Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 12-12-2003, 17.53.35   #11
sarpina
luna e terra
 
L'avatar di sarpina
 
Data registrazione: 22-11-2003
Messaggi: 148
Scusate anche me visto che come Basil non fumo, ne ho mai provato...ho diversi tipi di fumatori in casa, e direi che non tutti sono dannosi per sè o per gli altri, altri sì...mio zio fuma più di 1 pacchetto al giorno, ed è capace di scendere a piedi dalla montagna con la neve per comprarsi le sigarette, se è rimasto senza, mia zia non è riuscita a smettere neppure in gravidanza...penso che questi siano i prototipi dei fumatori che dovrebbero tentare di smettere, o perlomeno di diminuire...poi c'è mia madre, che fuma 2-3 sigarette al giorno, e vedo che non le fa male, alla fine, anzi, in un certo senso fumandone così poche le fa quasi bene, paradossalmente, e cmq è un piccolo piacere che si prende in certi momenti della giornata...quindi forse se si riuscisse a ridurre il fumo un po' al livello di mia madre, o di Naima, non penso sarebbe ancora negativo...in ogni caso, penso si debba tentare perlomeno di ridurre, in uno qualsiasi dei modi che avete detto(penso non ce ne siano altri, o sbaglio?),così forse si mantiene il piacere, ma si limitano i danni...
sarpina is offline  
Vecchio 13-12-2003, 00.39.56   #12
webmaster
Ivo Nardi
 
L'avatar di webmaster
 
Data registrazione: 10-01-2002
Messaggi: 957
Citazione:
Messaggio originale inviato da moka
Per Webmaster: innanzitutto ti ringrazio molto per avermi risposto; ti volevo chiedere: quali sono state le motivazioni che ti hanno indotto a smettere, così di punto in bianco?
Voglia di "liberarmi" da qualcosa di inutile a cui non trovavo più giustificazioni (unica, in verità, la mia stupidità) ma solo risposte negative.
Citazione:
Scusa se sono indiscreta ma il mio problema forse è che non ho abbastanza motivazioni; razionalmente penso: fumare fa male però mi piace troppo mi rilassa!
Ora, dopo 4 mesi, posso assicurarti che quella sensazione di rilassamento è illusoria.
Ora sono sempre rilassato, prima lo ero solo dopo la sigaretta.
Questa è la mia esperienza.
webmaster is offline  
Vecchio 13-12-2003, 01.31.48   #13
moka
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2003
Messaggi: 97
Ciao a tutti vi ringrazio infinitamente per tutti i vostri suggerimenti!
Sono molto d'accordo con bomber quando dice che anche fare uno sport aiuta a non ricominciare ma anche a smettere perchè poi si entra in una mentalità più salutista e "igienica" nei confronti del corpo. Infatti pensavo di ricominciare con la danza classica che ho praticato per anni e mi è sempre piaciuta moltissimo.
Così magari recupero quella mentalità di attenzione verso il proprio corpo, il che sicuramente è già un inizio.
Naima tu dici che il fumo nei ristoranti è fastidioso e sicuramente è vero. Ma se non ho capito male ora ci sono dappertutto aree distinte e separate, quelle per chi fuma e quelle per chi non fuma o perlomeno così ho capito io, poi è più che possibile che non tutti i gestori dei vari locali rispettino questa nuova legge (non ho capito se è già entrata in vigore o meno, voi avete delle informazioni in proposito? )

Io dovrei fare una analisi sulle motivazioni che mi spingono a fumare e su quelle che mi spingono invece a smettere. Forse solo così avrei un quadro più chiaro della mia situazione.
Io penso di fumare primo perchè mi rilassa, secondo nelle occasioni sociali, terzo quando faccio qualcosa che mi piace (in questo caso quindi la sigaretta è forse un modo per amplificare il piacere) ma fumo anche quando mi sento nervosa perchè mi sembra di dominare l'ansia.
Invece i motivi che mi spingono a smettere sono: terrore delle malattie, e il fatto che le paglie costano sempre di più e a me sembra una grande presa in giro ( prima mi fai venire l'assuefazione, e poi te ne approfitti cinicamente!!!! )
Secondo voi queste motivazioni sono sufficienti per smettere?

Ora concludo e auguro a tutti voi una serena notte.
Basil ti ringrazio molto per gli auguri, ne ho decisamente bisogno!!!!!
moka is offline  
Vecchio 13-12-2003, 03.05.11   #14
ObyWan
Tamagochi
 
L'avatar di ObyWan
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 151
Smettere di fumare ...

Io sono uno che fuma sigarette a 'mo di armonica, 5 per volta. Ci sono momenti che mi rendo conto di quanto esageratamente stia fumando, ad esempio quando comincio a spegnere le sigarette sul tavolo perchè il portacenere sovrassaturo ...

A volte non è sempre semplice, ma io un modo per smettere di fumare senza smettere l'ho trovato: ho comprato tabacco e cartine e me le faccio da solo.

Quando riesco a prendere l'abitudine (ci vanno circa due o tre giorni) poi fumo tabacco (in totale non più di 7-9 sigarette al giorno) e la voglia di fumare mi viene in modo del tutto sporadico.

Il problema è quando il tabacco o le cartine le finisco al sabato sera, ad esempio e, datosi che di distributori automatici di queste cose non ce ne sono, mi prendo un pacchetto di marlboro. Poi due, poi quasi tre. E la voglia di fumare ritorna prepotente e devo nuovamente ricordarmi (o impormi) di comprare tabacco e cartine invece che pacchetti confezionati.

In realtà è come cenare a casa od al ristorante. Se si riesce a vincere la pigrizia, trovo che questo metodo funzioni bene.

Tra l'altro, il passare da sigarette a tabacco e viceversa mi ha fatto riflettere su una cosa: Non è che la dipendenza può essere causata non dal tabacco ma da qualche altra cosa contenuta nelle sigarette?

Mah ...
ObyWan is offline  
Vecchio 13-12-2003, 09.43.54   #15
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Mio marito fuma, mio figlio pure.

Ho cercato da sempre di comprendere le ragioni che spingono a divenire tabagista. All'inizio è solo per emulazione, per sentirsi "grandi". Per sentirsi parte di un gruppo. Dopo è solo una dipendenza piacevole.

Un giorno mi è capitato di osservare un bambino con il suo bel succhiotto in bocca. Succhiava succhiava..... ad un tratto mi è sembrata una cosa assurda, stranissima.
Si stava procurando piacere e sicurezza.

Mi è venuto in mente l'adulto con la sua bella sigaretta in bocca. Aveva sostituito il succhiotto con un altro mezzo adatto alla sua età, ma la sostanza non cambiava.

I fumatori mi si volteranno contro. Non vi preoccupate, lo fa già mio marito!

Il fumatore dice che non riesce a smettere. Che ci prova, che vorrebbe, che se ci fosse un mezzo lo userebbe.....
E ci provano con i cerottini, le caramelle, le gomme.

Sono solo scuse! in realtà non vogliono smettere pur sapendo i danni che il fumo (specialmente le sigarette di oggi) produce.
Non smettono per il semplice fatto che la dipendenza è drammaticamente potente. Non solo la dipendenza fisica ma è quella psichica che è determinante.

Quando il bambino è irrequieto, ha fame, è stanco, è annoiato cerca il suo succhiotto. Lo mette in bocca e magicamente si calma.

Cosa c'è di diverso in un adulto?! E' che ha dimenticato di essere stato bambino. Pur di non perdere il suo oggetto di piacere è disposto ad arrampicarsi sugli specchi.
E' proprio necessario che un giorno il medico vi dica: "brutto male! deve smettere di fumare!" per poter smettere?!
Solo davanti alla malattia i fumatori incalliti si arrendono.
Ne so di tanti.

E ogni volta che mio marito accende la sua bella sigaretta mi sale una rabbia dentro e mi chiedo: cosa sta aspettando?!! che un giorno vada a fare un controllo e gli venga diagnosticato un tumore?! è in attesa di questo per smettere?!
La collera sale ma poi mi dico: è una sua scelta. Anzi, è una sua non scelta. E' un prigioniero che non vuole evadere. Non posso farci nulla.

Ciascuno di noi deve farsi carico delle proprie responsabilità.
Inveire contro dio o contro la sfortuna, dopo, è solo stupidità.

Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 13-12-2003, 22.22.15   #16
moka
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2003
Messaggi: 97
Ciao ObyWan grazie per il tuo messaggio molto simpatico mi hai fatto morire dalle risate!
Anche io penso che nelle sigarette oltre al tabacco ci sia qualcos'altro a dare dipendenza ma non so di preciso cosa (sarebbe interessante fare qualche ricerca! ) .
C'era una nota marca di sigarette (non faccio nomi, non si sa mai ... ! ) che nelle paglie ci metteva l'hashish ma poi li hanno scoperti !!!

Ciao Mary mi trovi assolutamente d'accordo con te su quello che hai detto, su tutto! Anche io sapevo che secondo una teoria psicologica il fumatore sostituisce il capezzolo materno o il succhiotto con la sigaretta, e indubbiamente è vero!
Chissà quali meccanismi di compensazione inconscia agiscono nella psiche di chi fuma!!
Io ci ho riflettuto e ho capito una cosa: è inutile, se non sei fortemente motivato non riuscirai mai a smettere! C'è poco da fare!

Un saluto a tutti, buona serata!
moka is offline  
Vecchio 14-12-2003, 09.11.08   #17
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Carissimo moka

hai detto giusto: """"se non sei fortemente motivato non riuscirai mai a smettere! C'è poco da fare!"""

Lo so bene, mio marito ogni tanto dice che vuole smettere, che ci prova ma sempre inutilmente.

Mi domando solo quale può essere il valido motivo per smettere.

Un semplice volersi bene non potrebbe bastare?!

Quando ti vuoi veramente bene, ami te stesso non ti fai certo del male!
La causa protrebbe risiedere in una sensazione, inconscia, di non sentirsi amati?!

Sono anni e anni che cerco delle risposte.
Siccome conosco cosa voglia dire la dipendenza psicologica non da fattori esterni ma squisitamente interiore, conosco anche la difficoltà di venirne fuori. L'unico modo per farlo è divenire consapevoli delle vere cause. Curare i sintomi non guarisce la malattia. E smettere di fumare solo perché fa male è proprio come tentare di curare il sintomo ignorando che vi è una malattia.

Buona Domenica
Mary
Mary is offline  
Vecchio 14-12-2003, 13.45.31   #18
moka
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2003
Messaggi: 97
Ciao Mary
non so quale sia il motivo valido per smettere, penso che ognuno debba essere onesto con sè stesso e cercare con assoluta lealtà di analizzare le motivazioni che lo spingono a smettere.
Io penso che probabilmente è anche un problema di coerenza, voglio dire che noi tutti abbiamo il terrore della morte e delle malattie, e quindi, coerentemente, dovremmo evitare qualsiasi cosa che può danneggiare seriamente la nostra salute.
Forse si tende a pensare che solo gli altri si ammalano e prendono i tumori, non si realizza fino in fondo che non capita solo agli altri ma a tutti, indifferentemente.

Penso che si, il semplice volersi bene unito al discorso sulla coerenza possa essere sufficiente per smettere di fumare.
Bisogna rendersi profondamente conto di quanto si è fortunati ad essere nati sani e che di conseguenza è proprio da stupidi rovinarsi la salute da soli, quando c'è tanta gente malata al mondo che non ha mai fatto niente di male per meritarsi certe terribili malattie.
Forse si tende a dare tutto per scontato, quando invece avere una buona salute non è solo fortuna ma anche il risultato di attenzioni costanti verso il proprio corpo, che andrebbe custodito come fosse un tempio.
Penso che i fumatori dovrebbero quindi sviluppare una mentalità di coerenza e capire che la salute non è un bene scontato!
Ti saluto a presto!
moka is offline  
Vecchio 20-12-2003, 14.09.08   #19
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Io ho riniziato a fumare, avevo smesso da due anni. La verità è che la sigaretta è una punizione che ci si autoinfligge. L'unica soluzione sarebbe avere più amore per se stessi. E' che la sigaretta fa sentire più forti, rassicura, ma in verità è il sintomo più lampante di fragilità ed insicurezza personale...
sisrahtac is offline  
Vecchio 20-12-2003, 20.30.12   #20
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da Catharsis
Io ho riniziato a fumare, avevo smesso da due anni. La verità è che la sigaretta è una punizione che ci si autoinfligge. L'unica soluzione sarebbe avere più amore per se stessi. E' che la sigaretta fa sentire più forti, rassicura, ma in verità è il sintomo più lampante di fragilità ed insicurezza personale...




cosa pensi che ti potrebbe far smettere di fumare ???
bomber is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it