Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 01-08-2006, 07.11.09   #11
Leonardo Monopoli
Ospite abituale
 
Data registrazione: 03-04-2006
Messaggi: 94
Riferimento: Chi è un "vero" uomo?

ciò che è vero per una, sarà falso per un'altra; non esiste una realtà vera per tutti. Ognuno rivolge il suo cuore a chi gli pare e piace.
Leonardo Monopoli is offline  
Vecchio 01-08-2006, 07.46.07   #12
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
Riferimento: Chi è un "vero" uomo?

neutro significa...che ha raggiunto anche un equilibrio interiore..che la sua parte maschile è bilanciata con quella femminile.

Neutro=equilibrato

Non il solito uomo che cerca "la preda"...perchè ha fame
klee is offline  
Vecchio 01-08-2006, 08.24.01   #13
cincin
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-05-2006
Messaggi: 185
Riferimento: Chi è un "vero" uomo?

Ciao catoblepa, io penso che una donna pretende un vero uomo quando sa dentro di sè di non essere una vera donna.
Una vera donna non pretende, perchè attirerà senza alcuna volontà solo veri uomini.

Ciao!
cincin is offline  
Vecchio 01-08-2006, 11.00.32   #14
catoblepa
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2006
Messaggi: 282
Riferimento: Chi è un "vero" uomo?

Citazione:
Originalmente inviato da cincin
Ciao catoblepa, io penso che una donna pretende un vero uomo quando sa dentro di sè di non essere una vera donna.
Una vera donna non pretende, perchè attirerà senza alcuna volontà solo veri uomini.

Ciao!

Ok cincin ma per non rischiare una "tautologia" (si dice così??) a questo punto dovremmo definire il concetto di "vera donna".....

Per aggiungere un pò di pepe....il concetto di vero-uomo allora si contrappone al concetto di uomo-bambino (o immaturo)?

P.S. comunque attenzione a chiedere i "test di maturità" al partner perché un giorno potrebbero "testare" voi e il risultato potrebbe essere diverso da quello che pensate............
catoblepa is offline  
Vecchio 01-08-2006, 12.47.53   #15
cincin
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-05-2006
Messaggi: 185
Riferimento: Chi è un "vero" uomo?

[quote=catoblepa]Ok cincin ma per non rischiare una "tautologia" (si dice così??) a questo punto dovremmo definire il concetto di "vera donna".....
Esatto, cato, ma riusciremo mai a mettere d'accordo tutti?
Alcuni si associeranno e altri si dissocieranno, perchè ognuno ha un suo modello di vero uomo e vera donna. E le definizioni sono tante quante sono le persone.
Secondo il mio punto di vista, un vero uomo e una vera donna è una persona non falsa, una persona che si rivela all'esterno per quello che è all'interno, senza mistificazioni per poter conquistare l'ego degli altri accrescendo così il proprio ego.
Una persona così è un individuo che non ha eguali nel mondo intero, e che per la sua unicità potrà definirsi 'vero', originale.
E gli originali non hanno nulla da invidiare agli altri.


Per aggiungere un pò di pepe....il concetto di vero-uomo allora si contrappone al concetto di uomo-bambino (o immaturo)?
Sì, potremmo definirlo così, cato.
Il bambino è un imitatore nato; egli agisce imitando gli adulti.
Crescendo egli dovra formare la sua vera identità, ma se questo non avviene, egli si trasformerà in uomo di fuori e rimarrà bambino di dentro.
Un uomo-bambino, così come una donna-bambina, non sarà mai vero, sarà la copia di stereotipi, non sarà un originale. Sarà una persona immatura.
La maturità si ha quando ci si stacca definitivamente dal bambino che è in noi.
cincin is offline  
Vecchio 01-08-2006, 15.08.50   #16
Pantera Rosa
Ospite abituale
 
 
Data registrazione: 08-03-2006
Messaggi: 290
Riferimento: Chi è un "vero" uomo?

Un uomo "vero", in linea generale,è un uomo sincero, leale, puro, cristallino,che è coerente con gli altri e con sè stesso.
Una persona affidabile, su cui poter contare, che non scappa alla prima difficoltà.

Troppo perfetto, forse
Pantera Rosa is offline  
Vecchio 01-08-2006, 17.15.26   #17
catoblepa
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2006
Messaggi: 282
Riferimento: Chi è un "vero" uomo?

Citazione:
Originalmente inviato da Pantera Rosa
Un uomo "vero", in linea generale,è un uomo sincero, leale, puro, cristallino,che è coerente con gli altri e con sè stesso.
Una persona affidabile, su cui poter contare, che non scappa alla prima difficoltà.

Troppo perfetto, forse

Più che "uomo vero" lo chiamerei Superman......
comunque, credo che ci siano molte donne che si annoierebbero a morte con tipi così, almeno stando a quello che si sente dire in giro.........
catoblepa is offline  
Vecchio 01-08-2006, 18.22.45   #18
Pantera Rosa
Ospite abituale
 
 
Data registrazione: 08-03-2006
Messaggi: 290
Riferimento: Chi è un "vero" uomo?

Citazione:
Originalmente inviato da catoblepa
Più che "uomo vero" lo chiamerei Superman......
comunque, credo che ci siano molte donne che si annoierebbero a morte con tipi così, almeno stando a quello che si sente dire in giro.........

Non vedo perchè ci si dovrebbe annoiare con un uomo come Superman

La sincerità, l'affidabilità,la maturità, non sono qualità da poco(di questi tempi poi)!

Aspè... ,che si dice in giro?
Sai per amor di conoscenza
Pantera Rosa is offline  
Vecchio 01-08-2006, 20.17.53   #19
MocassinoH2O
io Panda
 
L'avatar di MocassinoH2O
 
Data registrazione: 28-03-2006
Messaggi: 469
Riferimento: Chi è un "vero" uomo?

Nn saprei... Ho letto tanti messaggi ma sono ancora convinta che l'appellativo "uomo vero" lo usano le persone indecise, che non sapendo ancora cosa vogliono dicono questa "formuletta magica"...
Dai... uomo vero, vera donna... sono cose estremamente generiche, dove le donne.. mi dispiace dirlo ne approfittano un po'!


catoblepa
P.S. comunque attenzione a chiedere i "test di maturità" al partner perché un giorno potrebbero "testare" voi e il risultato potrebbe essere diverso da quello che pensate............

Mi sembrava strano non aver ancora letto qualcosa di... "smart" (pungente)...
ma... quanti potrebbero hai usato?
un giorno potrebbero "testare".... e il risultato "potrebbe" essere diverso...
fatti non parole!!!
MocassinoH2O is offline  
Vecchio 02-08-2006, 01.03.09   #20
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
Modelli



Un vero "Uomo"...?
In realtà, credo si tratti proprio di un Uomo divenuto sostanzialmente indifferente al fascino femminile.
Penso che, in effetti, le donne aspirino a quel genere, improbabile, di "maschio".
Per assurdo che possa sembrare, nutro il convincimento che un angolo negletto dell'animo femminile aspiri a qualche forma servile di "sudditanza", purchè giustificata da una specie di "ammirazione" acritica.
Il femminismo ha certamente "spazzato via" dall'autocoscienza femminile questa elementare forma di bisogno: ma è un fatto che, tra trentenni, quarantenni, cinquantenni, l'insoddisfazione domina l'universo femminile assai più di quello maschile.
Gli uomini vanno oltreconfine, e trovano in altre lande ciò che neppure osavano sognare in patria.
Alle donne resta il "dominio" di una sessualità più ostentata che sentita, ed il senso di vuoto che un rapporto di coppia alimentato semplicemente dagli attributi virili di un "bambolo" acefalo comporta.
Weyl is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it