Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 27-11-2006, 23.00.48   #1
Darkangel
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 20-11-2006
Messaggi: 1
I/le rovinafamiglie esistono?

Ciao a tutti, sono nuova del forum anche se è da un pò che vi leggo, e infatti dopo aver letto il topic "il richiamo dell'ex" ho deciso di porvi il mio quesito. In un altro forum di psicologia dopo che aver raccontato la mia storia qualcuno mi ha risposto che le rovinafamiglie non esistono. La storia è questa: sono stata fidanzata per 10 anni (dai 18 ai 28) con un ragazzo della mia età. Circa un anno fà abbiamo attraversato un periodo di profonda crisi e ci stavamo per lasciare, poi una disgrazia, la morte improvvisa di suo padre ci ha fatti riavvicinare tanto che stavamo progettando di sposarci. Un giorno vengo a sapere da conoscenti che lui è uscito un paio di volte con una ragazza amica di una coppia di nostri amici, e mi crolla il mondo addosso...
Praticamente questa tipa aveva messo gli occhi sul mio fidanzato da un pò di tempo, ma non aveva trovato nessuna "porta aperta", poi approfittando di un nostro momento di debolezza si è rifatta sotto, aiutata anche dagli amici che avevano intuito la nostra crisi passata, comincia un martellamento di dolci sms e e-mail, regali e racconti inventati su di me tipo "mi hanno detto che l'hanno vista là...mi hanno detto che ha fatto colà... (che infantile). Il mio ex che purtroppo è una persona insicura e con scarsa autostima, si sente lusingato da queste attenzioni e pur ammettendo la scorrettezza di questo comportamento, cede, perchè dice "ma lei tutto questo lo ha fatto per me..."
Per la cronaca, quando io ho scoperto la tresca lui mi ha detto che si sentiva confuso xchè non voleva buttare via una storia di 10 anni per una cosa di cui non era convinto, io ho rispettato questo suo stato d'animo e l'ho lasciato in pace per pensare (se ami qualcuno lascialo libero ecc...), ma lei no.
Ora io non dò tutta la colpa a lei perchè so che pure lui c'ha messo del suo, ma questo non è un comportamento da rovinafamiglie? Lei all'inizio si fingeva mia amica per carpire informazioni su di lui, e cosa ancora più grave si è intromessa in una storia di 10 anni senza avere alcun rispetto per me, per le nostre famiglie (la mamma di lui da quando è rimasta vedova non aveva altri parenti che me e i miei genitori e ora è ripiombata nella disperazione),e forse non ha rispetto nemmeno per lui nè per se stessa visto che sa che lui mi cerca ancora e con lei non si fa praticamente vedere in giro. Voi, cosa ne pensate?
Darkangel is offline  
Vecchio 27-11-2006, 23.44.52   #2
Spaceboy
...cercatore...
 
L'avatar di Spaceboy
 
Data registrazione: 15-03-2006
Messaggi: 604
Riferimento: I/le rovinafamiglie esistono?

...un'amica speciale una volta mi disse che i pochi uomini interessanti sulla piazza difficilmente sono liberi, perciò.....
Spaceboy is offline  
Vecchio 28-11-2006, 01.24.10   #3
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: I/le rovinafamiglie esistono?

Citazione:
Originalmente inviato da Darkangel
... Circa un anno fà abbiamo attraversato un periodo di profonda crisi ...

Io dico di si, e sono tantissimi... numerosi come le stelle del cielo ed i vermi della terra... Ma non sono più pericolosi di quelle o di questi... a meno che ti cadano sulla testa o che li ingoi ancora vivi!

E' solo una immagine balzana, ma stasera sto così!

Voglio dire che esistono tutt'intorno a noi, ma sono quiescenti, un po' come i microbi del raffreddore o di altre malattie. Se stai in buona salute, non riescono a superare le tue difese, e forse manco te ne accorgi.

Se invece la tua salute (leggi il rapporto col tuo partner) è indebolito, fanno breccia facilmente in lui o in lei e gli effetti sono devastanti.

Sono dei gaglioffi?... sembrerebbe di si, ma quasi mai è vero. Seguono solo una spietata legge naturale. La vita è fatta di opportunità e di battaglie: indistintamente per tutti occorre cogliere le prime e cercare di vincere le seconde. Se non si riesce, si soccombe.

Una mia amica saggia e rovinafamiglia si intrufolò in una coppia che io amavo e, stimandomi, si confidava con me:
"So bene che non è bello, quello che sto facendo, ma in fondo qual'è la differenza vera fra lei e me?... che lei ha conosciuto Marcello sei mesi prima che lo conoscessi io. A parti scambiate, lei avrebbe rinunciato?... solo per una combinazione fortunata di sei mesi?... Anzi, lei ha avuto sei mesi più di me per conquistarselo fino in fondo, ma evidentemente non è stata brava abbastanza. Te la senti di biasimarmi?"

No, non me la sento, anche se soffro per la moglie abbandonata.
La responsabilità dell'abbandono, che in fondo sconfitta della coppia, va comunque divisa in due, secondo me.

Non ti ho consolata, piccola amica, e me ne dispiace.
Ma volevo dire il mio pensiero interamente, senza pietosi pudori: l'argomento è troppo serio!
Lucio Musto is offline  
Vecchio 28-11-2006, 15.41.16   #4
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
Riferimento: I/le rovinafamiglie esistono?

Citazione:
Originalmente inviato da Darkangel
Per la cronaca, quando io ho scoperto la tresca lui mi ha detto che si sentiva confuso xchè non voleva buttare via una storia di 10 anni per una cosa di cui non era convinto, io ho rispettato questo suo stato d'animo e l'ho lasciato in pace per pensare (se ami qualcuno lascialo libero ecc...), ma lei no.

Se ami veramente qualcuno devi lasciarlo libero, se torna è tuo per sempre... se non lo fa tanto per cominciare non è mai stato tuo...

Molto bella come frase, sul pontile del film "Proposta indecente" in effetti lui tornò e lei era lì ad aspettarlo.
Nella realtà, specie gli insicuri, tendono a farsi strattonare.
Ovvero tu stai da un lato, lei sta dall'altro... e lui nel mezzo: chi tira di più se lo porta a casa.
Se davvero lo vuoi ingannalo, ingoia il boccone e seducilo di nuovo con tutte le coccole e attenzioni che l'altra è capace di riservargli.
Il punto è: ma tu lo vuoi uno così, che non esiti a definire insicuro?
Come diceva Goethe "ma come ho potuto scambiare per amore ciò che era solo orgoglio ferito?"
Credo che le rovinafamiglie esistano, talvolta.
Onestamente non mi pare il tuo caso: non vedo la famiglia.
Vedo dieci anni di fidanzamento destinati non si sa bene dove.
Dieci anni mi sembrano tanti per farsi portare dove tira il vento.
Potrebbe essere una crisi, oppure la presa d'atto che il vostro cammino insieme è terminato.
Credo che molto potrebbe dipendere proprio da te.
In ogni caso, in bocca al lupo!
nevealsole is offline  
Vecchio 29-11-2006, 10.30.51   #5
Franco1
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-01-2003
Messaggi: 85
Riferimento: I/le rovinafamiglie esistono?

Citazione:
Originalmente inviato da Darkangel
Ciao a tutti, sono nuova del forum anche se è da un pò che vi leggo, e infatti dopo aver letto il topic "il richiamo dell'ex" ho deciso di porvi il mio quesito. In un altro forum di psicologia dopo che aver raccontato la mia storia qualcuno mi ha risposto che le rovinafamiglie non esistono. La storia è questa: sono stata fidanzata per 10 anni (dai 18 ai 28) con un ragazzo della mia età. Circa un anno fà abbiamo attraversato un periodo di profonda crisi e ci stavamo per lasciare, poi una disgrazia, la morte improvvisa di suo padre ci ha fatti riavvicinare tanto che stavamo progettando di sposarci. Un giorno vengo a sapere da conoscenti che lui è uscito un paio di volte con una ragazza amica di una coppia di nostri amici, e mi crolla il mondo addosso...
Praticamente questa tipa aveva messo gli occhi sul mio fidanzato da un pò di tempo, ma non aveva trovato nessuna "porta aperta", poi approfittando di un nostro momento di debolezza si è rifatta sotto, aiutata anche dagli amici che avevano intuito la nostra crisi passata, comincia un martellamento di dolci sms e e-mail, regali e racconti inventati su di me tipo "mi hanno detto che l'hanno vista là...mi hanno detto che ha fatto colà... (che infantile). Il mio ex che purtroppo è una persona insicura e con scarsa autostima, si sente lusingato da queste attenzioni e pur ammettendo la scorrettezza di questo comportamento, cede, perchè dice "ma lei tutto questo lo ha fatto per me..."
Per la cronaca, quando io ho scoperto la tresca lui mi ha detto che si sentiva confuso xchè non voleva buttare via una storia di 10 anni per una cosa di cui non era convinto, io ho rispettato questo suo stato d'animo e l'ho lasciato in pace per pensare (se ami qualcuno lascialo libero ecc...), ma lei no.
Ora io non dò tutta la colpa a lei perchè so che pure lui c'ha messo del suo, ma questo non è un comportamento da rovinafamiglie? Lei all'inizio si fingeva mia amica per carpire informazioni su di lui, e cosa ancora più grave si è intromessa in una storia di 10 anni senza avere alcun rispetto per me, per le nostre famiglie (la mamma di lui da quando è rimasta vedova non aveva altri parenti che me e i miei genitori e ora è ripiombata nella disperazione),e forse non ha rispetto nemmeno per lui nè per se stessa visto che sa che lui mi cerca ancora e con lei non si fa praticamente vedere in giro. Voi, cosa ne pensate?

Esistono, e spesso non gli interessa nemmeno poi tanto il tuo uomo, ma voglio mettere alla prova la loro capacità di seduzione, per avere conferme, per dimostrare a se stesse che se vogliono, se lo prendono. (e poi evetualmente lo scaricano) a quel punto puoi andare a raccogliere i cocci se ti interessano ancora.
Franco1 is offline  
Vecchio 29-11-2006, 17.39.35   #6
Darkangel
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 20-11-2006
Messaggi: 1
Riferimento: I/le rovinafamiglie esistono?

Franco1 ha centrato in pieno il tipo con cui ho avuto a che fare io...cmq avete ragione un pò tutti...
Il punto alla fine è che io preferisco aver subito una cosa del genere piuttosto che averla provocata, perchè almeno posso andarmene in giro a testa alta, se fosse stata innamorata di lui da tanto tempo forse avrei capito, ma si conoscevano appena, come può aver capito che lui è l' uomo della sua vita (parole sue) dopo tre uscite? Con che faccia va in giro una che ha conquistato un "uomo" in questi sistemi? Ma si sentirà tanto fiera?
Io non credo che potrei comportarmi così con un uomo impegnato.
Per quanto riguarda lui... beh non ho neanche parole per definirlo.
Darkangel is offline  
Vecchio 30-11-2006, 04.19.34   #7
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
Ciò che è vero è semplice

Citazione:
Originalmente inviato da Franco1
Esistono, e spesso non gli interessa nemmeno poi tanto il tuo uomo, ma voglio mettere alla prova la loro capacità di seduzione, per avere conferme, per dimostrare a se stesse che se vogliono, se lo prendono. (e poi evetualmente lo scaricano) a quel punto puoi andare a raccogliere i cocci se ti interessano ancora.

Vero, vero e vero!
Solo un uomo può essere tanto stupido da pensare che una donna possa provare un interesse o un affetto "immediato" per lui, ossia rivolto al suo esserci effettivo, al suo modo particolare di stabilire relazioni tra gli enti del mondo.
Le donne sono infinitamente più intelligenti, sotto il profilo affettivo-relazionale: sanno bene ciò che "vendono", sanno valorizzarlo e spenderlo massimizzando gli utili.
Sfortunatamente non ogni verità è confessabile: so bene che le mie ormai trite recriminazioni saranno, come al solito, censurate.
Del resto viviamo in un Paese in cui, in caso di separazione, gli uomini vengono depredati di ogni loro possibilità economica, messi sul lastrico sia in senso economico che affettivo.
Conosco casi di uomini che, traditi dalle ex mogli con extracomunitari, si trovano a dover pagare alimenti che servono al sostentamento dell'amico di lei, ed al suo "accomodamento".
Loro, invece, italiani espulsi dalle mura domestiche ed anche dalla società civile, dormono in macchina perchè un altro alloggio non possono permetterselo.
Il matrimonio, in questo Paese, è un'assicurazione sulla vita per le donne, senza pagamento del "premio".
Questa la realtà.
Ma temo che, come al solito, mi verrà censurata, a beneficio di non so quale mondo di valori e di pegni che sovrasta la società reale, densa delle più cocenti e inespresse sofferenze: le quali non possono essere dette, poichè contrastano e sono dissonanti rispetto al concerto e al coro che le elide.
Vite alla berlina, uomini spogliati della propria dignità, per il solo fatto di appartenere al genere sbagliato in un momento folle di questa evoluzione delle idee e dei costumi, della storia e del diritto.
Uomini schiacciati e resi molluschi dall'impossibilità di ribellarsi, poichè soffocati nel loro tentativo di avere voce.
Uomini che non chiederebbero nulla di meglio se non la possibilità, almeno, di cessare, una volta per tutte, quell'istanza idiota e suicida che li spinge nelle spire mortifere dell'altro genere.

Ripeto ciò che più volte ho detto, e sempre mi è stato cancellato: la pulsione dell'uomo verso la donna è del tutto istintuale e contrasta con ogni altra progettualità esistenziale dell'Esserci, maschile ed unico, dell'Umanità.
E' una sfida che, sento e credo, questo millennio raccoglierà e risolverà: quella di neutralizzare gli istinti residuali dell'Uomo, emancipandolo definitivamente dalle più inutili, controproducenti e insensate passioni.
A questo fine ripeto che questo millennio avrà tra i suoi compiti quello di modificare il genoma umano, non soltanto in relazione alle più gravi malattie.
Dovrà farlo anche in relazione alle patologie "strutturali" dell'esistenza: correggendo ciò che l'evoluzione, operando tumultuosamente, in modo casuale e naive, ha reso disarmonico e disfunzionale, ossia il rapporto tra i sessi.
Solo la specie umana conosce il mercimonio del corpo, solo l'Uomo ha elaborato forme complesse di sfruttamento della disparità del desiderio tra i sessi.
Riguardo a ciò, ed alla latitanza assoluta del diritto in materia, oserei dire: "Nullum ius, nulla iniuria et maxima poena".
Solo l'essere umano ha elaborato la prostituzione femminile come strumento compensatorio della disparità di desiderio tra i sessi: solo l'Uomo ha potuto concepire forme di vessazione e di discriminazione della donna al fine di guadagnare un equilibrio sociale.
Tutto questo deve approdare a soluzioni strutturali e definitive.
Credo che l'umanità tutta non ne trarrebbe che del bene.
Weyl is offline  
Vecchio 30-11-2006, 08.21.47   #8
Tommy2005
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-09-2006
Messaggi: 176
Riferimento: I/le rovinafamiglie esistono?

Citazione:
Originalmente inviato da Darkangel
Ciao a tutti, sono nuova del forum anche se è da un pò che vi leggo, e infatti dopo aver letto il topic "il richiamo dell'ex" ho deciso di porvi il mio quesito. In un altro forum di psicologia dopo che aver raccontato la mia storia qualcuno mi ha risposto che le rovinafamiglie non esistono. La storia è questa: sono stata fidanzata per 10 anni (dai 18 ai 28) con un ragazzo della mia età. Circa un anno fà abbiamo attraversato un periodo di profonda crisi e ci stavamo per lasciare, poi una disgrazia, la morte improvvisa di suo padre ci ha fatti riavvicinare tanto che stavamo progettando di sposarci. Un giorno vengo a sapere da conoscenti che lui è uscito un paio di volte con una ragazza amica di una coppia di nostri amici, e mi crolla il mondo addosso...
Praticamente questa tipa aveva messo gli occhi sul mio fidanzato da un pò di tempo, ma non aveva trovato nessuna "porta aperta", poi approfittando di un nostro momento di debolezza si è rifatta sotto, aiutata anche dagli amici che avevano intuito la nostra crisi passata, comincia un martellamento di dolci sms e e-mail, regali e racconti inventati su di me tipo "mi hanno detto che l'hanno vista là...mi hanno detto che ha fatto colà... (che infantile). Il mio ex che purtroppo è una persona insicura e con scarsa autostima, si sente lusingato da queste attenzioni e pur ammettendo la scorrettezza di questo comportamento, cede, perchè dice "ma lei tutto questo lo ha fatto per me..."
Per la cronaca, quando io ho scoperto la tresca lui mi ha detto che si sentiva confuso xchè non voleva buttare via una storia di 10 anni per una cosa di cui non era convinto, io ho rispettato questo suo stato d'animo e l'ho lasciato in pace per pensare (se ami qualcuno lascialo libero ecc...), ma lei no.
Ora io non dò tutta la colpa a lei perchè so che pure lui c'ha messo del suo, ma questo non è un comportamento da rovinafamiglie? Lei all'inizio si fingeva mia amica per carpire informazioni su di lui, e cosa ancora più grave si è intromessa in una storia di 10 anni senza avere alcun rispetto per me, per le nostre famiglie (la mamma di lui da quando è rimasta vedova non aveva altri parenti che me e i miei genitori e ora è ripiombata nella disperazione),e forse non ha rispetto nemmeno per lui nè per se stessa visto che sa che lui mi cerca ancora e con lei non si fa praticamente vedere in giro. Voi, cosa ne pensate?

Ciao,
è interessante la questione, in quanto è attualissima...purtroppo...aih mè...devo dissociarmi dal pensare comune.

Ieri ho postato in un altro thread, che ha molte affinità col tuo :

https://www.riflessioni.it/forum/psicologia/9948-chi-mi-aiuta-amore-esagerato.html

in quanto, anche qui, l'amato è visto come un oggetto, una cosa che non ha una volontà che lo guida, lo tiene fermo nei suoi propositi, ma è suscettibile di influenze esterne o "del furto di proprietà"...come per le cose...io entro a casa tua come ladro e ti rubo le tue cose, così, una donna rampante, abile, si insinua nel cuore del tuo fidanzato e te lo porta via...pura follia, credimi !

Citazione:
...sono stata fidanzata per 10 anni (dai 18 ai 28) con un ragazzo della mia età. Circa un anno fà abbiamo attraversato un periodo di profonda crisi e ci stavamo per lasciare, poi una disgrazia, la morte improvvisa di suo padre ci ha fatti riavvicinare...

E' evidente in questo passaggio che avevate dei problemi prima che il tuo ragazzo incontrasse questa vamp, problemi non creati da lei, ma reali, che, per un attimo, sono stati nascosti da un evento triste...ma mai risolti.

Citazione:
...Il mio ex che purtroppo è una persona insicura e con scarsa autostima, si sente lusingato da queste attenzioni...

E' grave che dopo 10 anni il tuo ex non abbia conseguito alcuna maturazione e l'opinione che tu conservi di lui sia quella di un immaturo : vuole dire che in questi 10 anni tutti e due non avete seguito alcun percorso di crescita : lui è rimasto 18enne e tu, ammesso e non concesso che abbia tentato di farlo crescere, dopo 10 anni scopri ciò che è...o meglio, ciò che è rimasto, e ti ostini a rimanere attaccato ad un uomo, che a detta tua, forse non crescerà mai...scusa, ma questo atteggiamento non è simile forse a quello di cui si parla nel thread che ti ho linkato ?

Anche lì l'amato è visto come una cosa.

Citazione:
...Lei all'inizio si fingeva mia amica per carpire informazioni su di lui...

Poi, è anche vero che esistono persone subdole che si insinuano nelle crepe dei rapporti per sfasciarli definitivamente...ma io non vedrei queste persone negativamente...servono a farci decidere e a capire chi realmente siamo e cosa vogliamo !

Ciao (scusa la crudezza).
Tommy2005 is offline  
Vecchio 30-11-2006, 09.24.56   #9
webmaster
Ivo Nardi
 
L'avatar di webmaster
 
Data registrazione: 10-01-2002
Messaggi: 957
Riferimento: Ciò che è vero è semplice

Citazione:
Originalmente inviato da Weyl
Vero, vero e vero!
Sfortunatamente non ogni verità è confessabile: so bene che le mie ormai trite recriminazioni saranno, come al solito, censurate.
Quoto Weyl ma mi rivolgo a tutti.

Vorrei sottolineare che in questo forum non si censurano i pensieri ma solo la maleducazione, se in un messaggio vi sono offese o comunque viene a mancare il "rispetto", questo viene eliminato.
Concetto che spesso sfugge...
webmaster is offline  
Vecchio 30-11-2006, 09.31.27   #10
Fantasy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2006
Messaggi: 120
Riferimento: I/le rovinafamiglie esistono?

si ma di persone "rovinafamiglie" ne esistono eccome!! tutto sta è saperle tenere lontane se si ama e si tiene veramente a qualcuno...una tipa cosi cerca in continuazioni di intrommettersi nella mia storia...
Fantasy is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it