Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 21-12-2005, 02.24.45   #11
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
Vivere a lungo?

Dio me ne guardi e liberi!
Ma vi pare che sia vantaggioso e sensato moltiplicare per tre o per quattro tutti i guai che ci accadono normalmente in una vita?
La vita è un dovere, d'accordo: e dobbiamo fiducia e compassione, solidarietà e cordialità a tutti coloro che dividono con noi questa fregatura.
Ma che debba durare 130 anni...!?! Stiamo scherzando?
130 anni di mortificazioni, di dispute, di pene, di possibili accertamenti tributari e fiscali, di dinieghi e rifiuti amorosi, di impotenza di fronte al privilegio del raccomandato di turno, di irreversibile declino economico e sociale in forza della prevalenza del demerito e delle "cordate amicali" sulla buona volontà, sulla capacità e sull'ingegno...?
130 anni?
Per vedere cosa...? Per aver tempo, raggiunto il fondo, di cominciare a scavare?

Fumiamoci una sigaretta, amico, e anche due o tre.
Lasciamo che Chronos compia, nel più mirabile dei modi, il suo compito pietoso.
Weyl is offline  
Vecchio 21-12-2005, 14.23.12   #12
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Erano gli antichi romani che a 40 anni applicavano una selezione anti pensione?
Per qualcuno potrebbe essere una soluzione... dato che non sa come usare il resto...
Uno is offline  
Vecchio 30-12-2005, 22.36.17   #13
Alessandro D'Angelo
dnamercurio
 
L'avatar di Alessandro D'Angelo
 
Data registrazione: 14-11-2004
Messaggi: 563
Citazione:
Messaggio originale inviato da Uno
Erano gli antichi romani che a 40 anni applicavano una selezione anti pensione?
Per qualcuno potrebbe essere una soluzione... dato che non sa come usare il resto...
###
non voglio vedere dietro le tue parole qualche cosa di "Cattivo" o di "Critico".
E' vero, c'è gente che da vecchia è solo un peso, grosso peso, tipo molte suocere. Ci sono però molte persone che studiano, che hanno 90 anni, pronte a dare i punti a giovani pivellini.
Sarà una questione di geni ereditari Non so, ma ho potuto constatare che quanto ho scritto, molte volte è vero.
Sembra (fra l'altro) che lo studio mantiene giovani

Saluti a tutti
Alessandro D'Angelo is offline  
Vecchio 30-12-2005, 22.40.52   #14
Jack Sparrow
Pirate of the Caribbean
 
L'avatar di Jack Sparrow
 
Data registrazione: 23-05-2005
Messaggi: 363
un uomo un giorno va dal medico e gli chiede...:

"dottore, ma che devo fare per campare 100 anni???"

e il dottore:
"mmh.. vediamo; lei fuma?"
"no!"

"per caso beve?"
"nemmeno"

"e fa sesso regolarmente??"
"neanche questo..."

"ma allora...
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
che vuole campare a fare???!?!?!?"

Jack Sparrow is offline  
Vecchio 02-01-2006, 12.22.41   #15
Alessandro D'Angelo
dnamercurio
 
L'avatar di Alessandro D'Angelo
 
Data registrazione: 14-11-2004
Messaggi: 563
Gentili amici,
questo Forum è in genere abbastanza serio per cui fare barzellette sulla vecchiaia, che in fondo è uno "Stato d'essere" che molti potranno vivere, diventa una barzelletta...
###
Vi porto invece a conoscenza di una scoperta di un meccanismo biologico (Genetico) di invecchiamento.
##
Un microRNA (Acido Ribonucleio) che regola la durata della vita:

<<I geni che controllano la tempistica della formazione degli organi durante lo sviluppo governano anche il momento della vecchiaia e della morte e forniscono le prove dell'esistenza di un meccanismo biologico di invecchiamento. Lo rivela uno studio pubblicato sulla rivista "Science".
"Nonostante esista una grande variazione nella durata della vita da specie a specie, - commenta il biologo Frank Slack, uno degli autori dello studio - i processi dello sviluppo e dell'invecchiamento condividono alcuni aspetti genetici. Utilizzando l'organismo modello C. elegans. un verme molto semplice ma geneticamente ben studiato, abbiamo identificato i geni coinvolti direttamente nella determinazione della lunghezza della vita. Gli esseri umani possiedono geni quasi identici a questi".
Un microRNA e il gene dello sviluppo che esso controlla, lin-4 e lin-14, influenzano gli schemi di sviluppo cellulare a stadi molto specifici. Slack e colleghi dell'Università di Yale hanno scoperto che le mutazioni di questi geni alterano sia la durata delle fasi dello sviluppo sia la longevità dei vermi.
Per determinare la loro funzione, i ricercatori hanno prodotto organismi con versioni mutate di entrambi questi geni. Gli animali con una versione non funzionante di lin-4 presentavano una durata della vita significativamente più breve rispetto al normale. Quelli con una versione sovraespressa di lin-4, al contrario, tendevano a vivere di più. Una perdita di funzione di lin-14, il target di lin-4, causava invece l'effetto opposto: una longevità superiore del 31 per cento.
Secondo Slack, questi risultati sono le prove dell'esistenza di un "orologio biologico intrinseco" che governa l'invecchiamento così come il normale sviluppo degli organi. Lo studio dimostra che i programmi di sviluppo regolati da questi geni vengono modulati attraverso la segnalazione di insulina, dimostrando la connessione fra il metabolismo dell'insulina e la vecchiaia.
Fonte: Le Scienze (28/12/2005)

Saluti a Tutti
Alessandro D'Angelo is offline  
Vecchio 03-01-2006, 21.22.03   #16
michelle60
Ospite
 
Data registrazione: 29-12-2005
Messaggi: 6
si puo' si puo'

Basta spararsi da giovani
michelle60 is offline  
Vecchio 04-01-2006, 20.54.30   #17
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Citazione:
Messaggio originale inviato da Alessandro D'Angelo
###
non voglio vedere dietro le tue parole qualche cosa di "Cattivo" o di "Critico".
E' vero, c'è gente che da vecchia è solo un peso, grosso peso, tipo molte suocere. Ci sono però molte persone che studiano, che hanno 90 anni, pronte a dare i punti a giovani pivellini.
Sarà una questione di geni ereditari Non so, ma ho potuto constatare che quanto ho scritto, molte volte è vero.
Sembra (fra l'altro) che lo studio mantiene giovani

Saluti a tutti

La mia era una contro-battutta a tutti questi signori che continuano a dire che non gli interessa vivere salvo poi attaccarsi come una cozza allo scoglio...
Io ho profondo rispetto degli anziani e lo manifesto soprattutto quando loro rispettano me (ma qui andiamo fuori discorso)
Uno is offline  
Vecchio 05-01-2006, 20.46.30   #18
Jack Sparrow
Pirate of the Caribbean
 
L'avatar di Jack Sparrow
 
Data registrazione: 23-05-2005
Messaggi: 363
Citazione:
Messaggio originale inviato da Alessandro D'Angelo
[BSembra (fra l'altro) che lo studio mantiene giovani
[/b]
è fondamentale;
così come l'esercizio fisico mantiene sano il tuo apparato cardiocircolatorio, l'esercizio mentale "protegge" dalle demenze;
queste (con l'alzheimer in testa) vengono valutate come quarta o quinta causa di morte negli USA.

direi che ha una certa importanza
Jack Sparrow is offline  
Vecchio 06-01-2006, 18.28.15   #19
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Perché "ostacolare l'invecchiamento"?
Visto che siamo vissuti migliaia di vite fisiche nel passato, sia da animale che da uomo, e quindi abbiamo sperimentato anche "l'invecchiamento" altrettanto molte volte, non dovrebbe essere un problema vivere questa fase naturale della vitan ancora una volta.
Ciao
Rolando is offline  
Vecchio 08-01-2006, 15.43.14   #20
layla
Ospite abituale
 
L'avatar di layla
 
Data registrazione: 22-12-2005
Messaggi: 158
Ciao a tutti,
io penso che la vecchiaia possa essere un pò rallentata, ma di certo non prevenuta nè "curata" perchè è uno stato della vita alla quale solo la morte, secondo me, può mettere fine. Invecchiare non è sempre qualcosa di cui avere paura(forse lo dico perchè sono ancora giovanissima ) in quanto ci porta sicuramente ad una nuova consapevolezza della vita e a tutto ciò che ne concerne.

Ma tornando all'argomento principe, penso che tenere in allenamento i neuroni, praticare attività fisica e mentale sia l'unico modo per contrastare gli effetti più devastanti dell'invecchiamento quali perdita di memoria o di motilità(sempre che non intervengano patologie più gravi dell'avanzare dell'età).
Un saluto a tutti
layla is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it