Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 29-06-2004, 10.45.18   #1
el cid
Ospite
 
Data registrazione: 21-06-2004
Messaggi: 36
clima 2

cerco di ripropporre sotto un´altra forma la discussione del clima perche´nella mia testa ronza l´idea che si di vitale importanza anche se non sono del tutto sicuro del perche´:sono stato al cinema un mese fa ed ho visto il fil "the day after tomorrow".ragazzi che casino.e´ a dir poco terrificante cercare di immaginare che possa accadere realmente una cosa come quella!!!certo questo ci fa vedere come alla fine l´uomo e´ ancora infinitamente piccolo in confronto alla natura e come pero´ sia in grado di distruggerla tanto da farla arrabbiare in quella maniera:e´ come una specie doi reset se vogliamo dirla in termini compiuteristici.VORREI SAPERE COSA NE PENSATE VOI FREQUENTATORI DI QEUSTO FORUM A RIGUARDO:IMPRESSIONI,DUBBI,CON OSCENZE A RIGUARDO!!!
el cid is offline  
Vecchio 29-06-2004, 13.41.46   #2
basil
Ospite abituale
 
L'avatar di basil
 
Data registrazione: 16-08-2003
Messaggi: 242
qualche mese fa avevamo cominciato a parlarne QUI

ciao
basil is offline  
Vecchio 29-06-2004, 15.52.00   #3
el cid
Ospite
 
Data registrazione: 21-06-2004
Messaggi: 36
si e´ vero che potrebbe essere una bufala questa cosidetta fuga di notizie,pero e´ anche vero che nel mio paese da giugno a settembre dalle 22:00 alle 06:00 del mattino tolgono l´acqua e non puo usarla per usi domestici come innaffiare l´orto,cioe´ un posto dove te fai crescere roba da mangiare perche´ se ti vedono ci sono multe esorbitanti cosi che si e´ costretti a comprare ortaggi che non si sa da dove vengono o cosa ci hanno fatto sopra prima di venderle.e´ poi anche vero che le stagioni sono cambiate tantissimo!!!,ma quello che volevo anche sapere e´ cosa ne pensava la gente se in un periodo brevissimo come quello del film la natura si diciamo...incazzasse tanto!!!!
el cid is offline  
Vecchio 05-07-2004, 18.56.45   #4
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Il film non l'ho visto e non so se andarlo a vedere, potrei ritrovare i miei sogni angoscianti. Pochi sogni, ma li ho fatti, della distruzione totale. Roba che ho ancora i brividi.
Se dovesse mai accadere mi auguro solo di morire tra i primi, di non sopravvivere.

I mutamenti climatici non sono pure fantasie di disfattisti pessimisti. Io ho i ricordi della mia infanzia, dell'adolescenza: NON ERA COME negli ultimi anni.

Ed ogni anno è peggio. Il clima impazzito lo sento sulla mia pelle ma lo vedo anche sulle piante. Ho un piccolo terreno che coltiviamo con tanta passione. Ogni anno vi è un problema e non raccogliamo più niente o quasi.

Far finta di non essere in pericolo equivale a coprirsi gli occhi pensando di non essere visti, come fanno i bambini.

La domanda che mi pongo spesso e che non trova risposta è questa: perché gli uomini sono diventati così stupidi?!

Perché il nostro Creatore non manda qualcuno a svegliarci?!
Non si sarà stufato di noi?! di queste creature che non riescono proprio ad imparare dai loro errori?!

Intanto faccio quel che posso, cerco di scegliere ogni giorno quel che è meglio per la mia famiglia e questo Pianeta.

Il prossimo problema gravissimo che ci ritroveremo ad affrontare sarà la mancaza d'acqua.
Finiremo arrosititi o affogati? ci ammazzeremo gli uni con gli altri per un sorso d'acqua? o per restare su di un metro di terra?

Che differenza fa, per un tale alto un metro e settanta, morire affogato in un metro e sessantacinque o mille metri d'acqua?!

Io spero solo che l'umanità sia ancora in tempo, intanto diamoci da fare noi, anche le intenzioni servono.

Mary
Mary is offline  
Vecchio 09-07-2004, 16.21.26   #5
el cid
Ospite
 
Data registrazione: 21-06-2004
Messaggi: 36
ti consiglio allora di non andarlo a vedere perche' gli effetti speciali fanno paura.cé'veramente da rimanere a bocca aperta ma poi penso anche che dovresti anche vederlo perche' il finale meriterebbe una discussione"(e'quella che cerco di aprire in questo forum)".io credo che fino ad un attimo prima della fine non sia mai troppo tardi.sono eternamente convinto che cé' sempre una soluzione!
el cid is offline  
Vecchio 09-07-2004, 17.17.12   #6
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Sì, el cid

c'è sempre una soluzione, ma vi è anche un punto di non ritorno.

Se sto in bilico su di un ponte, viene un tizio e mi da una spinta succede che casco giù (punto di non ritorno) ma mentre sto precipitando cerco di assumere una posizione adatta alla mia entrata in acqua. (prima soluzione) Poi, una volta in acqua cerco di venirne fuori (seconda soluzione). Ma una volta abbandonata la sicurezza relativa del ponte (anche il ponte può crollare, come può cadere una meteorite di qualche chilometro sulla terra) vi è il grande rischio di affogare.

Mi domando se siamo ancora in tempo. Se il punto di non ritorno è ancora da venire. Questo non può dirlo nessuno, se non Dio.

Quando lanci una bomba a mano passa qualche secondo prima che esploda, ma non puoi più impedire che esploda una volta tolta la sicura.

Noi abbiamo già tolto la spoletta alla nostra super bomba umana?!

A volte provo una tale rabbia per la stupidità umana.

Ma in realtà sono tutti addormentati. Tutti stanno sognando.
Il guaio è per chi è sveglio e vede la nave che sta affondando.

Mi domando cosa dovrebbero fare quelli che sono svegli.
A volte penso che molti si sentono come Noè. Solo che lui si diede da fare e costruì l'arca, noi che possiamo fare?!

Io ci sto pensando, pensateci pure voi per favore.

Mary
Mary is offline  
Vecchio 21-07-2004, 10.46.26   #7
el cid
Ospite
 
Data registrazione: 21-06-2004
Messaggi: 36
non ho molto tempo ultimamente ma questo mi lascia molto preoccupato

aneta dall’intossicazione dei gas serra prodotti dall’uomo sarebbe necessario ridurre le emissioni almeno dieci volte di più di quanto stabilito dal Protocollo di Kyoto. Può sembrare tanto, ma secondo me è un obiettivo raggiungibile con gradualità. L’importante è cominciare subito. Se lo spirito di Kyoto fallisce e tutto continua business as usual , così come è sempre andato, la Terra non si salva». Robert Watson, il più autorevole esperto in cambiamenti del clima, per tanti anni a capo del gruppo degli scienziati climatici delle Nazioni Unite (Ipcc), ora direttore della «Rete per lo sviluppo sostenibile» della World Bank, lancia un nuovo appello nel giorno di apertura del meeting internazionale di San Rossore.

a voi il commento...
el cid is offline  
Vecchio 21-07-2004, 10.49.10   #8
el cid
Ospite
 
Data registrazione: 21-06-2004
Messaggi: 36
Gli scienziati scettici affermano che l’incertezza sul funzionamento del sistema climatico è troppo grande per trarre conclusioni. Lei che ne pensa?
«Penso che, purtroppo, molti degli scienziati scettici sono pagati dalle multinazionali del petrolio».

Franco Foresta Martin

16 luglio 2004
el cid is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it