Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 27-11-2003, 11.51.02   #11
basil
Ospite abituale
 
L'avatar di basil
 
Data registrazione: 16-08-2003
Messaggi: 242
Citazione:
Messaggio originale inviato da pennac
e ti garantisco che per evitare lo spreco ti un solo campo di grano bisognerebbe riesumare hitchcock ad eseguire il sequel degli uccelli

ahah! Ok, ti credo...


Ultima modifica di basil : 27-11-2003 alle ore 12.09.28.
basil is offline  
Vecchio 11-12-2003, 00.16.31   #12
Woodstock
Ospite abituale
 
L'avatar di Woodstock
 
Data registrazione: 10-12-2003
Messaggi: 48
Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
E GLI ALTRI? COSA NE PENSANO?

UNA NATURA CHE SIA STATA CREATA NON VI DA SENSO DI "ARTIFICIALE"?

Uhm... no... tuttalpiù di "pensata", "sognata". Nel pensiero e nel sogno vedo poco di artificiale.
Woodstock is offline  
Vecchio 11-12-2003, 09.27.21   #13
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Qualcosa di pensato e sognato comunque non segue le regole del caso, le regole non decise da nessuno, le regole della natura come la vedo io, crudele nella sua bellezza.
Qualcosa di pensato, è pensato da qualcuno, in questo senso dico che è artificiale, le leggi le ha decise qualcuno, DIO. Questo, non ti pare?

Immagina un albero, è bello, però se vieni a sapere che è finto, che è di plastica, questo perde la sua "magia" di increato, la sua natura, qualcuno ha deciso che sia fatto a quel modo.
Dunadan is offline  
Vecchio 11-12-2003, 18.45.57   #14
Woodstock
Ospite abituale
 
L'avatar di Woodstock
 
Data registrazione: 10-12-2003
Messaggi: 48
Potresti avere ragione. Mi spiego meglio: se per "pensato" si intende qualcosa di esclusivamente razionale, in effetti, qualcosa non quadra nell'osservare la casualità e il disordine.

Ma esiste anche un "pensiero" non razionale, come quello artistico. E' più a un tale tipo di pensiero che mi riferisco. Prova a immaginare il mondo come l'opera di un eccellente artista.
Woodstock is offline  
Vecchio 11-12-2003, 19.14.04   #15
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Chi sarebbe queso artista?...che sia eccellente non ho dubbi...
Sarebbe forse Dio?...o la natura stessa?...Possiamo rispondere a questa domanda?...no....possiamo solo affermare l'esistenza della sola Natura........serve a qualcosa questa domanda?...credo di no...e la risposta?...no....

Ciao, .
Marco_532 is offline  
Vecchio 11-12-2003, 19.35.30   #16
Woodstock
Ospite abituale
 
L'avatar di Woodstock
 
Data registrazione: 10-12-2003
Messaggi: 48
Se l'artista fosse la natura dovremmo presupporre in essa un'intelligenza artistica, il che ci porrebbe di fronte a varie alternative: la natura è divina (panteismo)? oppure, senza essere divina crea sé stessa inconsciamente e noi siamo parti di un tutt'uno (la natura stessa) senza rendercene conto? Le domande restano aperte.
Woodstock is offline  
Vecchio 12-12-2003, 15.44.11   #17
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
E non potrai mai trovare queste risposte, puoi solo limitari a dire :

- esiste tutto l'essere che posso sperimentare in quanto ne ho manifestazione e ne prendo coscienza attraverso la mia rappresentazione di tutto ciò che è, attraverso le mie facoltà;
- io sono parte di questo tutto;
- l'Essere è in continua trasformazione, almeno nella mia rappresentazione;
- io sono una parte della sua manifestazione attuale;

...se si va oltre, il pensiero dell'uomo incastra se stesso nella sua limitatezza, e tutte le domande e le risposte che ne risulterebbero, possono essere considerate solo "Fantasia".
Marco_532 is offline  
Vecchio 12-12-2003, 23.13.01   #18
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Concezioni artistiche o meno:

Prendi un albero
PER LA MIA CONCEZIONE: un vivente, un essere che dal seme cresce, poi cerca di espandersi, verso l'alto, verso il sole, non ha forme prestabilite, è una fibra, fibra che si ramifica, una forza che cerca di espandersi, espandersi il più possibile. Le uniche leggic he deve seguire sono quelle genetiche della natura, e della casualità, ma la sua forma non è stata decisa da nessuno.
Chiamarlo artistico? e secondo chi? il concetto di artistico ...è parecchio vago..., bello...?
LA NATURA NON è UN ARTISTA...è FORZA CHE CERCA DI ESPANDERSI..., poi noi possiamo trovarla bella... secondo il gusto...

Nessuno ha deciso che quel genere di albero sia alto così, lui tenta, tenta di ingrandirsi ancora di più, sempre di più, ma trova degli ostacoli, a volte regredisce... E' la regola dell'evoluzione, del caso, DELLA LOTTA PER LA SOPRAVVIVENZA.
Una lotta a cui devono sottostare tutti.

Ultima modifica di Dunadan : 12-12-2003 alle ore 23.15.30.
Dunadan is offline  
Vecchio 02-01-2004, 23.23.50   #19
alessandro f.
Ospite
 
Data registrazione: 01-01-2004
Messaggi: 15
...non capisco il problema...
..se qualcuno ti dicesso che quello splendido albero di mele non nasce dalla Natura ma da una presenza SUPERIORE per te non sarebbe più uno splendido albero di mele?

...forse il tuo odio non è nei confronti di un Dio ma nei confronti di chi lo rappresenta o lo vorrebbe rappresentare...
alessandro f. is offline  
Vecchio 05-01-2004, 23.10.02   #20
EvaJ
Ospite abituale
 
L'avatar di EvaJ
 
Data registrazione: 28-12-2003
Messaggi: 49
Continuate a fare confusione (a parer mio chiaramente).

Usate la parola "logica" per caratterizzare una realtà, mentre, come ho già avuto modo di sottolineare altrove, questa parola ha senso solo se usata per caratterizzare un pensiero, un'idea, un qualcosa che scaturisce da intelligenza.
Faccio un esempio semplice: quello che pensa Tizio, per me non è logico. Non posso dire che il processo che porta il grano dal seme alla tavola sia logico o meno, è solo ed esclusivamente una realtà (bella brutta utile o meno tale rimane), al massimo posso dire che la teoria che tende a spiegare questo processo sia logica (o illogica), è comunque sempre una valutazione soggettiva.

Il caso e il disordine(caos) non esistono in natura (sono solo semplificazioni umane). Si dice che un qualcosa capita per caso solo per l'impossibilità (o non convenienza) di entrare nei dettagli. Niente capita realmente per caso, ma non significa che dietro a tutto ci debba essere un'intelligenza, per come la intendiamo noi (capacità di ragionare). Si dice che un qualcosa è caotico quando è un tale casino da non permetterci di ragionarci su e di comprenderlo.

Lo scopo è un qualcosa che diamo noi, che fa parte della natura umana (e non necessariamente solo di quella umana), che è proprio dell'intelligenza, quindi non si può parlare di scopo per dimostrare l'esistenza di un'intelligenza, per il semplice fatto che prima di parlar di scopo bisogna dimostrare l'esistenza dell'intelligenza stessa (è già contorto a dirsi figuriamoci a farsi).

Caro Alessandro, si tratta solo di non raccontarsi balle.
Per Dunadan l'albero di mele è quel che è e può nascere da chi gli pare, non è questo il punto.

Ultima modifica di EvaJ : 05-01-2004 alle ore 23.15.16.
EvaJ is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it