Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 30-06-2006, 15.16.46   #21
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Re: Re: Piu' donne hai, piu' donne avrai?

Citazione:
Messaggio originale inviato da iris_1
Può essere valida l'affermazione che fai te come l'esatto contrario... per esempio:
"se sto con un uomo che non ha mai avuto successo con le donne, nel momento in cui dovesse capitargli, molto probabilmente mi tradirà per non perdere una delle poche occasioni che gli sono capitate nella vita".

Già, infatti! E potrei aggiungere che un uomo che piace molto alle donne, se sceglie di stare con me è perchè è proprio me che vuole. Uno "che nessuno se lo fila" magari si mette con me per ripiego.
Ma la verità è che una persona non piace in base al ragionamento e al calcolo sui futuri possibili tradimenti. Una persona piace per quello che è.
Fragola is offline  
Vecchio 30-06-2006, 16.04.46   #22
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Citazione:
Messaggio originale inviato da Ish459
Ti fai questa domanda perché appartieni al secondo gruppo (quelli "solitari") e vorresti fartene una ragione?
Non è un paradosso...
Pensaci bene ai ristoranti:
chi al meno una volta non è entrato in un ristorante perché vuoto e ha scelto quello extra-pieno?
Mai nessuno ha tratto la conclusione "ristorante vuoto, cibo scadente, stare lontano"?
Penso che tutti al meno una volta hanno "diffidato" del posto "non frequentato".. in spagnolo c'è un detto bellissimo su questo atteggiamento "di massa": "¿dónde va Vicente, donde va la gente?" (cioè uno va dove vanno tutti)...
Questo vuol dire anche che molte volte ci si opina di qualcuno per condizionamento. È una sorta di "contagio collettivo". Se qualcuno ti applica un'etichetta addosso, te la terrai per sempre...
Quindi non lasciarti ingannare di questa sorta di suggestione...
Non dove c'è la quantità si trova la qualità...
Basta essere convinti di avere un buon ristorante, ambiente accogliente, cibo di qualità... e anche se non si riempie non vuol dire che i frequentatori non siano propri quelli giusti, quelli che tu vorresti per il tuo... "locale"..

scusa ish ma era rivolta a me questo tuo post?..mica avrei capito tanto il tuo discorso..ho capito solo che non bisogna farsi ingannare dalle apparenze..ma in quello che avrei detto prima non riesco a collegare le cose,se me lo spieghi meglio magari.
..per quanto riguarda i ristoranti nel caso mio non lo scelgo in base al fatto che sia piu frequentato o meno,anzi piu spesso capita che se e' troppo frequentato mi faccio lidea che la gente va li solo perche e' un posto diciamo alla moda ma quello che interessa a me e' la qualita del cibo e non le persone che lo frequentano
ciao
acquario69 is offline  
Vecchio 30-06-2006, 17.50.23   #23
layla
Ospite abituale
 
L'avatar di layla
 
Data registrazione: 22-12-2005
Messaggi: 158
Re: Piu' donne hai, piu' donne avrai?

Citazione:
Messaggio originale inviato da marcoriccardi1980
Buonasera, ho notato una cosa sorprendente, corregetemi se sbaglio ma ho l'impressione che le donne siano generalmente attratte dagli uomini che hanno successo con le donne o comunque hanno molte donne intorno, rispetto a uomini che non hanno nessuna o poche.
Inoltre sembra che gli uomini gia' impegnati abbiano maggiori "occasioni" rispetto agli uomini single.

Qualcuna sa spiegarmi questo paradosso?

Paradosso perche' il pensiero razionale dovrebbe ragionare cosi':

se quello ha sempre avuto successo con le altre donne allora avra' maggiori chances di tradirmi, mentre quello che non ha mai avuto successo con le donne sara' generalmente piu' affidabile.

Questo discorso si riaggancia un po' all'altra mia discussione, quella sull'arte della seduzione.

Donne rispondete grazie, fateci capire un po' della vostra strana "psiche"


Saluti

Io non la vedo affatto così, non sono mai stata attratta dai latin lover, forse perchè sono cresciuta col bisogno di essere protetta e sicura e un playboy non potrebbe mai fare al caso mio...e sinceramente non ci trovo nulla di allettante. Dipende quindi dal carattere della donna in questione, non è standard che succeda come dici tu.
layla is offline  
Vecchio 30-06-2006, 18.36.44   #24
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
"un uomo che piace alle donne" non è necessariamente un palyboy. Un uomo può essere affascinante, e quindi piacere alle donne, e contemporaneamente essere la persona più affidabile del mondo!! Un playboy non è un uomo che piace alle donne, è un uomo a cui piacciono le donne, semmai, ma in un modo non equilibrato. Indubbiamente per riuscire bene nel suo intento da don giovanni, è meglio per lui se è anche affascinante, ma l'equivalenza affascinante=playboy è del tutto sbagliata. E del resto non è necessario che un playboy sia "un uomo che piace alle donne"! Visto che il suo intento è avere più donne possibile e non essere amato da donne intelligenti, abbassando il sua torget può benissimo fare il playboy ed essere una mezza calzetta qualsiasi. Comunque, ammesso e non concesso che tutti i playboy siano affascinanti, non tutti gli uomini affascinanti sono playboy.
Fragola is offline  
Vecchio 30-06-2006, 18.39.28   #25
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
"un uomo che piace alle donne" non è necessariamente un palyboy. Un uomo può essere affascinante, e quindi piacere alle donne, e contemporaneamente essere la persona più affidabile del mondo!! Un playboy non è un uomo che piace alle donne, è un uomo a cui piacciono le donne, semmai, ma in un modo non equilibrato. Indubbiamente per riuscire bene nel suo intento da don giovanni, è meglio per lui se è anche affascinante, ma l'equivalenza affascinante=playboy è del tutto sbagliata. E del resto non è necessario che un playboy sia "un uomo che piace alle donne"! Visto che il suo intento è avere più donne possibile e non essere amato da donne intelligenti, abbassando il sua torget può benissimo fare il playboy ed essere una mezza calzetta qualsiasi. Comunque, ammesso e non concesso che tutti i playboy siano affascinanti, non tutti gli uomini affascinanti sono playboy.

corretto a mio parere
aggiungo... che il playboy (mezza calzetta) esiste... in quanto dall'altra sponda esistono persone che apprezzano tali figure...
consciamente o inconsciamente
turaz is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it