Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 07-05-2005, 19.53.20   #21
Stef
Ospite
 
Data registrazione: 20-04-2005
Messaggi: 16
ciao

Sì è vero l'aprirsi mette in pericolo il soggetto, possono verificarsi delle possessioni ma come sai il pericolo delle possessioni è per tutti. Si sono aperte una miriade di corsi svolti dal vaticano per insegnare le preghiere di liberazione e si dice che questa è la porta per l'era dell'Anticristo.L'incremento degli esorcismi è talmente alto che fa spavento.Tutti siamo in pericolo e solo la fede e la preghiera possono salvarci.
Con questo non intendo dire che il reiki non possa essere pericoloso in questo infatti prima di ogni trattamento va fatto un lavoro di schermatura e dopo ogni trattamento un lavoro di pulizia recitando anche una preghiera di liberazione dalle energie negative.
Io sarò anche troppo innamorata del reiki ma perchè tu sei così troppo contro?Cerca di fare una contro prova come sto facendo io....cerca esperienze vissute positive di persone che hanno fatto il reiki e fatti un'idea dell'altra faccia della medaglia.
Sai le medaglie hanno sempre 2 facce...
ciao
Stef is offline  
Vecchio 07-05-2005, 20.38.31   #22
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
Re: ciao

Citazione:
Messaggio originale inviato da Stef
...
Con questo non intendo dire che il reiki non possa essere pericoloso in questo infatti prima di ogni trattamento va fatto un lavoro di schermatura e dopo ogni trattamento un lavoro di pulizia recitando anche una preghiera di liberazione dalle energie negative.
Io sarò anche troppo innamorata del reiki ma perchè tu sei così troppo contro?Cerca di fare una contro prova come sto facendo io....cerca esperienze vissute positive di persone che hanno fatto il reiki e fatti un'idea dell'altra faccia della medaglia.
Sai le medaglie hanno sempre 2 facce...
ciao [/b]

Ti rispondo per me:
sono abbastanza aperta a guardare e sperimentare...non l'ho fatto più di tanto col reiki perchè le due persone di cui ho parlato prima hanno pagato 700.000 lire 5 anni fa per l'apertura dei canali...era un seminario della durata di due giornate.
Avevano proposto anche a me di andare, però io non posso proprio permettermi di spendere una cifra come quella per poter vedere l'altra faccia della medaglia...
Poi visti gli effetti su loro due mi è passata pure la curiosità...

In ogni caso ritengo che non sia importante il mezzo bensì la persona e che non tutti siano idonei ad un tipo di percorso iniziatico di quel tipo...
Un maestro che dà un'apertura ad una persona che poi reagisce in quel modo è il primo a non essere idoneo...
rodi is offline  
Vecchio 07-05-2005, 21.27.15   #23
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Citazione:
Messaggio originale inviato da Stef
Sì è vero l'aprirsi mette in pericolo il soggetto, possono verificarsi delle possessioni ma come sai il pericolo delle possessioni è per tutti. Si sono aperte una miriade di corsi svolti dal vaticano per insegnare le preghiere di liberazione e si dice che questa è la porta per l'era dell'Anticristo. L'incremento degli esorcismi è talmente alto che fa spavento. Tutti siamo in pericolo e solo la fede e la preghiera possono salvarci.
Non penso che “il pericolo delle possessioni è per tutti.”. Normalmente gli uomini non sono oggetto di possessioni. E non penso che si tratta veramente di possessione in tutti i casi in cui i preti usano l'esorcismo.
Non sapevo che c'è un incremento degli esorcismi". Quale è il motivo secondo te?

Io non sono "credente". Io mi considero un "cercatore della verità" e non penso che la chiesa cristiana, o altre religioni di fede, possono dare risposte alle domande esistenziali dell'uomo moderno.
Io non posso credere nei dogmi illogici religiosi, ma cerco spiegazioni logiche alle domande esistenziale. La spiegazione dell'esistenza che a me sembra più verosimile, è quella che l'autore danese Martinus presenta nelle sue analisi cosmiche e nei suoi simboli.
Ma anche l'italiano Amadeus Voldben (Amedeo Rotondi) è interessante. Se abiti a Roma puoi forse visitare la sua libreria dove si tiene anche delle conferenze sul esoterismo e sulla spiritualità?
Citazione:
Con questo non intendo dire che il reiki non possa essere pericoloso in questo infatti prima di ogni trattamento va fatto un lavoro di schermatura e dopo ogni trattamento un lavoro di pulizia recitando anche una preghiera di liberazione dalle energie negative.
Io sarò anche troppo innamorata del reiki ma perché tu sei così troppo contro? Cerca di fare una contro prova come sto facendo io....cerca esperienze vissute positive di persone che hanno fatto il reiki e fatti un'idea dell'altra faccia della medaglia.
Sai le medaglie hanno sempre 2 facce...
ciao
Non sono contro il reiki, ma visto che tu hai chiesto se qualcuno poteva dare informazioni sui rischi ecc, ho sentito la “vocazione” di darti questi informazioni e spiegare dal punto di vista mio, che ne penso io.
Però, come ho detto già in precedenza, ci siamo tutti liberi, abbiamo infatti il libero arbitrio, e possiamo provare personalmente tutto che vogliamo e tutto che possiamo.
Comunque ti auguro buona fortuna e una bella vita.
Ciao
Rolando is offline  
Vecchio 08-05-2005, 13.56.20   #24
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Re: reiki crea dipendenza?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Stef
Ciao, mi chiamo Stefania e sono una ragazza che ha preso il 1 livello di reiki, spesso parlo in giro di questo metodo di guarigione naturale. Una psichiatra, mia amica, mi ha detto di stare attenta perchè numerose sono le persone che lei ha in cura che praticano il reiki.

Sembra che questo metodo faccia insorgere gravi forme di depressione nei soggetti poichè si crea da questo una dipendenza. Sembra che la dipendenza che si crei renda così il soggetto ancora più alienato dalla realtà e più fragile a livello psicologico. Gli effetti di benessere e serenità vissuti sarebbero dunque solo momentanei e nasconderebbero pericoli maggiori.

La mia esperienza personale smentirebbe tutto ciò ma son preoccupata di queste opinioni fatte da alcuni psicologi e psichiatri da me conosciuti.

Vi chiedo per favore un parere al riguardo e testi da poter leggere per sapere la verità. Testi scritti da medici e magari risultanti da ricerche fatte.

Grazie



STEFANIA


Ciao Stefania. Mi scuso se dovessi scrivere cose che hanno già scritto altri, ma non ho letto tutti gli interventi precedenti.
Ho il II livello Reiki da una decina d'anni.
Non credo che il reiki in sè possa dare dipendenza, più essere che alcune persone sviluppino una dipendenza, ma secondo me per una loro tendenza alla dipendenza. Credo però che sia giusto avvicinare qualsiasi lavoro con l'energia con molta più cautela di quella che suggeriscono i maestri di reiki.
Io credo credo che qualsiasi lavoro con l'energia vada affrontato attraverso un grosso lavoro sul corpo, come viene fatto in tutte le gradi tradizioni. Nel reiki questo purtroppo non viene insegnato. In questo senso non è come lo yoga.
Quindi la mia opinione è che il reiki va bene, ma solo se affiancato da altri lavori su di sè, come lo yoga, il chi cong, il tai chi, lo shiatsu, la meditazione ecc. ecc.


Fragola is offline  
Vecchio 09-05-2005, 18.45.45   #25
Stef
Ospite
 
Data registrazione: 20-04-2005
Messaggi: 16
Piacere Fragola

Ciao e grazie di avermi scritto, sei un soggetto prezioso per me, cerco la verità tutta la verità sul reiki e chi meglio di te mi può parlare di questo mondo visto che l'hai provato?

Ti chiedo per favore di raccontarmi le tue esperienze belle e brutte fatte con il reiki...

Lo pratichi tutti i g? Ti sei pentita del percorso intrapreso?hai avuto brutte vicende?credi anche tu che si possa essere più vulnerabili fisicamente e psicologicamente dopo averlo conosciuto?
Ho altre 10000 domande ma te le faccio un pò per volta altrimenti impazzisci!!
a presto
Stef is offline  
Vecchio 09-05-2005, 20.52.51   #26
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Posso farti prima io una domanda? Quanti anni hai?

Provo a rispondere poco alla volta

Non posso raccontarti tutte le mie esperienze col reiki per due motivi. Il primo è che preferisco non entrare nel dettaglio delle mie esperienze personali sul forum. Il secondo è che è abbastanza difficile stabilire cosa sia strettamente collegato solo al reiki e cosa anche ad altro...

Comunque ti faccio qualche breve accenno.
Il mio primo incontro con il reiki è stato tramite una mia amica che mi ha "trattato" un torcicollo irriducibile che mi trascinavo da mesi ed è riuscita a scioglierlo. E' questo il motivo (più la curiosità) per cui ho deciso di prendere il primo livello. Dopo di allora l'ho usato per me stessa se non tutti i giorni, comunque molto spesso, senza capire bene se qualcosa cambiava oppure no. Perchè ci sono tante cose che influisono nella vita. Ho comunque deciso di prendere il secondo livello. Dopo di che ho iniziato ad usarlo un po' di più sugli altri, per scoprire che c'erano situazioni in cui, dopo o durante un trattamento, mi capitava di "assorbire" un po' troppo dall'altra persona. Una volta sono stata davvero molto molto male. E quindi l'ho abbandonato per molti anni. Fino a che, dopo aver lavorato a lungo in altri modi, ho capito che potevo anche riavvicinarlo, però con molta più cautela.

Lo pratichi tutti i g?
No. Non tutti i giorni e nemmeno così spesso come all'inizio. Per me non è una "pratica". Ho altre pratiche che considero più complete. E' più che altro un catalizzatore.

Ti sei pentita del percorso intrapreso?
No. Non mi pento mai dei percorsi intrapresi. A volte cambio percorso, ma se l'ho fatto, oramai l'ho fatto. Non so se lo rifarei ora ma sono certa che mi è servito molto.

hai avuto brutte vicende?
A questo ho già risposto.

credi anche tu che si possa essere più vulnerabili fisicamente e psicologicamente dopo averlo conosciuto?
No. Si può essere vulnerabili usandolo male. Usandolo senza sapere bene come lavorare con l'energia. Il reiki, come ti ho detto, da solo non basta. Ma non certo solo per il fatto di averlo conosciuto! Nemmeno per aver ricevuto l'iniziazione.

Lavorare con l'energia è una cosa seria che non va presa alla leggera. Lavorare con l'energia, con qualsiasi tecnica, ha sempre le sue dosi di rischio. Ma se lo fai con serietà e cautela, saranno veramente minime.

Il mio consiglio, per ora, è: usa tranquillamente il reiki per te e su di te, non per gli altri e sugli altri. E intanto avvicinati a qualche tecnica più ... "antica" (e quindi più collaudata ) come lo yoga, lo schiatsu, il chi cong o la meditazione. Poi capirai da sola cosa fare.

Se hai altre domande, per quello che posso ti risponderò volentieri.

Fragola is offline  
Vecchio 09-05-2005, 20.58.37   #27
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Una piccola aggiunta: è vero che aprirsi rende vulnerabili. Più sensibili a ciò che ci fa bene e anche a ciò che ci fa male. Nell'aprirsi c'è un rischio.
Ma non aprirsi ... rende non vivi!
Va bene essere prudenti, molto bene.
Essere terrorizzati ... mi pare eccessivo.
Occorre solo trovare la misura e la capacità di discriminare. Di "separare la pula dal grano".

Fragola is offline  
Vecchio 10-05-2005, 13.50.12   #28
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
per Stef:

ti riporto qui il messaggio col quale avevo risposto al tuo in privato (non so cosa sia successo perchè ero convinta di avertelo inviato ed invece non me lo trovo più sulla tracking list)

'credo che la vita non segua un percorso uguale per tutti.
Siamo noi e la nostra natura Stef a determinare il percorso, non è il metodo...quale esso sia.
Cercavo solo di invitarti alla cautela, come ho cercato di farlo con le due conoscenti di cui ho parlato.
Non sta a me riportarle alla concretezza della vita se loro decidono di andare in un'altra direzione...
abbiamo la nostra vita da vivere prima di quella degli altri.

Un abbraccio'

e per ora non provo curiosità a cercare altri contatti col reiki come mi consigliavi tu...
un po' come Fragola, apro delle porte...poi vado a guardare da un'altra parte...poi magari torno indietro e riguardo meglio dentro quella che avevo lasciato da parte tempo prima...
magari anche col reiki sarà così, perchè non credo che sia il mezzo in se che non vada ma l'uso improprio che se ne fa a volte...ma questo vale un po' per tutto...non solo per il reiki.
rodi is offline  
Vecchio 11-05-2005, 00.07.47   #29
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Hanno appena aggiungo questa pagina a un sito molto bello. Siccome l'ho ricevuta ora e mi sembra in tema, vi metto il link.


http://www.pensarecolcorpo.it/Capito...emidicono.html
Fragola is offline  
Vecchio 11-05-2005, 10.32.34   #30
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
Hanno appena aggiungo questa pagina a un sito molto bello. Siccome l'ho ricevuta ora e mi sembra in tema, vi metto il link.


http://www.pensarecolcorpo.it/Capito...emidicono.html


rodi is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it