Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 14-10-2007, 15.54.40   #1
iudichetta
Ospite abituale
 
L'avatar di iudichetta
 
Data registrazione: 09-10-2005
Messaggi: 223
cosa vi fa più paura...

Le paure che una persona adulta può avere sono tanti......
Ma facilmente si pensa: alla morte è alla vecchiaia.
Voi cosa pensate?
iudichetta is offline  
Vecchio 15-10-2007, 14.57.50   #2
vagabondo del dharma
a sud di nessun nord
 
Data registrazione: 28-08-2006
Messaggi: 245
Riferimento: cosa vi fa più paura...

Citazione:
Originalmente inviato da iudichetta
Le paure che una persona adulta può avere sono tanti......
Ma facilmente si pensa: alla morte è alla vecchiaia.
Voi cosa pensate?

me medesmo meco.
vagabondo del dharma is offline  
Vecchio 15-10-2007, 16.44.13   #3
Virginia
Ospite abituale
 
L'avatar di Virginia
 
Data registrazione: 18-08-2007
Messaggi: 54
Riferimento: cosa vi fa più paura...

Ciao iudichetta
Io penso che la paura più grande sia di gran lunga quella della solitudine...la solitudine è un po' la morte dell'anima, soprattutto, per quelle persone che si sentono sole anche in mezzo alla gente....
La solitudine ti dà un profondo senso di vuoto e di impotenza...
Il nostro animo ha bisogno di essere nutrito costantemente di amore, di condivisione, di stima, di sogni...


Un caro saluto
Virginia is offline  
Vecchio 15-10-2007, 18.16.21   #4
vagabondo del dharma
a sud di nessun nord
 
Data registrazione: 28-08-2006
Messaggi: 245
Riferimento: cosa vi fa più paura...

Citazione:
Originalmente inviato da Virginia
Ciao iudichetta
Io penso che la paura più grande sia di gran lunga quella della solitudine...la solitudine è un po' la morte dell'anima, soprattutto, per quelle persone che si sentono sole anche in mezzo alla gente....
La solitudine ti dà un profondo senso di vuoto e di impotenza...
Il nostro animo ha bisogno di essere nutrito costantemente di amore, di condivisione, di stima, di sogni...


Un caro saluto


Completamente in disaccordo con te.

La solitudine è quindi una tua paura? quello che descrivi è quello che vivi tu, giusto?

Aver paura della solitudine è un conto. Saper stare in solitudine, cogliendone la meraviglia, è un dono.

La solitudine è come la descrivi tu solo quando viene vissuta non come una propria scelta, ma come una scelta degli altri.

Tu parli dell'isolamento, forse, che è un altro paio di maniche.
vagabondo del dharma is offline  
Vecchio 15-10-2007, 19.48.57   #5
Virginia
Ospite abituale
 
L'avatar di Virginia
 
Data registrazione: 18-08-2007
Messaggi: 54
Riferimento: cosa vi fa più paura...

Per vagabondo del dharma
Citazione:
La solitudine è come la descrivi tu solo quando viene vissuta non come una propria scelta, ma come una scelta degli altri.

Tu parli dell'isolamento, forse, che è un altro paio di maniche.
...puoi anche non essere d'accordo...comunque io ho parlato di solitudine in generale...l'isolamento è un'altra cosa (isolarsi dagli altri) ...invece il senso di solitudine si può provare anche tra la gente (senza isolarsi dagli altri), documentati e poi mi saprai dire se è un fenomeno tanto isolato...probabilmente o non hai letto bene ciò che ho espresso (io ho detto sentirsi soli anche tra le gente) oppure hai un metro di valutazione diverso dal mio...
Poi c'è la solitudine per scelta...ma quello è altro discorso...tutti abbiamo bisogno di stare con noi stessi o cmq stiamo bene soli con noi stessi nel corso della nostra vita...


Ciao
Virginia is offline  
Vecchio 15-10-2007, 22.24.53   #6
la stellina
Ospite
 
Data registrazione: 08-03-2007
Messaggi: 7
Riferimento: cosa vi fa più paura...

ciao a tutti.
sono molto daccordo con virginia secondo me la paura piu' grande e' la solitudine.si il non sentirsi capiti ed appoggiati ,puoi star bene solo con te stesso per un breve periodo di tempo ma poi la tua anima ha BISOGNO dell'affetto di qualcuno.la solitudine specie se forzata diventa la distruzione della vita,non ti fa piu' gioire di nulla e ti porta ad uno stato di totale abbandono.non ho paura ne di invecchiare ne di morire spero solo che quando queste cose succederanno qualcuno sara' accanto a me a tenermi la mano
la stellina is offline  
Vecchio 16-10-2007, 09.19.54   #7
dalmatina7
Ospite abituale
 
L'avatar di dalmatina7
 
Data registrazione: 09-06-2006
Messaggi: 134
Riferimento: cosa vi fa più paura...

Citazione:
Originalmente inviato da iudichetta
Le paure che una persona adulta può avere sono tanti......
Ma facilmente si pensa: alla morte è alla vecchiaia.
Voi cosa pensate?

Cosa mi fa più paura?
Beh credo di non riuscire a realizzarmi, ovvero di non riuscire ad avere una famiglia mia e sostenermi da sola.
dalmatina7 is offline  
Vecchio 16-10-2007, 11.59.57   #8
vagabondo del dharma
a sud di nessun nord
 
Data registrazione: 28-08-2006
Messaggi: 245
Riferimento: cosa vi fa più paura...

Citazione:
Originalmente inviato da Virginia
Per vagabondo del dharma

...puoi anche non essere d'accordo...comunque io ho parlato di solitudine in generale...l'isolamento è un'altra cosa (isolarsi dagli altri) ...invece il senso di solitudine si può provare anche tra la gente (senza isolarsi dagli altri), documentati e poi mi saprai dire se è un fenomeno tanto isolato...probabilmente o non hai letto bene ciò che ho espresso (io ho detto sentirsi soli anche tra le gente) oppure hai un metro di valutazione diverso dal mio...
Poi c'è la solitudine per scelta...ma quello è altro discorso...tutti abbiamo bisogno di stare con noi stessi o cmq stiamo bene soli con noi stessi nel corso della nostra vita...


Ciao

Sì, hai ragione, forse ho capito male. Avvertire la solitudine anche insieme agli altri non è davvero una bella cosa.

Per questa parte qui sono d'accordo con te, Virginia.

In disaccordo, e non c'è bisogno di documentarmi (anche perchè materia molto personale per ognuno credo), su quello che hai detto:

"La solitudine ti dà un profondo senso di vuoto e di impotenza..."

Può essere così, ma può essere anche un fantastico momento di scoperta e di arricchimento personale.

Il segreto è sempre non estremizzare e imparare a stare ben sia da soli che insieme agli altri, senza diventare eremiti che rifuggono la socialità per paura. L'incontro con l'altro è parte fondamentale della vita, ma non può diventare la via di fuga per evitare l'incontro con se stessi.

Credo che nella nostra società, l'incapacità di saper stare bene con se stessi, provochi una rincorsa sfrenata alla "socialità di superficie", una serie di rituali iperconvenzionali, che spesso, non sempre, lasciano poco spazio all'incontro vero e profondo con l'altro. Passatempi per non guardarsi dentro, per la paura di rimanere soli con se stessi.

Perciò dicevo che quando si parla di solitudine occorre distinguere e approfondire la questione. Credo che quando si è capaci di stare bene da soli, si è più pronti per l'incontro con l'altro, innalzando esponenzialmente la qualità del rapporto.

Certo che poi possiamo vederla diversamente. Ci mancherebbe, Virginia cara.
vagabondo del dharma is offline  
Vecchio 16-10-2007, 14.24.55   #9
kore
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-07-2007
Messaggi: 343
Riferimento: cosa vi fa più paura...

Io ho paura di non essere libera.
Vorrei poter dire che ho paura della perdita della libertà, se avessi raggiunto questa libertà, ma non l'ho raggiunta ancora.
E non parlo di libertà esteriore, per quanto la ritenga importante, ma parlo soprattutto di libertà interiore.
Diciamo che da sempre mi sento come se vivessi in una prigione, piccola o grande, sempre prigione è.
E ho paura di creparci...
kore is offline  
Vecchio 16-10-2007, 15.57.03   #10
sentieroluminoso
Ospite abituale
 
L'avatar di sentieroluminoso
 
Data registrazione: 18-04-2007
Messaggi: 60
Riferimento: cosa vi fa più paura...

Ore 21.30, io e lui accoccolati sul suo letto, le chiacchiere di fine giornata.

- Mamma, ma quando io divento grande tu diventi piccola?
- No marco, quando tu diventi grande, io divento vecchia;
- e perchè?
- perchè la vita va solo avanti, non torna indietro;
- e poi quando diventi vecchia che cosa succede?
- succede che dopo un po' muoio;
- ed io come faccio senza di te?
- farai come adesso, io non sono mica sempre insieme a te, sono dentro di te, nel tuo cuoricino, quando mi penserai io starò con te;
- ma anche papà muore?
- tutti veniamo e dopo la vita andiamo via.

Gira il visino dall'altro lato, sento che si stropiccia gli occhi, non vuole turbarmi, io l'abbraccio da dietro nel buio, non ti preoccupare tesoro, avrai ancora un sacco di tempo con mamma e con papà, quando andremo via, tu avrai dentro di te tutto quello che abbiamo potuto darti, e sarai forte. Ho paura di non fare mai abbastanza, ho spesso il timore di sbagliare con lui. Ho paura di non ricordare sempre che è piccolo, che è sensibile che ora ha bisogno di me, più di me. Ed ho paura di lasciarlo, mi spaventa l'idea che questo possa anche accadere improvvisamente, come con il mio papà, senza poter avere la fortuna di lasciare un ricordo e un insegnamento tangibile.
sentieroluminoso is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it