Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 21-03-2006, 12.00.53   #1
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Sindrome di Stoccolma

è quel processo psicologico inconscio che promuove relazioni affettive inverosimili fra vittime di sequestro e rapitori; coinvolge sia gli ostaggi che i sequestratori.

la sindrome di stoccolma si costituisce in tre fasi principali: sentimenti positivi degli ostaggi verso i rapitori, sentimenti negativi delle vittime verso la polizia, reciprocità di sentimenti positivi fra sequestratori e vittime.


Una volta sviluppatasi non si conosce la durata che la Sindrome può avere, ma si sa che essa può sussistere a lungo, anche per diversi anni.

Mi chiedevo qual'è la funzione di questa Sindrome, perchè succede ?
Alcuni sostengono che abbia una valenza importante in termini di sopravvivenza del rapito: suscitare le simpatie dei sequestratori rende più probabile la sopravvivenza.

Altri tirano in ballo la regressione: da una parte il neonato dall'altra l'adulto onnipotente.

Questo meccanismo inconscio è estendibile a altre situazioni di vita? insomma ci succede qualcosa di simile con un capoufficio tiranno, con un fidanzato/una fidanzata possessivi, ecc? Quando siamo "vittime" di qualcuno che esercita un potere su di noi, tendiamo inconsciamente (per istinto di sopravvivenza)ad assecondare chi è più forte e ad affezionarci a lui?
odissea is offline  
Vecchio 22-03-2006, 23.06.03   #2
Anie
xangel18
 
Data registrazione: 22-03-2006
Messaggi: 35
interessante....
Anie is offline  
Vecchio 23-03-2006, 20.47.46   #3
Monica 3
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 697
E se chiamassimo questa sindrome semplicemente vittimismo? Liberarsi dal quale è una delle sfide più grandi dell'umanità?

Monica 3 is offline  
Vecchio 24-03-2006, 12.00.26   #4
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Citazione:
Messaggio originale inviato da Monica 3
E se chiamassimo questa sindrome semplicemente vittimismo? Liberarsi dal quale è una delle sfide più grandi dell'umanità?


dici? bella osservazione.

pesno che le due cose abbiano delle differenze in quanto la sindrome di stoccolma è qualcosa che aumenta le probabilità di sopravvivenza in chi si trova minacciato da un aguzzino. Forse è proprio il nostro istinto che ci spinge a svilupparla,e per questo è quasi incontrollabile. Addirittura le forze dell'ordine o quelle governative, quando gestiscono un caso di sequestro, cercano di farla nascere, anche se la sindrome di stoccolma può essere un bastone fra le ruote per le operazioni di salvataggio (spesso i sequestrati omettono informazioni utili per "salvare" i delinquenti)ma aumentano lle possibilità di sopravvivenza.

il vittimismo mi fa pensare a un autocompiacimento dello star male....un'ostentazione del proprio malessere per far pena agli altri. Una cosa autoreferenziale insomma, con uno scopo diverso.

però alcuni spiegano la sindrome di stoccolma come a una regressione dei soggetti in pericolo: i rapitori diventano l'adulto onnipotente della nostra infanzia, i sequestrati regrediscono ad uno stato infantile....noenatale. Forse in questo senso sindrome di stoccolma e vittimismo pssono essere un po' più simili?

Pensavo alla tendenza di molti di abbassare la testa davanti a figure superiori (capoufficio, bulletto del paese, ecc) se deriva da un istinto che abbiamo dentro tutti, o se appunto è vittimismo.

Addirittura mi chidevo se può esistere una sindrome di stoccolma di massa: forse spiegherebbe il perchè interi genocidi e deportazioni di popoli, sono state compiute senza troppi intoppi.


Ultima modifica di odissea : 24-03-2006 alle ore 12.03.40.
odissea is offline  
Vecchio 24-03-2006, 14.25.56   #5
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Citazione:
Messaggio originale inviato da odissea
Pensavo alla tendenza di molti di abbassare la testa davanti a figure superiori (capoufficio, bulletto del paese, ecc) se deriva da un istinto che abbiamo dentro tutti, o se appunto è vittimismo.

se non puoi vincere il tuo nemico, fattelo amico!
è una saggia legge di natura.
r.rubin is offline  
Vecchio 28-03-2006, 13.49.47   #6
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin
se non puoi vincere il tuo nemico, fattelo amico!
è una saggia legge di natura.

si è saggia, ma anche pericolosa in un certo senso. Porta all'accettazione di situazioni opprimenti e ingiuste.

Forse è una specie di autodifesa: fa più male pensare che un'altra persona può essere talmente spietata da farti cose tremende, che pensare che in fondo questa persona non è poi così cattiva.
odissea is offline  
Vecchio 28-03-2006, 18.58.54   #7
MocassinoH2O
io Panda
 
L'avatar di MocassinoH2O
 
Data registrazione: 28-03-2006
Messaggi: 469
SINDROME DI STOCCOLMA
Questo meccanismo inconscio è estendibile a altre situazioni di vita? insomma ci succede qualcosa di simile con un capoufficio tiranno, con un fidanzato/una fidanzata possessivi, ecc? Quando siamo "vittime" di qualcuno che esercita un potere su di noi, tendiamo inconsciamente (per istinto di sopravvivenza)ad assecondare chi è più forte e ad affezionarci a lui?


A mio parere nella maggior parte di casi si tratta di "regressione", ma non solo in una semplice infanzia perchè si riconosce il rapitore come "adulto" (in caso di semplice regressione) onnipotente, ma bensì regressione in una serie d'episodi d'infanzia che portano la persona a sottomettersi, in varie situazioni, nella vita d'adulto...
ecco come si spiega in vari casi "l'attaccamento" ad un partner estremamente geloso o "prepotente"...
Il regredire, il lasciarsi andare all'onnipotente viene percepito in modo liberatorio.....
Questo della sindrome di stoccolma, cioè rapitore e rapito non è altro che un gioco di ruolo che avviene in mille modi differenti durante la vita quotidiana....

P.S.: devo dire ke anke la "teoria dell'istinto di sopravvivenza" mi piaceva ma promuovo l'altra!!!
MocassinoH2O is offline  
Vecchio 28-03-2006, 22.53.39   #8
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
anche a me sta "molto simpatica" la teoria della sopravvivenza.....però anche quella della regressione mi sembra molto calzante.

Da qualche parte ho letto che un soggetto in stato di "tortura psicologica" viene a regredire sempre più, torna sempre più infantile.

Probabilmente in una condizione dove ogni tua certezza viene spazzata via, o magari si è fortemente traomatizzati, si entra in uno stato di assoluta dipendeza psicologica. allora l'aguzzino diventa in qualche modo "il salvatore" e ci ha fregati, perchè in questo modo dipendiamo psicologicamente da lui....una specie di lavaggio del cervello.

Mi dà un po' i brividi....
odissea is offline  
Vecchio 29-03-2006, 09.28.24   #9
MocassinoH2O
io Panda
 
L'avatar di MocassinoH2O
 
Data registrazione: 28-03-2006
Messaggi: 469
Controlla un po' la teoria dell'attaccamento.

TEORIA DELL'ATTACCAMENTO SITUAZIONI DIVERSE MA DIPENDENZA PSICOLOGICA!!!
Odissea.....
Io non direi che da un po' i brividi....
sì, dipendenza psicologica è vero....
Ma ne siamo un po' circondati....
Basti pensare alla nostra vita.... è un continuo dipendere da qualcun'altro... vedi l'infanzia.... il bimbo cresce attaccato alla madre e molto spesso non viene superato l'attaccamento fino alla morte stessa del genitore e qsto brusco distacco può causare crisi e depressioni.....
Se, al contrario durante la vita adulta si è stati capaci di "allontanarsi" dal genitore si cerca qualcun'altro.... quancun'altro a cui attaccarsi..... Ops... sto perdendo il filo, scusate, è una cosa ke mi capita ogni tanto... bèh, quello a cui voglio arrivare che oltre la sindrome di stoccolma ce ne sono tantissime atre di "sindromi" impropriamente dette che procurano la dipendenza psicologica... basti pensare appunto alla teoria dell'attaccamento di John Bowlby e Mary Ainsworth applicata inizialmente solo a casi d'infanzia ma oggigiorno è applicabile qlsiasi individuo...... è stata anche "paragonata" all'amore....
posso suggerirti un libro molto interessante in materia.... se ti va!
Vedrai che non è raccapricciante sotto molti punti di vista!


P.S.: il mio primo msg di la è stato chiuso... wow, ottimo inizio!!!
Volevo "scusarmi" con Kim... probabilmente le sta un po' a cuore l'argomento e.... non avevo intenzione di urtart....
in ogni caso so cos'è l'eutanasia!!! OK.... NON CI TORNIAMO PIU'!
MocassinoH2O is offline  
Vecchio 29-03-2006, 11.48.44   #10
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
ciao mocassino, si hai visto che casino hai combinato con l'altro tread no beh scherzo....di certo non è colpa tua, hai toccato inconsapevolmente un tema caldo....mi spiace per kim....

tornando a noi......mi dà i brividi perchè emerge tutta la nostra fragilità. Secondo me non è propriamente paragonabile alle teorie dell'attaccamento, che sono "sane"e appartengono a momenti evolutivi necessari.
La sindrome di Stoccolma fa vedere qualcosa di diverso....spiega come un adulto vaccinato in una condizione di pericolo e di destabilizzazzione percettiva e emotiva, entri in uno stato di dipendenza psicologica profonda: per cui "l'aguzzino" se ha atteggiamenti in qualche modo umani o promette vantaggi materiali , diventa "il salvatore" paradossalmente.

Questa cosa mi fa riflettere....non la davo tanto per scontata. Mi fa pensare che in una situazione di grande stress e di destabilizzazione, siamo tutti passibili di condizionamento e dipendenza.....anzi possiamo provare affetto e scusare chi ci fa del male deliberatamente.dobbiamo stare attenti di chi ci circondiamo.

ho scoperto l'acqua calda..... io che sono una persona che ha fatto dell'indipendenza la sua bandiera.....questa cosa mi colpisce.
è un po' strano ma è così
odissea is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it