Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 31-07-2006, 21.12.31   #11
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Riferimento: tosse nervosa - ansia - stress

Si condizionato ma dalla sensazione di dover mandare giù qualcosa, non per attirare l'attenzione, in quel caso si piange da bambini e in altre forme da adulti.
Uno is offline  
Vecchio 31-07-2006, 21.28.27   #12
cuccioladisperata
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 31-07-2006
Messaggi: 2
Riferimento: tosse nervosa - ansia - stress

Vi ringrazio per tutte le risposte. La mia domanda era impostata per avere uno scambio di opinioni, molte volte vediamo la realtà solo da una parte e il confrontarci ci aiuta e comunque ci fa ragionare. Ora sinceramente non avevo mai pensato a il disagio del mio ragazzo come a uno stato di attirare l'attenzione, ma ora che ci penso mi sembra che sia molto possibile. Fin da piccolo ha avuto poco sostegno dai genitori perchè lavoravano entrambi. Ma mi chiedevo.. visto che si ripresenta in periodi di crisi, e con un cercare maggiore il mio sostegno, come mai in questo contesto non si è ripresentato. Eppure è stata una prova molto dura. Forse farò passare un po di tempo come mi avete consigliato e gli riparlerò dell'accaduto. Intanto faccio passare questo periodo.
cuccioladisperata is offline  
Vecchio 31-07-2006, 23.15.09   #13
MocassinoH2O
io Panda
 
L'avatar di MocassinoH2O
 
Data registrazione: 28-03-2006
Messaggi: 469
Riferimento: tosse nervosa - ansia - stress

Citazione:
Originalmente inviato da cuccioladisperata
Vi ringrazio per tutte le risposte. La mia domanda era impostata per avere uno scambio di opinioni, molte volte vediamo la realtà solo da una parte e il confrontarci ci aiuta e comunque ci fa ragionare. Ora sinceramente non avevo mai pensato a il disagio del mio ragazzo come a uno stato di attirare l'attenzione, ma ora che ci penso mi sembra che sia molto possibile. Fin da piccolo ha avuto poco sostegno dai genitori perchè lavoravano entrambi. Ma mi chiedevo.. visto che si ripresenta in periodi di crisi, e con un cercare maggiore il mio sostegno, come mai in questo contesto non si è ripresentato. Eppure è stata una prova molto dura. Forse farò passare un po di tempo come mi avete consigliato e gli riparlerò dell'accaduto. Intanto faccio passare questo periodo.

Dai, l'importante è ce lui stia bene e si riprenda per la perdita del micio, poi, se è andata via la cosiddetta "tosse nervosa" che ben venga...
Magari così si è rifugiato in se stesso dove ha trovato tutto l'appoggio necessario...
(ripeto che sono solo supposizioni...)
MocassinoH2O is offline  
Vecchio 29-08-2006, 20.16.04   #14
astronave
Ospite
 
Data registrazione: 22-03-2006
Messaggi: 4
Riferimento: tosse nervosa - ansia - stress

Citazione:
Originalmente inviato da Uno
Si dice nervosa perchè comunque in qualche modo il sistema nervoso la aziona... in realtà anche della tosse cosidetta normale poco si sa... tentativo espulsione di agenti estranei? Mi sembra un pò pochino.... e lo starnuto? Non voglio andare fuori tema comunque un giapponese il fondatore del Setai (adesso non ne ricordo il nome) , ha in 30 e più anni di osservazione e studi visto come alcuni di questi effetti in parole povere e sintetiche ci diano una scossa che dovrebbe "rimetterci in moto", una profonda sollecitazione a più livelli.

Non sono un giapponese, comunque quasi quaranta anni fa su queste questioni ho fatto una scoperta, che ho comunicato in un libro pubblicato nel 1984, che ora ho trasferito integralmente sul web. Sulla questione tosse-muco-starnuto-salute puoi vedere velocemente l'articolo "Sputare l'ingrediente fisiologico".
In breve, cara cuccioladisperata, la tosse nervosa segnala certamente un disagio, ma non è grave; anzi, è quasi una assicurazione contro guai più grossi.
Il fatto che sia scomparsa in occasione di una forte emozione dolorosa può davvero essere un segnale che il tuo ragazzo è maturato con un nuovo e più profondo senso di sè e della realtà. Ma questo lo sa solo lui. Ciao ed auguri.
astronave is offline  
Vecchio 29-08-2006, 23.23.19   #15
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Riferimento: tosse nervosa - ansia - stress

Citazione:
Originalmente inviato da astronave
Non sono un giapponese

Hai ragione pure tu... questo è il brutto della comunicazione pubblica, ciò che a qualcuno potrebbe dare un input per altri può essere in più... se avessi parlato con te non avrei citato... come per lo più non faccio

Citazione:
comunque quasi quaranta anni fa su queste questioni ho fatto una scoperta, che ho comunicato in un libro pubblicato nel 1984, che ora ho trasferito integralmente sul web. Sulla questione tosse-muco-starnuto-salute puoi vedere velocemente l'articolo "Sputare l'ingrediente fisiologico".

Buona la tua sperimentazione, notevole..... anche se ho scorso velocemente la "pagina" riconosco la tua esperienza, non scoperta* (e non mi riferisco solo al muco... tra l'altro oltre al potassio, mi interesserei al magnesio... e ad un modo di respirare che "brucia" il muco.. ma forse da quella volta ci sei arrivato), userei parole diverse... e non vedrei tutto in termine di corpo e psicologia ma non è importante questo, no?
Consiglierò il tuo libro a qualche morto non del tutto cadavere, ha buoni spunti per discutere


*= pensa a quelli che hanno coniato la parola "umori", e l'implicazione della "teoria" di Ippocrate: se hai un pò di milza, un eccesso di testa... un pò di terra, molta acqua (muco) e poco fegato ed errata respirazione/cuore... cioè fuoco/aria (cioè non lo equilibri).....
A buon intenditor poche parole
Uno is offline  
Vecchio 30-08-2006, 21.43.54   #16
astronave
Ospite
 
Data registrazione: 22-03-2006
Messaggi: 4
Riferimento: tosse nervosa - ansia - stress

Citazione:
Originalmente inviato da Uno
riconosco la tua esperienza, non scoperta*

Per me è stata una scoperta, come racconto nel mio libro - e fortuna mia che l'ho fatta.
DOPO averla fatta, mi sono accorto che arrivavo secondo, dopo mia madre. Più tardi ancora ho letto che già Aristotele notava che uno starnuto libera la mente dai pensieri superflui...adesso vengo a sapere che si tratterebbe di conoscenze correnti nel seitai di Noguchi... ma anche Piera degli Esposti - vedi Storia di Piera scritto con Dacia Maraini - nomina esattamente la stessa pratica, attuata in un ospedale, in quel caso sembrerebbe per la cura del polmone...
Ma se la cosa è così scontata, perchè tanta reticenza?
astronave is offline  
Vecchio 31-08-2006, 09.50.15   #17
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Riferimento: tosse nervosa - ansia - stress

Citazione:
Originalmente inviato da astronave
Ma se la cosa è così scontata, perchè tanta reticenza?

Per diversi motivi.... a certe classi mediche non conviene che alcuni problemi siano risolvibili autonomamente, a quasi tutti non interessa capire le cose, è meglio la filastrocca di Mary Poppins: "e la pillola va giù", del resto tu stesso pensavi di poterla offrire indirettamente per via chimica... ma non funzionerebbe.
Inoltre se devo essere sincero e posso permettermi tu stesso non vai oltre... per esempio al fatto che a seconda degli equilibri altre persone potrebbero avere problemi opposti, per esempio "bruciare" muco che non hanno, ti sei fermato al fatto di considerare il muco solo scarto dannoso.... ma se il corpo non è predisposto per l'espulsione naturale come per altre cose (tipo scarti alimentari), un motivo ci sarà no?
Se la tua ricerca in tal senso non è completamente terminata, potrei suggerirti commistioni tra umori emozionali e corporei, tra muco di vari livelli e produzione, alcuni molto bassi come origine... potrei per finire dirti di cercare "favole" su la produzione endogena di un elisir, della panacea... di qualcosa che "caso strano" sgorga (sgorgherebbe a chi ci arriva) proprio in zone vicino a quella della tua pratica, quindi allagare la macchina di petrolio la rende inutilizzabile mentre invece usare benzina per far funzionare il motore va bene.
Non sto facendo il reticente ora, ma ho compreso con l'esperienza che certe cose avranno valore per te, e soprattutto ti trasformeranno, solo se ci arrivi da solo... qui non stiamo parlando di semplice salute media auspicabile per tutti.
Ho vaneggiato anche troppo vista l'ora
Uno is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it