Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 18-06-2003, 11.17.43   #11
Gianfry
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-06-2003
Messaggi: 401
Per Patrizia

Secondo me, il vero amore è basato sulle affinità mentali ed emotive. E’ per questo che il vero amore eterno può esserci solo tra due anime gemelle che si integrano perfettamente. Da queste due condizioni scaturisce anche una fortissima attrazione sessuale. L’amore vero tra due persone che non siano anime gemelle vi può anche essere per un certo periodo di tempo, ma prima o poi viene a mancare quella perfetta affinità mentale ed emotiva che determina il fallimento dell’amore. A quel punto nascono i conflitti nella coppia e l’amore si trasforma in odio. A che serve continuare a stare insieme in queste condizioni? Se uno dei due non ama più l’atro/a è meglio separarsi da buoni amici riconoscendo che non ci sono più le condizioni per stare insieme. Significa che quell’esperienza si è conclusa. Se uno ama se stesso, non può sentirsi costretto in un rapporto che non sente più, altrimenti diventerebbe una prigione e non amerebbe più se stesso.

Gianfry
Gianfry is offline  
Vecchio 18-06-2003, 15.24.41   #12
patrizia
Ospite
 
Data registrazione: 12-05-2003
Messaggi: 18
Sai Gianfry,
è molto bello che hai scritto, lo è talmente da far sembrare la mia vita una serie infinita di occasioni perdute.
Ciò che scrive Rain mi è più vicino: mi riconosco meglio nelle sue parole.
Ma, se puoi/vuoi, riusciresti a spiegarmi come si può lasciare la persona con la quale hai convissuto anni, con la quale, è vero, non ci sono più affinità, ma con la quale hai progettato, costruito anni della tua vita insieme, - senza dolore, senza una pietà lacerante, anche se con grande amicizia da parte tua (certamente se l'altro fosse ugualmente felice, ci si sentirebbe meno in colpa)?
E l'altro, davvero sarebbe disposto ad essermi amico, nonostante la rabbia accumulata, la delusione, il crollo delle sue aspettative?
Ecco, Gianfry, ti chiedo di spiegarmi come si fa a procurare tanto dolore all'altro, per perseguire una occasione (fosse anche l'ultima) d'amore, di felicità?
Non riesco a conceprlo, perchè sono troppo autolesionista? Non riesco ad amarmi abbastanza?
Grazie a tutti e ciao con affetto
patrizia is offline  
Vecchio 18-06-2003, 15.31.13   #13
rain
Ospite abituale
 
L'avatar di rain
 
Data registrazione: 08-05-2003
Messaggi: 187
Secondo me è molto difficile, come dice Gianfry, lasciare una persona con la quale si è convissuto per anni senza lasciare rimorsi e rimpianti e, sicuramente, amarezza. Soprattutto se dall'altra parte c'è ancora amore...cosa diventerebbe quell'amore? Rancore, sicuramente, anche se i ricordi belli rimarrebbero lo stesso. Ma prima di rimanere amici ne passa di tempo (per esperienza personale! ).
In ogni caso, Patrizia, se stai vivendo una storia che per te si è esaurita, davvero, cerca di guardarti bene dentro e se è davvero così, chiudila. Per il tuo ma anche per il bene dell'altra persona: non è giusto ingannare chi ti ama ancora, le faresti ancora più male. Devi esserne sicura, certo...
Un abbraccio,
Rain
rain is offline  
Vecchio 18-06-2003, 23.27.09   #14
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
La maggior parte degli amori che viviamo subisce un'evoluzione, determinata dall'evoluzione delle due persone che ne fanno parte.
Non sempre queste due evoluzioni coincidono o sono compatibili per il proseguimento del rapporto ede allora qualcosa si spezza.
Dovremmo essere noi tanto maturi e consapevoli da far evolvere questo sentimento in qualcosa che non sia odio.
Quasi tutti gli uomini che hanno avuto un ruolo importante per me fanno ancora parte della mia vita, anche se in maniera divrsa.
Con ciascuno di loro ho fatto un pezzo del mio percorso di vita, condiviso cose belle e brutte.
Mi sembrerebbe quasi di buttare via qualcosa di importante di me a non riuscire a far evolvere in qualcosa di diverso un amore consumato.
Si lo so sono strana.
Ma sono fatta così.
rodi is offline  
Vecchio 19-06-2003, 06.20.07   #15
patrizia
Ospite
 
Data registrazione: 12-05-2003
Messaggi: 18
Posso dirti, Rodi, che in passato anche per me è stato così. Tuttora frai miei migliori amici ci sono uomini che sono entrati nella mia vita con un ruolo diverso, ma ......... non sempre è possile ed il percorso che si fa insieme alle volte non avvicina, allontana.
Una diversa sensibilità, un diverso accostarsi alla vita, non le medesime aspettative.
Lo stesso silenzio posto (dovrei dire imposto da uno dei due) crea muri potenti, disperati.
Non c'è voglia di nuocere in me: c'è dolore - ma c'è ancora uno spiraglio della mia vitalità che per quanto piccolo mi incalza.. piccolo demone che continua a sussurrarmi - cosa stai facendo della tua vita? -

Un abbraccio a tutti!
patrizia is offline  
Vecchio 19-06-2003, 08.10.11   #16
rain
Ospite abituale
 
L'avatar di rain
 
Data registrazione: 08-05-2003
Messaggi: 187
Certo, la soluzione e la risposta migliori sono sicuramente il mantenere bei rapporti con gli ex. Con l'unico ex importante della mia vita, adesso, ma sottolineo ADESSO (dopo 5-6 anni) ho un bel rapporto,. se lo incontro vado volentieri con lui a prendere un caffè o mi fermo a parlare. Gli voglio bene, non vorrei che mai gli accadesse nulla e vorrei che fosse DAVVERO felice. Ma tutto questo dopo 5 anni...
E devo dire che non è facile neanche staccarsi da una storia lunga in cui si è inmvestito tanto , ma OCCORRE farlo quando si ha la certezza che sia finita. Duro da digerire, ma occorre un lungo e paziente lavoro di introspezione per capire...quello che la nostra vita ci chiede...
Un abbraccio,
Rain
rain is offline  
Vecchio 19-06-2003, 09.22.03   #17
Gianfry
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-06-2003
Messaggi: 401
Sono perfettamente d'accordo con Rodi e con Rain. Come è stato detto, ci vuole un lavoro duro su se stessi che può durare anche anni, ma alla fine lo sforzo viene premiato e si instaura una profonda amicizia, che in fondo è amore incondizionato. Questa è evoluzione. Sono felice per Rodi e Rain.
Il dolore che si prova in questo processo è dovuto al fatto che non si vogliono rilasciare gli attaccamenti energetici.

Gianfry
Gianfry is offline  
Vecchio 19-06-2003, 12.48.29   #18
patrizia
Ospite
 
Data registrazione: 12-05-2003
Messaggi: 18
Sì, Gianfry è vero, così come vere sono le parole di Rain e Rody, a cui, come te, auguro la felicità che si sono meritata.
Il dolore che provo nel far del male a chi mi ha voluto e mi vuole bene è forte, ma necessario e .. chissà.
Mi sembra di ritrovarmi pefettamente in quel motto latino "Mors tua, vita mea".
Terribile, no?
Comunque grazie per la Vostra presenza e le vostre risposte.
A presto
patrizia is offline  
Vecchio 19-06-2003, 16.39.45   #19
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
No Patrizia, non è una colpa non amare più una persona e lasciarla non è pensare solo a se stessi, ma seguire il naturale andamento della vita.
Ti ringrazio dell'augurio che mi fai ma ora mantieniti anche tu sulla stessa strada.
Guarda dentro te stessa e decidi a che punto sei con la persona con cui stai ora e poi agisci di conseguenza.
Proseguire non fa male solo a te, ma anche a lui.
Se tu lasci una persona quella sicuramente soffre, magari a caldo ti dice pure le parolacce, ma poi ricomincia a vivere, dalla sofferenza iniziale poi ricostrisce sicuramente qualcosa.
E' peggio rimanere sospesi.

E poi noi siamo smpre qui, con affetto.
rodi is offline  
Vecchio 19-06-2003, 16.43.06   #20
rain
Ospite abituale
 
L'avatar di rain
 
Data registrazione: 08-05-2003
Messaggi: 187
Sante parole Rodi: NOI SIAMO SEMPRE QUI. E soprattutto, non pensare di far soffrire meno una persona se la lasci piuttosto che star con lei come nulla fosse ma non amando più.
Non c'è cosa peggiore!!!
Riflettici!
Ciao,
Rain
rain is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it