuto da non sottovalutare mai e in nessun caso; sono gesti drammatici in quanto la persona è così disperata e "bloccata" da non riuscire a esprimere la sua disperazione in altra maniera. Il fatto che una persona compia degli atti suicid, senza riuscire nell'intento, non implica che essa in realtà non vuole morire (si ritiene spesso che siano atti teatrali, non finalizzati); spesso infatti un suicidio è preceduto nel corso degli anni da gesti suicidi incompleti. Altre volte invece il suicidio arriva a ciel sereno, in modo del tutto inaspettato...dipende certamente dalla persona e da tutta una serie di fattori.
odissea is offline  
Vecchio 28-12-2006, 16.12.30   #5
Pantera Rosa
Ospite abituale
 
 
Data registrazione: 08-03-2006
Messaggi: 290
Riferimento: quando mettere la parola fine

Citazione:
Originalmente inviato da tammy
....alla propria vita.
per sopravvenuta solitudine, per debiti, per carenze affettive, fallimenti familiari o cos'altro?.... e come? e dove? anche il posto ha la sua importanza........


Tutto si può risolvere se si ama la vita...
c'è sempre una via d'uscita, il mettere fine alla vita , è il buio totale.
Pantera Rosa is offline  
Vecchio 28-12-2006, 21.00.47   #6
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: quando mettere la parola fine

Il pensiero di mettere fine alla mia vita mi ha più volte sfiorata. Così come il pericolo di una naturale morte.

L'idea del suicidio prende piede quando la sofferenza è troppo grande, quando si perde il senso della propria vita.

Da quando so che la reincarnazione esiste è scomparsa anche l'idea del suicidio, in verità è scomparsa la sofferenza terribile della mente e non metto più in discussione il senso della vita. C'è un senso anche se qualche volta non lo ricordo più.

Suicidarsi e poi essere costretti a ritornare e ricominciare d'accapo o magari peggio di prima mi spaventa più dei guai.

Ritorniamo su questa terra in altri corpi. Io non l'ho letto sui libri l'ho sperimentato nella vita.
Se siamo ri-tornati vuol dire che avevamo qualcosa da fare. Lo abbiamo dimenticato, ma di certo avevamo i nostri impegni.

Se rifletti un poco, ti siedi su un gradino, sulla riva del mare, sul prato in un parco e guardi il cielo, ti accorgi di quanto sei piccolo piccolo. E tu e il sole e gli altri Pianeti e l'intero universio siete una sola cosa. Lo spazio è solo una delle tante illusioni che noi chiamiamo lontano e vicino. La foglia di una quercia è molto lontana dalla più piccola delle radici dell'albero ma non sono parte della stessa pianta?

Il diritto di morire può essere quello di Welby che chiede di essere lasciato andare. Ma togliersi la vita per noia, per le difficoltà che incontriamo, per delusioni non ha senso. Può essere comprensibile la stanchezza, il voler scendere dal treno, ma se per un attimo immaginiamo di guardare la nostra vita da un'astronave il desiderio di tornare a giocare potrebbe essere fortissimo.
La nostra vita è simile ad una partita di calcio: calcio d'inizio, fischio finale.
Pensa ai giocatori in panchina che fremono di desiderio di scendere in campo.

Ogni tanto dovremmo guardarci da fuori, come spettatori di noi stessi, e vedere quanto è divertente vivere. La gente paga per fare sport estremi e noi che viviamo, gratis, una vita incasinata non sappiamo apprezzarla?

Partiamo dall'idea che l'eternità è qui, invece ogni attimo è unico e ci avvicina alla mezzanotte.

Sai cosa pensavo oggi pomeriggio? l'uomo è un essere potente, potentissimo, ha una bacchetta magica che usa con portento. La usa a tutto gas. Abbiamo distrutto il Pianeta Terra, non siamo straordinari?

Peccato che a nessuno è venuto in mente di costruire invece di distruggere. Di conoscere invece di incenerire.

Dio non ci ha abbandonato, siamo noi ad usare male i Suoi doni.

ciao
mary
Mary is offline  
Vecchio 29-12-2006, 18.26.37   #7
oltreleapparenze
Ospite
 
Data registrazione: 07-12-2006
Messaggi: 4
Riferimento: quando mettere la parola fine

Ciao,
rispondendo alla tua domanda io direi di mettere la parola fine ogni volta che ne sentiamo il bisogno...

Nella vita si muore e si rinasce infinite volte...e non parlo di rincarnazione...ma di un morire e un rinascere in questa vita.

Le motivazioni possono essere le più svariate...si deve sempre cercare di finire per poi ricominciare...

Come vuoi tu.
Dove vuoi tu.

Certamente anche il posto ha la sua importanza...io gradire morire dentro me stessa per poi rinascere possibilmente migliore di prima.

Ciao
oltreleapparenze is offline  
Vecchio 29-12-2006, 19.52.21   #8
angelo2
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-08-2006
Messaggi: 237
Riferimento: quando mettere la parola fine

Citazione:
Originalmente inviato da tammy
....alla propria vita.
per sopravvenuta solitudine, per debiti, per carenze affettive, fallimenti familiari o cos'altro?.... e come? e dove? anche il posto ha la sua importanza........
pensa Tammy se un atleta non potesse perdere, non avrebbe nemmeno senso mettersi in gioco. Il bello della competizione è proprio sapere che possiamo anche perdere ma giocare uguamente. Solitudine, carenze affettive, debiti, fallimenti... sei venuto a curiosare a casa mia per caso? Comunque se capitano, è proprio perchè abbiamo bisogno di superarli, è così che si cresce.
In bocca al lupo.
angelo2 is offline  
Vecchio 29-12-2006, 20.51.47   #9
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: quando mettere la parola fine

Citazione:
Originalmente inviato da oltreleapparenze
Ciao,
rispondendo alla tua domanda io direi di mettere la parola fine ogni volta che ne sentiamo il bisogno...

Nella vita si muore e si rinasce infinite volte...e non parlo di rincarnazione...ma di un morire e un rinascere in questa vita.

Le motivazioni possono essere le più svariate...si deve sempre cercare di finire per poi ricominciare...

Come vuoi tu.
Dove vuoi tu.

Certamente anche il posto ha la sua importanza...io gradire morire dentro me stessa per poi rinascere possibilmente migliore di prima.

Ciao

In effetti è proprio così. Nella mia vita sono morta e rinata più di una volta.
Mi rendo conto che ad ogni tramonto una parte di noi muore e al mattino ne rinasce un'altra dalle ceneri di quella morte.

Ogni esperienza ci trasforma, e poche volte ce ne rendiamo conto.

Una decina d'anni la morte era al mio capezzale d'ospedale. Ne avvertivo la presenza, la percepivo come possibile, e solo un miracolo, in effetti, mi ridiede questo corpo di nuovo attivo.

Non ho avuto paura, forse perchè la morte era preferibile al dolore insopportabile del corpo.

Quando mi sono resa conto che mi veniva data una seconda vita nello stesso corpo, la mia vita non è stata più la stessa. E ringraziai del meraviglioso dono che mi era stato fatto.

Dovrebbe spaventarci .... a morte il morire senza aver vissuto. Andarsene senza aver fatto niente in questa vita. Senza aver giocato la nostra partita. Senza aver tirato un solo calcio al pallone. Sì, questo dovrebbe farci davvero paura.

Desiderare la morte perchè si teme la vita non è giusto verso chi ci ha fatto entrare in campo, verso chi ci ha permesso di essere qui adesso, ora, in questo preciso istante.
Ed ogni istante è preziosissimo perchè nessuno sa quando verrà fischiato la fine della nostra partita.

ciao
mary
Mary is offline  
Vecchio 29-12-2006, 21.44.31   #10
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
Riferimento: quando mettere la parola fine

"NESSUNO DI NOI PUO' SAPERE QUANDO METTERE LA PAROLA FINE ALLA VITA " Sia nel caso che siamo coscienti oppure no, io penso che ognuno di noi ha un giorno ben stabilito da qualcuno che non conosciamo, e anche se noi per solitudine o altro problema, volessimo mettere la parola fine, se non è arrivato il ns momento non ci riusciamo
uranio is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it