Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 12-07-2004, 12.14.09   #31
Giulma
Utente bannato
 
Data registrazione: 09-07-2003
Messaggi: 558
Re: ***

Citazione:
Messaggio originale inviato da Agora
D'accordo, Giulio, allora non parliamo per niente di Dio, e non diciamo neanche che è il "creatore" a questo punto.

Se tu sei un' illusione, allora ci troviamo sullo stesso piano, perchè ovviamente lo sono anch'io. E tuttavia stiamo dialogando. Dire che non esisti potrebbe essere fuorviante; esisti, esistiamo, sul piano dell'illusione.
Se per te l'illusione è semplice non-esistenza, allora non possiamo trovarci d'accordo. Il tuo stesso pensiero sarebbe illusione, persino quello che ti porta a credere in Dio.



Te lo spiego in questo modo, il mio modesto punto di vista:

io posso dire che Dio è il Creatore, e qualcos'altro su Dio, ma tendo a non parlarne troppo perchè so che è stupido parlare di qualcosa che con le parole non può essere descritta e, anzi, può diventare una trappola per molti che credono nelle parole degli altri di aver trovato Dio o di sentire le parole di Dio (nel mondo questo avviene, vero?). Come ti ho detto, però, qualcosa la posso dire, perchè altrimenti, utilizzando le parole, non si potrebbe capire che sto esprimendo un concetto su Dio e che quindi per me Dio esiste ed è il Creatore. Ma non vado troppo oltre, sempre con le parole, per quello che ti ho spiegato. Bisogna trovare il giusto equilibrio quando si parla, non esagerare ne in un senso ne in un altro. Poi ognuno faccia come vuole. Dio andrebbe vissuto, e non discusso. Questo, per me.

Un essere non esiste quando si identifica con la mente che è illusione: quello che ti ho spiegato prima è per dire che la mente è illusione, e porta l'essere a vivere nell'illusione, non facendogli vivere realtà interne molto più profonde e reali, non illusorie. Se dialoghiamo mentalmente sono dialoghi illusori. Ma sempre necessari. Illusori!
Illusione è vivere relatà grezze e mortali, identificandosi con la mente. E basta.

Io non credo in Dio perchè lo "penso". Questo è il tuo pensiero.



Ciao, Giulio
Giulma is offline  
Vecchio 12-07-2004, 12.30.27   #32
Agora
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-01-2004
Messaggi: 278
***

<Io non credo in Dio perchè lo "penso". Questo è il tuo pensiero.>

Il mio pensiero? Questa non l'ho capita.
Per il resto sono d'accordo sul concetto di illusione.

Comunque, per non uscire troppo fuori tema, e visto che i dialoghi mentali, sebbene illusori, sono necessari, partiamo da questi per riprendere un concetto per me essenziale: la presa di coscienza che certe pulsioni sono le cause primarie di atteggiamenti distruttivi da parte dell'uomo.
Agora is offline  
Vecchio 12-07-2004, 12.31.58   #33
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Secondo me è una questione di energia....ne stiamo consumando più di quella che viene prodotta (ovviamente sempre in termini di conversione...), per questo ci inaridiamo...
Invece di pensare a sto []@# di Dio, pensate al Sole ed alla Natura,le vere fonti inesauribili di energia...
Per quanto mi riguiarda il concetto di Dio ha solo rubato energia all'umanità,distraendola dalle cose veramente importanti...distraendola dall immanente verso il trascendente...dalla realtà al sogno...per ricollegarmi ad un paio di altri post....
sisrahtac is offline  
Vecchio 12-07-2004, 12.35.59   #34
Giulma
Utente bannato
 
Data registrazione: 09-07-2003
Messaggi: 558
Re: ***

Citazione:
Messaggio originale inviato da Agora
<Io non credo in Dio perchè lo "penso". Questo è il tuo pensiero.>

Il mio pensiero? Questa non l'ho capita.
Per il resto sono d'accordo sul concetto di illusione.

Comunque, per non uscire troppo fuori tema, e visto che i dialoghi mentali, sebbene illusori, sono necessari, partiamo da questi per riprendere un concetto per me essenziale: la presa di coscienza che certe pulsioni sono le cause primarie di atteggiamenti distruttivi da parte dell'uomo.



"Il tuo stesso pensiero sarebbe illusione, persino quello che ti porta a credere in Dio"

lo hai pensato tu, non io!

Bene, partiamo da dove vuoi. Ti concedo l'inizio.

Ciao, Giulio
Giulma is offline  
Vecchio 12-07-2004, 12.39.11   #35
Giulma
Utente bannato
 
Data registrazione: 09-07-2003
Messaggi: 558
Citazione:
Messaggio originale inviato da Catharsis
Secondo me è una questione di energia....ne stiamo consumando più di quella che viene prodotta (ovviamente sempre in termini di conversione...), per questo ci inaridiamo...
Invece di pensare a sto []@# di Dio, pensate al Sole ed alla Natura,le vere fonti inesauribili di energia...
Per quanto mi riguiarda il concetto di Dio ha solo rubato energia all'umanità,distraendola dalle cose veramente importanti...distraendola dall immanente verso il trascendente...dalla realtà al sogno...per ricollegarmi ad un paio di altri post....

Potrebbe anche essere però l'esatto contrario di quello che stai dicendo.


Giulio
Giulma is offline  
Vecchio 12-07-2004, 12.43.24   #36
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Potrebbe essere,ma per quanto mi riguarda sono convinto del contrario...me lo sento nell'animo...mi basta sentirmi irradiato dal sole e circondato dalla natura per capirlo...la vera vita è dentro la Natura,non fuori...
sisrahtac is offline  
Vecchio 12-07-2004, 12.45.53   #37
Giulma
Utente bannato
 
Data registrazione: 09-07-2003
Messaggi: 558
Citazione:
Messaggio originale inviato da Catharsis
Potrebbe essere,ma per quanto mi riguarda sono convinto del contrario...me lo sento nell'animo...mi basta sentirmi irradiato dal sole e circondato dalla natura per capirlo...la vera vita è dentro la Natura,non fuori...


Certo, ma già che hai detto "potrebbe essere", hai detto una gran cosa.

Ciao, Giulio
Giulma is offline  
Vecchio 12-07-2004, 12.54.29   #38
Agora
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-01-2004
Messaggi: 278
***

Grazie per la cortese concessione, Giulio, ma avevo già iniziato.
Volevo sapere cosa ne pensano gli altri.

"Il tuo stesso pensiero...", ecc. Si l'ho pensato io riferendomi a una persona che pensa a Dio. Io non ci penso per niente, quindi nessun vago concetto di Lui può ingannarmi. Posso solo credere (o meno) che esiste.

Ciò che afferma Catharsis:
<Per quanto mi riguiarda il concetto di Dio ha solo rubato energia all'umanità,distraendola dalle cose veramente importanti...distraendola dall immanente verso il trascendente...dalla realtà al sogno...per ricollegarmi ad un paio di altri post....>
lo ritengo condivisibile sotto certi aspetti. In effetti, troppi concetti, troppi pensieri intorno a un Dio che non si sa bene cosa sia ci distraggono da ciò che possiamo fare di meglio qui e ora.
Per me Dio è un punto d'arrivo, è il ritorno all'Uno. Per fare questo dobbiamo partire da ciò che siamo e che possiamo fare adesso.
Agora is offline  
Vecchio 12-07-2004, 13.09.55   #39
Giulma
Utente bannato
 
Data registrazione: 09-07-2003
Messaggi: 558
Re: ***

Citazione:
Messaggio originale inviato da Agora
Grazie per la cortese concessione, Giulio, ma avevo già iniziato.
Volevo sapere cosa ne pensano gli altri.

"Il tuo stesso pensiero...", ecc. Si l'ho pensato io riferendomi a una persona che pensa a Dio. Io non ci penso per niente, quindi nessun vago concetto di Lui può ingannarmi. Posso solo credere (o meno) che esiste.




Avevi già iniziato? E guarda già dove siamo arrivati.

Allora è vero che l'hai pensato, eh?



Ciao, Giulio
Giulma is offline  
Vecchio 12-07-2004, 13.25.35   #40
Agora
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-01-2004
Messaggi: 278
***

Vabbè, se però continui a farmi ste domande...
Certo che l'ho pensato, te l'ho appena detto. Ma seguivo solo una tua logica del pensare come illusione. L'importante è capire appunto che ci si può illudere.

Dove siamo arrivati!... Eh, si, si arriva sempre da qualche parte. Poi ci si può fermare, andare avanti, o tornare sui propri passi qualora ci rendessimo conto d'aver sbagliato strada.
Agora is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it