Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 03-03-2006, 16.19.18   #1
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Ansia Aviaria

Nei paesi industrializzati ma soprtatutto quelli occidentali come Italia si sono registrati dei casi di influenza aviaria in alcuni Volatili ...
Questo ha scatenato una vera e propria ansia da Aviaria.
Il tutto è assai ingustificato anche perchè questo tipo di Virus è già arrivato in Italia nel 2000 ma anche nel 2001 facendo una strage fra anatre, cigni e ucceli selvatici in genere, ma all'epoca il consumo di pollo non era per nulla diminuiti anche se i foclai dell'epoca sono stati ben maggiori e gravi e meno seguiti ....
insomma come mai questa volta ce stata una situazione cosi allarmistica???
e poi come mai la gente mangia senza timori le uove (prodotte da Volatili ) mentre si fa terrorizare dalla carne che di per se fra i due sarebbe la piu sicura dato che difficilmente si mangia Cotta???
bomber is offline  
Vecchio 03-03-2006, 17.13.19   #2
bside
Ospite abituale
 
L'avatar di bside
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 383
>insomma come mai questa volta ce stata una situazione cosi allarmistica???

E' quello che mi chiedo anche io, considerando che non c'è stato un solo pollo d'allevamento ad essere contagiato.
Poi non capisco, ad esempio, la psicosi per i polli e non per i tacchini. Non sono volatili pure loro? Non ci sono forse allevamenti di tacchini? Eppure il crollo dei prezzi dei tacchini non c'è stato, per il semplice fatto che i media non ne hanno parlato.
Tutta questa storia dell'aviaria ha del grottesco, del tragicomico, con l'informazione che da un lato terrorizza da mesi la gente, con scenari da incubo, di una pandemia mondiale e dall'altro si chiede il motivo di tanto timore.
bside is offline  
Vecchio 03-03-2006, 17.19.33   #3
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
maialaria

In Francia adesso hanno alcuni problemi i maiali..Anche nel Canada francese..
klee is offline  
Vecchio 03-03-2006, 18.14.25   #4
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: maialaria

Citazione:
Messaggio originale inviato da klee
In Francia adesso hanno alcuni problemi i maiali..Anche nel Canada francese..



Il problema vero è quello dei maiali infatti, pare che potrebbero loro modificare il virus e portarlo maggiormente conatagioso per l'uomo....
bomber is offline  
Vecchio 03-03-2006, 18.18.16   #5
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da bside
>insomma come mai questa volta ce stata una situazione cosi allarmistica???

E' quello che mi chiedo anche io, considerando che non c'è stato un solo pollo d'allevamento ad essere contagiato.
Poi non capisco, ad esempio, la psicosi per i polli e non per i tacchini. Non sono volatili pure loro? Non ci sono forse allevamenti di tacchini? Eppure il crollo dei prezzi dei tacchini non c'è stato, per il semplice fatto che i media non ne hanno parlato.
Tutta questa storia dell'aviaria ha del grottesco, del tragicomico, con l'informazione che da un lato terrorizza da mesi la gente, con scenari da incubo, di una pandemia mondiale e dall'altro si chiede il motivo di tanto timore.



infatti probabilmente molti sono vittime di una mala informazione dato che hanno sempre chiamato questa malattia "influenza dei polli" e solo che il pericolo viene maggiorente da cose crude come l'uovo o anche eventualmente anche dal maiale il qule come detto prima potrebbe essere anche esso un veicolo per la modificazione del Virus ....
ma l'ansia che maggiromente mi viene a me è che come sia stato fin ora ci sia un informazione a senso unico mirata per cui mancare le informazioni necessarie per capire bene cosa sta succedendo .....
bomber is offline  
Vecchio 03-03-2006, 18.36.00   #6
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Re: Ansia Aviaria

Citazione:
Messaggio originale inviato da bomber

insomma come mai questa volta ce stata una situazione cosi allarmistica???

Indotta?
Si sta spostando anche sui gatti la fobia adesso...



P.s. c'erano già due discussioni simili in cultura e società
Uno is offline  
Vecchio 04-03-2006, 01.28.51   #7
Rael86
Imperial Aerosol Kid
 
L'avatar di Rael86
 
Data registrazione: 18-01-2006
Messaggi: 145
Scusate, non vorrei andare troppo off-topic, ma a me fa riflettere il fatto che Rudolf Steiner scrisse già nel 1923:"Le mucche non sono dedite a mangiar carne, mangiano solo vegetali [...]. Se un bovino mangiasse direttamente carne, la conseguenza sarebbe che produrrebbe una quantità enorme di sali urici che andrebbero nel cervello e lo farebbero impazzire". (Rudolf Steiner, La mia vita, 1923). Perchè dopo ottant'anni ci siamo trovati a combattere il morbo della mucca pazza?!
Rael86 is offline  
Vecchio 04-03-2006, 06.52.15   #8
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
Quale mangime è stato dato agli animali?

Il problema è di sapere cosa c'è nel MANGIME!

In Francia le pecore stanno male..
Le mouton tremblottant..la pecora tremante...
Una malattia che attacca il cervello..
Quasi un Parkison-animale

Sono che scrivo io..comunque niente è rosa,tutto è griggio

Sono amareggiata..

klee
klee is offline  
Vecchio 04-03-2006, 12.20.00   #9
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Vogliamo vederla sotto un altro aspetto?

Andiamo un attimino sulla luna e guardiamo la terra con un potente telescopio.

C'è un "animale" che sta infestando il Pianeta. Uno strano animale che si moltiplica senza più controllo. E non solo, distrugge distrugge tutto, ovunque.
Vorace, famelico, distruttivo. Deve essere la manifestazione di una terribile malattia.
Quel povero corpo martoriato chiamato Terra sta cercando di trovare qualche provvedimento risolutivo.

Ci prova con la "febbre" attraverso l'effetto serra.
Ci prova con qualche virus Ebola, Aids..... ma questi animaletti sono molto resistenti e molto furbi.

Stiamo vivendo la fase "sperimentale" del Pianeta che cerca di trovare una soluzione per noi esseri umani.

E il nostro subconscio credo che ne sia pienamente consapevole.

Se l'aviaria passerà da uomo a uomo la Terra avrà trovato la sua "medicina" per rendere meno aggressivo e invasivo l'uomo.

Forse sarà un rimedio temporaneo, forse dovrà escogitare altri sistemi più efficaci, ma alla fine se vincerà la Terra, ci sarà la possibilità per altri esseri di evolversi. Se vincerà l'uomo la Terra verrà distrutta irrimediabilmente con tutte le sue creature.

Sono stata troppo dura e catastrofica?


Vedere la realtà non può fare che bene.

Lasciarsi prendere dal panico non serve a nulla. La Terra sta semplicemente reagendo alle nostre scellerate azioni.
Non so se siamo in tempo o meno, ma spero tanto che l'umanità cominci a ragionare sul presente e sul futuro.

Stiamo per essere cacciati ancora una volta dal Paradiso Terrestre.

E cerchiamo di costruire un mondo nuovo, cominciamo da noi stessi. Innanzitutto ricominciamo a comprare il pollo. In dosi massicce per adesso, e poi in dosi limitate. Sperando che producendo di meno garantiscano ai poveri animali una vita più dignitosa.

Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 04-03-2006, 16.37.33   #10
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Citazione:
Messaggio originale inviato da Mary
Stiamo per essere cacciati ancora una volta ...Mary

Anch'io ho pensato più d'una volta che l'uomo, ennesimo ma non certo ultimo esperimento di Madre Natura, sia un "esperimento evoluto", nel senso che porta in sé degli meccanismi di sicurezza, nel caso che (l'esperimento) dovesse "sfuggire di mano".

Come un "principio di autodistruzione", nel caso diventasse troppo invadente e quindi dannoso al pianeta.
E non ci sarebbe più bisogno di interventi esterni (tipo asteroide per i dinosauri...)



Ma forse, al solito, sono off-topic! dovremmo chiacchierarne in "Fantascienza!"


Lucio Musto is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it