Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Riflessioni > Riflessioni sulla Psicosintesi
 Riflessioni sulla Psicosintesi - Commenti sugli articoli della omonima rubrica presente su WWW.RIFLESSIONI.IT - Indice articoli rubrica
Vecchio 15-09-2012, 12.25.15   #1
In cammino
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 14-09-2012
Messaggi: 2
Percorso di lettura

Ho appena terminato la lettura di " Psicosintesi - Per l'armonia della vita " di Assagioli, che penso possa essere ritenuto il testo base di presentazione delle linee generali della psicosintesi. L'ho trovato estremamente interessante e prezioso. Ho successivamente letto altro materiale su internet, fra cui i suoi articoli su questo sito ( https://www.riflessioni.it/psicosintesi/index.htm ) e la mia iniziale impressione positiva si è rafforzata.

Vorrei chiedere: Qual'è, a suo parere, e secondo l'opinione dei vari partecipanti al forum, un percorso di lettura ideale di libri non solo per approfondire maggiormente l'argomento, ma anche per intraprendere un percorso di crescita personale secondo le direttive di questa corrente psicologica, non avendo io la possibilità di seguire direttamente qualcuno ( associazione, psicologo,...) che si occupa di psicosintesi?
In cammino is offline  
Vecchio 15-09-2012, 19.38.31   #2
nasrudin
Ospite
 
Data registrazione: 04-11-2008
Messaggi: 6
Riferimento: Percorso di lettura

Citazione:
Vorrei chiedere: Qual'è, a suo parere, e secondo l'opinione dei vari partecipanti al forum, un percorso di lettura ideale di libri non solo per approfondire maggiormente l'argomento, ma anche per intraprendere un percorso di crescita personale secondo le direttive di questa corrente psicologica, non avendo io la possibilità di seguire direttamente qualcuno ( associazione, psicologo,...) che si occupa di psicosintesi?

Caro 'Lettore In Cammino', vi sono tante «psicosintesi» quanti sono gli psicosintesisti. E vi sono tante possibili «psicosintesi» quanti sono coloro che si rivolgono ad essa. In altre parole, «psicosintesi» è solo un nome che serve per indicare un approccio generale al Lavoro.
Tenga presente, inoltre, che le letture, sia pure utili all'inizio, hanno solo una funzione preliminare 'informativa', che non può sostituire il Lavoro con una guida esperta, o individualmente o in gruppo. Il lavoro di auto-sviluppo, o di 'crescita personale' non può essere descritto che in termini generali, inadatti a offrire delle indicazioni concrete al singolo Cercatore.
Dal mio punto di vista, l'intera problematica è descritta esemplarmente in questi due libri:

Ouspensky, Frammenti di un insegnamento sconosciuto, Astrolabio

Shah, Imparare a imparare, Astrolabio

Le faccio i migliori auguri di una proficua ricerca
Fabio Guidi

su facebook: Hodos Psicosintesi
nasrudin is offline  
Vecchio 16-09-2012, 09.38.36   #3
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
Riferimento: Percorso di lettura

Non voglio essere.. dissacrante..
ma può esistere una scuola esterna di crescita personale, non è paradosso?

Scavare internamente alla ricerca della sostanza penso sia il cuore di ogni crescita interiore, personale per l'appunto.

E' veramente importante aggiungere una concezione dell'ego per coglierlo?
Se è vero che attraverso le parole si estrapola il pensare è altrettanto vero che le parole "per dirlo" dovrebbero essere le nostre, allora si può parlare realmente di psico sintesi e forse giungere alla sintesi.. (e basta)

C'è una sezione dedicata all'idea del sacro.. (strana mente silenziosa) forse questa linea è maggiormente.. "psico sintetica".
Cosa c'è maggiormente di sintesi, maggiormente essenziale, centrale, che non il cogliere la sacralità come perno attraverso cui ogni cosa rivela la sua più intima essenza?
gyta is offline  
Vecchio 17-09-2012, 11.29.35   #4
nasrudin
Ospite
 
Data registrazione: 04-11-2008
Messaggi: 6
Riferimento: Percorso di lettura

Caro/a Gyta, il suo «canto» mi trova pienamente d'accordo, quando mette in dubbio che possa esistere "una scuola esterna di crescita personale". In effetti, come sottolineavo nel mio intervento precedente, una 'scuola esterna' non può che avere una funzione preparatoria ad un cammino di crescita vero e proprio.
Per il resto, devo riconoscere che non riesco a seguire adeguatamente la sua argomentazione, e questo è dovuto indubbiamente ai limiti di una conversazione scritta che non ci permette di chiarirci appieno.

Saluti psicosintetici
Fabio Guidi

www.psicosintesi.org
su facebook: Hodos Psicosintesi
nasrudin is offline  
Vecchio 18-09-2012, 10.03.50   #5
In cammino
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 14-09-2012
Messaggi: 2
Riferimento: Percorso di lettura

Citazione:
Originalmente inviato da gyta
Non voglio essere.. dissacrante..
ma può esistere una scuola esterna di crescita personale, non è paradosso?

Scavare internamente alla ricerca della sostanza penso sia il cuore di ogni crescita interiore, personale per l'appunto.


Sono d'accordo: ogni percorso di fioritura umana dev'essere personale e " scavare internamente alla ricerca della sostanza " è un'attività fondamentale. Ma se non so come intraprendere questo " scavo ", perchè non fare riferimento a qualcuno che per questo percorso ha indicato una via che mi appare buona e ragionevole e verificarne direttamente la validità? Perchè non essere aperto al pensiero, e soprattutto all'esperienza altrui per trarne giovamento per il mio cammino?
In cammino is offline  
Vecchio 19-09-2012, 07.27.59   #6
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
Riferimento: Percorso di lettura

Citazione:
Saluti psicosintetici
Fabio Guidi



Citazione:
limiti di una conversazione scritta che non ci permette di chiarirci appieno.

Sì, effettivamente..
Le mie poche parole erano risultato di una riflessione estremamente concisa
sulla questione della ricerca interiore dando voce ad uno solo degli aspetti che
reputo salienti ovvero.. Che se si mirasse dritto a cogliere noi nell'atto del
lasciar emergere il senso della sacralità profonda che ci appartiene nel profondo
come essere, tutta la potenza e la realtà inespressa sottostante la nostra identità
emergerebbe di conseguenza. Come tirando un determinato filo di un ordito
ogni nodo viene spontaneamente dipanato..

Citazione:
Ma se non so come intraprendere questo " scavo ", perchè non fare riferimento a qualcuno che per questo percorso ha indicato una via che mi appare buona e ragionevole e verificarne direttamente la validità? Perchè non essere aperto al pensiero, e soprattutto all'esperienza altrui per trarne giovamento per il mio cammino?
(In cammino)


Prendere spunto è importante.. è assolutamente vero!
Cercare confronti, sondare modalità di conoscenza interiore è fondamentale.
Quando poi sentiamo "a pelle" che un determinato procedere è affine al nostro cammino,
che inizia a "smuovere" qualcosa in noi, allora cercare maggiore ispirazione alla fonte di quel procedere,
sono più che d'accordo che sia il passo più saggio da compiere!!
Confrontare il pensiero altrui col proprio animo dà modo alla mente di riflettere,
di avere una sorta di specchio nel quale mirare man mano più nel particolare
i nostri moti interiori. Talvolta "sentiamo" interiormente senza che ancora la chiarezza di quel sentire
sia emersa chiara alla coscienza ed il confronto aiuta a far emergere quel nostro mondo sotterraneo
che cerca un modo per esprimersi e per venire alla luce come potenza attiva.
Penso che l'importante sia sempre quello di valutare per bene e profondamente
ciò che veramente sentiamo che ci appartenga per "scoperta" personale interiore
seppure le intuizioni di un determinato procedere e modalità di indagine
ci sono state suggerite da altri ricercatori e che sino ad allora non avevamo avuto modo
di sperimentare e non conoscevamo. Allora saremo certi man mano che la strada che stiamo
percorrendo è la nostra, che siamo interi, interamente noi in quel cammino, che quel cammino
ci dona maggiormente a noi stessi, non muta nell'apparenza la nostra identità ma ci aiuta a scoprirla
e conoscerla per davvero..
gyta is offline  

 

« Benvenuti | - »


Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it