Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 06-10-2006, 19.50.19   #11
Nuvoletta
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-09-2006
Messaggi: 51
Riferimento: come è possibile (non riuscire a piangere)

Citazione:
Originalmente inviato da klee
Vedrai che un giorno,al momento giusto,piangerai...tanto,tanto ..adesso sei un
pò bloccata.Con il tempo riuscirai a buttare fuori..perchè è importante che tu possa in qualsiasi modo buttare fuori il tuo dolore.

Infatti. E' questo il fatto, temo che il dolore mi sorprenda in tutta la sua forza e sia più difficile risalire. Non solo per questo, anche per altri dolori "arretrati" che ho mandato giù senza batter ciglio. Ho paura ma allo stesso tempo aspetto quel momento per poter ricominciare con più serenità.
Il fatto forse è anche questo: per tre anni ho dovuto sopportare una situazione che non avrei voluto e soprattutto sopportare le negatività di una mia collega e i suoi dolori annullando i miei, nel senso che i miei così non li sentivo talmente si lamentava lei. Ecco, ora ho modo di ricominciare ma sono oppressa da queste sensazioni represse di dolore.
Nuvoletta
Nuvoletta is offline  
Vecchio 06-10-2006, 20.54.18   #12
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
Riferimento: come è possibile (non riuscire a piangere)

Citazione:
Originalmente inviato da Nuvoletta
Ciao, ho da poco perso una persona a cui volevo bene ma a cui tuttavia non parlavo tanto. Era un'insegnante di musica e per me è stata importante in un periodo particolarmente buio della mia vita. Non è che si parlava tanto, ci si capiva di più con gli sguardi, io penso che tante volte le parole dette non siano così importanti.
Il punto è questo: ho perso questa persona che non vedevo da molto tempo e non sono ancora riuscita a piangere benchè mi senta immensamente triste. Come si può spiegare una cosa del genere? forse sono diventata insensibile oppure ho paura di ritrovarmi debole e non riuscire a combinare nulla. In passato sono stata sempre così e tutti mi dicevano di non essere pessimista, di essere forte, di non piangere. Ebbene, forse sono diventata così ma sto ancora peggio. Inoltre, un'altra cosa che non riesco a capire e che mi fa soffrire: non c'è nulla da fare, mi vergogno troppo a piangere davanti a qualcuno, le poche volte che l'ho fatto mi sono sentita uno schifo perchè ho suscitato la commozione in chi mi vedeva.
Grazie in anticipo per le risposte.
Nuvola
Ciao Nuvoletta, volevo dirti che anch'io quando è morta mia madre non sono riuscita a piangere nonostante il bene che gli volevo. Non è una forma di insensibilità, non tutti siamo capaci di scaricare la propria sofferenza con il pianto e qst è molto brutto perchè si soffre più a lungo. Poi sai che ti dico che se fin dall'infanzia ci hanno insegnato a non piangere per sentirci più forti,metodo demenziale, ormai per noi è difficile piangere perchè pensiamo di essere deboli e ci vergognamo invece piangere fa bene ed è normale di qsto ci dobbiamo convincere e sicuramente vivremo anche meglio. Dobbiamo imparare a PIANGERE perchè ci fa bene ed è normale
uranio is offline  
Vecchio 06-10-2006, 23.05.31   #13
Un posto nel mondo
Ospite
 
Data registrazione: 05-10-2006
Messaggi: 5
Smile Riferimento: come è possibile (non riuscire a piangere)

Ciao Nuvoletta, volevo riportarti una cosa che è capitata a me per farti capire che non sei l'unica e non sei nemmeno strana.
Quando ero piccolo piangevo sempre sempre per qualsiasi cosa, appena una persona alzava la voce io mi mettevo a piangere e non finivo più. Questo è andato avanti fino ai 10 anni credo, ora non ricordo con certezza. Un bel giorno mi sono guardato alla specchio e ho giurato a me stesso che non avrei più pianto. Così è stato fino ad adesso che ne ho 22 anni. Due anni fa mi sono lasciato con una ragazza e la cosa mi ha ucciso e ti giuro che avevo una voglia di piangere che mi sarei ficcato le dita negli occhi pur di piangere ma niente da fare. Quindi ancora oggi invidio le persone che guardando un film riescono a commuoversi e a piangere. Siamo tutti diversi ed è questo che ci rende speciali. A presto, ciao.
Un posto nel mondo is offline  
Vecchio 07-10-2006, 16.53.46   #14
Nuvoletta
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-09-2006
Messaggi: 51
Riferimento: come è possibile (non riuscire a piangere)

Citazione:
Originalmente inviato da uranio
Ciao Nuvoletta, volevo dirti che anch'io quando è morta mia madre non sono riuscita a piangere nonostante il bene che gli volevo. Non è una forma di insensibilità, non tutti siamo capaci di scaricare la propria sofferenza con il pianto e qst è molto brutto perchè si soffre più a lungo. Poi sai che ti dico che se fin dall'infanzia ci hanno insegnato a non piangere per sentirci più forti,metodo demenziale, ormai per noi è difficile piangere perchè pensiamo di essere deboli e ci vergognamo invece piangere fa bene ed è normale di qsto ci dobbiamo convincere e sicuramente vivremo anche meglio. Dobbiamo imparare a PIANGERE perchè ci fa bene ed è normale

ti ringrazio. Di certo se riuscissimo a scaricare tutto il nostro dolore con il pianto e se non ci vergognassimo a farci consolare, potremmo vivere meglio e saremmo tutti molto più uniti. Se nel mondo invece di arrabbiarci si facesse così, forse finalmente la pace trionferebbe. Perchè alle volte chi litiga e si arrabbia lo fa perchè ha trattenuto troppo la rabbia o il dolore.
Nuvoletta is offline  
Vecchio 07-10-2006, 16.57.37   #15
Nuvoletta
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-09-2006
Messaggi: 51
Riferimento: come è possibile (non riuscire a piangere)

Citazione:
Originalmente inviato da Un posto nel mondo
Ciao Nuvoletta, volevo riportarti una cosa che è capitata a me per farti capire che non sei l'unica e non sei nemmeno strana.
Quando ero piccolo piangevo sempre sempre per qualsiasi cosa, appena una persona alzava la voce io mi mettevo a piangere e non finivo più. Questo è andato avanti fino ai 10 anni credo, ora non ricordo con certezza. Un bel giorno mi sono guardato alla specchio e ho giurato a me stesso che non avrei più pianto. Così è stato fino ad adesso che ne ho 22 anni. Due anni fa mi sono lasciato con una ragazza e la cosa mi ha ucciso e ti giuro che avevo una voglia di piangere che mi sarei ficcato le dita negli occhi pur di piangere ma niente da fare. Quindi ancora oggi invidio le persone che guardando un film riescono a commuoversi e a piangere. Siamo tutti diversi ed è questo che ci rende speciali. A presto, ciao.

Grazie anche a te, vedrai che ci riuscirai anche tu finalmente a piangere. In un certo senso quel che ti è capitato è capitato anche a me! un giorno ho detto anche io così perchè ero stufa di ciò che mi dicevano, io ho 23 anni.
Io però quando guardo un film riesco a piangere..è per le cose reali, quelle che mi accadono che faccio fatica.
Nuvoletta is offline  
Vecchio 07-10-2006, 21.38.11   #16
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
Riferimento: come è possibile (non riuscire a piangere)

Citazione:
Originalmente inviato da Nuvoletta
ti ringrazio. Di certo se riuscissimo a scaricare tutto il nostro dolore con il pianto e se non ci vergognassimo a farci consolare, potremmo vivere meglio e saremmo tutti molto più uniti. Se nel mondo invece di arrabbiarci si facesse così, forse finalmente la pace trionferebbe. Perchè alle volte chi litiga e si arrabbia lo fa perchè ha trattenuto troppo la rabbia o il dolore.
Una volta che hai capito la necessità del pianto vedrai che riuscirai a buttar fuori qualche lacrima
uranio is offline  
Vecchio 07-10-2006, 21.58.57   #17
pascal
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-09-2006
Messaggi: 41
Riferimento: come è possibile (non riuscire a piangere)

ti credo

ma ricorda che se modifichi la tua vita per gli altri,per l'apparanza,non vivrai ma la tua vita ma quella degli altri

non curarti dell'immagine
almeno questa è la mia opinione
pascal is offline  
Vecchio 08-10-2006, 12.47.42   #18
Nuvoletta
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-09-2006
Messaggi: 51
Riferimento: come è possibile (non riuscire a piangere)

Citazione:
Originalmente inviato da pascal
ti credo

ma ricorda che se modifichi la tua vita per gli altri,per l'apparanza,non vivrai ma la tua vita ma quella degli altri

non curarti dell'immagine
almeno questa è la mia opinione

capisco, ma il fatto è che sono io che voglio piangere, non è che vorrei piangere per un'immagine da mantenere, per l'apparenza. Anzi, è l'opposto, se leggi i miei post bene. Ho detto che sono stata condizionata dagli altri che mi dicevano "non piangere", oppure sono stata condizionata dalla velocità delle azioni quotidiane da compiere che mi facevano dimenticare chi sono io.
Nuvoletta is offline  
Vecchio 08-10-2006, 19.49.42   #19
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: come è possibile (non riuscire a piangere)

Riuscire a piangere può essere a volte la medicina migliore per liberarsi un poco della sofferenza che si ha dentro.

Sapessi quante volte ero disperata e sull'orlo di farla finita ma senza una lacrima!!

Piangere non vuol dire proprio niente, alcuni piangono solo per "farsi vedere" sensibili e vulnerabili, e magari stanno lì per piantarti un pugnale nella schiena.

Piangere è un bene per chi sta soffrendo veramente, e non una manifestazione pubblica. Quando stai proprio male per la perdita di una persona cara te ne freghi altamente di quel che stanno pensando gli altri.
Anzi, gli altri neppure li vedi.

Cerca di entrare in contatto con la parte più vera e sensibile di te e se piangi o non piangi ha poca importanza. Quel che conta è quel che è dentro di te.

ciao
mary
Mary is offline  
Vecchio 09-10-2006, 17.46.52   #20
Nuvoletta
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-09-2006
Messaggi: 51
Riferimento: come è possibile (non riuscire a piangere)

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
Riuscire a piangere può essere a volte la medicina migliore per liberarsi un poco della sofferenza che si ha dentro.

Sapessi quante volte ero disperata e sull'orlo di farla finita ma senza una lacrima!!

Piangere non vuol dire proprio niente, alcuni piangono solo per "farsi vedere" sensibili e vulnerabili, e magari stanno lì per piantarti un pugnale nella schiena.

Piangere è un bene per chi sta soffrendo veramente, e non una manifestazione pubblica. Quando stai proprio male per la perdita di una persona cara te ne freghi altamente di quel che stanno pensando gli altri.
Anzi, gli altri neppure li vedi.

Cerca di entrare in contatto con la parte più vera e sensibile di te e se piangi o non piangi ha poca importanza. Quel che conta è quel che è dentro di te.

ciao
mary

ti ringrazio. Ciao, Nuvoletta
Nuvoletta is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it