Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 07-09-2004, 15.36.29   #11
ermes
Utente bannato
 
Data registrazione: 26-08-2004
Messaggi: 388
Ci risiamo"accorgo"per fortuna Sgarbi non visita questo sito
ermes is offline  
Vecchio 07-09-2004, 21.51.18   #12
Wallace
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-09-2004
Messaggi: 54
ciao ermes,

incredibile quello che hai vosto! sopratutto considerando che poi il cerchio si è verificato, quindi diventa dura che sia stata per te un'allucinazione, troppe coincidenze...

ho iniziato a tradurti la parte sulla formazione di giugno ( quella che parla propio di ermes..)


Is it a Bee?
I don’t think there can be any doubt that the formation beneath Milk Hill is some kind of insect – but is there anything else to it?
Looking at the picture, this strange formation also seems to be a variation on the famous Hermetic symbol – the Caduceus.
In modern times this symbol is synonymous with pharmacies, where it is used as an international symbol for medicine/healing.
As a Hermetic symbol, it represents the god Hermes or Mercury
If the Milk Hill insect is a variation on this theme, could it not be seen to represent a message from the gods; one which teaches that it is the struggle between the ‘polarities’ that has the power to transform and heal the world?
. Mercury was ‘the messenger of the gods’, whilst Hermes was the god of ancient wisdom and secret knowledge.
Traditionally, the symbol shows two intertwining serpents, coiled around a central staff. The staff represents the diving rod, or measuring staff – instruments of the ancient builders. The staff was also a magical symbol for transformation, it represented the idea of exerting force ‘striking with the rod’ the world and changing it ‘transformation’.
In legend, Mercury intervened in a fight between two serpents who then wound themselves around the staff – representing the constant struggle between polarities, light and dark, male and female. It is the tension between these two which has the power to transform the world.
The wings also represent the god Mercury – who traditionally has wings on both his head and feet, symbolising his ability to travel between heaven and earth as a divine messenger.



La formazione di Milk Hill 26 giugno 2004

E’ un ape?

Non penso ci possa essere alcun dubbio che la formazione su Milk Hill sia una specie di insetto-
Ma c’è qualcos’altro su questo?

Guardando l’immagine, questa strana formazione sembra anche essere una variante del famoso simbolo ermetico – il Caduceo.

(immagini)

Ai giorni d’oggi questo simbolo è sinonimo di farmacia, dove è utilizzato come un simbolo internazionale per medicina/guarigione.

Come simbolo ermetico, rappresenta il dio Ermes o Mercurio. Mercurio era il “messaggero degli dei”, mentre Ermes era il dio dell’antica saggezza e della conoscenza segreta.

Tradizionalmente, il simbolo mostra due serpenti che si mangiano a vicenda, avvolti intorno a un sostegno centrale. Il sostegno rappresenta l’asta che affonda (credo intenda il bastone che si immerge…come quello per controllare l’olio…), o il bastone da misura – strumenti degli antichi costruttori. Il bastone era anche un simbolo magico della trasformazione, rappresenta l’idea di una forza che si esercita ‘ colpendo col bastone ’ il mondo cambiandolo.

Nella leggenda, Mercurio intervenne in una battaglia tra due serpenti che allora si ferirono tra loro intorno al bastone – rappresentante la costante lotta tra le polarità, luce e buio, maschio e femmina. E’ la tensione tra questi due che ha il potere di trasformare il mondo.

Anche le ali rappresentano Mercurio – che tradizionalmente ha delle ali sia sulla sua testa che ai piedi, a simboleggiare la sua facoltà di viaggiare tra il cielo e la terra come divino messaggero.

(figura)

Se l’insetto di Milk Hill è una variazione su questo tema, non potrebbe esser visto a rappresentare un messaggio dagli dei ? uno che insegna che è lo scontro tra le polarità ad avere il potere di trasformare e guarire il mondo?



Non ho ancora avuto il tempo di tradurre l'approfondimento di Allan Brown...appena riesco te lo mando; ci sono molte figure e il testo fa spesso riferimento alle immagini...se per te non è un problema, quando l'ho finito di tradurre, te lo invierei via e-mail come documento world, così puoi studiarti con calma anche le immagini...

ciao,
wallace
Wallace is offline  
Vecchio 08-09-2004, 06.14.16   #13
luvia
Ospite
 
Data registrazione: 07-09-2004
Messaggi: 20
caduceo

il caduceo è anche il simbolo dei flussi energetici nel corpo umano: la kundalini ,intorno alla quale si incrociano l'energia maschile e quella femminile.
sono d'accordo con ermes quando dice che individuare la fonte non è poi così importante: si possono fare delle congetture, nella consapevolezza che sono solo congetture! mi infastidiscono tutti quelli che affermano con sicumera di essere gli unici possessori della verità, quando la verità non è dimostrabile. per me un'ipotesi vale l'altra, rimane il fatto che il fenomeno è reale e se anche fosse opera di mani umane, indicherebbe una capacità tecnica, una cultura e un'evoluzione spirituale degne del massimo rispetto!luvia
luvia is offline  
Vecchio 08-09-2004, 18.55.53   #14
ermes
Utente bannato
 
Data registrazione: 26-08-2004
Messaggi: 388
Si è detto che il simbolo del caduceo è il simbolo della medicina!.
Questa società ha disimparato ad avere un rapporto corretto con il proprio destino e non ha voglia di assumersi la responsabilità della malattia,alimenta essa stessa una medicina che abbiamo oggi.per questo non si può cambiare la medicina,bisogna cambiare i pazienti.essere ammalati significa che l'uomo è uscito da un ordine,che non vive più nella legge.questo stato patologico viene segnalato da sintomi,i quali hanno una funzione di segnali che(se ben capiti)ci possono indicare la via per capire la malattia e guarire,i sintomi non sono malattie,quindi farli sparire è la cosa meno importante del mondo.
Nel mondo della tecnologia esistono parecchi sistemi di allarme,come per esempio una lampadina rossa in una cella frigorifera,che controlla che la temperatura non salga in modo pericoloso.Nessuna persona sensata vedendo accendersi la lampadina la sviterebbe facendola spegnere e,annunciando poi orgogliosamente di aver riparato la cella frigorifera.
Nella riparazione dell'uomo questo procedimento si ripete in modo grottesco.
Appena si annuncia un sintomo,il medico lo fa sparire e fa passare questo piccolo imbroglio per un successo terapeutico.
Nasce così il paradosso che la statistica dei successi della medicina si basa esclusivamente sul fatto che non si può veramente guarire.Ogni sintomo represso costringe l'uomo a segnalare la sua malattia su un piano diverso.La soppressione di questo nuovo sintomo produce il successo terapeutico n 2,e così via.Qui ci troviamo di fronte a uno spostamento di sintomi,e con la forte specializzazione in atto oggi costringe il paziente a vagare da uno specialista all'altro.
Una persona in realtà può ammalarsi soltanto per un principio primo,non per bacteri ,virus o altro.Guarire significa restituire la persona alla condizione di sanità,santificarla,portarla più vicino alla salvezza,la guarigione è legata ad un processo di presa di coscienza,che concilia l'ammalato col principio primo(divinità) di cui si è ammalato.Una malattia intesa in questi termini non è ovviamente un problema di mezzi tecnici sempre migliori,di sistemi diagnostici raffinati,di chimica.(senza togliere niente alla medicina moderna che ha fatto passi da gigante)
La guarigione è sempre un atto sacerdotale,che si compie al di là della materia.solo entro i limiti si può quindi imparare a curare:un vero terapeuta deve essere leggittimato sacerdote dalla natura,deve essere un iniziato.Paracelso e Hahnemann sono stati per esempio degli iniziati.Ce ne sono stati e ce ne sono molti altri,anche se molto meno famosi,ma si tratta di pochi sapienti,e sono proprio questi pochi che in realtà cambiano il mondo.
Ciao

ermes
ermes is offline  
Vecchio 08-09-2004, 19.55.54   #15
Wallace
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-09-2004
Messaggi: 54
ciao,

mi piace, ermes, quello che hai scritto, sopratutto l'esempio della lampadina nella cella frigorifera, credo che lo userò con qualche amico ( se non è protetto da copyright...)

è verissimo quando dite che anzich'è badare a come vengono realizzati dovremmo pensare al loro significato, al capirne il messaggio...io purtroppo ci cado ancora in questo errore...ahhh

ciao,
wallace
Wallace is offline  
Vecchio 09-09-2004, 19.05.43   #16
ermes
Utente bannato
 
Data registrazione: 26-08-2004
Messaggi: 388
Ciao Wallace!!Oggi "per caso" mi sono imbattuto in questo sito http://digilander.libero.it/marisau/linguaggio.dell.htm ,sembra proprio che tutto sia collegato al tutto,prova a darci un occhiata,naturalmente questo è un invito anche per gli altri utenti di questo straordinario forum.
ciao
ermes
ermes is offline  
Vecchio 09-09-2004, 19.10.15   #17
ermes
Utente bannato
 
Data registrazione: 26-08-2004
Messaggi: 388
Ok ! ho provato ad entrarci tramite forum ma non ci riesco,fai una cosa,digita sul motore tiscali tavola di rubino(è molto strano non l'ho mai sentita nominare in vita mia).ciao

ermes
ermes is offline  
Vecchio 09-09-2004, 22.48.11   #18
webmaster
Ivo Nardi
 
L'avatar di webmaster
 
Data registrazione: 10-01-2002
Messaggi: 957
questo il link esatto
http://digilander.libero.it/Marisau/linguaggio_dell.htm

a proposito di crop circle
www.esonet.org/pinacoteca/cropcircles.htm
webmaster is offline  
Vecchio 10-09-2004, 17.12.16   #19
ermes
Utente bannato
 
Data registrazione: 26-08-2004
Messaggi: 388
Grazie webmaster,il sito di esonet lo conoscevo già,purtroppo mancano all'appello i cropcircle del 2003 e del 2004,qualcuno mi sa dire dove posso rintracciare la pagina del sito di stargate magazine"il killer delle balene"?dove descriveva i cropcicle vicino il l'osservatorio astronomico di Chibolton in Inghilterra?lo avevo in memoria ma non riesco più a visualizzare la pagina,sapete mica se è stato spostato?C'era un cropcirle con il volto di un alieno(sembrava più un uomo che un alieno) e un'altro cropcircle che raffigurava l'albero del polline degli antichi Navacho?con la descrizione della caduta di adamo ed eva,una cosa parecchia interessante insomma!

Ciao

ermes
ermes is offline  
Vecchio 23-09-2004, 11.46.00   #20
mokuci
Ospite abituale
 
L'avatar di mokuci
 
Data registrazione: 08-07-2004
Messaggi: 39
Si ermes ti seguo attentamente sulla facenda di cropcircles, ci puoi arrivare.Solo uno spuntino.
Il primo cerchio e apparso 2500 anni almeno almeno che si abbiano notizie in Cina.
Se ci fai caso tutti i cerchi in tutto il mondo appaiono vicino a delle chiese o monasteri che nei vecchi tempi avevano una certa importanza e dove i templari hanno svolto la loro attività.
Non è un caso.
Che i cerchi vengono fatte di strane sfere di luce non ci sono dubbi, ma c'è qualcuno che li guida.
La simbologia e molto importante cosi come era anche per i templari e piu tardi per i massoni.
Basta capire i simboli e otteniamo il risultato.Certo non e facile ma ci si puo arrivare
Un abbraccio
Mokuci
mokuci is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it