Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 27-01-2005, 17.43.53   #31
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
trahir

Scusami Herzog!non essendo madre lingua italiana,non riesco a capire alla svelta il contenuto .Sicuramente ti eri espresso bene,ma io vedevo confusione..Può darsi che sono confusa io...
klee is offline  
Vecchio 27-01-2005, 18.42.34   #32
herzog
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-12-2004
Messaggi: 404
Talking no problem...

Nessun problema, klee, figurati, era solo per chiarire e per vedere se mi ero espresso in modo altrettanto chiaro...grazie comunque...
Herzog
herzog is offline  
Vecchio 28-01-2005, 09.30.28   #33
Ettore
Ospite abituale
 
L'avatar di Ettore
 
Data registrazione: 29-12-2004
Messaggi: 398
a scuola di seduzione con Herz

Sono prontissimo e scalpito come un mulo!!!!

Ma con quale modalità?
Privato, Pubblico, nuovo thread, continuiamo qui....

Dimmi tu...
Ettore is offline  
Vecchio 28-01-2005, 10.29.09   #34
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Io non sono suo e lei non è mia. Siamo due sfere che si incontrano e si scambiano…… cosa si scambiano? Pensieri, emozioni, sensazioni, umori.......

Ci siamo scelti ed abbiamo costruito la vita assieme sulla fiducia che l’altro sarebbe rimasto. Per me il tradimento, quello vero, sarebbe rompere questa fiducia, voltandole le spalle per una scelta, fatta in modo unilaterale, che mi porti lontano da lei.
(Cosa che comunque ritengo improbabile, perché se per stare assieme occorre essere in due a volerlo, anche per dividersi, occorre volerlo in due).

Ma perché ho scritto stà cosa?
Boh!!!

VanLag is offline  
Vecchio 28-01-2005, 11.03.21   #35
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
Boh!

Bello quello che hai scritto Vanlag...
klee is offline  
Vecchio 28-01-2005, 14.01.31   #36
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da VanLag
, perché se per stare assieme occorre essere in due a volerlo, anche per dividersi, occorre volerlo in due

Direi che questo proprio non è vero!!!!!!!!

Fragola is offline  
Vecchio 28-01-2005, 14.11.18   #37
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
perché se per stare assieme occorre essere in due a volerlo, anche per dividersi, occorre volerlo in due
Direi che questo proprio non è vero!!!!!!!!
Secondo me, se realmente una persona non vuole che avvenga “una separazione” trova i mezzi ed i modi per tenere accanto a se l’altro/a…..
Se la separazione avviene ci sono buone possibilità che, chi viene lasciato, volesse in modo inconscio, la separazione, o detto in altre parole, non ha voluto “in modo intero” che la separazione non avvenisse.

....... Questo almeno è il mio pensiero “qui ed ora”.

VanLag is offline  
Vecchio 28-01-2005, 14.20.59   #38
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da VanLag
Secondo me, se realmente una persona non vuole che avvenga “una separazione” trova i mezzi ed i modi per tenere accanto a se l’altro/a…..
Se la separazione avviene ci sono buone possibilità che, chi viene lasciato, volesse in modo inconscio, la separazione, o detto in altre parole, non ha voluto “in modo intero” che la separazione non avvenisse.

....... Questo almeno è il mio pensiero “qui ed ora”.


Un facile pretesto per lavarsi la coscienza nel misticismo, Van. Quel "volere in mdo intero" è una cosa irraggiungibile ai più, un po' come l'illuminazione.
Sta di fatto che una coppia certamente non sta insieme se non si è in due a voler stare insieme, ma basta che uno solo non voglia stare lì che la coppia smette di esistere.

Poi ci sarebbe da fare un sacco di analisi su perchè la gente vuole stare insieme e su quali meccanismi e strategie si adottano per "trattenere" l'altro. Perchè sono davvero poche le coppie che stanno insieme per amore. Nella mia vita credo di averne conosciuta personalmente una sola e nemmeno ne sono totalmente certa. La maggior parte delle coppie stanno insieme per paura della solitudine e si trattengono vicendevolmente facendo leva sulla paura e sui sensi di colpa.

Dice uno dei mie poeti preferiti:

Noi quando amiamo
abbiamo solo questo da offrire:
lasciarci;
perché trattenerci è facile,
e non è arte da imparare.
(Rainer Maria Rilke)

ciao



Fragola is offline  
Vecchio 28-01-2005, 14.41.50   #39
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
Un facile pretesto per lavarsi la coscienza nel misticismo, Van.
Perchè sono davvero poche le coppie che stanno insieme per amore.…… Come sono poche le persone che desiderano in modo intero…… (lasciamo perdere gli illuminati).
Sono poche ma ci sono e forse capita a tutti di provare, anche se raramente, a volere in modo intero, come capita a tutti, (anche se non con continuità), di riuscire ad amare.

Poi non so, tu sembri postulare un amore ideale, che io non conosco e fatico ad intuire.

…… questo + o - circa

VanLag is offline  
Vecchio 28-01-2005, 14.43.53   #40
Ettore
Ospite abituale
 
L'avatar di Ettore
 
Data registrazione: 29-12-2004
Messaggi: 398
menzogna e Rilke

Noi quando amiamo
abbiamo solo questo da offrire:
lasciarci;
perché trattenerci è facile,
e non è arte da imparare.
(Rainer Maria Rilke)

Il mentire (a sè stessi e con l'Altro) è nel trattenersi allora...
Interessante. Mi piacerebbe indagare su che cosa tratteniamo.
Se tengo qualcosa è perchè ne ho bisogno (qui si intende un bisogno psichico/spirituale). Ciò di cui ho bisogno è ciò che desidero.
Ho sempre pensato che abbiamo bisogno dei desideri. Il problema è indagare sui nostri desideri: da cosa sono originati? Sono soprattutto sempre nostri (giusti per noi) questi desideri?
A volte si; a volte no.
Come possiamo "lasciare" i nostri desideri e i nostri bisogni?
Perchè qui mi sembra che si dica che l'amore è nell'abbandono, nel lasciar andare, nell'avere la capacità di perdere...


Ettore is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it