Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 28-01-2007, 16.27.28   #11
massylety
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 30-10-2006
Messaggi: 370
Riferimento: L'eresia dei perfetti.

Citazione:
Originalmente inviato da paperapersa
QUOTE=massylety]Un titolo che puo' trarre in inganno,..ma poco importa !!!!
Proseguo con serenita' visto che tutto cio' che non e' Dio e' inganno.
L'italia delle 616 religioni.
Testimoni di geova
Protestanti
New Age,Scientology
Buddhisti
Ebrei
Ortodossi
Induisti
Musulmani
Per chiudere in bellezza anche Spiritismo Oroscopi Magia Occultismo e satanismo.
Ecco le sette piu' pericolose, all'onore della cronaca nera:
Setta avventisti dravidiani
Oridne del Tempio solare
Setta Aum Shinri-Kyo
Setta Heaven's Gate
Setta Restaurazione dei dieci Comandamenti
Scientology
La nuova religiosita'..perche'??????


Ti piace sempre fare dei bei pasticci e mescolare sette
con movimenti spirituali e religioni antichissime come il buddhismo
l'induismo e l'Islam.....


Ciao Papera.
Ma da che pulpito!!!!! Tu che mi parli di pasticci, cioe' tu che credi in un Cristo esoterico e poi Cattolico, mi dici che vai in Chiesa a cantare per amore dello spettacolo e dell'ascolto.
Tu che mi traduci le parole di Paolo e poi non ascolti quando uno ti copia il suo pensiero!?
Io mi riferisco solo ai Cattolici che hanno cambiato Maestro e che difficilmente entrranno nel Regno di Dio o dei Cieli o Paradiso.


Nessuna delle religioni che citi ha niente a che vedere
con suicidi di massa, dominio delle menti altrui etc....

Nei sei proprio sicura? ma perche' non leggi anche pagine di cronaca!
Con calm apoi ti incollero' i relativi documenti che guarda caso affermano il contrario!!!!


Non provocare!!! ci sono molte persone che rispettano l'induismo
che praticano il buddhismo o che seguono percorsi spirituali che non sono il tuo.

E perche' non rispettano anche la Chiesa? E perche' non rispettano Cristo?
perche' non rispettano anche il nostro parere?


Tu non hai la missione di salvare il mondo!

Ma nemmeno tu di confondere le anime,perche' se di ogni parola renderai conto a Dio, figurati se dici ad uno che Cristo e il buddhismo sono uguali perche' entrambi possono alla fine farti trovare la via del cielo!
Guai a coloro che sono nemici di Cristo e della sua Chiesa! Guai a voi abitanti della terra,perche' il diavolo e' precipitato sopra di voi,pieno di grande furore e di grande odio!


Occupati della tua missione d'anima e lascia che di quesi fanatici si occupi chi di dovere.

certo Papera, vero co' che scrivi, ma e' pur sempre lecito dire alla gente che chi non segue Cristo segue le tenebre!
Questo e' Amore, questo e' l'ecumenismo vero, resta pure della tua religione tu che sei induista, ma lascia che ti racconti con le opere chi e' Cristo!
Rimani convinto che il bhddhismo ti possa salvare, ma tieni presente che Cristo e' :la Via la Verita' e la Vita.
Se tutti i missionari avessero fatto come voi, il Cristianesimo sarebbe scomparso da un secolo!


A te il compito di essere fedele alla tua missione di anima incarnata
che è unica e irripetibile.

Di anima Redenta e creta da Dio,lascia perdere le fanfaronate di reincarnazioni varie.
Di questi avversari di tutte le religioni ce ne sono già tanti. [/quote]

Appunto uniamoci a pregare per loro, perche' Dio gli conceda la Pace e il Perdono ..quello vero.
massylety is offline  
Vecchio 28-01-2007, 16.36.46   #12
massylety
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 30-10-2006
Messaggi: 370
Riferimento: L'eresia dei perfetti.

Citazione:
Originalmente inviato da paperapersa
Buona analisi
ma perchè giudicare "eretici" nel titolo tutti costoro?
Perchè continuare a usare termini medioevali?
I tempi sono cambiati spero!

Appunto e tante anime si dannano,grazie ai modernisti che sono anche entrati nella Chiesa!
Con tutti gli annessi e connessi vari.
E' bello vedere un prete che fa meditazione trascendentale?
Invece di pregare Dio con il Rosario o facendo Celebrare Sante Messe per ottenere il perdono dei peccatori?



Oppure continuiamo a spaventare e seminare terrore?
Molte di queste sette da te citate soprattutto le apocalittiche sono giunte
al suicidio di massa proprio per terrori apocalittici! (viva le sacre scritture
e le interpretazioni di "fine del mondo"!! millenaristiche e le profezie)

Sono giunti al suicidio perche' hanno stravolto la Verita' delle sacre Scritture proprio come fa la gente qui dentro!
Poi seguono per esasperazione un Leader e finiscono ad ingoiare la trementina per vedere Dio .



La verità è che il terrore di morire, di finire, di essere nulla
è talmente reale nell'inconscio collettivo, che basta che un "cretino"
qualunque trovi terreno fertile che fa rinascere paure profonde
e ispiri "certezze" solo legandosi ad uno dei vari movimenti
che nascono come funghi.
Equilibrio e discernimento dello spirito sono strumenti essenziali
della mente che non tutti hanno o sviluppano, anche perchè
siamo martellati da messaggi esterni e da vissuti interni
che possono facilmente aver presa su menti fragili.
Mantenere l'orientamento in tutto ciò e trovare un centro
che ti stabilizzi non è impresa facile.

Certo, perche' la cercate altrove e fate confusione,una confusione terrificante.
Cosa ha a che vedere ad esempio, L'esoterico con il Vangelo?
Niente, quindi la gente cerca risposte ma non le trova!
Allora cade in pasto di questi dementi, che ti plagiano il cervello con apocalissi a misura d'uomo!


Ma non fare di tutta l'erba un fascio per piacere, dicendo
che come sempre solo la Chiesa cattolica può dare questo
equilibrio interiore., e che tutto ciò che non è essa è errpre ed eresia


E' solo la Chiesa fondata da Cristo che ha la Verita', guarda ancora una volta ai Santi cosa hanno fatto e chi sono stati!
Umilta' Umilta' e Umilta'.
massylety is offline  
Vecchio 28-01-2007, 16.39.06   #13
massylety
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 30-10-2006
Messaggi: 370
Riferimento: L'eresia dei perfetti.

Citazione:
Originalmente inviato da spirito!libero
“Nel confronto sono stati utilizzati questi elementi”

Quale confronto ?

“si e' notato che tutte le sette rientrano sotto l'uno o l'altro di questi enunciati”

Ci dovresti spiegare in primis cosa intendi tu per setta ed in secundis quali gruppi religiosi/spirituali tu annoveri tra le sette, dopodiché possiamo discutere, perché se tu ritieni il buddismo una setta credo non ci siano termini di dialogo.

“per lo più si ispirano alle religiosità orientali: induista, buddista, scintoista.”

Dipende a quali ti riferisci.

Comunque non hai ribattuto alle risposte che ti sono state date alla tua domanda.

Saluti
Andrea

Per sette intendo, anzi intendono,tutti quei gruppi che sono sorti e che non hanno un fondamento storico-religioso!
ciao
massylety is offline  
Vecchio 29-01-2007, 02.33.41   #14
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Riferimento: L'eresia dei perfetti.

Citazione:
Originalmente inviato da massytely

La nuova religiosita'... perche'??????

Sul perché, volevo in ogni caso ancora precisare una cosa...

Caro Massimiliano...
Prova una volta a chiederti se, con il tuo atteggiamento in questo forum, la gente con cui hai dialogato si è avvicinata al Cristianesimo "ortodosso", oppure, a causa del tuo modo di fare, si è allontanata - si sta allontanando...

Prova a domandarti:
Ma la gente, cosa pensa di me? Sto dando io il buon esempio? Mi sto comportando in modo apprezzabile e come un esempio da seguire?
Cosa pensa la gente del Cristianesimo, osservando il mio modo di fare?

Una cosa è dimostrare a un uomo che è in errore, un'altra metterlo in possesso della verità.
(John Locke)

La verità è che tu - Massimiliano - stai infangando il nome di Cristo.

Il servo del Signore non deve litigare, ma deve essere mite con tutti, capace di insegnare, paziente. Deve istruire con mansuetudine gli oppositori nella speranza che Dio conceda loro di ravvedersi per conoscere la verità.*

Tu lo sei per caso?

Sei per caso saggio e intelligente?
Mostralo allora con la buona condotta e le tue opere compiute con mansuetudine e saggezza. Ma se hai nel tuo cuore amara gelosia e spirito di contesa, non ti vantare e non mentire contro la verità. Questa non è la saggezza che scende dall'alto, ma è terrena, animale e diabolica. Infatti dove c'è invidia e contesa, c'è disordine e ogni cattiva azione. La saggezza che viene dall'alto, anzitutto è pura, poi pacifica, mite, conciliante, piena di misericordia e di buoni frutti, imparziale, senza ipocrisia. Il frutto della giustizia si semina nella pace per coloro che si adoperano per la pace.**

E sai su quali regole di vita si basano il Buddhismo o il Giainismo?

1) Non recare danno ad alcuna creatura vivente (nemmeno agli animali, e nel Giainismo, nemmeno le piante si possono "uccidere" [!]).

2) Non prendere ciò che non si è ricevuto (insomma, non rubare).

3) Sincerità. Mai dire il falso, e dire sempre la verità. Anzi, è meglio anche evitare i pettegolezzi, come pure il vaniloquio ecc. Il silenzio ha un suo valore (al posto di parlare in continuazione dicendo cavolate).

4) Castità. Questo non significa (per forza di cose) la completa astinenza dal sesso, ma il compiere tale attività nella sfera del "consentito", quindi in modo non violento, oppure il non essere infedeli al proprio partner ecc. Per i monaci giainisti la castità è in ogni caso totale, come anche di norma per i monaci buddhisti. Per i laici la storia cambia un pochino...

5) Distacco. Nel senso di astenersi dai piaceri sensuali, o meglio dall'evitare di diventare schiavi di sostanze come l'alcool o la droga ecc. Bisogna essere possibilmente sempre lucidi con la mente.

Insomma...
Pensando alle parole di Giacomo "io con le mie opere ti mostrerò la mia fede" (Giacomo 2:18), mi pare che tra i buddhisti e tra i giainisti ecc., ci siano molte più persone che si comportano da "cristiani", più che tra i cristiani stessi (in certi casi).

Ma come sempre... il problema di solito è un altro...

Cos'è che conta di più? Cosa è che vogliamo veramente?
Che tutti la pensino in modo uguale, cioè che credano alla stessa religione, allo stesso Dio, allo stesso futuro paradiso; oppure che tutti si comportino con amore e rispetto per il prossimo ora in questo preciso istante - indipendentemente dal credo che professano?

Giusto-pensare o giusto-agire?

Perché Massimiliano non ti basta il fatto che una persona segui il principio dell'ahimsa, del vivere e lasciar vivere, dell'amare il proprio prossimo come sé stesso ecc. senza considerare Gesù il Salvatore?

Perché ti FISSI sul fatto che una persona deve a tutti costi salvarsi l'anima per l'eternità?
E perché non ti accontenti del fatto che possiamo tranquillamente vivere in pace ed armonia ADESSO nel nostro PRESENTE, nonostante tu sia cristiano, un altro buddhista, l'altro ancora giainista, musulmano, induista, shintoista, ebreo, taoista ecc. ecc. (insomma nonostante la si pensi in modo diverso)?

Che senso ha buttarsi a capofitto contro tutto ciò che non è cristiano, e per la precisione cattolico? - senza accorgersi e soffermarsi in alcun modo sulla bellezza e sul fasciono degli altri credi che esistono su questo mondo, i loro insegnamenti lodevoli a livello etico ecc.?

La risposta - sul che senso ha? Nessuno.

Ma sai com'è... Importante è che si crede che Gesù è Dio.
Se poi tra noi uomini ci sia la pace e l'amore fraterno...

Ma chissenefrega!

Sono solo dettagli irrilevanti...

No??

Elijah is offline  
Vecchio 29-01-2007, 10.27.48   #15
massylety
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 30-10-2006
Messaggi: 370
Riferimento: L'eresia dei perfetti.

[quote=Elijah]Sul perché, volevo in ogni caso ancora precisare una cosa...

Caro Massimiliano...
Prova una volta a chiederti se, con il tuo atteggiamento in questo forum, la gente con cui hai dialogato si è avvicinata al Cristianesimo "ortodosso", oppure, a causa del tuo modo di fare, si è allontanata - si sta allontanando...

Ma non cerco caro Elijah, il mio onore, dico solo quello che e' giusto dire, al di la' delle apparenze e senza fronzoli,anche io, ho il mio modo di amare,magari non sono capace di esprimerlo,ma comunque vi penso sempre e vi porto sempre nel mio cuore.

Prova a domandarti:
Ma la gente, cosa pensa di me? Sto dando io il buon esempio? Mi sto comportando in modo apprezzabile e come un esempio da seguire?
Cosa pensa la gente del Cristianesimo, osservando il mio modo di fare?


La gente puo' pensare quello che vuole, a me personalmente non interessa, se io parlo di Cristo parlo di Lui non di me.
La gente ha avuto anche l'esempio di Gesu' stesso ma non gli hanno creduto.
La gente ha avuto l'esempio dei santi ma idem!
Quindi quello che gli altri pensano e' di poca importanza,sopratutto (e non mi riferisco a te), sopratutto dicevo, con chi il dialogo non lo cerca.




La verità è che tu - Massimiliano - stai infangando il nome di Cristo.

Ne sei proprio sicuro? Io non faccio altro che parlare di Cristo e di pace oltre che di preghiera!
Dimmi in quale di queste cose avrei infangato il suo Nome?



Sei per caso saggio e intelligente?
Mostralo allora con la buona condotta e le tue opere compiute con mansuetudine e saggezza. Ma se hai nel tuo cuore amara gelosia e spirito di contesa, non ti vantare e non mentire contro la verità. Questa non è la saggezza che scende dall'alto, ma è terrena, animale e diabolica. Infatti dove c'è invidia e contesa, c'è disordine e ogni cattiva azione. La saggezza che viene dall'alto, anzitutto è pura, poi pacifica, mite, conciliante, piena di misericordia e di buoni frutti, imparziale, senza ipocrisia. Il frutto della giustizia si semina nella pace per coloro che si adoperano per la pace.**

La mia condotta, non la devo dimostrare con persone che evitano qualunque approccio con i Cattolici.
Lasciamo perdere le filosofie, le Verita' del vangelo sono ben altra cosa!




Insomma...
Pensando alle parole di Giacomo "io con le mie opere ti mostrerò la mia fede" (Giacomo 2:18), mi pare che tra i buddhisti e tra i giainisti ecc., ci siano molte più persone che si comportano da "cristiani", più che tra i cristiani stessi (in certi casi).

Sta anche scritto non giudicare! o sarai giudicato!
Questo forse nel buddhismo non viene detto, pero' nel Cattolicesimo si!
Ma vedi, il problema e' un altro, a me non interessano i buddhisti o i taoisti, ben venga se si comportano bene, a me interessano le cavolate intorno a Cristo.


Ma come sempre... il problema di solito è un altro...

Il problema e' che qui dentro, ognuno ,dice quello che vuole, se li riprendi, allora sei un cattivo senza cuore e senza Cristo, se invece parli di pace e di amore, ti dicono: "cose gia' sentite dai Cattolici"
ma per favore!!!!




Giusto-pensare o giusto-agire?
Tutte e due le cose, perche' se non penso,nemmeno agisco!

Perché Massimiliano non ti basta il fatto che una persona segui il principio dell'ahimsa, del vivere e lasciar vivere, dell'amare il proprio prossimo come sé stesso ecc. senza considerare Gesù il Salvatore?

Una persona puo' e deve pensare quello che e' meglio per lui, ma sappia,che le Verita' del Vangelo non sono fantasie.

Perché ti FISSI sul fatto che una persona deve a tutti costi salvarsi l'anima per l'eternità?

Perche' lo ha detto Cristo!

E perché non ti accontenti del fatto che possiamo tranquillamente vivere in pace ed armonia ADESSO nel nostro PRESENTE, nonostante tu sia cristiano, un altro buddhista, l'altro ancora giainista, musulmano, induista, shintoista, ebreo, taoista ecc. ecc. (insomma nonostante la si pensi in modo diverso)?

Questo andrebbe bene in un paese laicista, ma non in un paese Cattolico come il nostro, sono stanco di tutte queste minestre di filosofie senza senso!

Che senso ha buttarsi a capofitto contro tutto ciò che non è cristiano, e per la precisione cattolico? - senza accorgersi e soffermarsi in alcun modo sulla bellezza e sul fasciono degli altri credi che esistono su questo mondo, i loro insegnamenti lodevoli a livello etico ecc.?

La risposta - sul che senso ha? Nessuno.

Ma sai com'è... Importante è che si crede che Gesù è Dio.
Se poi tra noi uomini ci sia la pace e l'amore fraterno...

Ma chissenefrega!

Questo lo dici tu, io non lo dico e non lo direi mai, non mettete in bocca alla gente le vostre teorie.
Va benissimo la Pace, ma anche il Rispetto non e' male!




Sono solo dettagli irrilevanti...

No??

[/QUOT]
Ciao
massylety is offline  
Vecchio 29-01-2007, 12.29.09   #16
spirito!libero
Ospite abituale
 
L'avatar di spirito!libero
 
Data registrazione: 08-11-2006
Messaggi: 1,334
Riferimento: L'eresia dei perfetti.

Caro Massimiliano,

leggendoti noto che sei una mina vagante senza controllo. Rispondi in maniera illogica passando da un argomento all’altro senza alcuna coerenza. Elijah ti ha scritto delle cose precise e condivisibili, ti si dice di accettare la fede degli altri e non condannarli e tu rispondi: non giudicare o sarai giudicato ! ti si chiede rispetto per la fede altrui e te ne esci chiedendo rispetto per la tua !

Non ti rendi conto che sei stato tu il primo ad accusare gli altri ? a sostenere di essere solo tu in possesso dell’unica via di salvezza ? di essere solo tu colui che interpreta correttamente le parole di Cristo ?

In questo forum, tu e Joannes siete gli unici ad arroccarvi in posizioni intransigenti, rifiutando qualsiasi dialogo con chi non crede in Gesù quale dio.

Ecco, io non sostengo che la tua via religiosa ti porterà all’inferno, sostengo solo che anche le altre, come la tua, possono portare alla salvezza. Duqnue perché tu invece insisti nell'affermare che SOLO la tua religione salverà l'uomo e che le altre sono false e porteranno alla distruzione delle anime ? Chi di noi dunque non ha rispetto per le altre fedi ? chi dice che tutte sono vie per la salvezza o chi sostiene che solo la sua lo è ?

Finchè ti porrai come unico detentore del vero e della salvezza, gli altri, per naturale reazione, ti verranno contro e il dialogo sarà impossibile. Cerca invece di iniziare a pensare che esistono esseri umani buoni e santi in ogni religione e che essi si salveranno indipendentemente dall’etichetta religiosa, forse così potremo dialogare con serenità, altrimenti sarà unicamente uno scontro tra coloro che urlando cercano di convincere gli altri che il proprio dio è l'unico vero e giusto.

Ciao
Andrea
spirito!libero is offline  
Vecchio 29-01-2007, 12.48.26   #17
salvatoreR
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 351
Riferimento: L'eresia dei perfetti.

Caro Elijah, condivido pienamente e aggiungo:
“la vera religione è la religione interiore, senza preti, senza dogmi, senza misteri. Dove nasce una nuova coscienza di unità con tutti gli esseri e con Dio. Mai più divisi in cristiani, buddisti, induisti, ebrei, musulmani o altri, ma soltanto dei fratelli, tutti figli dello stesso padre, viandanti della stessa strada, diretti verso la stessa mèta. Uomini aperti al divino Amore, realizzato con l’amore reciproco, vero.”



Al pozzo di Sicar, Gesù aveva detto alla Samaritana: “ viene il tempo, anzi è questo, in cui i veri adoratori adorano il Padre in spirito e verità. Perché il Padre cosi vuole i suoi adoratori. Dio è spirito, e quelli che l’adorano devono adorarlo in spirito e verità. ( Giov., 4, 25-24)
salvatoreR is offline  
Vecchio 29-01-2007, 14.50.28   #18
sangarre
Ospite abituale
 
L'avatar di sangarre
 
Data registrazione: 10-01-2007
Messaggi: 58
Riferimento: L'eresia dei perfetti.

L'antidoto ai pericolosi indottrinamenti:

1) Prescindere da ciò che ti hanno inculcato, dai luoghi comuni, dai dogmi .
2) Recuperare capacità di critica libera, riabituare il cervello a ragionare per conto proprio.
3) Andare alle fonti: verificare, analizzare, contestualizzare. In una parola
STUDIARE a fondo, in modo circolare, con la mente libera da preconcetti
religiosi e precomprensioni, aprendo mente e cuore alle infinite manifestazioni della spiritualità nell'uomo, ad ogni latitudine.


Risultati: dal minuscolo villaggio sperduto, all'universo. Provare per credere.
sangarre is offline  
Vecchio 29-01-2007, 15.26.05   #19
cannella
Ospite abituale
 
L'avatar di cannella
 
Data registrazione: 21-09-2003
Messaggi: 611
Riferimento: L'eresia dei perfetti.

Complimenti ad Elijah ....

Intervengo solo per una piccola considerazione: Giovanni Paolo II ha promosso con successo il dialogo con gli ebrei e con i rappresentati delle altre religioni, convocandoli in diversi incontri di preghiera per la pace.

Anche per i non cattolici la sua apertura verso altre religioni è stata un esempio di unità con la volontà di traghettare i popoli verso la pace e la fraternità a prescindere da un credo diverso.

Questa sua volontà forte è un evidente insegnamento cristiano, il primo principio di amore fraterno, che passa anche e soprattutto attraverso il rispetto e la comprensione di modi diversi che tendono sostanzialmente verso un unico fine.
cannella is offline  
Vecchio 29-01-2007, 15.33.22   #20
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: L'eresia dei perfetti.

Citazione:
Originalmente inviato da salvatoreR
Caro Elijah, condivido pienamente e aggiungo:
“la vera religione è la religione interiore, senza preti, senza dogmi, senza misteri. Dove nasce una nuova coscienza di unità con tutti gli esseri e con Dio. Mai più divisi in cristiani, buddisti, induisti, ebrei, musulmani o altri, ma soltanto dei fratelli, tutti figli dello stesso padre, viandanti della stessa strada, diretti verso la stessa mèta. Uomini aperti al divino Amore, realizzato con l’amore reciproco, vero.”



Al pozzo di Sicar, Gesù aveva detto alla Samaritana: “ viene il tempo, anzi è questo, in cui i veri adoratori adorano il Padre in spirito e verità. Perché il Padre cosi vuole i suoi adoratori. Dio è spirito, e quelli che l’adorano devono adorarlo in spirito e verità. ( Giov., 4, 25-24)


Mi associo.....totalmente:abbracc io
paperapersa is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it