Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 18-02-2008, 17.00.57   #51
Simaptico
Ospite
 
Data registrazione: 29-01-2008
Messaggi: 38
Riferimento: Il potere della libido femminile

Citazione:
Originalmente inviato da iulbrinner
Non esiste al mondo che la cultura (l'arte culinaria, nell'esempio) possa "ristrutturare le pulsioni psichiche"; così come nessuna elaborazione culturale potrà mai riuscire a far sopravvivere qualcuno senza mangiare.
Prendiamo questa proposizione:
“la cultura può ristrutturare le pulsioni psichiche”.
Io non ho detto che questa proposizione è vera, ne che è falsa: seguo la logica fuzzy: è vera, probabilmente, al 60%.
Il caso che hai usato come controesempio rientra quindi nel 40% di falsità della proposizione.
La cultura, sul piano neurologico, è un insieme di informazioni che vengono elaborate dalle sinapsi, e questa elaborazione influenza lo stato cerebrale, genera nuovi circuiti, e può quindi generare nuove pulsioni, nuove forme di desiderio.
Alle sinapsi non interessa se i segnali arrivano dal testosterone o da un’ideologia, gli interessa solo se deve scaricare o no.
Sono d’accordo con te se intendi dire che la cultura non può fornire segnali abbastanza forti da potersi sostituire, per esempio, al testosterone, o ad altri ormoni, ma l’influenza sullo stato cerebrale c’è.
Per esempio, l’arte culinaria, come dici, può invogliare a mangiare chi non avverte lo stimolo della fame: in questo caso, chi subisce questo effetto, ha realmente fame, ma è un altro tipo di fame: è una nuova pulsione generata da un fenomeno culturale.
Citazione:
Originalmente inviato da iulbrinner

Questa idea del determinismo culturale contrapposto alle determinanti biologiche è alla base di una serie di forzature ideologiche - quali quelle che ho descritto in questo come in altri argomenti - di cui a tutt'oggi scontiamo gli effetti in chiave sociale ed anche, in termini di disorientamento esistenziale crescente, nelle sue ricadute psicologiche a livello individuale.
Ossia quella che sinteticamente è stata descritta, nelle pagine precedenti, come "confusione".
Sono d’accordo sul considerare un errore il determinismo culturale contrapposto al livello biologico, secondo me bisognerebbe non fare una discriminazione di livelli: sul piano neurologico le sinapsi generate da ormoni e quelle generate dalle idee (intese come elaborazione di simboli attivi, che viene percepita come “l’atto di pensare”) sono sullo stesso livello, alle sinapsi interessa solo l’informazione banale se devono scaricare o no.
Il danno secondo me è dato dal fatto che, mentre le pulsioni associate agli ormoni sono facilmente deducibili sperimentalmente, quelle associate ai simboli “memetici” (per esempio la cultura) sono difficilmente deducibili e osservabili, di conseguenza non si può uscire dall’ambito della congettura, e bisogna usare sempre una logica fuzzy e probabilistica. La violazione di questa pratica genera l’errore del determinismo culturale.
Simaptico is offline  
Vecchio 30-04-2008, 13.50.50   #52
misterxy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-01-2008
Messaggi: 200
Riferimento: Il potere della libido femminile

Citazione:
Originalmente inviato da Simaptico
Io penso che la condanna della libido femminile da parte delle religioni non sia segno di maschilismo, ma di misandria.
L'impulso che sta dietro a questa penalizzazione della libido femminile che c'è nelle religioni, secondo me, è un intimo senso di impotenza da parte dell'uomo (che ha fondato/divulgato/interpretato quelle religioni) di fronte alla donna che desidera.
L'uomo si sentiva succube del potere sessuale che le donne facilmente avevano su di loro, di conseguenza si è formata la percezione della donna come tentatrice, come chiodo fisso che impediva alle loro menti di concentrarsi su materie intellettuali.
Il giudizio di inferiorità delle donne riscontrabile nelle religioni, più che farmi pensare a uomini che si sentono superiori alle donne, mi fa pensare a uomini che non riescono ad accettare le loro pulsioni sessuali, spesso impellenti e maniacali, di conseguenza è come se ce l'avessero più con loro stessi che con le donne (il processo logico sarebbe quindi: "queste pulsioni mi mortificano, mi fanno sentire un maniaco"=> "allontaniamo il più possibile le donne dalle cariche sacerdotali").

[...]


Secondo me la tendenza storica di reprimere la libido femminile, non è causata da ideologie maschiliste, ne dal fallocentrismo, ma da interessi meramente sessuali degli uomini.
Questa preoccupazione non è del tutto infondata, perchè oggi, per esempio, si può osservare il comportamento delle donne emancipate, e osservandole è facile notare come, sul piano dell'interesse sessuale, le regole necessarie a soddisfare questo interesse vengono postulate da loro, e si osserva come queste donne (emancipate) riescano a soddisfare i loro interessi sessuali più facilmente degli uomini (addirittura, molti uomini neanche riescono a soddisfarli).
Quindi l'emancipazione sessuale femminile implica necessariamente, almeno per un certo periodo, una penalizzazione maschile sul piano dell'interesse sessuale.
Ed essendo, per un uomo, l'interesse sessuale molto importante, è logico che farà di tutto per salvaguardarlo.
Sono pienamente d'accordo con te. Anch'io sono del parere che il maschilismo c'entri ben poco con il controllo della sessualità femminile e che invece c'entri molto la subordinazione sessuale maschile, fonte di innumerevoli (e in gran parte irrisolvibili) guai per gli uomini.
misterxy is offline  
Vecchio 30-04-2008, 23.30.33   #53
Anagarika
Ospite abituale
 
L'avatar di Anagarika
 
Data registrazione: 10-03-2008
Messaggi: 70
Riferimento: Il potere della libido femminile

Citazione:
Originalmente inviato da Simaptico
Sei sicura che il motivo di questa misandria (parola troppo generale, io relativizzerei il disprezzo al solo impulso sessuale maschile) sia dovuta all'educazione?

anche secondo me è l'impulso sessuale maschile ad essere messo sotto accusa molto più dell'uomo in sè. Ma se non dipende dall'educazione allora da cosa?

Ne approfitto per ringraziarvi tutti, trovo questa discussione molto illuminante
Anagarika is offline  
Vecchio 01-05-2008, 06.38.26   #54
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: Il potere della libido femminile

Citazione:
Originalmente inviato da Anagarika
anche secondo me è l'impulso sessuale maschile ad essere messo sotto accusa molto più dell'uomo in sè. Ma se non dipende dall'educazione allora da cosa?

Ne approfitto per ringraziarvi tutti, trovo questa discussione molto illuminante

..dal vantaggio che puo trarne?!...un modo per rimetterlo nei ranghi,per tenerlo a bada,a proprio comodo e piacimento?..consapevole della dipendenza sessuale che un uomo puo avere nei confronti della donna.. ?!?
acquario69 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it