Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 28-12-2004, 23.11.12   #1
webmaster
Ivo Nardi
 
L'avatar di webmaster
 
Data registrazione: 10-01-2002
Messaggi: 957
Perché esiste l'ego? qual è la sua funzione?

Perché esiste l'ego? qual è la sua funzione?
A voi la parola.
webmaster is offline  
Vecchio 29-12-2004, 01.26.11   #2
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
in effetti viene spesso citato...
magari questa sarà l'occasione di sentirsi dire a qual proposito...
rodi is offline  
Vecchio 29-12-2004, 12.12.21   #3
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Ciò che ognuno di noi chiama un Io (l'io prossimo) è: sia una funzione costante sia una corrente di sviluppo. Cioè, l'io possiede numerose invariabili funzionali, che costituiscono la sua attività centrale, questo è il luogo dell'identità, volontà, metabolismo, direzione, difese ed integrazione, solo per nominare le più importanti. E questo sé (con le sue funzioni) passa attraverso al suo stesso sviluppo attraverso le onde di base del Grande Campo, (le fasi che vanno dal sé materiale al sé corporeo, al sé mentale, al sé dell'anima, al Sé senza sé). Altamente indicativo è il fatto che, come luogo dell'integrazione, l'io è responsabile del bilanciamento e dell'integrazione di tutti i livelli, le linee e stati dell'individuo. In breve, l'io come navigatore è un atto di giudizio su tutti gli elementi che incontra nel suo viaggio straordinario dal subconscio, al conscio al supercosciente...


Brano tratto dalla prefazione di "Integral Psychology"
di Ken Wilber, Edizioni Shambhala 2000

Condividendo quanto è espresso, di più, ora, non saprei cosa aggiungere.
Mirror is offline  
Vecchio 29-12-2004, 12.20.54   #4
brunika
Utente bannato
 
Data registrazione: 21-11-2004
Messaggi: 165
l'Ego esiste ovunque
ci sia un "qualcosa" d'esistente
è la percezione Prima
che alle volte assume in certi individui
una tale dimensione
da divenire Unica

esserne privi
non è dato ai viventi

B.
brunika is offline  
Vecchio 29-12-2004, 17.16.39   #5
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Esiste?
Le parole "ego" o "io" hanno significati così diversi a seconda del modello di riferimento che forse "esiste" mi sembra una parola grossa. E forse prima di capire se esiste, occorrerebbe definire che cosa intendiamo per "ego".

Tutti i modelli psicologici hanno creato una mappa della psiche. In tutte queste mappe c'è qualcosa che si chiama "io", ma talvolta non è esattamente la stessa cosa. Come non è esattamente la stessa cosa l'inconscio, la coscienza ecc..
Tutti gli elementi di queste mappe hanno bisogno, per essere compresi, di definizioni. Parlando di anatomia del corpo, "cuore" non ha bisogno di definizioni. Posso aprire un corpo e tirare fuori un cuore e mostrarlo. Il cuore esiste. Ma posso aprire un'anima, tirare fuori un "io" e mostrarlo? No, non siamo capaci di indagare l'anima con i sensi del corpo. Possiamo farlo con i sensi dell'anima ma li maneggiamo male. A questo servono, a noi occidentali, mappe e definizioni. Ma che poi i luoghi dell'anima definiti dalle mappe esistano... io non ne sono così sicura. Esiste un tutto. Ma per la nostra formazione culturale abbiamo bisogno di sottoclassi e definizioni. Da cui le mappe. Che sono modelli per tentare una comprensione.

La mia opinione:

Secondo me l'"io" me non è una cosa che "esiste". E' un agglomerato di energia psichica (Jung direbbe un complesso) che percepiamo come identità, come continuum mentale. Non è il centro della psiche. Ne è una funzione.

Mi sono ripetuta un sacco, scusate.

Fragola is offline  
Vecchio 29-12-2004, 17.41.22   #6
brunika
Utente bannato
 
Data registrazione: 21-11-2004
Messaggi: 165
sì,fragoletta
capisco quello che vuoi dire
ma se non attribuiamo un significato
per quanto grossolano
al termine "ego"
diventa impossibile parlarne
e visto che tutti noi
siamo qui per farlo...

- proviamoci,no?



Bruny ***
brunika is offline  
Vecchio 29-12-2004, 18.54.34   #7
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da brunika
sì,fragoletta
capisco quello che vuoi dire
ma se non attribuiamo un significato
per quanto grossolano
al termine "ego"
diventa impossibile parlarne
e visto che tutti noi
siamo qui per farlo...

- proviamoci,no?



Bruny ***

E io che cosa ho detto? Se non ci mettiamo d'accordo sul significato, se io do a quella parola un significato e tu un'altro, non ci capiremo mai.

Detto questo, ho spiegato quale significato ha per me.
E ho anche detto che per me l"io" non "esiste". E spero sia chiaro il senso delle virgolette. Quindi proprio non saprei dire perchè esiste.

In quanto alla funzione che ha quel sottoinsieme della psiche chiamato "io", questo dipende dal modello di riferimento.
Io direi "tenere insieme". Secondo me è un complesso potente con una "attrazione gravitazionale" forte. Ma non è il centro della psiche.

Ecco ad esempio una definizione di Carl Gustav Jung, secondo il quale l'io partecipa sia al campo dell'inconscio che a quelo della coscienza:

"un complesso di rappresentazioni che costituiscono il centro del campo della mia coscienza e mi sembra dotato di un alto grado di continuità e di identità con se stesso"

-------------------------------

Però continuo a dire che non c'è parola che possa dare adito a più malintesi di questa, perfino di più della parola amore.
Dall'"io pone se stesso" di Fichte, al concetto di io e superio di Freud, all'io come complesso energetico di Jung, all'annullamento dell'io del buddhismo (anche se io preferisco dire annullamento dell'identificazione con l'io), tanto per fare qualche esempio... vedi come si tratta di concetti diversissimi?
E ognuno di noi probabilmente è legato ad uno di questi modelli.


Fragola is offline  
Vecchio 29-12-2004, 21.07.54   #8
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Re: Perché esiste l'ego? qual è la sua funzione?

Citazione:
Messaggio originale inviato da webmaster
Perché esiste l'ego? qual è la sua funzione?
Indipendentemente dalla definizione di cosa sia, che però credo sia prerequisito indispensabile per una discussione produttiva, provo a dare il mio contributo non in termini psicologici, perché sono incompetente…. Ma con la risposta di Nisargadatta ad una domanda simile: – Il mondo può essere pieno di cose preziose; ma se non c'è nessuno a comperarle, non hanno prezzo.
VanLag is offline  
Vecchio 29-12-2004, 22.59.37   #9
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
Re: Perché esiste l'ego? qual è la sua funzione?

Citazione:
Messaggio originale inviato da webmaster
Perché esiste l'ego? qual è la sua funzione?
A voi la parola.

Bella domanda..!!
Ad entrare meglio 'nel gioco'.. no?
Ed a cosa sennò,
se non all'identificazione col gioco stesso
così come indispensabile lo è il parametro-tempo..

Qualcosa mi dice
che ciò che domandi
va ben oltre la tua domanda stretta..

Per l' 'altra'
nessuna 'risposta' assoluta
per ora..
solo percezioni
ed ascolti cigolanti
nella messa in moto..

(Per ora
solo 'carezze' in dissolvenza
lungo campo..)



Gyta
gyta is offline  
Vecchio 29-12-2004, 23.26.48   #10
webmaster
Ivo Nardi
 
L'avatar di webmaster
 
Data registrazione: 10-01-2002
Messaggi: 957
Brevissima definizione dell'ego

Termine della psicoanalisi per definire l'Io, uno dei tre aspetti della psiche umana secondo Sigmund Freud (insieme a Es e a Super Ego), deputato ai rapporti con la realtà e influenzato da fattori sociali. La sua formazione ha inizio al momento della nascita, dal primo contatto con il mondo esterno (persone e cose). Nella sua funzione di controllo degli impulsi inaccettabili, l'Io agisce da mediatore tra i desideri inconsci e le richieste sociali.

dalla pagina: https://www.riflessioni.it/enciclopedia/ego.htm
webmaster is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it