Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 16-11-2007, 17.43.17   #1
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
Lontano dagli occhi, vicino al cuore...e

Mia madre mi diceva sempre : lontano dagli occhi,lontano dal cuore
Mio padre mi diceva sempre : lontano dagli occhi,vicino al cuore e vicinissimo
all'Anima

Mio nonno diceva spesso : Troppo vicino agli occhi,lontano dal cuore..


Voi,cosa vi dite spesso e come mi rispondete? grazie
klee is offline  
Vecchio 16-11-2007, 19.46.06   #2
violet
Ospite
 
Data registrazione: 08-11-2007
Messaggi: 5
Riferimento: Lontano dagli occhi, vicino al cuore...e

..Io allora amerei citare mia madre La lontananza è come il Vento, spegne i fuochi piccoli e alimenta quelli grandi.. lo so, anche lei citava..
Ebbene, non entro in merito chè sennò divento noiosa.. a parlare delle mie cose.. sentimentali magari.. ma per me è sempre stato così come lei mi spiegava.. E comunque, se fossi buddista direi che nel mio karma la lontananza è uno degli aspetti predominanti, le persone più 'vicine' se ne vanno, o lontano o via, e spesso mi allontano io -nel più comune dei casi per motivi logistici.
E sono anche d'accordo con tuo nonno, ma questo perchè sono legata gelosamente ai miei preziosi momenti di solitudine.

Beeello questo argomento, dolcissime le tue citazioni!
violet is offline  
Vecchio 16-11-2007, 21.31.22   #3
koan
Utente bannato
 
L'avatar di koan
 
Data registrazione: 19-09-2007
Messaggi: 522
Riferimento: Lontano dagli occhi, vicino al cuore...e

Citazione:
Originalmente inviato da klee
Mia madre mi diceva sempre : lontano dagli occhi,lontano dal cuore
Mio padre mi diceva sempre : lontano dagli occhi,vicino al cuore e vicinissimo
all'Anima

Mio nonno diceva spesso : Troppo vicino agli occhi,lontano dal cuore..


Voi,cosa vi dite spesso e come mi rispondete? grazie

Cara klee, mi hanno tanto colpito le tue parole... L'amore mi rende molto vulnerabile e il detto di tua madre risuona dentro di me con forte eco.... quando qualcosa che ami è lontana agli occhi, allora rimane lontano anche al cuore, in questo senso che desidero dargli: se qualcosa ti ferisce davanti ai tuoi occhi, allora il cuore non può sopportarlo... è un'arma a doppio taglio, capisci cosa intendo ? eppure, solo così..... vincendo quanto tal detto decreta contro chi amasse e solo tramite una così struggente sofferenza, mi sento in grado di poter dire di aver veramente amato...
La mia insegnante di Lettere, quando andavo alle scuole, una volta ci disse che quando ti venisse a mancare ( in qualunque modo ) una persona a te cara, è come se il cuore si allargasse come un lago, senza poter misurarne la profondità, ma piuttosto perdendosi in esso.... allora io non capivo e le chiesi conferma di aver compreso bene le sue parole, perché pensavo convintamente che il cuore in tali casi divenisse piuttosto molto piccolo... ma lei confermò le sue parole. Ora, posso dire che mi sbagliavo e che lei avesse pianamente ragione...
koan is offline  
Vecchio 16-11-2007, 22.44.26   #4
m.85
Ospite
 
Data registrazione: 03-11-2007
Messaggi: 26
Riferimento: Lontano dagli occhi, vicino al cuore...e

Il cuore è così grande che può vincere ogni distanza. Quando un sentimento è vero, sincero, profondo, niente lo può scalfire!
m.85 is offline  
Vecchio 17-11-2007, 11.18.52   #5
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
Nel cuore, semplicemente

Citazione:
Originalmente inviato da klee
Mia madre mi diceva sempre : lontano dagli occhi,lontano dal cuore
Mio padre mi diceva sempre : lontano dagli occhi,vicino al cuore e vicinissimo
all'Anima

Mio nonno diceva spesso : Troppo vicino agli occhi,lontano dal cuore..


Voi,cosa vi dite spesso e come mi rispondete? grazie

Ciao Klee,
hai pensato ad un tema bellissimo! Complimenti.

Io dico che quando qualcuno è nel tuo cuore, è vicino a te...ovunque si trovi realmente, indipendentemente dalla distanza o dalla vista.

A me capita di sentire irrazionalmente vicino qualcuno.
Dico irrazionalmente perché se si utilizza la ragione si sente di non poter giustificare "scientificamente" queste sensazioni ... però credo che avesse ragione il piccolo principe, o meglio la volpe: non si vede bene che col cuore...

nevealsole is offline  
Vecchio 18-11-2007, 08.16.31   #6
marco gallione
Utente bannato
 
Data registrazione: 22-05-2007
Messaggi: 363
prendila così

qualche volta succede che occorre dimenticare qualcuno.
allora occorre anche che stia lontano dagli occhi.

dietro questa considerazione minima, ciascuno di noi leggerà molte esperienze (magari dolorose ) del proprio passato o del proprio presente.

ho vissuto in piccoli centri e in grandi metropoli, per un tempo sufficiente.
una delle grandi differenze tra i due modi di vivere - apparentemente ovvia, ma qualche volta notevole nei suoi effetti -, è il diverso modo di funzionare del rapporto occhi/cuore.

la metropoli velocizza tutto. forse velocizza anche i tempi dell'allontanamento dal cuore, grazie alla lontananza dagli occhi, che è più facile che venga da sè, in una grande città.

"cerca di evitare tutti i posti che frequento e che conosci anche tu...."
è un verso una canzone di lucio battisti se ricordo bene, che mi ha sempre colpito.
fa venire in mente una città grande e un'auto, di notte, con due persone dentro, che si stanno salutando sapendo che è finita.
è poetico. e triste.
prendila così, ci si dice.

in un paese, in un piccolo centro, una frase del genere suonerebbe meno intensa, forse. un po' oziosa, visto che è quasi impossibile evitare i posti che di solito si frequentano.
ci si reincontra sempre, più volte.
e anche questo può essere triste, oltre che doloroso.

poi - si sa - capita che ci si riveda, di sfuggita o meno, anche in una grande città, anche se sarebbe bello riuscire a non ferirsi di più.

in tutti i casi fa piuttosto male insomma.


bel modo di iniziare questa domenica di novembre.
eppure ieri sono uscito con una che ho appena conosciuta, pure stra-carina.
ma ti pare che mi debba venire in mente quella canzone di battisti?

ciao
marco gallione is offline  
Vecchio 18-11-2007, 12.31.45   #7
hava
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2005
Messaggi: 542
Riferimento: Lontano dagli occhi, vicino al cuore...e

Una persona e' nel mio cuore quando e' riuscita a darmi le sensazioni che talvolta durano una vita. Ed in questo caso il cuore si arricchisce e si allarga come l'ha definito l'insegnante di Koan.
Se una persona e' nel mio cuore non sara' la lontananza fisica ad allontanarla. Penso che sia questa una delle ragioni per cui molte religioni e culture, consce delle difficolta' del distacco fisico, hanno prescritto un periodo di adattamento nel caso di decesso.
hava is offline  
Vecchio 18-11-2007, 15.06.50   #8
Nadége
Ospite
 
Data registrazione: 10-11-2007
Messaggi: 31
Riferimento: prendila così

Citazione:
Originalmente inviato da marco gallione
qualche volta succede che occorre dimenticare qualcuno.
allora occorre anche che stia lontano dagli occhi.

dietro questa considerazione minima, ciascuno di noi leggerà molte esperienze (magari dolorose ) del proprio passato o del proprio presente.

ho vissuto in piccoli centri e in grandi metropoli, per un tempo sufficiente.
una delle grandi differenze tra i due modi di vivere - apparentemente ovvia, ma qualche volta notevole nei suoi effetti -, è il diverso modo di funzionare del rapporto occhi/cuore.

la metropoli velocizza tutto. forse velocizza anche i tempi dell'allontanamento dal cuore, grazie alla lontananza dagli occhi, che è più facile che venga da sè, in una grande città.

"cerca di evitare tutti i posti che frequento e che conosci anche tu...."
è un verso una canzone di lucio battisti se ricordo bene, che mi ha sempre colpito.
fa venire in mente una città grande e un'auto, di notte, con due persone dentro, che si stanno salutando sapendo che è finita.
è poetico. e triste.
prendila così, ci si dice.

in un paese, in un piccolo centro, una frase del genere suonerebbe meno intensa, forse. un po' oziosa, visto che è quasi impossibile evitare i posti che di solito si frequentano.
ci si reincontra sempre, più volte.
e anche questo può essere triste, oltre che doloroso.

poi - si sa - capita che ci si riveda, di sfuggita o meno, anche in una grande città, anche se sarebbe bello riuscire a non ferirsi di più.

in tutti i casi fa piuttosto male insomma.


bel modo di iniziare questa domenica di novembre.
eppure ieri sono uscito con una che ho appena conosciuta, pure stra-carina.
ma ti pare che mi debba venire in mente quella canzone di battisti?

ciao


La tua citazione mi ha riportato alla mente un'altra canzone di Battisti: "E penso a te".
Ovvero, l'inizio di un amore. Quando il primo pensiero e l'ultimo sono per lui/lei.
Lucio canta... "è troppo grande la città per due che come noi non sperano però si stan cercando".
Eppure la sensazione è che... quando il sentimento è forte e la speranza di costruire o ricostruire è grande, la "città" si ridimensioni e divenga più piccola.
E ci siano così pochi posti dove i nostri occhi non cerchino la persona amata.

Perdonami ma... sono contenta che nonostante tu ieri sia uscito con una appena conosciuta, stra-carina, ti sovvenga la canzone di Battisti.
Perché questo mi dice che da qualche parte, in un altra città, qualcuno possa, in una fredda domenica di novembre, sentire che la distanza che si mette tra due persone che si sono amate e che continuano ad amarsi non è mai abbastanza. Per qualche istante anche il verso di una canzone... può colmarla.
E che ciò che volutamente si tiene lontano dagli occhi, spesso è più vicino al cuore di quanto si pensi...

Ciao.
Nadége is offline  
Vecchio 18-11-2007, 15.36.26   #9
marco gallione
Utente bannato
 
Data registrazione: 22-05-2007
Messaggi: 363
prendila così

Prendila così non possiamo farne un dramma
conoscevi già hai detto i problemi miei di donna
certo che lo so certo che lo so
non ti preoccupare tanto avrò da lavorare
forse è tardi e rincasare vuoi.
No che non vorrei io sto bene in questo posto
no che non vorrei questa sera è ancora presto
Ma che sciocca sei ma che sciocca sei
a parlar di rughe a parlar di vecchie streghe
meno bella certo non sarai
E siccome è facile incontrarsi anche in una grande città
e tu sai che io potrei purtroppo non esser più solo
cerca di evitare tutti i posti che frequento e che conosci anche tu
nasce l'esigenza di sfuggirsi per non ferirsi di più
Lasciami giù qui è la solita prudenza
loro senza me mi hai detto è un problema di coscienza
certo che lo so certo che lo so
non ti preoccupare tanto avrò da lavorare
ora è tardi e rincasare vuoi
No che non vorrei io sto bene in questo posto
no che non vorrei dopo corro e faccio presto...
...meno bella certo non sarai.
E siccome è facile incontrarsi anche in una grande città
e tu sai che io potrei purtroppo anzi spero non esser più solo
cerca di evitale tutti i posti che frequento e che conosci anche tu
nasce l'esigenza di sfuggirsi per non ferirsi di più.

(cit. Lucio Battisti)
marco gallione is offline  
Vecchio 18-11-2007, 19.28.41   #10
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
Riferimento: Lontano dagli occhi, vicino al cuore...e

concordo con te Hava

Lontano dagli occhi ti accorgi che quello che provi lentamente si trasforma..

Si trasforma con il tempo..come il vino.,
abbiamo sempre bisogno di correre,
ma il cuore ipersensibile chiede QUIETE

Il cuore ha bisogno di tempo per imparare a vedere con altri suoi "occhi"
l'altra persona.Ha bisogno di percepire da lontano..l'altro cuore.

Due cuori riescono a parlare a capirsi..si "sentono" si percepiscono.La ragione
desidera una cosa..e il cuore aiuta la mente a staccarsi
dall'attaccamento.

Provare un emozione forte senza sentirsi con il tempo :schiavi dell'altro

La distanza può essere un arbitro per un desequilibrio..?!


"Vedere da lontano gli occhi di un cuore che non è cieco.."
klee is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it