Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 20-02-2003, 15.04.21   #11
neverforever
Ospite abituale
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 70
x laura

Cara Laura, ma scherzi?? nn scusarti di nulla, mi ha fatto molto piacere ricevere un tuo commento, anche su di me nn preoccuparti! Hai semplicemente espresso le tue sensazioni nel leggermi, ed anche questo può aiutarmi a capire meglio me stessa.
In questi giorni ho riflettuto molto, e mi sono resa conto che è proprio come dici tu: mi sembra talmente impossibile, e strano, che qualcuno tenga così tanto a me che faccio molta fatica a crederci, e a fidarmi di lui e di ciò che sente e mi dimostra.
In realtà le sue attenzioni nn mi danno fastidio, ma pur facendomi stare bene.. mi spaventano. Ed è proprio così: nel momento in cui sento che qualcuno comincia ad entrare veramente nella mia vita, e nello stesso tempo questa persona è sempre + nei miei pensieri, vorrei fuggire, xché ho paura. Paura di entrare in contatto sul serio con qualcuno, paura di mostrarmi come realmente sono, con le mie debolezze e le mie fragilità, paura di diventare vulnerabile e di dipendere troppo da lui, paura di mettere la mia felicità nelle sue mani. Perché è un po' così che succede no, quando ci s'innamora? L'altra sera avevo tanta voglia di vederlo, avrebbe voluto venirmi a prendere in ufficio, come al solito, ma gli ho detto di non venire xché dovevo passare in un posto (cosa che ho fatto, xché era vero). Però il motivo era anche un altro: in un certo senso il mio era una sorta di "stop", cerchiamo di mantenere le distanze, nn voglio dipendere da questa mia, e nostra, voglia di vederci. Sì, xché anch'io avrei avuto tanta voglia di vederlo, ma ho voluto rinunciare x paura di perdere il contatto con me stessa. Cavoli.. ma quanto complicata sono?? Cmq poi la sera dopo ne abbiamo parlato, lui mi ha spiegato che ci era rimasto un po' male xché tutto il giorno nn aspetta altro che di rivedermi, e lavora pensando a me, e il fatto che io gli dicessi di nn venirmi a prendere l'ha (giustamente) percepito come un volerlo allontanare da me. Incredibile come spesso riusciamo a percepire anche le cose nn dette, solo a livello di sensazioni! Allora gli ho spiegato come mi sento, che sono un po' confusa, che questo essermi trovata da un giorno all'altro a condividere la mia vita con qualcuno mi fa un po' paura. Mi ha chiesto se sono innamorata come lui lo è di me. Nn ho saputo dargli una risposta precisa. Se essere innamorati significa pensare a lui in ogni istante, se significa che quando non c'è mi manca tanto, se significa che quando sono con lui sto benissimo, se ogni volta che mi bacia è una forte emozione, se essere innamorati significa tutto questo allora sì… io lo sono di lui. E allora mi sono chiesta: "xché nn gli ho detto sì? Che anch'io mi sto innamorando di lui?". La risposta che mi sono data è che forse mi fa paura soltanto ammetterlo. Perché è la prima volta che sento tutto questo, xché è tutto così nuovo x me. E' tutto certamente bellissimo sentirsi così, ma nn mi è mai capitato di stare così bene con un uomo e .. insomma.. in questo senso mi sento destabilizzata.
Però…ti dico la verità, + passa il tempo e meno ho paura xché conoscendolo, mi rendo sempre + conto che lui, esattamente così com'è, in tutto ciò che fa e che riesce a darmi, sta realizzando i miei sogni di sempre. Sempre, prima di incontrarlo, sognavo come sarebbe stato il famoso "lui", e le cose che avremmo potuto fare insieme, ed ora.. insieme al mio amore ogni cosa si sta realizzando.
Grazie di cuore Laura, mi sei stata di molto aiuto anche tu. Almeno so di nn essere la sola che si fa tanti problemi… Però secondo me anche questi "problemini" con se stessi aiutano a conoscere meglio se stessi e a conoscersi a vicenda.




neverforever is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it