Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 22-10-2004, 21.56.22   #11
Tery
Ospite abituale
 
L'avatar di Tery
 
Data registrazione: 08-09-2004
Messaggi: 128
Io credo che l'ottimismo sia l'arma migliore per vivere felici!
Se si guarda tutto con negatività come si può pensare di esser soddisfatti della propria vita?
Guardando con ottimismo il mondo si riescono a cogliere quelle piccole cose che ti consentono di sorridere!
Anche gesti apparentemente senza significato come un sorriso ad una persona con cui si rischia di scontrarsi per strada o una parola detta con tono solare possono servire a far vivere una intera giornata allegramente!
Un sorriso mi ispira un sorriso, un muso lungo mi ispira tristezza, l'ottimismo mi ispira altro ottimismo come il realismo mi fa vedere tutto in modo + cupo!
Io sono una dei tanti italiani sognatori che guarda "un medico in famiglia" nonostante odi la tv...
Surreale o no, tutti quei valori, quell'ideale di famiglia penso che faccia riflettere tutti quanti (lo dimostra anche questa discussione)..
E penso che tutti crediamo alla loro importanza e all'importanza del fatto che questi si conservino invariati nel tempo!
Tery is offline  
Vecchio 23-10-2004, 13.12.04   #12
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da Tery
Io credo che l'ottimismo sia l'arma migliore per vivere felici!
Se si guarda tutto con negatività come si può pensare di esser soddisfatti della propria vita?
Guardando con ottimismo il mondo si riescono a cogliere quelle piccole cose che ti consentono di sorridere!
Anche gesti apparentemente senza significato come un sorriso ad una persona con cui si rischia di scontrarsi per strada o una parola detta con tono solare possono servire a far vivere una intera giornata allegramente!
Un sorriso mi ispira un sorriso, un muso lungo mi ispira tristezza, l'ottimismo mi ispira altro ottimismo come il realismo mi fa vedere tutto in modo + cupo!
Io sono una dei tanti italiani sognatori che guarda "un medico in famiglia" nonostante odi la tv...
Surreale o no, tutti quei valori, quell'ideale di famiglia penso che faccia riflettere tutti quanti (lo dimostra anche questa discussione)..
E penso che tutti crediamo alla loro importanza e all'importanza del fatto che questi si conservino invariati nel tempo!






effettivamnente un muso triste non puo fare altro che procurare un po di tristezza....
un sorriso mi ha rimesso al mondo un sorriso che non mi aspettavo un sorriso grande
bomber is offline  
Vecchio 24-10-2004, 00.51.19   #13
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
mah...

una grande autoefficacia percepita può portare ad adagiarsi sugli allori (tanto lo so fare alla perfezione, e anzi, so fare anche qualcosa di più di quello..), un realismo autocritico (ah, che scarso che scarso!) ma non depressivo, pessimista (non saprò mai fare niente!), ma appunto realista (lo so fare, ma non lo so fare come voglio, sono ancora troppo scarso, ma posso migliorare notevolmente!) appassionato, porta ad un progresso continuo, ininterrotto, perchè non si è mai smesso di imparare...

dunque opto per un realismo autocritico e ottimista, con un occhio che si guarda male (non ci siamo), un altro che si guarda consapevole delle proprie potenzialità, ottimista (posso)
r.rubin is offline  
Vecchio 24-10-2004, 11.03.26   #14
nuvola^
silenzio-sa
 
L'avatar di nuvola^
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 146
assolutamente d'accordo.
nuvola^ is offline  
Vecchio 24-10-2004, 11.51.28   #15
Tery
Ospite abituale
 
L'avatar di Tery
 
Data registrazione: 08-09-2004
Messaggi: 128
Sicuramente d'accordo sul fatto che bisogna essere autocritichi!
Sono la prima ad esserlo profondamente con me stessa..
Ma purtroppo parlando di realismo non riesco ad accoppiare il termine "ottimismo". Credo che spesso si trovino su due poli opposti...
Tery is offline  
Vecchio 24-10-2004, 23.33.29   #16
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: mah...

Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin
una grande autoefficacia percepita può portare ad adagiarsi sugli allori (tanto lo so fare alla perfezione, e anzi, so fare anche qualcosa di più di quello..), un realismo autocritico (ah, che scarso che scarso!) ma non depressivo, pessimista (non saprò mai fare niente!), ma appunto realista (lo so fare, ma non lo so fare come voglio, sono ancora troppo scarso, ma posso migliorare notevolmente!) appassionato, porta ad un progresso continuo, ininterrotto, perchè non si è mai smesso di imparare...

dunque opto per un realismo autocritico e ottimista, con un occhio che si guarda male (non ci siamo), un altro che si guarda consapevole delle proprie potenzialità, ottimista (posso)
il realita pero sembra non potere migliorare perche le cose cehe fara con impegno sono quelle che sa gia fare mentere un leggero ottimista fa le cose che sa fare ma pensa che sa fare qualcosa che potrebbe non saper fare ma ci manca poco per cui dopo un po di tentavi arriva a farla bene ...
d'altronde in questi tempi bisogna essere agili a migliorare sempre se stessi pena rimanere indietro ...
bomber is offline  
Vecchio 24-10-2004, 23.39.15   #17
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da Tery
Sicuramente d'accordo sul fatto che bisogna essere autocritichi!
Sono la prima ad esserlo profondamente con me stessa..
Ma purtroppo parlando di realismo non riesco ad accoppiare il termine "ottimismo". Credo che spesso si trovino su due poli opposti...



l'ottimismo inizia quando si pensa bene di cose che non lo sono ...
pero si puo chiamare ottimista quello che vede se stesso meritare ad un esame 20 piuttosto che il 18 che prende ma anche uno che si immagina di prendere 30 piuttosto che il giacitato 18



ovviamente come vede ce ottimismo ed ottimismo certo che il secondo avra sicuramente problemi maggiori che il primo visto che magari conosce meglio i suoi limiti meglio anche se pero questo non gli impedisce di ottenere qualcosa di piu ...
bomber is offline  
Vecchio 25-10-2004, 01.16.43   #18
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
anch'io seguo rubin e "opto per un realismo autocritico e ottimista".

realismo e ottimismo-pessimismo sono 2 concetti differenti. una persona può benissimo vedere i fatti come sono (realista) e interpretarli positivamente, o negativamente.

un idealista non vede come sono i fatti vede solo la sua interpretazione postiva di essi.

quindi il giusto accostamento e confronto è: ottimismo-pessimismo e realismo-idealismo.


epicurus
epicurus is offline  
Vecchio 25-10-2004, 13.59.25   #19
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da epicurus
anch'io seguo rubin e "opto per un realismo autocritico e ottimista".

realismo e ottimismo-pessimismo sono 2 concetti differenti. una persona può benissimo vedere i fatti come sono (realista) e interpretarli positivamente, o negativamente.

un idealista non vede come sono i fatti vede solo la sua interpretazione postiva di essi.

quindi il giusto accostamento e confronto è: ottimismo-pessimismo e realismo-idealismo.


epicurus



mi sbaglio o quando uno vede le cose miglori di quelle che sono anche se di poco si chiama ottimista ...
il realista è colui che cmq vada vede le cose come essattamente sono ....
per la serie quel giocetto che si fa con il bicchiere con mezzo vino
si puo rispondere in vari modi
pessimistà è mezzo vuoto
ottimista è mezzo pieno
realista è il liquido è a metà



non trovi ??
bomber is offline  
Vecchio 25-10-2004, 14.15.17   #20
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
si ma nel realismo di percepire che il liquido nel bicchiere è 'a metà', diverso è esprimere questo realistico concetto con
'è pieno ancora della metà del liquido che può contenere'...
'è stato svuotato della metà del liquido che può contenere'

nel caso 1: atteggiamento ottimista che guarda la realtà dal punto di vista positivo....posso ancora usufruire di ben mezzo bicchiere di liquido

nel caso 2: atteggiamento pessimista che guarda la realtà dal punto di vista negativo....peccato manca ben mezzo bicchiere di liquido.

La realtà è oggettivamente la stessa....cambia la percezione della stessa.
rodi is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it