Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 24-04-2004, 14.57.51   #1
peppevh86
Ospite
 
Data registrazione: 10-12-2003
Messaggi: 8
la distruzione dell'uomo

l'uomo si sta auto distruggendo con i suoi continui processi sul nostro pianeta. non voglio essere pessimista ma realista e con ciò riaffermo quello che molti scienziati dicono, cioè che la continua opera di distruzione dell'uomo porterà a sconvolgimenti climatici e naturali che l'inevitabile distruzione del pianeta terra. non sono voci di corridorio ma teorie che molti scienziati esprimono sul futuro del nostro pianeta... si parla di migliaia o milioni di anni... logicamente queste teorie vanno di pari passo con quelle che dicono che ci sarà un meteorite che colpirà la terra oppure che il sole si spegnerà... teorie solo teorie che accendono in noi preoccupazioni e stadi d'animo particolari che ci portano a pensare che la nostra fine sia solo decisa da noi e dai nostri errori. guerre e inquinamento sono solo due delle cause degli sconvolgimenti socio-ambientali del nostro pianeta... due prime cause perchè altrimenti la lista sarebbe lunga... due cause che segneranno la storia... lascio a voi le riflessioni sul resto...
peppevh86 is offline  
Vecchio 24-04-2004, 15.30.09   #2
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Il giorno che scoppierà il Mondo, sarà un bene per tutti.
Dunadan is offline  
Vecchio 24-04-2004, 22.12.07   #3
innominato
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-04-2004
Messaggi: 63
"Il giorno che scoppierà il Mondo, sarà un bene per tutti."
Dunadan sono d'accordo pienamente con te!!!Tutte le cose assurde prima o poi devono finire e tra esse l'esistenza umana è senza dubbio la più assurda!!
Tutto ciò dovrà finire un giorno, ma l'uomo ha di certo accelerato questo processo.
E considerando l'attuale situazione del genere umano(nonchè il passato di questo), la sua fine non potrà essere che un fatto positivo.
innominato is offline  
Vecchio 25-04-2004, 01.36.04   #4
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Per quanto riguarda l'uomo in particolare, sappiamo i danni che fa, che ha fatto, la sua cattiveria. I suoi casini.

Ma anche la natura non si salva troppo !
Per vivere bisogna amazzare l'altro, mangiarlo.
La lotta per l'esistenza.
Il meno adatto è il primo che muore.
Questo è il giusto? LA natura è sempre bella anche se crudele?
Mha, non saprei, Scoppiasse tutto !
Dunadan is offline  
Vecchio 25-04-2004, 02.21.17   #5
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
... perchè continuate a vedere questo dualismo nella Natura? ... un dualismo che non gli appartiene? ... una proiezione del nostro stato? ... quando l'uomo scomparirà dalla faccia della terra - processo certo e accellerato dal suo vivere - la Natura non sarà di fronte nè ad un evento positivo nè a uno negativo, ma "vivrà" solo un evento! ...
Marco_532 is offline  
Vecchio 25-04-2004, 13.02.43   #6
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Thumbs up

Citazione:
Messaggio originale inviato da Marco_532
... perchè continuate a vedere questo dualismo nella Natura? ... un dualismo che non gli appartiene? ... una proiezione del nostro stato? ... quando l'uomo scomparirà dalla faccia della terra - processo certo e accellerato dal suo vivere - la Natura non sarà di fronte nè ad un evento positivo nè a uno negativo, ma "vivrà" solo un evento! ...

Condivido quello che dici a parte un piccolo particolare. a "vivrà" toglierei le virgolette.
nicola185 is offline  
Vecchio 25-04-2004, 13.04.04   #7
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Se per Natura intendiamo "l'insieme degli esseri viventi nella Terra", non è solo un evento qualunque, è anche LA FINE PER LORO ! (difatti ho detto che a scoppiare dovrebbe essere il Mondo e non l'intero universo).
Sarà bello o brutto dal punto di vista del nostro senso etico/estetico.

Secondo il mio senso etico/estetico, sarebbe un evento non tanto male!





SE PER nATURA INTENDIAMO INVECE QUELLA "FORZA VITALE CHE HA DELLE LEGGI NELL'UNIVERSO", allora si, sarà solo uno dei tanti eventi ALL'INTERNO DELLA STESSA NATURA, UNA NATURA UNIVERSALE (non solo sulla Terra).

Ultima modifica di Dunadan : 25-04-2004 alle ore 13.10.40.
Dunadan is offline  
Vecchio 25-04-2004, 23.15.56   #8
innominato
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-04-2004
Messaggi: 63
Anche la natura non si salva troppo, è proprio vero!!
La lotta per la sopravvivenza è la base dell'esistenza umana ed animale.
Ma l'uomo raramente uccide per necessità, per la propria sopravvivenza, e soprattutto l'uomo è un essere talmente stupido al punto di uccidere in nome di ideali da esso stesso creati e che dovrebbero "regolare" la sua esistenza e darle un senso, non risvegliare il lato peggiore di questo e fomentare i crimini più abominevoli.
innominato is offline  
Vecchio 07-07-2004, 18.52.05   #9
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Vi è mai capitato di vedere una casa diroccata?!

E' stupenda. La natura torna a riprendersi il suo spazio. Le piante ritornano a dominare lo spazio.

Nel nostro organismo vi sono batteri indispensabili alla nostra vita e ci sono virus che distruggono la nostra vita.
La terra, l'acqua, l'aria, il fuoco sono la vita di questo pianeta blu.
L'uomo è una cellula come tante altre, come quelle che compongono il nostro corpo. Può accadere che una di queste cellule impazzisca e si moltiplichi a dismisura. Alla fine ucciderà se stessa e il corpo in cui si trova.

Anche se noi migrassimo su di un altro pianeta esporteremmo la metastasi, esporteremmo il gene del cancro e distruggeremmo tutto quello che è alla nostra portata ed oltre.

La cellula-uomo dovrebbe ritrovare il proprio equilibrio, la consapevolezza di appartenere ad un corpo, di far parte di un corpo.

La terra sta cercando di difendersi ma noi siamo molto forti, alla fine (continuando su questa strada) raggiungeremo il nostro vero obiettivo: l'autodistruzione.

Mary



Ma forse
Mary is offline  
Vecchio 07-07-2004, 21.20.44   #10
Portland
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-06-2002
Messaggi: 48
Si è vero, le case diroccate sono stupende.
In un certo senso sarebbe uno spettacolo poter vedere la natura riprendersi tutto lo spazio che l'uomo le ha tolto in questi secoli. Peccato che nessuno potrà assistervi, nessun uomo almeno.

Anch'io sono piuttosto "pessimista" sulla fine dell'essere umano, credo che riuscirà ad autodistruggersi, e quello che per noi sarà l'evento finale, per la natura sarà una parentesi che si chiude.
Mi viene da ridere quando si parla di "uomo dominatore della natura"...
Molte persone con la parola "natura" si immaginano soltanto qualche alberello o un panda inoffensivo. Ma la natura è molto di più: la natura è tutto ciò che ci circonda, stelle e pianeti compresi, ed è in continuo movimento. E' impossibile distruggerla. La natura è anche l'uomo con i suoi lati buoni, ma anche con il suo istinto violento e distruttore, quell'istinto che probabilmente ci cancellerà. "L'uomo domina la natura"... che presuntuoso che è l'uomo.

Ultima modifica di Portland : 07-07-2004 alle ore 21.28.52.
Portland is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it