Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 03-05-2006, 17.38.17   #21
Franco
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-10-2005
Messaggi: 508
Relazioni malate

Citazione:
Messaggio originale inviato da turaz
direi di si
ciao


turaz,

bene


Scrivi:"più che di sano e di "malato" occorrerebbe parlare di un individuo che ha compreso se stesso ed è andato oltre a tale "suddivisione".
i concetti di sano e malato cambiano a seconda della consapevolezza di se stessi.
sino ad un punto in cui si è "oltre"
sano=individuo che è perfettamente (nell'imperfezione) equilibrato dinamicamente in tutte le sue "parti"
questa è la mia "visione.

Mi spieghi il 'piu'' e l''occorrerebbe'? Nel senso che costituirebbero una semplice estensione di cio' che ho scritto o nel senso che lo migliorerebbero?

I concetti di sano e di malato cambiano a seconda della consapevolezza?

Come a dire che quando un individuo é malato gli consigliamo una bella cura a base di consapevolizzazione?

Ti piace la cultura orientale, turaz?

Franco
Franco is offline  
Vecchio 03-05-2006, 17.41.28   #22
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
la sanità è a 3 livelli
fisica mentale animica.
ritieni ciò frutto di "cultura orientale"?
dai su.
oppure vogliamo "limitare" il concetto di sano a un discorso di
"perfetto equilibrio esclusivamente corporeo"?

sano e malato di per se sono "parole" che assumono connotati differenti a seconda della consapevolezza.
per chiarire meglio:
si espande il concetto di "sano" oppure quello di "malato"

Ultima modifica di turaz : 03-05-2006 alle ore 17.47.55.
turaz is offline  
Vecchio 03-05-2006, 19.07.52   #23
Franco
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-10-2005
Messaggi: 508
Relazioni malate

Citazione:
Messaggio originale inviato da turaz
la sanità è a 3 livelli
fisica mentale animica.
ritieni ciò frutto di "cultura orientale"?
dai su.
oppure vogliamo "limitare" il concetto di sano a un discorso di
"perfetto equilibrio esclusivamente corporeo"?

sano e malato di per se sono "parole" che assumono connotati differenti a seconda della consapevolezza.
per chiarire meglio:
si espande il concetto di "sano" oppure quello di "malato"


turaz,

con la domanda:" ti piace la cultura orientale, turaz?" intendevo riferirmi a certe 'capacità' che certi orientali hanno rispetto agli occidentali e che sono all'origine della moda occidentale di seguire con simpatia cio' che è orientale.

Dovresti decidere cio' che ritieni essere 'dipendente' dalla consapevolezza individuale. In un messaggio hai ritenuto dipendenti i concetti di 'sano' e di 'malato', nell'ultimo le 'parole' 'sano e malato'. Parole e concetti non sono la stessa cosa.

Ti ricordo il contenuto della proposta di discussione di bomber:"Relazioni malate
Come si disitngue una relazione malata con una sana ???
Spesso me lo chiedo quando vedo delle relazioni sul filo della dipendenza o della schizzofrenia o altro ...
A volte adirittura i partecipanti della relazione si sento perfettamente normali ed adeguti quando invece sono assai problemaitici ....
insomma cosa distingue una relazione affettiva nromale da una che non lo è ...."

Qui si pone in modo inequivocabile il problema della distinzione tra relazioni malate e relazioni sane.

E' chiaro che una certa consapevolezza puo' ad esempio mutare il modo di comunicare la sofferenza, la malattia, il disagio e via dicendo, ma questo non é il punto. Il punto é quanto 'denunciato' da bomber: cio' che distingue una relazione malata da una sana. Qui non sono in gioco le forme nelle quali la salute e la malattia possono e sono mediate dalla coscienza, ma la salute stessa e la malattia stessa.

Di conseguenza ripeto una delle mie domande:" che cos'é una relazione sana tra due in-dividui umani? Che cos'é che rende una relazione una relazione non-sana al di là delle inevitabili coscienze di essa?


Franco
Franco is offline  
Vecchio 04-05-2006, 13.19.35   #24
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
sana=AMORE incondizionato e libero
malata=dipendenza

a monte di questo sta la comprensione del significato di "incondizionato e libero"

ciao
turaz is offline  
Vecchio 04-05-2006, 14.07.54   #25
Anima_sciolta
Ospite
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 2
Libero e incondizionato

Buongiorno animucce!
Sul libero non trovo difficoltà, ma sull'incondizionato nelle mie storie sentimentali sì... Può un amore essere a senso unico? Vale a dire amare una persona che non ricambia il tuo amore? E già qui la prima condizione...ti amo se tu mi ami... L'ultima storia che ho avuto aveva proprio questa difficoltà: da parte mia un trasporto totale nei confronti di questa persona, da parte sua stima, rispetto, attrazione, affetto ma non quel sentimento che contraddistingue un rapporto di coppia. Infatti nel momento il cui ha avuto un infatuazione per un'altra persona io mi sono allontanata piano piano, soffrendo tanto, ma capendo che questa storia non poteva proseguire.

La mia domanda è può un amore non avere condizioni di alcun tipo? Credo sia davvero complicato, tant'è che l'amore più grande quello tra una madre e un figlio anche quello dubito che nella sua forma più pura possa essere letteralmente incondizionato.

Vi abbraccio
Anima_sciolta is offline  
Vecchio 04-05-2006, 15.00.47   #26
bside
Ospite abituale
 
L'avatar di bside
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 383
Penso che si possa amare una persona che non ricambia, ma ovviamente questo non può portare ad una relazione di coppia. La condizione quindi minima per poter stare assieme è quella che ognuno ricambi il sentimento dell'altro, ma l'amore come sentimento in sé non può essere subordinato a delle condizioni; non si può dire ti amo a patto che....è assurdo non trovi?
Altra cose sono le condizioni o regole non scritte in una relazione...e qui le cose sono molto più complicate, perché occorre mediare fra le proprie esigenze di libertà e quelle del proprio patner...non sempre è possibile, è un gioco di equilibri a volte molto difficile da trovare...
bside is offline  
Vecchio 05-05-2006, 13.06.44   #27
Joolee
Soleluna
 
L'avatar di Joolee
 
Data registrazione: 25-08-2005
Messaggi: 427
Citazione:
[i]

Una relazione diventa sana quando:

c'è accettazione della diversità
c'è dialogo vero
c'è litigio vero
c'è sorriso vero

Una relazione diventa malata quando:


-c' è dipendenza di ambo due parti
-subentra l'ipocrisia
- il controllo dell'altro
- il non accettare la sua DIVERSITA'

[/b]


allora la mia relazione è malata???
A volte ci penso...mi vengono dei dubbi....
Non c'è accettazione della diversità la maggior parte delle volte, spesso lui vuole controllare me...ma difficilmente ci riesce perchè pur essendo molto più piccola di lui, non mi faccio mettere i piedi in testa...però non è mai subentrata l'ipocrisia...e del resto, quando litighiamo, litighiamo veramente ed il sorriso è vero...forse il dialogo che io tanto ricerco scarseggia!!
A parte questo...non si può dire quando una relazione è sana o malata...perchè il confine tra sano e malato è talmente labile. Forse è malata una relazione tra due persone con disagio psichico...ma poi chi lo puo' dire...se loro stanno bene....
Bho!
Ciao Klee...i pianti erano scherzosi...
Joolee is offline  
Vecchio 05-05-2006, 13.08.16   #28
Joolee
Soleluna
 
L'avatar di Joolee
 
Data registrazione: 25-08-2005
Messaggi: 427
Ciao Giulia, benvenuta!!

L'anima gemella esiste...ritengo che ne esite più di una...sono sposata con una mia anima gemella...ma sono certa che per un errore mio di anni fa ne ho persa un'altra...
Joolee is offline  
Vecchio 05-05-2006, 13.49.12   #29
Anima_sciolta
Ospite
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 2
Se si affronta positivamente

Buongiorno...
con una buona dose di ottimismo e a volte leggerezza credo si possano affrontare i problemi di relazioni sia sentimentali che di amicizia.

Ho un'anima gemella che è la mia migliore amica e che adoro dal profondo del cuore.

E tra un po' sono sicura che arriverà anche quella per condividere il mio tempo sentimentale!


Auguro a tutti voi un simpatico fine settimana.

Un abbraccio!
Anima_sciolta is offline  
Vecchio 06-05-2006, 16.11.34   #30
Franco
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-10-2005
Messaggi: 508
Relazioni malate

Citazione:
Messaggio originale inviato da turaz
sana=AMORE incondizionato e libero
malata=dipendenza

a monte di questo sta la comprensione del significato di "incondizionato e libero"

ciao


turaz,

la tua reazione al mio ultimo messaggio mi impressiona per scarso valore sintetico

Ti riferisci di nuovo a me?

Comunque sia, le tue uguaglianze sono invero troppo facilmente discutibili.

"sana=AMORE incondizionato e libero
malata=dipendenza"

Per la prima: una relazione sana é comunque condizionata. Il problema é quello della natura delle condizioni.

Per la seconda: il concetto e il fenomeno della dipendenza é qualcosa che riguarda anche una relazione sana. Il problema é quello della natura di tale dipendenza.


Franco
Franco is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it