Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 11-12-2003, 17.32.13   #1
moka
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2003
Messaggi: 97
Sigarette

SIGARETTE

Perchè si fuma?
Perchè si inizia a fumare pur sapendo che le sigarette danneggiano la salute?

Io purtroppo fumo come una turca, vorrei smettere (ho paura delle malattie) ma non so se ci riuscirei

Avete qualche consiglio su come fare a smettere?

Un saluto a tutti
moka is offline  
Vecchio 11-12-2003, 18.11.39   #2
neverforever
Ospite abituale
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 70
hai provato con le sigarette curative alle erbe? le trovi in farmacia, e le fanno anche all'aroma di tabacco..
neverforever is offline  
Vecchio 11-12-2003, 18.14.53   #3
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Re: Sigarette

Messaggio originale inviato da moka
Citazione:
Perchè si inizia a fumare pur sapendo che le sigarette danneggiano la salute?

I motivi sono molteplici. Se si continua a fumare dopo "la prova", è solo per un fatto irrazionale. Io sono un fumatore e mi rendo conto della mia irrazionalità iniziale.

Citazione:
Io purtroppo fumo come una turca, vorrei smettere (ho paura delle malattie) ma non so se ci riuscirei. Avete qualche consiglio su come fare a smettere?

Passato un certo periodo, si entra in dipendenza, fisica e mentale...questo è dimostrato.
La dipendenza fisica dipende dalle sostanze contenute e dal loro effetto. Per esempio la nicotina. Un gran fumatore, che decide di smettere tutto ad un ratto di fumare, starà malissimo per un certo periodo di tempo. Ma anche qui, smettere tutto di un tratto, non è facile, e non tutti ci riescono. Quelli che lo fanno, sono in un cetro modo "costretti" o hanno una grande forza di volontà...e non è da tutti, averla per questo genere di cose...
La dipendenza psicologica è dovuta essenzialmente all'abitudine di fumare in determinate situazioni...e anche qui è molto difficile smettere, ma più facile, rispetto a superare quella fisica.

Il mio consiglio quindi, visto che lo stò facendo anch'io e sta dando risultati, è quello di diminuire l'assunzione di nicotina in maniera graduale. Per esempio potresti scegliere di diminuire di 0,2 mg la quantità di nicotina, ogni mese e mezzo.

La quantità di nicotina che il corpo necessita, indipendentemente da quanto si fuma, e senza andare incontro a disturbi sgradevoli, è nettamente inferiore a quella che ogni giorno immettiamo nel nostro organismo; di media, questa quantità, è 1/4 di quella che siamo abituati ad immettre.

Se per esempio :

fumiamo Marlboro, con 1,2 di nicotina a sigaretta;
moltiplicato per 20 sigarette al giorno = 24milligrammi
...segue che la quantità di cui necessitiamo realmente, causa dipendenza, è di 6 milligrammi.

Nonostante questo, probabilmente non saremo in grado di fumare solo 5 sigarette, causa dipendenza psicologica...quindi se ne prendiamo un tipo che contenga 0,3, ne fumeremo ugualmente 20 al giorno, riducendo , a lungo andare la dipendenza di nicotina.

Provate...io consiglio di diminuire la nicotina, non prima che sia passato un mese e mezzo dall'ultima diminuzione.

Sono arrivato a fumare 20 sigarette, che contengono 0,1 mg ogniuna e vi assicuro che la differenza si sente ed è molta, nel gusto, nel sentirsi meglio, ecc.ecc.ecc..

A questo punto bisogna fare ancora uno sforza per eliminare la dipendenza da abitudine, ma sicuramente è molto più facile, avendo eliminato quasi del tutto quella fisica....

Ciao, non sò se sono stato chiaro, ma se hai qualche domanda, fai pure cercherò di spiegarmi meglio... .

P.S. Anche se di solito il condensato diminuisce a seconda del livello di nicotina, notate anche quello, perchè a seconda delle marche è più o meno elevato.

Ultima modifica di Marco_532 : 11-12-2003 alle ore 18.20.12.
Marco_532 is offline  
Vecchio 11-12-2003, 21.28.36   #4
webmaster
Ivo Nardi
 
L'avatar di webmaster
 
Data registrazione: 10-01-2002
Messaggi: 957
Purtroppo non esiste un solo "metodo" poichè la dipendenza fisica è seconda a quella psicologica e quindi tutto diventa soggettivo.
Parlo per esperienza personale, quattro mesi fa ho smesso di fumare dopo 20 anni ininterrotti (un pacchetto al giorno), non so spiegare il perchè ma sicuramente nel mio caso il metodo "drastico" ha funzionato al contrario di quello suggerito da Marco che sicuramente potrà essere invece valido per altri.
L'unico mio consiglio è, per chi ha deciso di smettere, quello di provarle tutte.
Ciao
webmaster is offline  
Vecchio 11-12-2003, 23.02.54   #5
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
Ho deciso dopo avervi letto di provare.
Da domani tolgo una sigaretta dal pacchetto che fumo ogni giorno.
Se sopravviverò a questa dura prova, ne toglierò un'altra e così via.
Potrei anche farlo senza dirlo 'pubblicamente', ma voglio provare a bilanciare il bisogno psicologico della sigaretta col bisogno psicologico di non fare una figuraccia....
Spero funzioni!

Web hai tutta la mia rispettosa INVIDIA.

Marco e Moka vi buttate anche voi nella prova?
E a parte loro qualcun altro vuole provarci?
rodi is offline  
Vecchio 11-12-2003, 23.27.27   #6
Moonlit knight
Ospite abituale
 
L'avatar di Moonlit knight
 
Data registrazione: 13-11-2003
Messaggi: 49
Beh, io, per fortuna, adesso ho trovato un mio equilibrio... Inizialmente fumavo poco, poi l'anno scorso sono arrivato per un periodo ad una media di un pacchetto al giorno (e, considerando che avevo sedici anni, non e' affatto poco...). Adesso ho finalmente trovato un equilibrio che dura da luglio circa, fumo all'incirca due o tre sigarette al giorno e sto bene... Speriamo che duri...
Moonlit knight is offline  
Vecchio 12-12-2003, 00.44.35   #7
moka
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2003
Messaggi: 97
Buonasera a tutti
ti ringrazio tanto Marco per la tua spiegazione estremamente chiara e dettagliata! Grazie!

Per Webmaster: innanzitutto ti ringrazio molto per avermi risposto; ti volevo chiedere: quali sono state le motivazioni che ti hanno indotto a smettere, così di punto in bianco?

Scusa se sono indiscreta ma il mio problema forse è che non ho abbastanza motivazioni; razionalmente penso: fumare fa male però mi piace troppo mi rilassa! Che dici sono un caso disperato?
Senza motivazioni sufficienti secondo voi uno ci riesce ugualmente a smettere di fumare?

Per Rodi: io vorrei buttarmi nella prova, dico davvero, ma non so come fare perchè non ho ancora deciso se usare il metodo così gentilmente suggerito da Marco o se smettere così, da un giorno all'altro!

E' vero quanto dice Webmaster la dipendenza fisica è seconda a quella psicologica. Io infatti ritengo che il mio problema sia la dipendenza psicologica (perchè
quando sto male fisicamente non fumo mai, anzi il solo odore mi fa venire la nausea)

A me andrebbe bene (anzi sarebbe un miracolo) anche fare come dice Moonlit Knight, cioè fumare solo due o tre paglie al giorno ma a quel punto non verrebbe la tentazione di sgarrare?

Aiuto sono piena di dubbi!!!
Buonanotte a tutti e grazie infinite per i vostri consigli!
moka is offline  
Vecchio 12-12-2003, 00.51.23   #8
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: Sigarette

Citazione:
Messaggio originale inviato da moka
SIGARETTE

Perchè si fuma?
Perchè si inizia a fumare pur sapendo che le sigarette danneggiano la salute?

Io purtroppo fumo come una turca, vorrei smettere (ho paura delle malattie) ma non so se ci riuscirei

Avete qualche consiglio su come fare a smettere?

Un saluto a tutti



beh perche si inizia ci sono mille motivi di solito perche si segue l esempio di qualcuno o per provare qualcosa di diverso o pe stare in compagnia o perche lo fanno tutti ..
il problema come diceva marco e che ad un certo punto finito la curiosita ti rimane il vizio o meglio diciamo un abitudine ed una leggera dipendenza fisica ( se non del tutto vero ...)la quale con i mesi e con gli anni diventa sempre piu difficile mandare via ..
i metodi per smettere forse ripetero qualcosa di gia detto ma sono tanti ognuono dovrebbe cercare il suo ma di per se non e tanto smettere che quello penso alla fine non sia un problema il vero dilemma e come continuare a non fumare ...
ecco li dopo un anno che hanno smesso quasi il 50 di fumatori torna ad accendee un altra sigaretta e questo e dannossimssimo ...
rimangono cmq i metodi migliori per smettere sono le cicche alla nicotina perche svolgono una azione di liberazione di nicotina ma in modo particolare hanno un effetto rilassante che puo ricordare quello della sigaretta in bocca ....
va beh poi ce ne sono altri come la terapia aiuti esterni ecc....
er mantenersi vedo che il praticare degli sport aiuta al non ricadere piu anche perche il fumo ad uno sportivo crea un grosso danno in modo particolare quando si deve respirare molto
bomber is offline  
Vecchio 12-12-2003, 09.26.13   #9
Naima
Ospite abituale
 
L'avatar di Naima
 
Data registrazione: 06-10-2003
Messaggi: 672
Sono tra quelle persone che riescono a fumare per sfizio e non per vizio. Posso stare senza sigarette svariati giorni e anche settimane, addirittura mesi, poi compro un pacchetto, le offro agli amici e me ne fumo una ogni tanto anche io. Poi per un certo periodo ne fumo una al giorno, alla sera dopo il lavoro, mai in ufficio. Oppure regalo un pacchetto all'amica e quando usciamo gliene scrocco una dopo cena. Fino a tre anni fa fumavo regolarmente, ma cinque sigarette al giorno, mai di più. Non so che razza di vizio sia, non sembra neanche un vizio, è troppo.... moderato. Io credo che l'imposizione a smettere di fumare, anche se viene da noi stessi, sia dannosa. Se ci pesa tanto da farci strippare (vedo persone che stanno smettendo di fumare che sembrano affette da demenza nonostante la giovane età, non si ricordano mai niente, non riescono a concentrarsi) è meglio continuare. Credo che i danni che la psiche provoca sul corpo siano alrettanto gravi di quelli provocati da vizi esterni. L'unico modo è avere una forte motivazione e desiderare veramente di smettere, o meglio di liberarsi dalla schiavitù. Per me non è una schiavitù perchè se non posso fumare sto bene lo stesso. Le sigarette alle erbe sono terribili, puzzano, sono cattive e ti fanno venire immediatamente voglia di fumarne una "buona". Ho sentito di ottimi risultati raggiunti con l'agopuntura, ma sempre accompagnata da una forte motivazione personale. Infine, se si acquistano videocassette sui danni provocati dal fumo ai nostri organi e tessuti con tanto di polmoni anneriti e bucherellati la motivazione cresce... un mio amico ha fatto così per stimolare la sua voglia di smettere. Sinceramene però non so dove si prendano queste video. Ah un'altra cosa: ognuno deve essere libero di fumare quanto vuole, ma continuo a respirare fumo anche mentre sto gustando un buon piatto al ristorante e questo mi fa molto "arrabbiare". Non sopporto chi fuma in luoghi pubblici soprattutto se nei locali ci sono bambini.... non c'è ritegno!
Naima is offline  
Vecchio 12-12-2003, 09.37.26   #10
basil
Ospite abituale
 
L'avatar di basil
 
Data registrazione: 16-08-2003
Messaggi: 242
Citazione:
Messaggio originale inviato da moka
fumare fa male però mi piace troppo mi rilassa! Che dici sono un caso disperato?

Scusa se mi intrometto, non essendo un fumatore (ne ho provata qualcuna ai tempi del liceo, ma senza soddisfazione); se cerchi un modo alternativo per rilassarti perché non provi qualche tecnica di rilassamento? Ne esistono tantissime e potrebbero esserti d'aiuto, e non solo per sbarazzarti delle sigarette.

La motivazione, comunque, resta un fattore fondamentale.

Auguri!

basil is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it