Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 16-06-2006, 14.38.01   #11
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
chi è che paga...? l'ego... distorto?
nessun prezzo...

ma dipende dalla consapevolezza dell'IO

ciao
turaz is offline  
Vecchio 16-06-2006, 14.45.34   #12
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Citazione:
Messaggio originale inviato da turaz
chi è che paga...? l'ego... distorto?
nessun prezzo...

ma dipende dalla consapevolezza dell'IO

ciao

ma vedi, per me non ha importanza chi lo paga sto prezzo.
il dolore e la sofferenza le rispetto a prescindere: che soffra il mio ego, che soffra il mio io più intimo, dietro al dolore c'è il dolore...una persona che soffre va rispettata, che sia il suo ego non mi interessa gran che.
Mi rendo conto che la vita senza sofferenza significherebbe una vita senza crescita personale e spirituale, forse una vita inutile.
Però per crescere (ed essere onesti con noi e gli altri per me è sinonimo di maturità) un prezzo si paga; è un prezzo forse indispensabile e che avrà conseguenze benefiche.....ma ti è costato caro.

Io di gratis non credo di avere mai ricevuto nulla; soprattutto non ho mai dato senza pagare il prezzo di questo mio dare.Ma non me ne pento, è giusto sia così
odissea is offline  
Vecchio 17-06-2006, 13.43.46   #13
amidar
Ospite abituale
 
L'avatar di amidar
 
Data registrazione: 13-03-2006
Messaggi: 239
Essere onesti non preclude per forza il fatto di essere nel giusto,perciò può pagare o no e non ci si deve per forza apettare risvolti benefici se non quello di essere "a posto" con la propria coscienza e basta.
amidar is offline  
Vecchio 17-06-2006, 17.14.07   #14
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Citazione:
Messaggio originale inviato da amidar
Essere onesti non preclude per forza il fatto di essere nel giusto,perciò può pagare o no e non ci si deve per forza apettare risvolti benefici se non quello di essere "a posto" con la propria coscienza e basta.

esatto; essere onesti può significare pagare un torto che si è inferto a qualcuno; o prendersi una responsabilità.
Ci tengo a sottolineare comunque che si paga anche quando si è nel giusto; il concetto che ho io di giusto, può essere diverso da quello delle persone che mi circondano.....non sempre fare una cosa giusta ha delle conseguenze "benefiche", almeno socialmente, e non sempre ti battono le mani.
Il fatto di avere compiuto un'azione onesta e giusta dovrebbe essere premio a se stessa? Per i martiri certamente si, per le persone come me, imperfette e certamente non sante....il gioco è un po' più duro.
odissea is offline  
Vecchio 18-06-2006, 20.23.19   #15
Bige
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 11-06-2006
Messaggi: 114
Secondo me l' onestà con se stessi è una cosa molto importante. Bisogna essere obbiettivi, evitare di costruirsi castelli di carta mentali pronti a cadere al primo soffio di brezza... sono però convinto che a volte (anzi molto spesso) dire "mezze verità" agli altri sia un utile mezzo per evitare inutili sofferenze e spesso una "piccola bugia" può essere di grande aiuto, molto più di una verità... in fondo non esistono fatti,ma solo interpretazioni
Bige is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it