Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 26-09-2002, 10.16.04   #21
Armonia
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 250
Dipende, voler parlare in forma generale e usare il titolo di strega tanto per scherzarci sopra è OK, ma si deve ammettere, che tutti possono studiare le erbe, (o i cristalli o i tarocchi) basta che l'argomento interessi a chi lo vuole fare, ma pochi sono i dotati come la tua amica che è chiaroveggente (e usa i tarocchi solo per non mostrare ad altri la sua vera natura di sensitiva), come pochi sono medium e non lo vanno dicendo in giro.
Per esempio ci sono persone che si allenano a voler vedere a tutti i costi l'AURA, io ti dico che chi ci riesce solo allenandosi è solo perché è un sensitivo/a ma ancora non lo sa, infatti molti sensitivi la vedono e basta, addirittura la sentono, la palpano e se è negativa a volte ne soffrono ad un punto tale che ci stanno male. (per non dire altro)
Quindi, dare lo stesso nome a due categorie diverse credo si giusto, il sensitivo ha dei doni naturali, gli altri studiano argomenti che a loro piace, come le erbe o i cristalli o l'alchimia, i tarocchi i fondi di caffè ecc. ma sono cose che TUTTI possono fare.
Non credo che con i cristalli si possa divenire medium, o chiaroveggente, o vedere l'aura o usare la telecinesi, o effettuare dei voli astrali ecc.. E neppure con le erbe si può ottenere ciò, a meno che uno/a non si droghi, come gli stregoni o sciamani o attuali persone dedite a pratiche occulte, che fanno ricorso ad allucinogeni e via dicendo. Ma non si deve pensare però, che certe droghe diano le facoltà occulte o i poteri paranormali; si deve pensare piuttosto in modo giusto, ossia che certe creature hanno allo stato potenziale dei poteri occulti, delle facoltà paranormali che l'uso di qualche droga fa porre in atto, limitatamente al periodo che dura l'effetto della droga. Cosicché se un qualunque essere, che non avesse queste facoltà allo stato potenziale, assumesse, ingerisse le stesse droghe che fanno diventare veggente altri, egli non lo diventerebbe affatto, avrebbe solo delle allucinazioni dove ci ricamerebbe sopra con la sua fervida fantasia troppo influenzabile in certi casi.
Armonia is offline  
Vecchio 26-09-2002, 11.10.30   #22
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
E' noto il potere d'alterazione mentale di alcune droghe...ed è anche noto come sciamani e stregoni ne abbiano e ne fanno uso. Lo stesso Crowley ne faceva uso per raggiungere gli stati mentali voluti, non vedo dove stia il problema. La realtà è qualcosa di relativo...noi viviamo in una certa dimensione, ma è una... se mediante l'uso di talune sostanze (fatto in modo cosciente) è possibile alterare lo stato mentale e raggiungere un certo scopo...perchè non farlo?
I rituali altro non sono che procedimenti per alterare e modificare lo stato mentale cosidetto "normale"... e portare l'individuo a penetrare parti della mente ancora sconosciute.
ad esempio, a me non interessa leggere i fondi del caffè o fare i tarocchi ai vicini di casa..so che il libro dei tarocchi narra due percorsi iniziatici che vanno seguiti per raggiungere un certo livello.. ho detto percorsi iniziatici....
Poi..che dire...lascio a voi la parola...
Io scherzo sul termine strega perchè lo reputo semplicemente un appellativo...ma c'è chi si sente offeso da questo e vedrò di provvedere alla immediata modifica....

cristalli, erbe, ecc...bho...ma... non dico nulla...continuo a studiarmi la cabala e Crowley..questo è il mio percorso...
saluti
deirdre is offline  
Vecchio 26-09-2002, 11.40.34   #23
Armonia
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 250
Deirdre, non si tratta di sentirsi offese o no, si tratta di non poter far di tutt'erba un fascio.
Non credo che il medium il vero medium (per intenderci) abbia necessità di droghe per arrivare ad esserlo, e non credo assolutamente che voglia essere paragonato al cartomante o a uno che lege fondi di caffè.
Sempre che, qualcuno sappia cosa significhi essere sul serio u
medium.
Comunque trita e ritrita si dicono le stesse cose e non le si vuole comprendere. Se vuoi essere paragonata ad un medium senza esserlo ma leggendo solo un libro, fai pure è affar tuo.
Ma attenti a non giocare con il fuoco, si rischia di restarne bruciati, se non se ne hanno gli "strumenti" adatti.
Voi insesterete nell'accomunare i vari elementi distinti e distanti, ed io continerò a restare della mia opinione.
Armonia is offline  
Vecchio 26-09-2002, 11.52.28   #24
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
scusa...ma ci sei o ci fai?
Dove hai letto questa mia affermazione?
L'hai vista mediante un volo astrale....?????
No..non ci capiamo...vedo!
Io non aspiro a divenire medium, so bene il significato del termine... Tu non conosci me ed io non conosco te...non conosci le mie esperienze come io non conosco le tue....e sinceramente...non m'interessano...

Io cerco qualcosa tu forse altro...Ho scelto per me un determinato percorso e lo sto facendo...credo in ciò che faccio e non verrò certo a confessare qui i miei progresi o i miei fallimenti....

gioco col termine strega che... scusa...non ha nulla a che fare col termine medium e questo l'ho detto..ma vista l'occasione lo ripeto....
Mi diverto a giocarci e riderci sopra semplicemente eprchè non do peso ai nomignoli....
ma scusa..ma chi accomuna..ma che dici?
Bho....
naaaaaaaaaaaa
lasciamo stare va...è meglio....
ripeto..torno alla Cabala e Crowley almeno li trovo risposte....
resta della tua opinione....io resterò della mia..
baci
deirdre is offline  
Vecchio 27-09-2002, 12.37.29   #25
Armonia
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 250
deirdre _
Armonia is offline  
Vecchio 27-09-2002, 13.19.24   #26
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
A proposito di streghe e magisti ...

http://www.geocities.com/magiacerimoniale/Dottrina.htm
kri is offline  
Vecchio 28-09-2002, 10.41.06   #27
Willow
Ospite abituale
 
L'avatar di Willow
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 211


Per deirde:
io ho provato a seguire le vostre discussioni, ma mi mancano due strumenti fondamentali. Cos'è la cabala e chi è Crowley .
Ti va di spiegarmelo in parole semplici?


Ultima modifica di Armonia : 29-09-2002 alle ore 07.56.26.
Willow is offline  
Vecchio 03-10-2002, 08.56.00   #28
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
Strege: donne di conoscenza con bassa coscienza.
Sante: donne di conoscenza con coscienza evoluta.
Volità
firenze is offline  
Vecchio 03-10-2002, 09.18.39   #29
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Citazione:
Strege: donne di conoscenza con bassa coscienza.


puoi motivare la tua affermazione?

Le sante?
Naaaaaaaaaaaaa

baci
deirdre is offline  
Vecchio 07-10-2002, 12.05.56   #30
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
Visto che il discorso era interassante e che qui molti hanno molto da dire, perchè lasciarlo morire.

Intanto, FIRENZEEEEEEEEEEEEE esplica perfavore!
Pensi che il potenziale di una "strega" e quello di una "santa" siano uguali e diversamente uilizzati???? O cosa?

Io credo che la magia sia qualcosa di cui avere un profondo rispetto e dal rispetto nasce poi la cognizione del suo potenziale, ma tale potenziale nn può essere messo bene in pratica se prima nn si è in grado di governarlo. E' molto facile lasciarsi prendere la mano. E' molto facile che la suggestione di ciò che possiamo ottenere possa in qualche modo deformare il nostro intento iniziale. Ecco perchè ritengo che, così come in ogni disciplina seriamente impartita, si debba essere discepoli di un maestro. Ma il maestro non può mai essere un libro con le domande e le risposte, il maestro è un uomo o una donna di conoscenza ... appunto! E bisogna anche essere certi da dove il maestro abbia appreso l'Arte.
Per quanto poi riguarda il potenziale personale del soggetto che vuol imparare, beh ... qui c'è un'altro discorso. Io nn credo che questo si possa apprendere. Lo si ha o nn lo si ha. E' un senso, è il sesto senso; è qualcosa di indefinito, qualcosa che ti guida ... nn si può insegnare (mia opinione ... come direbbe qlc)
kri is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it