Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 07-04-2015, 12.10.28   #11
nikelise
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 28-05-2012
Messaggi: 198
Riferimento: cosa ce dietro l'iperattività?

Citazione:
Originalmente inviato da Duc in altum!
@acquario

.





Cacciando quelle vecchie ambigue e subdole, e cercando che le nuove soddisfino davvero.
La mia domanda era in realta' una domanda retorica a conclusione di un ragionamento diverso : quello della capacita' di ''stare in attesa '' nei momenti di vuoto .
Ecco quanto avevo scritto :
Ma il vuoto e la capacita' di '' stare '' nel vuoto sono importantissimi perché il NUOVO , cioe' quello che arricchisce la nostra esistenza , puo accadere solo se si sa sopportare il vuoto , se si sa restare in fiduciosa attesa .
Come si fa a introdurre cose nuove in un recipiente ( noi ) pieno ?


Che poi si debba anche togliere buona parte dell'inutile che c'e' in noi , e' vero ma si tratta della via per arrivare all'essenza di sé che e' altra nobilissima cosa .
nikelise is offline  
Vecchio 07-04-2015, 12.28.13   #12
Evil Chuck
Nuovo ospite
 
L'avatar di Evil Chuck
 
Data registrazione: 29-10-2014
Messaggi: 4
Riferimento: cosa ce dietro l'iperattività?

Citazione:
Originalmente inviato da acquario69
parto da un fatto personale..quindi con tutti i limiti del caso,ma vorrei provare a capirne di più in senso generale.

conosco una persona…capace e brillante in molte cose ecc..
fa un mucchio di attività…troppe,perché il tempo non gli basta mai ed e' frenetica come lei stessa dice di essere..sembrerebbe anche farsene vanto,senza nulla togliere ovviamente.

mi accorgo nel tempo che pero molte cose gli sfuggono,come se non avvertisse più un contatto emotivo dall'esterno…va troppo veloce anche solo per accorgersi di quelle "minime" cose ma che possono racchiudere significati importanti.
percio mi chiedevo;
l'iperattività può portare all'ottundimento della sensibilità e in particolare a quella affettiva?
può altresì diventare una maschera dove si e' "accesi " fuori ma "spenti" dentro"? ..e quindi un modo per nascondersi agli altri (quindi a se stessi) la propria impermeabilità?

aggiungo un altra domanda:
questo può riguardare ovviamente uomini e donne…
ma come non avere almeno l'impressione che questo fenomeno abbia ancora di più travolto il genere femminile?

chi avrebbe voglia di dire qualcosa in merito a quest'argomento?
Anch'io conosco questo tipo di persone e penso che cercano sempre di essere impegnati per evitare di rimanere da soli senza far nulla...
In realtà ti sei risposto già da solo, la risposta è "la maschera".
Fanno di tutto per non fermarsi e fare i conti con ciò che hanno dentro, è come se avessero paura di riflettere.

Ultima modifica di Evil Chuck : 07-04-2015 alle ore 13.11.43.
Evil Chuck is offline  
Vecchio 07-04-2015, 13.53.42   #13
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: cosa ce dietro l'iperattività?

Citazione:
Originalmente inviato da Evil Chuck
Anch'io conosco questo tipo di persone e penso che cercano sempre di essere impegnati per evitare di rimanere da soli senza far nulla...
In realtà ti sei risposto già da solo, la risposta è "la maschera".
Fanno di tutto per non fermarsi e fare i conti con ciò che hanno dentro, è come se avessero paura di riflettere.

Grazie per la tua opinione.
Secondo te allora perche al contrario alcuni ci riescono a togliersi la maschera,nonostante tutte le difficoltà annesse e connesse e gli altri farebbero cosi fatica?...in fondo la "paura di fare i conti con se stessi" come giustamente dici tu,riguarda tutti,NESSUNO ESCLUSO...allora in questo senso,quale sarebbe la differenza se di "differenza" si puo parlare?..e inoltre cos'e',sempre secondo te che farebbe
scattare questa decisione o invece non la fa scattare?
acquario69 is offline  
Vecchio 07-04-2015, 18.44.59   #14
Evil Chuck
Nuovo ospite
 
L'avatar di Evil Chuck
 
Data registrazione: 29-10-2014
Messaggi: 4
Riferimento: cosa ce dietro l'iperattività?

Citazione:
Originalmente inviato da acquario69
Grazie per la tua opinione.
Secondo te allora perche al contrario alcuni ci riescono a togliersi la maschera,nonostante tutte le difficoltà annesse e connesse e gli altri farebbero cosi fatica?...in fondo la "paura di fare i conti con se stessi" come giustamente dici tu,riguarda tutti,NESSUNO ESCLUSO...allora in questo senso,quale sarebbe la differenza se di "differenza" si puo parlare?..e inoltre cos'e',sempre secondo te che farebbe
scattare questa decisione o invece non la fa scattare?

Ognuno ha il proprio carattere, ci sono quelli che si chiudono e non riescono a scollarsi dal proprio "io", probabilmente perchè tengono molto a se stessi...
Altri invece fanno di tutto per nasconderlo perchè "si odiano", quindi cercano continuamente di impegnarsi e di distrarsi senza necessariamente amare quello che fanno...
Non prendono iniziative in base alla propria vera persona, le prendono e basta, l'importante che non rimangono soli con se stessi.

Un altro motivo è quello dell'apparenza nell'attuale cultura occidentale, in parole povere, apparire chiusi e riflessivi significa essere sfigati, apparire invece sempre impegnati e in compagnia valorizza la "persona".
Perchè qui la maschera conta più della faccia.
Evil Chuck is offline  
Vecchio 08-04-2015, 03.23.51   #15
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: cosa ce dietro l'iperattività?

Citazione:
Originalmente inviato da Evil Chuck
Ognuno ha il proprio carattere, ci sono quelli che si chiudono e non riescono a scollarsi dal proprio "io", probabilmente perchè tengono molto a se stessi...
Altri invece fanno di tutto per nasconderlo perchè "si odiano", quindi cercano continuamente di impegnarsi e di distrarsi senza necessariamente amare quello che fanno...
Non prendono iniziative in base alla propria vera persona, le prendono e basta, l'importante che non rimangono soli con se stessi.

Un altro motivo è quello dell'apparenza nell'attuale cultura occidentale, in parole povere, apparire chiusi e riflessivi significa essere sfigati, apparire invece sempre impegnati e in compagnia valorizza la "persona".
Perchè qui la maschera conta più della faccia.

come le trovo vere le cose che dici!
l'ultima tua osservazione mi fa riflettere molto..e' incredibile l'abbaglio di cui tutti siamo vittima,poi pero ce' chi non si accontenta di fermarsi alle apparenze,sente dentro di se che ce' qualcosa che stona e allora comincia a chiedersi e a domandarsi,preferisce così verificare di persona come stanno realmente le cose..e forse questo e' il primo passo che consente appunto di vederla quella maschera.
forse successivamente ce' addirittura chi poi decide che e' meglio tenersela,nonostante tutto!
ma non credo che in cuor loro si sentano sereni affatto…ed e' questo che per me rimane comunque un mistero…come si fa a scegliere di andare contro se stessi,quando si ha comunque coscienza (perché quella non la potrai mai e poi mai eliminare e mai e poi mai la potrài ingannare!) di fare qualcosa che non ci fa sentire bene?

forse la domanda a cui si dovrebbe almeno tentare di trovare una risposta e':
..allora perché si sceglie deliberatamente "il male"?…
acquario69 is offline  
Vecchio 08-04-2015, 17.27.37   #16
nikelise
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 28-05-2012
Messaggi: 198
Riferimento: cosa ce dietro l'iperattività?

Citazione:
Originalmente inviato da acquario69
forse la domanda a cui si dovrebbe almeno tentare di trovare una risposta e':
..allora perché si sceglie deliberatamente "il male"?…
Non si sceglie , si e' trascinati perché non siamo padroni di noi stessi .
C'e' qualcuno che comanda in noi o che non ci fa comandare :
San Paolo :io non compio il bene che voglio ma faccio il male che non voglio .
Si chiamano complessi autonomi .
nikelise is offline  
Vecchio 08-04-2015, 19.32.51   #17
Evil Chuck
Nuovo ospite
 
L'avatar di Evil Chuck
 
Data registrazione: 29-10-2014
Messaggi: 4
Riferimento: cosa ce dietro l'iperattività?

Citazione:
Originalmente inviato da acquario69
forse la domanda a cui si dovrebbe almeno tentare di trovare una risposta e':
..allora perché si sceglie deliberatamente "il male"?…

Perchè probabilmente non basta l'intero tempo della vita per scoprire la propria preziosità, non abbiamo rispetto di noi stessi perchè non abbiamo ancora compreso il nostro valore.
Siamo cresciuti con ideali inventati dall'uomo che paradossalmente vanno contro l'uomo stesso, come ad esempio "se non lavori non mangi", oppure "non può essere tutto rose e fiori".
Non esiste un obiettivo positivo, preferiamo soffrire piuttosto che essere sereni, forse perchè la serenità ci annoia.
Evil Chuck is offline  
Vecchio 14-05-2015, 18.04.32   #18
Aeroplano Italiano
Nuovo ospite
 
L'avatar di Aeroplano Italiano
 
Data registrazione: 14-05-2015
Messaggi: 73
Riferimento: cosa ce dietro l'iperattività?

Citazione:
Originalmente inviato da acquario69

conosco una persona…capace e brillante in molte cose ecc..
fa un mucchio di attività…troppe,perché il tempo non gli basta mai ed e' frenetica come lei stessa dice di essere..

mi accorgo nel tempo che pero molte cose gli sfuggono.... va troppo veloce anche solo per accorgersi di quelle "minime"


Ciao Aquario69,

la descrizione esteriore che fai corrisponde bene al Disturbo bipolare, che è una forma di depressione caratterizzata da iperattività (mania) e depressione, nella stessa persona.
Sia chiaro, non si può fare una diagnosi a distanza, né tanto meno posso farla io che non sono un medico.

Diciamo che la tua descrizione è compatibile col Disturbo bipolare.
E' un disturbo dell'umore; se questo è elevato aumenta l'energia psichica, il flusso dei pensieri diventa più rapido; la persona si fa più intraprendente, creativa, piacevole; diventa molto loquace e a volte anche invadente. E' talmente rapido, da perdere il contatto con quanto egli stesso sta facendo; del tipo 1 ne fa, 100 ne pensa. Diventa anche più aggressiva. Se la forma è blanda (ipo-mania), la persona sembra solo sopra le righe.

Una volta esaurite le energie, è in agguato la depressione.

Queste sono solo valutazioni basate sulla mia esperienza e non possono in nessun caso essere attagliate a una persona.

Ma indicano in modo analitico e critico una possibilità.
Aeroplano Italiano is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it