Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Riflessioni > Riflessioni sulla Massoneria
 Riflessioni sulla Massoneria - Commenti sugli articoli della omonima rubrica presente su WWW.RIFLESSIONI.IT - Indice articoli rubrica
Vecchio 16-05-2013, 09.22.40   #1
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Entrare in Massoneria.

Ho cercato per tanto tempo ma, a tutt'oggi, non ho ancora trovato ciò che cerco. Siccome i più esperti di me affermano che chi cerca trova devo dedurne che ho cercato male. Non so cosa è mancato, forse la perspicacia, forse la determinazione o forse questo è un periodo storico talmente confuso che diventa veramente difficile orientarsi correttamente.

Penso sia bene specificare, prima di addentrarmi nell'oggetto del thread, cosa sto cercando: mi interessa sapere come stanno le cose e come poter progredire spiritualmente. Per come stanno le cose intendo come funziona la vita su questo pianeta qua cioè quali sono le Leggi che governano il nostro mondo. Possibilmente anche notizie sulle classiche domande esistenziali (chi siamo, donde veniamo, dove andiamo).

Per progredire spiritualmente intendo migliorare la qualità della mia persona. Infatti mi riconosco nella celebre affermazione paolina: "non faccio il bene che voglio ma il male che non voglio" e dunque ritengo molto importante arrivare a dominare me stesso per giungere a compiere il bene che voglio e a non fare il male che non voglio.

Nel mio pellegrinaggio benchè abbia conosciuto davvero tante organizzazioni spirituali o pseudo tali mi accorgo or ora di aver trascurato la Massoneria. Non saprei dire se ciò sia stato causato da una........come dire........pubblicità ingannevole: da ragazzo ho vissuto tutta la faccenda P2 che ha fatto interiorizzare a chi l'ha seguita una convinzione probabilmente distorta di tutta la questione. Penso che sia anche dovuto al fatto che in Italia c'è un' atmosfera complessivamente ostile alla Massoneria.

Oggi, tuttavia, sia per aver letto alcuni libri di Guènon sia per aver reperito diverse informazioni su Internet (compreso alcuni post in questo stesso sito) mi sono convinto che la Massoneria possa aiutare chi autenticamente cerca........è troppo dire la Verità?

Il problema è trovare le persone giuste perchè anche se coloro che hanno scritto (per esempio su questo Forum) che la Massoneria è aperta a tutti quelli che sinceramente cercano non saprei proprio come fare per proporre la mia candidatura.

Inoltre ci sono tante organizzazioni massoniche e le Logge sono ancor più numerose, come discernere qual è quella giusta?

Grazie in anticipo a chi vorrà partecipare a questo thread.

Ultima modifica di freedom : 16-05-2013 alle ore 10.07.52.
freedom is offline  
Vecchio 16-05-2013, 09.50.53   #2
webmaster
Ivo Nardi
 
L'avatar di webmaster
 
Data registrazione: 10-01-2002
Messaggi: 957
Riferimento: Entrare in Massoneria.

Ciao Freedom,
segnalo a tutti che oltre alla rubrica Riflessioni sulla Massoneria a cui è dedicata questa sezione del forum, potete trovare molti più articoli specifici che rispondono ai quesiti di Freedom nella rubrica Riflessioni sull'Esoterismo.
Altri articoli anche nella rubrica Riflessioni Iniziatiche. Sull'Uomo, lo Spirito e l'Infinito come ad esempio Che cos’è la Massoneria?
Spero che più massoni intervengano in questo thread.
Grazie
webmaster is offline  
Vecchio 11-03-2014, 11.27.22   #3
oroboros
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-01-2008
Messaggi: 175
Riferimento: Entrare in Massoneria.

La Massoneria ha subito una degenerazione tale da essere diventata altra cosa, senza più punti di contatto con l'Influenza spirituale, la cui presenza determina la distanza che separa la verità dalla sua contraffazione.
Quello che posso dire a chi fosse interessato all'entrata in una qualche loggia massonica è che l'attenzione agli aspetti della politica che quest'ultima ha è più che sufficiente motivo di squalifica, perché l'attenzione alla politica costituisce l'applicazione più lontana dalla centralità spirituale alla quale un'organizzazione iniziatica deve essere aderente.
C'è un'altra cosa che devo aggiungere: la Verità principiale non la si può trovare cercandola, né la si incontrerà al di fuori di sé. Un ricercatore ha il dovere di difendere le verità, quella che conosce al di sopra del dubbio, che è poi quella elementare che ancora non riguarda i princìpi universali, norma della realtà manifestata; questo è il solo modo che c'è per farsi trovare dalla Verità universale. La metafisica, o esoterismo che dir si voglia, è propriamente la consapevolezza dell'universale, che non è un fatto culturale, ma una Certezza assoluta che dall'Assoluto proviene. Cita un detto Sufi: "La Certezza è come l'infinità del Mistero assoluto, la quale non può esaurirlo".
Quando sarà il momento l'Assoluto darà un segno a un iniziato che ha la funzione di trasmettere l'influsso spirituale, quello che scosta il velo protettivo steso sul cuore (inteso come centralità di un essere) il quale impedisce di guardare la luce che accecherebbe occhi non pronti a considerarne la natura universale. Nessun allievo può scegliersi il maestro, come nessun maestro può decidere per l'allievo. È l'Assoluto che decide per entrambi, e lo fa in funzione delle qualificazioni interiori dell'aspirante discepolo. Cercare è inutile, quando sarà il momento, se ci sarà, gli eventi condurranno al maestro o il maestro sarà condotto dall'allievo. Nel frattempo ci si dovrebbe occupare di purificare le proprie intenzioni, perché sono le intenzioni che qualificano colui che le nutre.
oroboros is offline  
Vecchio 11-03-2014, 15.58.17   #4
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Riferimento: Entrare in Massoneria.

Mi sono del tutto convinto che qualsiasi domanda volta a spiegare l'esistente è frutto di tanto genuina quanto inutile curiosità o, più verosimilmente, di superbia.

Mi domando che senso abbia comprendere in profondità il funzionamento della vita su questo pianeta anzi diciamo pure universo se non si può rispondere alle domande veramente importanti. Cioè da dove veniamo, dove andiamo, perchè siamo qui.

Infatti è del tutto evidente, in presenza di un'accurata e spassionata analisi, che una persona che non sa quello che sta facendo è paragonabile ad un cieco nato.

Poi, per carità, se l'influenza spirituale dovesse arrivare e far "toccare" la metafisica penso, ripeto penso, che ne ricaverei soddisfazione. Ma, ahimè, effimera!

C'è una sola cosa che conta. Ed ognuno, in cuor suo, lo sa qual è.

Buon anno anche a te:
https://www.riflessioni.it/forum/filo...ssioni-it.html
freedom is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it