Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 18-08-2006, 22.01.22   #11
Armonuim
Ospite abituale
 
L'avatar di Armonuim
 
Data registrazione: 30-12-2005
Messaggi: 52
Riferimento: Amore o teoria dell'attaccamento?

è normale che tra due persone che stanno insieme ci sia un legame, ma l'attaccamento specialmente quando eccessivo non è più tanto normale e nasconde la compensazione di alcune nostre carenze.

A volte sentiamo un vuoto dentro causato da esperienze passate anche durante l'infanzia ed è più facile far cercare di riempire quel vuoto da qualcun altro che andare a scandagliare dentro di noi.

per l'appunto sto leggendo un libro che parla di come affrontare la paura e la codipendenza.
Armonuim is offline  
Vecchio 19-08-2006, 10.44.53   #12
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
Riferimento: Amore o teoria dell'attaccamento?

Prima di tutto penso che l'amore sia qualcosa che non puoi sempre definire.
Puoi amare una persona..puoi provare qualche cosa di molto forte e dici che provi amore.
Lungo il mio cammino mi sono accorta di dare tante definizioni all'amore.Vivere insieme ad una persona può anche diventare una cosa normale..vivi con la persona perchè senti di volerle bene.Ma poi con gli anni la traduzione della parola "amore" cambia.

Siamo attaccati nell'amore...o siamo attaccati nella normalità di tutti i giorni?

Attaccamento significa soffocamento

Per togliere il soffocamento bisognerebbe vivere ognuno nella propria "via".Perchè per me ogni persona ha il diritto di crescere...di essere
libera nella sua personalità.Non è facile.

Ognuno nella sua "via" non significa allontanamento...ma rispetto della propria persona!

Rispetto della sua crescita personale...
klee is offline  
Vecchio 20-08-2006, 14.28.14   #13
amrita76
Ospite
 
Data registrazione: 20-08-2006
Messaggi: 3
Riferimento: Amore o teoria dell'attaccamento?

Reduce da una notte infernale leggo queste righe in cerca di risposte, di aiuto....
Solo adesso che sto affrontando un doloroso distacco dalla persona che "amo", comincio a capire molte cose di me e del mio modo di "amare". E' facile confondere l'amore con l'ossessione...in particolar modo per una persona che come me, non riesce a stare sola.

Ho mai amato veramente o ho solo cercato di colmare un vuoto, di usare l'altra persona come uno strumento di liberazione da un male che ha origini lontane e che mi rende schiava di sentimenti negativi come la gelosia, la possessività.........

Come guarire da questa "malattia" talmente radicata.....come?
amrita76 is offline  
Vecchio 21-08-2006, 12.27.10   #14
Gianluca Mattioli
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-08-2006
Messaggi: 52
Riferimento: Amore o teoria dell'attaccamento?

Come guarire dalla paranoia???? La cosa che conta maggiormente è averne coscienza, poi il resto è quotidiano...mattone su mattone....con l'aiuto del sintomo e dei sogni.....
Gianluca Mattioli is offline  
Vecchio 21-08-2006, 15.06.15   #15
MocassinoH2O
io Panda
 
L'avatar di MocassinoH2O
 
Data registrazione: 28-03-2006
Messaggi: 469
Riferimento: Amore o teoria dell'attaccamento?

Citazione:
Originalmente inviato da Gianluca Mattioli
"Molti studi attestano che il vero amore, o meglio, ciò che noi chiamiamo vero amore combaci con i "sintomi" della teoria dell'attaccamento....2
si è vero....ed è così...l'area del sentimento affettivo appartiene alal soglia del piacere che si è strutturato nell'apprendimento evolutivo....la tolleranza alla frustrazione sviluppattasi nell'evoluzione condiziona le scelte dei legami affettivi.....una madre accogliente permette un'evoluzione serena, diversamente una madre paranoica favorisce legami istintivi e altretatnto paranoici....la madre nell'attaccamento stimola forme di piacere condizionanti per il futuro della prole in termini statiscamente significativi ciò vuol dire che non sono leggi.....un bambino maltrattato ha buone posisbilità di diventare un maltrattatore ma anche di cambiare direzione...dipenda dal tipo di piacere in cui egli si diirge: se è per la tolleranza o per l'intolleranza....

nulla è a caso dunque?

"nulla è a caso"... mi sembra la frase cult di ogni psicologo...
MocassinoH2O is offline  
Vecchio 21-08-2006, 15.35.01   #16
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Riferimento: Amore o teoria dell'attaccamento?

Citazione:
Originalmente inviato da MocassinoH2O
nulla è a caso dunque?

"nulla è a caso"... mi sembra la frase cult di ogni psicologo...

Mica solo degli psicologi, di qualsiasi scienziato.... compresi quelli delle Scienze antiche
Cult però non è perfetta come definizione, non per tutti almeno, starebbe a dire che si è creato un movimento in cui tutti la vedono così senza magari capire perchè, gli anglofoni usano il termine "must" ma neanche questo è esatto... sarebbe più facile definire il bisogno di respirare dell'intero genere umano... quello si che è fondamentale... comprendere che a tutto c'è un perchè non è necessario per vivere ad un livello base.....

Scusate l'O.T.

Invece non sono per nulla d'accordo con gli studi citati da Gianluca... quello è ciò che la nostra società scambia per amore...

Uno is offline  
Vecchio 21-08-2006, 17.54.47   #17
Gianluca Mattioli
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-08-2006
Messaggi: 52
Riferimento: Amore o teoria dell'attaccamento?

"nulla è a caso"... mi sembra la frase cult di ogni psicologo..."
Anche mia madre me lo diceva sempre: figlio mio quanto sei "cult"....e da allora non riesco a togliermelo di dosso.....hai ragione sono cult...ma il tuo contributo alla riflessione dov'è??????
Gianluca Mattioli is offline  
Vecchio 21-08-2006, 17.56.32   #18
Gianluca Mattioli
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-08-2006
Messaggi: 52
Riferimento: Amore o teoria dell'attaccamento?

"Invece non sono per nulla d'accordo con gli studi citati da Gianluca... quello è ciò che la nostra società scambia per amore..."
sig. Moderatore vorrebbe per favore argomentare???? Sono qui per imparare...
Gianluca Mattioli is offline  
Vecchio 21-08-2006, 18.54.16   #19
agex
Ospite
 
Data registrazione: 13-08-2006
Messaggi: 29
Riferimento: Amore o teoria dell'attaccamento?

"nulla è a caso dunque?

"nulla è a caso"... mi sembra la frase cult di ogni psicologo... "

Caro Gianluca, credo che questo rappresenti un ottimo stimolo alla riflessione.
In genere in effetti, come tu mi insegni, ogni psicologo si rifugia dietro a cult o dogmi che favoreggiano solo il mercato.
La teoria del caos ha solide basi epistemologiche, descrive l'andamento di sistemi diadici non lineari, sistemi che non funzionano in un ordine sequenziale; dallo studio del disordine sono emersi pattern che presentano grande coerenza, ovvero il disordine presenta un ordine nascosto.
Questo ordine è stato studiato dal modello del codice binario che Mattioli propone come evoluzione del modello psicoanalitico.
Dunque grazie Mocassino per lo stimolo...
agex is offline  
Vecchio 21-08-2006, 19.37.56   #20
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Riferimento: Amore o teoria dell'attaccamento?

Citazione:
Originalmente inviato da Gianluca Mattioli
"Invece non sono per nulla d'accordo con gli studi citati da Gianluca... quello è ciò che la nostra società scambia per amore..."
sig. Moderatore vorrebbe per favore argomentare???? Sono qui per imparare...

Tutto quello di cui le teorie inizialmente proposte da Mocassino e poi da te integrate (ci vuole anche un pò per distinguere tra ciò cha ha messo lei all'inzio e ciò che hai aggiunto tu, l'uso del quote o di una evidenziazione maggiore agevolerebbe il discorso) parlano è possesso, su tale sentimento si reggono moltissime coppie o relazioni tra più individui(intendo anche genitore figlio, parenti, amici del cuore, compagno di studio) direi la maggior parte, ma non è amore (nè amicizia vera negli ultimi due esempi fatti), oggi lo chiamiamo così per comodità perchè non vogliamo cercare quello vero, in apparenza il vero è più faticoso, nella realtà meno.
Non per nulla esiste la parola attaccamento, possesso, gelosia etc etc....
e significano cose ben diverse da amore, se nella comune percezione si arriva a confonderle non vuol dire che l'amore sia così.
La madre che sa fare il proprio "lavoro" non crea nessuna accoglienza condizionata, ma da amore senza riserve che significa anche lasciare sbagliare il proprio figlio per esempio, idem il patner.
Se, facciamo esempi concreti, uno dei due cornifica l'altro non dovrebbe lasciarlo perchè il suo oggetto (che crede così) si è rivelato non suo, dovrebbe lasciarlo solo perchè questo ha manifestato l'intenzione di crearsi un percorso di vita che non lo contempla tra i protagonisti... il confine è sottile e non è facile capire la differenza, ma c'è... e questa è l'unica motivazione reale della monogamia umana, altre non ve ne sono.

Ma dai... che lo sapevi già....


P.s. anche tu puoi chiamarmi Uno (e senza signore) a meno che in futuro la confidenza non mi permetta ed invogli a dirti il mio nome di battesimo.
Uno is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it