Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 01-11-2003, 10.31.15   #1
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
L'amore, l'amante e l'amato...

Affermazione:

La possibilità di essere profondamente amati non dipende da una particolare bellezza, preziosità, amabilità dell'amato.
Dipende invece dalla profonda capacità d'amare di chi ama.



a voi la palla, se volete...
Fragola is offline  
Vecchio 01-11-2003, 17.22.40   #2
dana
Ospite abituale
 
L'avatar di dana
 
Data registrazione: 18-10-2003
Messaggi: 0
Condivido pienamente.
Vorrei aggiungere che, a volte, nella coppia uno ama di più, che l'Amore assoluto, forse, si può provare solo una volta nella vita, ed averlo vissuto è una ricchezza per sempre, che ci sono molti modi d'amare e ogni coppia è una storia a sè.

"La cosa più importante nella vita è amare qualcuno. La seconda cosa più importante è avere qualcuno che ti ami. La terza cosa più importante è che le prime due accadano in contemporanea."

"La misura dell'amore è amare senza misura"

"Amore non è guardarci l'un l'altro, ma guardare insieme nella stessa direzione."

"Il cuore ha delle ragioni che la ragione non conosce."

dana is offline  
Vecchio 01-11-2003, 18.49.26   #3
Laurablu
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-01-2003
Messaggi: 84
La domanda che mi assale sempre in queste belle osservazioni è : l'amore, si proprio lui, ma insomma che cos'è???? Veramente, non lo ritengo cosi scontato, e non l'ho ancora capito, nonostante matrimoni, figli etcc.... Io amo, ma cosa? Voglio bene a questa persona, ma perchè? Mi piace, mi fa bene vederla, la voglio sempre accanto a me, mi fa star bene, mi appoggio a lei, ho bisogno di lei. La lascio andare, no...guai se si allontana da me, se solo osa....Il sesso no, non c'entra nulla naturalmente o comunque è solo un collante, se è solo sesso finisce presto e ci sopporta poco. Insomma è amore o semplicemente paura di essere soli? Siamo umani è normale, ma allora l'amore è questo?
Laurablu is offline  
Vecchio 01-11-2003, 20.06.27   #4
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Re: L'amore, l'amante e l'amato...

Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
Affermazione:

La possibilità di essere profondamente amati non dipende da una particolare bellezza, preziosità, amabilità dell'amato.
Dipende invece dalla profonda capacità d'amare di chi ama.



a voi la palla, se volete...

Capacità di amare senza possesso, meglio, necessità di "appropriarsi" della controparte. Tendenzialmente, pochissime persone sono in grado di amare davvero, senza remore, senza richiedere in cambio nulla.
Secondo me, il segreto sta nell'equilbrio in se stessi e conseguentemente, nel dare e ricevere, meglio, saper dare e ricevere in misura equa ma senza pretendere.
deirdre is offline  
Vecchio 01-11-2003, 23.52.27   #5
irene
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-11-2002
Messaggi: 474
Amor che a nullo amato amar perdona...

Una delle massime menzogne mai scritte.
Un humus interiore spettrale, in cui non germoglia alcun palpito, alcuna tenerezza, alcuna compassione, non ricambierà mai, in nessun caso, nemmeno l'amore più limpido, impetuoso, passionale e tenero che gli possa venire destinato.
Fosse anche a destinarglielo una dea scesa in terra ad eleggerlo a suo oggetto d'amore tra tutti i mortali.
Anni fa pensavo che bastasse la forza dei sentimenti per rimuovere massicci himalayani, per sradicare foreste di sequoie, per cambiare il corso degli uragani...Lo credevo, disperatamente, perchè non avevo ancora la forza interiore necessaria a non crederci, e perchè ero troppo giovane e troppo innamorata per rinunciare così facilmente a crederlo.
Poi, avvicendandosi gli anni, mi sono resa conto che l'amore per una persona "anaffettiva" è una trappola letale in grado di provocare indescrivibili sconquassi emotivi, e mutilare la parte di sè stessi che custodisce dei beni fragili e deperibili come l'ingenuità, l'ottimismo, la voglia di impegnarsi per cambiare le cose...Rimbalzando contro un muro di cemento armato e risolvendosi a desistere, per sfinimento, da un'impresa di cui solo a carissimo prezzo si comprende l'irrealizzabilità...
E ho capito che il contrario dell'amore non è l'odio (chi odia è comunque potenzialmente in grado di provare anche amore) ma l'indifferenza, il cinismo, il buio dell'anima.
E che il male non ha realtà ontologica propria, nè è un progetto predeterminato...Male è, "semplicemente", assenza di umanità...

Ultima modifica di irene : 01-11-2003 alle ore 23.56.25.
irene is offline  
Vecchio 02-11-2003, 11.13.14   #6
Laurablu
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-01-2003
Messaggi: 84
Ciao Irene, interessante..persona anaffettiva? Ma è proprio vero? Effettivamente esistono persone piu' passionali di altre, ma l'anaffettività (a parte i casi psichiatrici) assoluta esiste veramente? Anch'io ho conosciuto lucertole a sangue freddo, chiamiamole cosi, ma forse io, noi, non eravamo le persone giuste per loro in quel momento. Non sarei cosi drastica, anche il cinismo bruto a volte è solo una maschera, una difesa, l'anaffettivo come il cinico sono terrorizzati dalla paura di soffrire o , ritornando al caso da te esposto, semplicemente non attratti (può succedere a tutti di non ricambiare).
Laurablu is offline  
Vecchio 02-11-2003, 16.55.24   #7
artista
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-05-2003
Messaggi: 91
Re: L'amore, l'amante e l'amato...

Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
Affermazione:

La possibilità di essere profondamente amati non dipende da una particolare bellezza, preziosità, amabilità dell'amato.
Dipende invece dalla profonda capacità d'amare di chi ama.



a voi la palla, se volete...

.........e se dipendesse dalla profonda capacità dell'amante di conoscere il carattere dell'amato e quindi di riuscire ad amarlo profondamente e capirlo? L'amore è fatto anche di sincerità per fare emergere le ombre dell'amante e dell'amato.

Artista
artista is offline  
Vecchio 02-11-2003, 17.04.27   #8
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Re: Re: L'amore, l'amante e l'amato...

Citazione:
Messaggio originale inviato da artista
.........e se dipendesse dalla profonda capacità dell'amante di conoscere il carattere dell'amato e quindi di riuscire ad amarlo profondamente e capirlo? L'amore è fatto anche di sincerità per fare emergere le ombre dell'amante e dell'amato.

Artista

NON è LA STESSA COSA?...amare è anche quello....
Marco_532 is offline  
Vecchio 02-11-2003, 17.11.15   #9
artista
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-05-2003
Messaggi: 91
x Marco


.....si, può essere, ma è meglio specificare, secondo me.

Artista
artista is offline  
Vecchio 02-11-2003, 17.16.04   #10
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Citazione:
Messaggio originale inviato da artista
x Marco
.....si, può essere, ma è meglio specificare, secondo me.
Artista

,...come può essere?...non ti sembra un po' riduttivo dare all'amore solo il significato di comprensione ,l'amore non è comprensione, la comprensione è una sua manifestazione, la capacità di essere amati non dipende dalla comprensione dell'amante...o no?
Marco_532 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it