Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 06-10-2007, 00.49.08   #1
marco gallione
Utente bannato
 
Data registrazione: 22-05-2007
Messaggi: 363
Infatuazione Innamoramento e Amore. Sono buoni? Sono cattivi?

Si tratta di distinzioni che un po’ tutti riconosciamo. E probabilmente ognuno di noi ha in testa un significato personale che attribuisce nella solitudine della propria cameretta alle parole “infatuazione”, “innamoramento” e “amore”.

Anche chi si occupa di psicologia e discipline affini – è noto pure questo – utilizza quelle tre definizioni in maniera distinta.
Mi riferisco a chi usa quelle parole in sede tecnica, e quindi - mi verrebbe da dire - una sede “neutrale” che non dovrebbe attribuire connotazioni “positive” o “negative” smaccate all’una o all’altra definizione.

Ma al di là dell’utilizzo professionale (che riguarda pochi di noi), nella vita di tutti i giorni a volte si attribuiscono significati implicitamente positivi, o negativi, a ciascuna delle tre definizioni, sulla base (ovviamente) di propensioni di natura soggettiva. Del tipo:

- infatuazione = rimbambimento inziale, superficiale, quasi quasi pericoloso (significato implicitamente negativo, talvolta quasi un disvalore);

- innamoramento = passionalità un pochino più consapevole, escalation lievemente confermata della infatuazione (significato spesso inteso in senso medio/negativo o medio/positivo, a seconda delle circostanze);

- amore = sentimento profondo, consapevole, confermato. (significato generalmente inteso in senso positivo, un valore assoluto per molti).

Sarà vero?
Ha senso?
E’ giusto così?

Personalmente ho la mia idea, che è propensa a ridimensionare il significato implicitamente “negativo” di infatuazione, così come a ridimensionare il significato per molti incontestabilmente “positivo” dell’amore.

D’altra parte, mi anche venuto il sospetto che la vi sia un punto di vista femminile e uno maschile riguardo a quanto bene e a quanto male quelle tre parole possano contenere...

Dovrei spiegarmi meglio, lo so. Ma ero interessato a sapere come la pensate voi, prima di farla lunga su come la penso io..
Ma soprattutto ero interessato a sapere se per voi - al di là del significato delle parole, che se volevo studiarmelo per bene mi compravo il libro del professoralberoni (che peraltro - solo con gli anni - ho capito che è uno intelligente) - Infatuazione, Innamoramento e Amore sono dei signori cattivi o piuttosto delle brave persone..

Saluti.
marco gallione is offline  
Vecchio 06-10-2007, 12.12.38   #2
hava
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2005
Messaggi: 542
Riferimento: Infatuazione Innamoramento e Amore. Sono buoni? Sono cattivi?

In tutti i casi sono contraria a giudicare su base di buono e cattivo. Secondo me non c'e' fenomeno a cui si possa dare valore specifico ed assoluto, e certo non nel caso presentato da Marco. Infatuazione ---puo' essere utile in certi casi, mentre l'Amore puo' causare disastri. Tutto e' relativo.
hava is offline  
Vecchio 06-10-2007, 12.55.15   #3
marco gallione
Utente bannato
 
Data registrazione: 22-05-2007
Messaggi: 363
Riferimento: Infatuazione Innamoramento e Amore. Sono buoni? Sono cattivi?

Citazione:
Originalmente inviato da hava
In tutti i casi sono contraria a giudicare su base di buono e cattivo. Secondo me non c'e' fenomeno a cui si possa dare valore specifico ed assoluto, e certo non nel caso presentato da Marco. Infatuazione ---puo' essere utile in certi casi, mentre l'Amore puo' causare disastri. Tutto e' relativo.

Hava, con la consueta compunta lucidità (che tanto mi piace), non da significati positivi o negativi alle tre definizioni. Hava è libera dai pregiudizi, e nessuno ne dubitava.
Solo che non ho capito quale "caso" ho presentato io?
marco gallione is offline  
Vecchio 06-10-2007, 14.48.56   #4
senzanome
Ospite abituale
 
L'avatar di senzanome
 
Data registrazione: 17-04-2006
Messaggi: 163
Riferimento: Infatuazione Innamoramento e Amore. Sono buoni? Sono cattivi?

salve, passo di qui una volta l'anno e ho trovato questo post interessante.
riflettevo su qualcosa di simile proprio in questa settimana.
in generale sono d'accordo nell'attribuire un significato negativo all'infatuazione e all'innamoramento (tra l'altro i due termini li assimilo un po'). devo specificare che l'innamoramento non credo sia negativo in sè, ma credo che l'esperienza dell'innamoramento non porti sempre sviluppi positivi.
il mio è un punto di vista femminile e mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensano i maschietti.
nell'innmoramento secondo me entrano in gioco vari fattori, sia fisici sia intellettivi. tralascio quelli fisici per ora. con una persona conosciuta da poco quando scatta quel qualcosa in più, secondo me inizia un gioco di proiezioni più o meno intenso. I modi di fare dell'altro, il modo di comportarsi, di parlare, di esprimere le proprie idee, sentimenti ed emozioni viene letto e interpretato dall'innamorato secondo proiezioni. spero di essermi spiegata.
un esempio stupido. il modo di piegare la testa della persona di cui sono infatuata può provocare in me piacevoli sensazioni e pensieri, per esempio Egli (con la maiuscola, perché in tutta la fase dell'innamoramento lui diventa Lui) riflette, piegando la testa mostra segnali di riflessione profonda, sta pensando ai massimi sistemi. Egli diventa così affascinante, intelligente e riflessivo con un semplice gesto, salvo poi scoprire (frequentandolo nel tempo) che Egli aveva un tic, un semplicissimo e normalissimo tic.
L'esempio è volutamente ridicolo, ma a me capita spesso.
sopravvaluto persone che poi nel tempo si rivelano per quello che sono e non sempre sono come io avevo immaginato che fossero.
L'amore secondo me, quando nasce davvero, quando matura davvero, è un'altra cosa. è amare una persona per quello che quella persona è davvero.
e qui il gioco si fa duro, perché se le persone di cui potenzialmente potrei innamorarmi sono tante, quelle che potrei amare sono davvero poche, forse nessuna.
probabilmente si tratta anche di un mio limite, quello di non saper accettare la reale umanità dell'altra persona, ma non credo neanche.
la cosa più probabile è che io faccia un errore iniziale durante l'innamoramento, perché proietto e non vedo quel che davvero è una persona.
sarebbe il mio un errore di scelta iniziale, perché le mie proiezioni sono il frutto di miei bisogni inconsci (a volte anche consci) non sempre "sani".
sono convinta inoltre che questo non sia solo ed esclusivamente un mio personale problema. credo appartenga in misura diversa naturalmente un po' a tutti sia uomini sia donne.
anche l'amore può fare danni? può avere un'accezione negativa?
questo io non lo credo, dipende da cosa intendiamo per amore e ognuno di noi forse avrà una risposta diversa. per come l'intendo io l'amore, l'autenticità dell'amore non può far male né a se stessi né all'altro, mai, altrimenti non è amore. ciò non significa per me che nell'amore non ci sia sofferenza, anzi.
non credo possa sussistere tra due persone amore senza che ci sia sofferenza.
mi fermo qui.
saluti
senzanome is offline  
Vecchio 06-10-2007, 16.50.16   #5
hava
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2005
Messaggi: 542
Riferimento: Infatuazione Innamoramento e Amore. Sono buoni? Sono cattivi?

Citazione:
Originalmente inviato da marco gallione
Hava, con la consueta compunta lucidità (che tanto mi piace), non da significati positivi o negativi alle tre definizioni. Hava è libera dai pregiudizi, e nessuno ne dubitava.
Solo che non ho capito quale "caso" ho presentato io?


Chiedo scusa a Marco [e a tutti gli altri]se non vivendo in Italia trovo spesso difficolta' ad esprimermi in italiano.
Forse il termine "caso" non e' a proposito e si tratta di un "tema".Grazie Marco.
E per cio' che riguarda i pregiudizi penso che tutti ne abbiamo, e nessuno ne sia libero. Da parte mia faccio del mio meglio per evitarli e non sempre ci riesco.
hava is offline  
Vecchio 06-10-2007, 17.30.03   #6
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
Acqua e tequila

Caro Marco,
mi fai tornare in mente il forum di un paio d’anni fa… non si faceva altro che intavolare discussioni sull’amore, e di questo ti ringrazio, perché in fondo, in fondo io solo d’amore riesco a parlare.
Diciamo che tralascio l’infatuazione, o la unisco all’innamoramento se preferisci.
L’innamoramento – secondo me – è come la tequila: ne basta poco e ti diverti molto, ti fa fare pure un sacco bippate.
Certo, più ne bevi e più rischi gli effetti collaterali. Più ne bevi e più diventi dipendente. Più ne bevi e meno ti diverti senza. Quando passa l’effetto smetti di ridere e cominci a piangere… oppure smetti di ridere e cerchi altra tequila perché vuoi ricominciare a ridere (magari di altra marca ).
L’amore è come l’acqua: se non c’è nessun’altra cosa può sostituirla. Se non ce si smette di vivere. Bevi e ti passa la sete. Bevi e pian piano si attenua anche il retrogusto amaro che ti ha lasciato la tequila. Quando bevi sei uguale a quando non bevi, sempre tu.
Di solito c’è un’età per la tequila… il resto della vita è acqua.
Un po’ perché si vuol vivere il più possibile, un po’ perché la tequila da una certa età in poi ti rovina il fegato.
Poi magari, per nostalgia, una volta ogni tanto provi a riprovare la tequila e la mattina dopo stai uno schifo.

Un paio di settimane fa ho rivisto qualcuno, qualcuno a cui tenevo… a cui tengo.
Ho passato una serata incredibile, e le due successive settimana nella cacca.
Comincio a pensare di essere vecchia, e comincio a pensare che l’innamoramento sia come il parto: ci ricaschi solo perché ti dimentichi quanto sei stata male.

Mi scuso in anticipo per la mia cimiteriale allegria del sabato pomeriggio.

Saluti a tutti,
nevealsole is offline  
Vecchio 07-10-2007, 04.41.33   #7
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: Infatuazione Innamoramento e Amore. Sono buoni? Sono cattivi?

argomenti questi vecchi come il mondo ma sempre attuali..e non e' un caso naturalmente!
...secondo me ogni relazione possibile immaginabile ruota intorno a questo, persino chi va a comprare un innocente pacchetto di caramelle,anche quella e' una richiesta/offerta d'amore,quindi penso che buono o cattivo non centri assolutamente niente..e' cosi,un dato di fatto,come l'aria che respiriamo.
acquario69 is offline  
Vecchio 07-10-2007, 09.37.08   #8
pallina
...il rumore del mare...
 
Data registrazione: 15-01-2007
Messaggi: 279
Riferimento: Acqua e tequila

Citazione:
Originalmente inviato da nevealsole

........................
Comincio a pensare di essere vecchia, e comincio a pensare che l’innamoramento sia come il parto: ci ricaschi solo perché ti dimentichi quanto sei stata male.

Mi scuso in anticipo per la mia cimiteriale allegria del sabato pomeriggio.

Saluti a tutti,

Cara Neve, ma non sarà che anche per l'amore esista un orologio biologico? Che, come la maternità, ci sia "un tempo" entro il quale è naturale che avvenga ?
A vent'anni è naturale, direi un passo obbligato, infatuarsi.
A quaranta per godersi un'infatuazione, per concedersi di viverla, la tequila la si deve usare per far tacere il Grillo Parlante che si dimena come un ossesso dentro di noi.....Ecco perchè poi si sta da schifo: perchè la nostra razionalità non ci permette di ignorare l'evidenza del fatto che l'infatuazione non è cosa che ci appartiene più, mentre abbiamo bisogno dell'amore. Di amare e (...forse.... soprattutto....) di sapere di essere amati.
pallina is offline  
Vecchio 07-10-2007, 11.58.44   #9
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
Riferimento: Infatuazione Innamoramento e Amore. Sono buoni? Sono cattivi?

Un paio di settimane fa ho rivisto qualcuno, qualcuno a cui tenevo… a cui tengo.
Ho passato una serata incredibile, e le due successive settimana nella cacca.
Comincio a pensare di essere vecchia, e comincio a pensare che l’innamoramento sia come il parto: ci ricaschi solo perché ti dimentichi quanto sei stata male.

Mi scuso in anticipo per la mia cimiteriale allegria del sabato pomeriggio.
di
Nevealsole

Mi hai commossa..penso che l'Amore matura come un frutto..prima nasce il ramo,poi un bocciolo,poi la foglia e il frutto..

Tutto nasce lentamente e penso che ogni giorno scopri che dentro di te (un seme di un frutto chiamato amore)ha bisogno di essere annaffiato.

Cosa significa?che finchè viviamo non sappiamo cosa si "muove"dentro di noi.Penso che vivendo e ascoltando
il nostro corpo
la nostra anima

Annaffiare: significa sapere captare le sensazioni strane e capire i messaggi
che provvengono dal nostro Interno.
Dopo la comprensione cercare di ridare quel calore quelle sensazioni emanano.

Nessuno ci può dire che l'amore è arrivato alla maturazione.

Le emozioni nuove le sentiamo Noi e unicamente dentro di Noi..

L'amore è molto personalizzato!

Nevealsole..tu non ti scioglierai..perchè tu hai ancora tanto da dare
e qualcuno aspetto di

ricevere!
klee is offline  
Vecchio 07-10-2007, 12.45.37   #10
zanna
Ospite
 
Data registrazione: 19-06-2007
Messaggi: 25
Riferimento: Infatuazione Innamoramento e Amore. Sono buoni? Sono cattivi?

bha io non la vedo questa distinzione tra infautazione innammoramento e amore per due motivi:il primo è che è difficile distinguerli ,il secondo è secondo me se vogliamo propio dare un giudizio del tipo buono\cattivo questo deve valere per tutti e tre
es: se l amore è buono allora anche l innammoramento è buono anche se con meno intensità e con ancora meno lo è ancora la infautazione
se invece l infautazione è a cattiva allora ........
zanna is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it