Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 22-05-2006, 13.13.57   #41
cannella
Ospite abituale
 
L'avatar di cannella
 
Data registrazione: 21-09-2003
Messaggi: 611
La scenografia ha il suo peso: un rapporto che si ambienta solo fra università, metro e ambienti chiusi mi appare claustrofobico.
Che ci vuole a invitare un'amica in un bel locale magari all'aperto in una bella giornata di sole?
O ad un concerto una sera.
Forse alessiob non ha tutti i torti nella sua analisi, ma a volte le cose sono molto semplici.
Più che un uomo che tratta male (la maleducazione in genere le porte le chiude) forse una ragazza si aspetta che chi è interessato a lei prenda l'iniziativa.
cannella is offline  
Vecchio 23-05-2006, 13.05.09   #42
xxx
Ospite
 
Data registrazione: 23-04-2005
Messaggi: 30
[quote]Messaggio originale inviato da cannella

Che ci vuole a invitare un'amica in un bel locale magari all'aperto in una bella giornata di sole?
O ad un concerto una sera.

Sembrerà assurdo ma purtroppo per me questa è la parte più difficile
xxx is offline  
Vecchio 23-05-2006, 20.42.03   #43
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
"Sembrerà assurdo ma purtroppo per me questa è la parte più difficile "

Sei anassertivo, ecco il tuo problema.


Trova il significato del termine in internet o altrove e dimmi se ho ragione.

Forse potresti rientrare nella categoria dell'evitante...ma non credo.
alessiob is offline  
Vecchio 24-05-2006, 10.19.52   #44
xxx
Ospite
 
Data registrazione: 23-04-2005
Messaggi: 30
[quote]Messaggio originale inviato da alessiob

Sei anassertivo, ecco il tuo problema.

Caratteristiche della persona "anassertiva":
1- permette che siano violati i suoi diritti e che gli altri ne traggano vantaggio
2- non raggiunge i propri obiettivi
3- si sente frustrato e infelice
4- è inibito
5- consente che gli altri scelgano per lui

Non so se è questo il punto. Io credo che sia tutto un problema che sta nella mia testa e basta. Mi spiego: chiederle di uscire IN REALTA' è la cosa più semplice e normale del mondo, ma DENTRO DI ME questa cosa viene amplificata più del dovuto (considerando che non sono mai uscito da solo con una ragazza) e mi mette ansia, perchè è qualcosa di nuovo, perchè già penso che deve andare tutto bene ancora prima di iniziare. E rimando sempre il problema invece di affrontarlo.
Come il fatto di andare a ballare. Fino a qualche mese fa era qualcosa di impensabile per me, sapevo che non ci sarei mai andato e infatti quando capitava che gli amici con cui esco il sabato decidevano di andare io mi tiravo indietro perchè avevo paura di trovarmi a disagio e che tutti guardavano me, quando in realtà mi sono accorto che non ti si fila nessuno ed era solo una paura ingiustificata. In questo caso il merito è stato di un mio amico che mi ha trascinato, però ora superato l'impatto iniziale non ho più problemi ad andarci.
Con questa ragazza è la stessa ansia di lasciarmi andare, nè di più e nè di meno, con la differenza che è una situazione mia, personale, che dovrò risolvere da solo.
xxx is offline  
Vecchio 27-05-2006, 13.19.21   #45
trudina
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-01-2005
Messaggi: 104
credo che tu abbia paura del giudizio degli altri ma rifletti: chi dovrebbe giudicarti? e perchè? ma soprattutto con quale diritto?

ogni volta che ti prendono paure o ansie ti suggerisco queste tre domande da farti obiettivamente vedrai che ti verrà da sorridere perchè sono giuste ma assurde, ognuno di noi è solo se stesso e ci mancherebbe non fosse libero di essere quel che è
trudina is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it