Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 03-05-2003, 20.00.45   #21
visechi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 1,150
Re: rimettersi in gioco...

Citazione:
Messaggio originale inviato da tammy
sempre, magari cambiando giri di conoscenze.
Anch'io penso che l'amicizia abbia bisogno di tempo per consolidarsi, all'inizio sono solo conoscenze niente di più che scambi di opinioni e di interessi, ma poi? esuriti gli argomenti? che rimane? solo una conoscenza superficiale che nessuno dei due interlocutori ha mai avuto interesse o voglia di approfondire.
Credo ci sia una lampadina che si accenda nella nostra testa e che ci dica da chi devi stare lontano prima di avergli confidato o condiviso la storia della propria vita, delle proprie esperienze, così quando termina, si soffre di meno. Per me l'amico/a è quello che ti osserva senza essere invadente, quello che ha imparato a conoscerti attraverso le parole dette e non dette e guarda caso è lì quando hai bisogno senza nemmeno averglielo chiesto.

Io, invece, questa lampadina non ce l'ho... delle persone mi fido istintivamente ... però, a mia giustificazione per un comportamnento tanto ingenuo, devo anche dire che ho un culo grande come una casa... non ho grosse esperienze negative al mio passivo, mentre, invece, ho delle piacevolissime esperienze assolutamente positive... nate così, per caso.

Alle volte il rapporto di amicizia s'impone quasi con prepotenza... quasi delle affinità elettive che, appunto, cercandosi e trovandosi, si eleggono vicendevolmente. Ho una carissima amica che non frequento mai, solo telefonate.... eppure è una grande amica, sincera, con cui mi piace dialogare... ne ricavo piacevolissime emozioni.... ho proprio un gran culo!

Ciao
visechi is offline  
Vecchio 03-05-2003, 23.21.58   #22
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
Talking fortuna?????gran culo?????

credo anch'io!
la fortuna è una ruota che gira....attento caro visicad...attento

La mia lampadina è quel che tu, nel tuo post dici "il mio istinto", non necessariamente l'idea dell'amicizia deve essere condivisa.....
Ciò che va bene a te va bene a tutti e viceversa.

Quel che per me è un amico/a l'ho già espresso.
Ognuno di noi porta in se le proprie esperienze di vita, personalmente un'amicizia telefonica o epistolare non la riterrei tale, ma come dire..... ognuno gode di quel che ha......
Cos'è la storia infinita!?!

buonanotte visicad,
tammy is offline  
Vecchio 04-05-2003, 00.02.10   #23
visechi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 1,150
Re: fortuna?????gran culo?????

Citazione:
Messaggio originale inviato da tammy


la fortuna è una ruota che gira....attento caro visicad...attento


Ciò che va bene a te va bene a tutti e viceversa.


personalmente un'amicizia telefonica o epistolare non la riterrei tale, ma come dire..... ognuno gode di quel che ha......
Cos'è la storia infinita!?!

buonanotte visicad!!

Non ho ben compreso il senso delle prime due frasi...

Per quel che rigurda l'amicizia telefonica, purtroppo ci dobbiamo accontentare, lei è di un'altra città. Poi per la qualità dell'amicizia credo che molto dipenda dall'intensità e dal livello di complicità e confidenza che ha raggiunto il particolare rapporto instaurato.... chredo di poter affermare sia ottimo... non ho dubbi a definirlka una cara amicizia.... Poi è vero, io mi accontento di poco, di molto poco, il tanto giusto che una persona sa e può offrirmi, e il tanto giusto che io sono in condizione di offrire... sarà per questo che non ho al mio passivo tremende delusioni? non lo so, mi piace anche vederla così...So apprezzare e godere fino in fondo anche di quei sempre troppo brevi momenti in cui ci sentiamo per telefono... so godere di quel poco che ci doniamo. Certo, sarei più contento se potessi rendere la frequentazione più assidua e concreta, ma tant'è.....

Per quel che riguarda la storia infinita, non posso far altro che restare perplesso e dubbioso... che cosa hai voluto dire?

Buonanotte anche a te! Ciao
visechi is offline  
Vecchio 04-05-2003, 01.53.25   #24
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
mha!

che dirti?
Hai preso una camomilla?
Visechi, caro, la matematica non è un opinione e la lettura, si sà, può avere le proprie interpretazioni quindi urge spiegare, per evitare inutili equivoci, con parole molto povere, cos'io volessi decantare

L'amicizia, gentil rampollo,
è cosa seria e non di un pollo,
anch'io, senza dubbio, stupida,
ed ingenua, conobbi la perfida,
ed ormai inutile parola chiave:
"io ti comprendo, poi..... almeno così parve,"
Non mi colse più di una volta,
la seconda sarei stata una stolta,
questa è la mia esperienza,
ma non si parla di conoscenza,
io parlo di amicizia,
quella "face to face", non fittizia,
Orchè, la tua, telefonica sia,
scusa non è la mia,
e dunque perchè raccontarmi
quel che a me de meno può fregarmi?
Comprendo il tuo sfogo!
Vorresti vederla....trova il luogo!
Io ho bisogno di un viso,
per affidar il mio sorriso,
così da poter dir.... "ti conosco......"
almeno sò che non sei un tipo losco,
certo parliamo di apparenza,
ma è pur sempre conoscenza,
e senza questa, ti garantisco,
potresti essere l'agente del fisco,
non t' invidio di sicuro,
ma rispetto il tuo animo puro.


La conseguenza....
rispetta la mia esperienza,
per fortuna non siamo tutti uguali,
e non cercar parole oscure, tali,
da dover intraprendere una via,
che riconduca all'alchimia,
la formula non c'è,
con la stupidità e l'ignoranza
non andremo nemmeno in vacanza!
tammy is offline  
Vecchio 04-05-2003, 15.00.50   #25
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
sto riscoprendo che l'amicizia può esistere... indipendentemente dal fatto che possa essere epistolare, telefonica... o via piccione viaggiatore... .... quest'ultima, poi, è mooooollllto particolare.... l'unica clausola che pongo è la sincerità senza doppi giochi, indagini di sorta o effetto digos ....

Visechi..hehhe darling, luce dei miei occhi, mio muso ispiratore... folle fanciullo che vien dal mare in sul calar del sole....hehehhe (oggi sono felice ).... credo che, di fondo, quando si è leali... tutto è possibile... non trovi?

Tammola... madonnina bella santissima zio cantante....heheheh questa me la devo scopiazzare..diciamo che farò un copia ed incolla .....

un bacio....
deirdre is offline  
Vecchio 04-05-2003, 19.50.12   #26
Attilio
Ospite abituale
 
L'avatar di Attilio
 
Data registrazione: 07-08-2002
Messaggi: 375
Spero non sia un caso che ci troviamo tutti qui a parlare dell'amicizia, ne sono sempre alla ricerca.
Ogni nuova conoscenza può essere un'amicizia, quel che decide il futuro poi solo lui lo sa. Io cerco di metterci la mia disponibilità.

Il mio intervento precedente forse può sembrare pessimista, è solo la realtà dei fatti come mi è accaduto di vedere. O riesci a trovare una persona che sia in grado di starti vicino solo per conoscerti e quindi godere del tuo relazionarti con lui, oppure la maggior parte delle volte se tratti bene la gente non ti rispetta per niente, se invece la tratti male quasi per magia vieni considerato qualcosa in più.
Masochismo collettivo? Non è questo il luogo per discuterne...

In genere chiedo poco all'amicizia. Capisco che ci sono varie forme di amicizia e bisogna sapere apprezzare sia l'amico frizzante, capace di rallegrare le serate, che l'amico introverso e difficile da capire, ma che pur sempre senti come amico. Credo nell'amicizia, ho provato amicizie in grado di scaldare il cuore ad ogni conversazione. Sono altresì convinto che l'amicizia occupa solamente una piccola parte della nostra vita. Vorrei la riempisse tutta ma come si usa dire "se mio nonno aveva le ruote avrebbe fatto il tram...".
Il problema di non essere invadenti è molto delicato e va visto per ogni singola persona. Qualcuno si offende se chiedi solo che macchina ha, altri si offendono se non passi una serata in casa loro...

Quello che chiedo ad un'amico è di portare un po' di pazienza: non sono quel genere di persona che si apre subito, anzi....
Ma chi mi conosce lo sa.

Cara gemellina, l'amicizia può avere tantissimi modi di esercitare la "professione". Non bisogna lasciarne perdere neanche uno.

Tammy, questa è una di quelle che mi metto in cornice!
Attilio is offline  
Vecchio 04-05-2003, 20.50.03   #27
visechi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 1,150
Re: mha!

Citazione:
Messaggio originale inviato da tammy
che dirti?
Hai preso una camomilla?
Visechi, caro, la matematica non è un opinione e la lettura, si sà, può avere le proprie interpretazioni quindi urge spiegare, per evitare inutili equivoci, con parole molto povere, cos'io volessi decantare

L'amicizia, gentil rampollo,
è cosa seria e non di un pollo,
anch'io, senza dubbio, stupida,
ed ingenua, conobbi la perfida,
ed ormai inutile parola chiave:
"io ti comprendo, poi..... almeno così parve,"
Non mi colse più di una volta,
la seconda sarei stata una stolta,
questa è la mia esperienza,
ma non si parla di conoscenza,
io parlo di amicizia,
quella "face to face", non fittizia,
Orchè, la tua, telefonica sia,
scusa non è la mia,
e dunque perchè raccontarmi
quel che a me de meno può fregarmi?
Comprendo il tuo sfogo!
Vorresti vederla....trova il luogo!
Io ho bisogno di un viso,
per affidar il mio sorriso,
così da poter dir.... "ti conosco......"
almeno sò che non sei un tipo losco,
certo parliamo di apparenza,
ma è pur sempre conoscenza,
e senza questa, ti garantisco,
potresti essere l'agente del fisco,
non t' invidio di sicuro,
ma rispetto il tuo animo puro.


La conseguenza....
rispetta la mia esperienza,
per fortuna non siamo tutti uguali,
e non cercar parole oscure, tali,
da dover intraprendere una via,
che riconduca all'alchimia,
la formula non c'è,
con la stupidità e l'ignoranza
non andremo nemmeno in vacanza!

Camomilla? Non ne ho bisogno...
Le cose sono due: o io non ho capito nulla di quello che precede...
O tu non hai capito nulla di quello che intendevo...
delle due l'una, in ogni caso sempre un chiarissimo esempio d'incomunbicabilità. Fa nulla, grazie per il tentativo.



Ciao
visechi is offline  
Vecchio 04-05-2003, 21.31.28   #28
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Citazione:
Cara gemellina, l'amicizia può avere tantissimi modi di esercitare la "professione". Non bisogna lasciarne perdere neanche uno.


caro gemellino...come hai ragione, io talvolta posso apparire l'esatto opposto di come tu hai descritto te stesso (chiaro esempio di come l'astrologia, a volte, può far cilecca..) però è possibile "prendere" il bello e buono da ogni persona... sbaglio?
Il lato nero...bhe... se si tratta di una persona per la quale vale la pena... si può anche sopportare ... e comunque..ricordiamoci che l'amicizia migliora la vita... e noi abbiamo l'obbligo di migliorarcela... no?

deirdre is offline  
Vecchio 04-05-2003, 21.52.17   #29
irene
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-11-2002
Messaggi: 474
La password dell'Amicizia

Ok,maaa...alla fine...cos'è che rappresenta la "discriminante qualitativa" tra buone,care,ottime conoscenze...e amicizie?
A mio parere,prima ancora delle varie e fatidiche affinità (emotive,intellettuali,esisten ziali,e quant'altro) esiste un requisito,unico e imprescindibile;che forse peraltro basta già in sè stesso a connotare un'amicizia.E questo requisito si chiama AFFIDABILITA'.
Io posso stare divinamente bene con una persona,avere con essa delle meravigliose,inesauribili,inte rminabili,vibranti conversations.Ma se costui/costei nel famigerato momento del bisogno latita( e latita non per una o due volte...ma in via sistematica) il declassamento da amico/a a conoscenza (sia pure buona,cara etc.) è inevitabile.
E per momento del bisogno (attenzione!) non intendo solo la ,pur fondamentale,presenza fisica e mentale.
Ma anche,e non sottovalutiamo questo aspetto (che ci riguarda tutti) le mille piccole fastidiose incombenze quotidiane che,durante una nostra assenza materiale,in genere nessuno si preoccupa di svolgere al posto nostro ,salvo,appunto,gli amici (quelli veri).
Insomma...se voglio andare a Machu Picchu per due mesi devo pur poter contare su qualcuno che quotidianamente (o quasi) passi da casa mia a innaffiare le piante...e a prelevare la posta...O no?E chi altro se non un amico (per quanto impegnato possa essere) dovrebbe svolgere questo ingrato incarico?I vicini di casa?E voi dareste la chiave di casa vostra a dei generici "vicini",che non siano anche degli amici?
Insomma,quanto più qualcuno si rivela affidabile,tanto più tendo a considerarlo amico.
Tutto questo per dire che,anche in amicizia,esattamente come in amore,a volte il rapporto si incrina ( o non decolla affatto) proprio a causa di varie e molteplici disattenzioni, e indisponibilità,che possono sembrare in sè stesse di poco conto,se confrontate ad altre "problematiche" di più alto rilievo spirituale.
Ma che poi,in effetti,finiscono con l'assumere un peso notevolissimo nella valutazione complessiva di un rapporto,per il loro qualificarsi come indizi (più o meno espliciti....e più o meno gravi) di una indiscutibile,e reale,mancanza di interesse,di delicatezza,e di affetto.

Ultima modifica di irene : 04-05-2003 alle ore 22.03.33.
irene is offline  
Vecchio 04-05-2003, 22.04.58   #30
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
visicad....

al momento sei un riflesso condizionato....scusa, mi passerà!
tammy is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it