Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 04-06-2004, 13.16.31   #11
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
Messaggio originale inviato da Paolo77
Perdonami Dunadan, ma il credulone mi sembra prorprio che sia tu, in quanto credi di non credere a priori...

Scusami, ho dimenticato che per evitare che mi dicano che sono io il dogmatico, dovevo subito chiarire che non nego a priori ma credo solo a ciò che è dimostrato.
E' una prassi da svolgere ogni volta.

Citazione:
Non ho fatto affermazioni nemmeno ho delle convinzioni,
Ecco, io critico proprio l'uomo che rimane medievale e si continua a chiedere se i draghi esistono. Io critico il tuo dubbio. Critico quello che vedo in te, vedo la speranza che esistano gli animali fantasiosi.


Citazione:
Ogni cosa inventata per poterla definire inventata ha bisogno di un fondo di realtà...
Ovvio che l'uomo quando fantastica si ispira al mondo vero !!!!!
Dunadan is offline  
Vecchio 04-06-2004, 13.28.31   #12
nemamiah
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-11-2002
Messaggi: 601
Re: Re: Re: Criptozoologia

Citazione:
Messaggio originale inviato da kri
non la so questa cosa ... me la spieghi ??



causa effetti delle due famose bomba atomiche fatte piovere sul Giappone.
nemamiah is offline  
Vecchio 04-06-2004, 13.45.54   #13
Paolo77
Ospite abituale
 
L'avatar di Paolo77
 
Data registrazione: 20-12-2003
Messaggi: 480
Dunque signor Dunadan, lei dice "Io vedo in te..." ma se lei vede allora è lei che vede, che proietta se stesso, quindi il problema è suo...
Ma l'uomo medievale non mi sembra caratterizzato dal porsi delle domande, mi sembra caratterizzato dalla fede cieca, dalla superstizione, dall'ignoranza...non si chiedeva se i draghi esistessero, ma credeva che esistessero...forse
Paolo77 is offline  
Vecchio 04-06-2004, 13.56.32   #14
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
Smile

Citazione:
Messaggio originale inviato da nemamiah
causa effetti delle due famose bomba atomiche fatte piovere sul Giappone.

ok .. ora ho capito il riferimento ..

kri is offline  
Vecchio 04-06-2004, 14.06.03   #15
nemamiah
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-11-2002
Messaggi: 601
Citazione:
Messaggio originale inviato da kri
ok .. ora ho capito il riferimento ..



nemamiah is offline  
Vecchio 04-06-2004, 17.17.42   #16
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
Messaggio originale inviato da Paolo77
Dunque signor Dunadan, lei dice "Io vedo in te..." ma se lei vede allora è lei che vede, che proietta se stesso, quindi il problema è suo...
Ma che discorsi... allora a che serve discutere? Chiunque è in contrasto con le tue idee e ti dice che gli pare che sbagli ...è semplicemente un problema suo e potrebbe anche stare zitto?

...ho detto che "vedo in te", ma in realtà "leggo nelle tue parole", queste:
riguardo un argomento esistente non da ieri ma da un po di tempo che tra l'altro mi affascina...
Ogni cosa inventata per poterla definire inventata ha bisogno di un fondo di realtà...

E poi si capisce già da come hai aperto la discussione, SEI PROPENSO A VOLER CREDERE CHE QUALCUNA DI QUESTE FORME DI VITA ESISTE.
Non so se siano solo animali fantastici frutto dell'immaginazione di popoli che per la prima volta vedevano fossili di dinosauri, oppure animali reali, oppure animali esistenti in un altro mondo che non sia quello fisico dove la forme sono mutevoli?


O NO? Cosa pensi te lo saprai sicuramente meglio di me, ma non puoi negare che stai lasciando una porta aperta alla possibile esistenza di cose fantasiose.

Citazione:
Ma l'uomo medievale non mi sembra caratterizzato dal porsi delle domande, mi sembra caratterizzato dalla fede cieca, dalla superstizione, dall'ignoranza...non si chiedeva se i draghi esistessero, ma credeva che esistessero...forse
Non dare una visione così piatta dell'uomo medievale. Tant'è che fai bene a dire "forse".
L'uomo medievale, che era meno immerso in un mondo dove la scienza e la tecnologia governa tutto (il nostro mondo), e alla luce del fatto che ha avuto meno esperienza storica e che è in genere più ignorante, sarà stato sicuramente più propenso di noi a credere ai draghi e alle leggende.
Così, come ho detto, l'uomo moderno che è ancora così propenso a credere, è un uomo che ritorna in parte medievale, dimentica che la scienza nel 1800 e nel 1900 ha smontato la maggior parte delle credenze fantasiose.
Dimentica che quando l'uomo ha usato troppo la fantasia, è finito con lo sbagliarsi. Quindi, è ancora propenso a commettere errori.

PS: vuole che le dia anche io del LEI? LE davo del TU perchè qui danno tutti del TU, non so se erroneamente !

ciao
Dunadan is offline  
Vecchio 04-06-2004, 23.59.11   #17
Paolo77
Ospite abituale
 
L'avatar di Paolo77
 
Data registrazione: 20-12-2003
Messaggi: 480
Mi arrendo Dunadan, hai ragione tu.
Paolo77 is offline  
Vecchio 06-06-2004, 02.56.25   #18
neman1
Ospite abituale
 
L'avatar di neman1
 
Data registrazione: 24-04-2004
Messaggi: 839
X paolo77

...non arrenderti cosi facilmente. (Ricordati il Tao che cercavi). Spero che intendevi dire: mi prendo una pausa di riflessione. Una tregua...
A proposito della Criptozoologia aggiungo anche la mia: A parte che non sapevo nemmeno dell'esistenza di una tale scienza(???) ma vedo che oggigiorno ci sia la tendenza a dare una "forma", un nome ad ogni cosa, ogni fenomeno, per poterlo circonscrivere e controllare. Questo come introduzione. La questione la vedo da un punto di vista comunicativo. Prima che piombassimo in questa era della scienza (la chiamano l'era dell'Acquario se non sbaglio) la capacita' o voglia di analisi era roba da pochi ( forse c'entra l'inqusizione con cio, forse) Cosi lo era anche la tendenza a dare un nome ai singoli fenomeni. Si era soliti a comunicare con "concetti sintetizzati" quali le immagini ed emozioni. Quindi queste immagini, che non sono neccessariamente simboli del male dato che si disegnavano anche (nella cultura cristiana) angeli, santi, croci ,fate etc. sono rappresentazioni usate per la comunicazione dell'epoca. Qualcosa del genere lo puoi andare a ricercare nell'odierna Psicoanalisi dove scoprirai che l'inconscio invia informazioni tramite immagini (concetti sintetizzati), magari non in forma di draghi, magari in forma di immagini di questa realta'. Poi se ti chiedi perche il credo in queste creature all'epoca era frequente, ti posso dire che ogni epoca crea un proprio inconscio colletivo (le leggi, convenzioni, idoli etc) proprio tramite il linguaggio. Tu puoi continuare a studiare le mitologie varie, c'e' molto da imparare, ma e' consigliabile interpretarle, tradurle in termini di questa realta'...senno rischi di essere considerato mitomane. Per quanto riguarda l'idolizazzione degl'animali: sono gia altri discorsi da fare...sullo sciamanesimo per esempio. Spero di essere stato abbastanza chiaro. Un saluto.

Ultima modifica di neman1 : 06-06-2004 alle ore 02.58.31.
neman1 is offline  
Vecchio 06-06-2004, 18.35.55   #19
Paolo77
Ospite abituale
 
L'avatar di Paolo77
 
Data registrazione: 20-12-2003
Messaggi: 480
Dunque tu dici che le figure di fenici, grifoni, draghi, siano informazioni tramite immagini che l'inconscio invia al conscio...
ma dove vengono prese dall'inconscio queste immagini?

P.S. Perchè ci si dovrebbe preoccupare di essere considerati mitomani?
Paolo77 is offline  
Vecchio 06-06-2004, 19.18.30   #20
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
La fantasia inconscia?
Dunadan is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it